Fondi Amundi in perdita: Conviene Disinvestire? Come Fare?

Come disinvestire da un fondo Amundi di Amundi Asset Managment?

Se hai investito in un fondo comune di investimento, magari perché ti è stato suggerito dal tuo consulente in banca oppure perché al momento credevi che si trattasse di un investimento interessante, ma adesso ti sei accorto che la situazione non sta andando come previsto, è probabile che tu ti stia chiedendo come fare per risolvere la situazione.

Scommetto che stai riflettendo e pensando di cercare una soluzione per mettere fine al tuo investimento: attenzione però perché non è così semplice, e oggi cercherò di spiegarti al meglio come fare per non farti prendere dal panico e per trovare la soluzione migliore.

Buona lettura!

Perché disinvestire?

Investire non è una cosa semplice, dal momento che ci sono tantissimi strumenti tra i quali scegliere per costruire la tua strategia. L’investimento inoltre è pieno di rischi e insidie, ed è proprio per questo motivo che prima di buttarti a capofitto su un investimento o su uno strumento in particolare dovresti riflettere bene.

Come non è semplice investire, senza dubbio non lo è nemmeno disinvestire, perché possono succedere degli imprevisti che ci fanno tentennare sulla bontà dell’investimento oppure può succedere di aver bisogno di una somma di liquidità per una spesa imprevista.

Se ci si trova in questa situazione, una delle soluzioni possibili è proprio quella del disinvestimento, che però non va fatta a cuor leggero, anzi: va ponderata e perseguita solo se ci rendiamo conto che si tratta davvero dell’unica strada percorribile.

Qui trovi la recensione di un fondo comune proposto da Amundi, nel caso ti interessasse questo investimento.

Fondi Amundi in perdita: Conviene disinvestire?

Come abbiamo appena accennato, dovresti disinvestire solo se non ci sono altre alternative più valide o comunque più convenienti per te.

Te lo devo dire infatti, prima di procedere con l’analisi del disinvestimento: spesso uscire da un investimento in un fondo comune non è conveniente, per tutta una serie di ragioni.

Innanzitutto sicuramente avrai letto nel prospetto informativo che, nel caso di uscita anticipata o di recessione dal fondo prima della data di scadenza, dovrai pagare delle penali, proprio in virtù del fatto che stai “abbandonando” l’investimento prima della data di scadenza.

Queste penali potrebbero pesare e non poco sul tuo investimento: considera che se vuoi disinvestire infatti, oltre alla penale di uscita anticipata avrai anche le spese di gestione, e quasi sicuramente se vuoi disinvestire sarai in perdita, quindi potresti davvero ritrovarti con delle perdite ingenti di capitale.

Proprio per questo motivo il mio è un invito a riflettere: prima di prendere decisioni affrettate e di scappare subito dall’investimento pensaci bene.

Potrebbero esserci delle soluzioni migliori, che potrebbero permetterti di non rimetterci così tanto, come per esempio valutare di restare nell’investimento e di tenerlo ancora fino a scadenza, se la data è relativamente vicina.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Come fare?

Se ti ritrovi in una di queste situazioni che ti ho descritto, potresti valutare anche di tenere l’investimento fino a scadenza, aspettando magari dei tempi migliori per poi uscire dall’investimento in un momento successivo, oppure se preferisci potresti anche decidere di aspettare che l’andamento del fondo sia migliorato.

In questo caso ti consiglio di scegliere tra le due opzioni sopra citate nel caso in cui tu abbia proprio scartato l’ipotesi di aspettare la scadenza.

Come ti dicevo inoltre, qualche rischio quando si investe bisogna correrlo, dal momento che nessun investimento è esente da rischi, devi considerare sempre qualsiasi scenario.

Voglio disinvestire subito!

Ok, forse l’idea di aspettare la scadenza non fa per te e dopo averci riflettuto sei arrivato alla conclusione che ti servono quei soldi per motivi personali, quindi non puoi aspettare.

In questo caso allora ti posso consigliare di fare un calcolo di ciò che ti costerà disinvestire.

Non posso dirti di fare una cosa piuttosto che un’altra perché non conosco la tua situazione, ma se hai scelto il meglio per te va bene: l’unica cosa è quella di controllare attentamente il KIID e di leggere bene tutte le informazioni sul fondo in questione, in modo che tu possa comprendere al meglio cosa fare e soprattutto capire se si tratta davvero della soluzione migliore per te.

Nell’operatività, per disinvestire dai fondi in perdita non ti resta nulla da fare se non contattare la SGR di riferimento, comunicare la tua intenzione di disinvestimento e successivamente otterrai il rimborso anticipato. Potrai poi compilare i moduli e i contatti per comunicare con chi si occupa di queste cose.

Solitamente come tempi ti serviranno circa dai 3 ai 7 giorni lavorativi per ottenere il rimborso: dopo che la richiesta sarà andata in porto, potrai indicare il mezzo di pagamento che preferisci per ottenere il rimborso.

Se invece hai il controllo del tuo deposito titoli ed i fondi che hai acquistato sono quotati sui mercati, senza nemmeno contattare la SGR ti basta inserire sul tuo conto l’ordine di vendita per poter così uscire dal tuo investimento in tempi rapidi.

Tempi di rimborso

Quali sono i tempi di disinvestimento dei fondi Amundi? Potrai fare la richiesta in qualsiasi momento, senza dover dare alcun preavviso.

Dopo aver fissato la quota per il rimborso, la SGR deve disporre il pagamento entro e non oltre 15 giorni dalla data di ricezione della domanda.

Attenzione…

Un piccolo monito: se decidi di restare nel fondo, di non disinvestire ma di rimanere a scadenza, allora ti consiglio vivamente di controllare il fondo, perché spesso esso alla scadenza viene reinvestito in automatico.

Opinioni di Affari Miei

Se hai scelto di disinvestire e quindi di uscire anticipatamente dall’investimento, allora fai i conti con le perdite possibili e soprattutto con il pagamento della penale anticipata.

Sappi che non dico nulla sulla tua scelta, perché se hai deciso così vorrà dire che avrai avuto i tuoi buoni motivi.

Se ti sei ritrovato in questa spiacevole situazione però, fai attenzione a non finirci di nuovo.

Il mio consiglio è quello di formarti e imparare al meglio a gestire i tuoi investimenti, in modo consapevole.

Se hai deciso di disinvestire dai fondi di Amundi e se ti sei ritrovato in perdita, sicuramente avrai compreso l’importanza di agire con consapevolezza. Qui puoi andare ancora più a fondo nella faccenda, clicca per scoprire ulteriori dettagli su questa operazione.

Conclusioni

Personalmente sono un investitore autonomo e ritengo che bisogna investire da soli, con consapevolezza e senza mettersi ciecamente nella mani di un’altra persona che gestisce tutto per te senza nemmeno farti capire quello che sta facendo.

La gestione attiva tra l’altro presenta anche dei costi molto elevati, che vanno a inficiare sui rendimenti dei tuoi investimenti.

Pensaci bene, è davvero conveniente per te? Proprio per aiutarti a rispondere a questa domanda, ho creato un report per permetterti di approfondire il tema. Scaricalo gratuitamente ora!

Ti lascio anche delle risorse utili del blog per cominciare un percorso di investimento consapevole.

A presto!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *