Conviene aprire un supermercato? Franchising e Consigli Pratici per partire

Nonostante ad oggi, in ogni città, spopolino i centri commerciali, l’apertura di un supermercato può ancora ritenersi una buona scelta, ma solo se pensata nei dettagli e programmata quindi con una certa consapevolezza.

Per aprire un supermercato e per permettere la sua riuscita bisogna infatti creare un vero e proprio piano di sviluppo.

Il rischio sarebbe, altrimenti, quello di essere schiacciati dai nuovi colossi che affollano gli spazi urbani.

Quali sono i costi per aprire un supermercato? Conviene la strada del franchising e la scelta di un marchio noto?

Come aprire un supermercato: costi e rischi elevati, conviene provarci?

Se avete iniziato la ricerca di un locale per aprire un supermercato, la prima accortezza che dovreste avere è quella di scegliere un luogo assolutamente distante dai centri commerciali.

La posizione del vostro negozio sarà infatti uno dei principali elementi che determinerà il successo o meno dello stesso.

Tra i luoghi più adatti per avviare un supermercato troviamo: il centro città, le zone residenziali e le zone industriali.

Un’altra scelta che dovrete affrontare prima è l’essere indipendenti oppure l’affiliarsi a qualche catena di supermercati.

È innegabile, la seconda scelta vi porterà molti problemi in meno riguardo la logistica e anche diversi risparmi.

Aprendo infatti un supermercato in franchising avrete a vostra disposizione alcuni supporti come: fornitura della merce molto controllata, predisposizione del punto vendita, servizi tecnici e commerciali, eccetera.

Burocraticamente parlando, invece, dovrete anche qui affrontare alcune sfide: licenza per la vendita di alimenti, autorizzazione del comune, aver lavorato per almeno due anni negli ultimi 5 nel settore alimentare o aver seguito un corso presso la Camera di commercio.

Passiamo, adesso, a ciò che forse vi interessa di più: quali sono i costi per aprire un supermercato? Anche qui i dati sono abbastanza variabili, poiché dipenderanno da quanto il vostro locale sarà grande e dalla zona in cui deciderete di comprarlo o affittarlo. Tendenzialmente un locale dai 200 ai 400 mq richiede un investimento di circa 350 mila euro, se desiderate aprirne uno più grande, sappiate che il costo è di circa 1000 euro per ogni metro quadrato. Gli investimenti non sono però finiti qua.

Aprire un supermercato significa anche sostenere dei costi per quel che riguarda l’arredo, l’attrezzatura, il personale che deve essere almeno di otto persone per un piccolo supermercato, assicurazioni ed ovviamente le tasse, bollette e un buon commercialista. Dopo avervi elencato alcuni pro e alcuni contro, non ci resta che dare uno sguardo ai guadagni potenziali.

Quanto si guadagna con un supermercato?

Tutti vogliono mettersi in proprio per guadagnare.

Il margine sui prodotti freschi è più alto rispetto agli altri prodotti: in generale si può dire che per fare soldi aprendo un supermercato occorre generare alti volumi di affari.

La media degli utili che restano al titolare, secondo una stima di Millionaire,  si aggira sul 2-3% del fatturato: ciò significa che per un fatturato da 1 milione di euro l’utile netto si aggira tra i 20 e i 30 mila euro annui.

A questo, però, bisogna aggiungere che se si apre in franchising ci sono generalmente premi di produzione che consentono al titolare di aumentare i guadagni di qualche punto percentuale.

In linea di massima si guadagna bene se l’idea riesce ed i costi di gestione fissi non sono esorbitanti: il rischio, però, in caso di mancato successo sembra essere una variabile da tenere in considerazione proprio in virtù delle grandi spese che si devono sostenere per iniziare.

Ulteriori risorse utili

Chiudiamo questa trattazione rimandando ad una serie di articoli presenti sul blog che potrebbero interessarvi se volete mettervi in proprio.

La categoria principale dedicata al tema è proprio quella delle idee imprenditoriali che vi invitiamo a visitare se siete interessati a fare il grande salto. Ecco alcuni approfondimenti che potrebbero farvi venire ulteriori spunti per avviare un’azienda:

Buona lettura e buon proseguimento su Affari Miei!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Restiamo in Contatto!

Vuoi Restare informato sulle ultime novità dal settore? Puoi ricevere le informazioni gratis iscrivendoti al nostro servizio

Inserisci i tuoi dati!

Nome:
Cognome:
email:

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO