Fideuram In Persona, la Polizza Unit Linked di Fideuram: Conviene?

Se stai cercando delle informazioni dettagliate sulla polizza unit linked Fideuram In Persona poiché ti è stata proposta del tuo consulente o semplicemente perchè vuoi saperne di più sulle polizze unit linked, sei nel posto giusto perchè in questo articolo andremo proprio ad indagare tutte le caratteristiche e le opinioni circa lo strumento in questione.

Fideuram In Persona è un contratto di assicurazione a vita intera a premio unico, con la possibilità di effettuare anche dei versamenti aggiuntivi.

Il contratto in questione prevede una duplice prestazione: parliamo della prestazione di tipo assicurativo, con la prestazione caso morte, e poi dell’investimento effettuato tramite dei fondi di investimento interni alla compagnia.

Se vuoi sapere meglio di cosa si tratta, e se potrebbe fare al caso tuo, allora continua a leggere la recensione.

Chi è Fideuram

Fideuram è un istituto bancario italiano che appartiene al Gruppo Intesa Sanpaolo, ed è gestita con i principi del private banking. Acronimo di Fiduciaria Europea e Americana, nasce nell’aprile 1968 come filiale italiana della società finanziaria americana International Overseas Services.

Nel 1992 la banca entra alla Borsa di Milano.

La banca opera mediante private banker, e sono stati tra i primi a credere nella consulenza finanziaria sin dalle proprie origini, circa 50 anni fa.

Operano con una serie di valori che mettono al centro l’individuo, con un orientamento alla qualità del servizio, un approccio sistemico e mettono a disposizione l’eccellenza professionale.

L’istituto che distribuisce questa polizza è Eurovita, una compagnia assicurativa specializzata nel ramo vita.

I rischi delle polizze unit linked

Prima di analizzare nel dettaglio la polizza, vediamo di cosa si tratta nello specifico.

La polizza unit linked ti consente di investire nei fondi interni della società che la distribuisce, e a differenza delle polizze tradizionali, non garantisce alcuna copertura o protezione sul capitale rispetto alle performance future del mercato. Ciò vuol dire che non garantiscono alcun rendimento minimo, e anche che potresti perdere il tuo investimento oppure parte di esso.

Capisci quindi che si tratta di uno strumento rischioso. Le unit linked infatti seguono l’andamento di titoli finanziari, solitamente dei fondi azionari, di conseguenza le sorti del tuo investimento dipendono dall’andamento dei mercati finanziari.

Considerando che lo strumento investe in diversi fondi, se ti interessa dovrai leggere attentamente il KIID per capire quali rischi corri. In sostanza si tratta di uno strumento molto rischioso.

Caratteristiche della polizza

Fideuram In Persona permette di unire la prestazione assicurativa con le potenzialità di un investimento a lungo termine sui mercati finanziari.

Con il pagamento di un premio da parte del contraente alla compagnia ti verrà promesso un investimento in quote di uno o più fondi interni scelti appositamente dalla compagnia, e gestiti solitamente da SGR (società di gestione del risparmio) esterne.

La prestazione assicurativa

Per la parte assicurativa in caso di decesso dell’assicurato, la compagnia si impegna a pagare ai beneficiari un importo variabile, calcolato in funzione del controvalore del contratto e di una maggiorazione percentuale che varia in base all’età dell’assicurato al momento del decesso.

Se l’età dell’assicurato al decesso è compresa tra i 18 e i 64 anni, allora la maggiorazione del capitale sarà pari al 50%, mentre se l’età dell’assicurato è superiore ai 65 anni, allora la maggiorazione sarà pari allo 0,05%.

La prestazione collegata alla quota degli OICR

Per quanto riguarda la parte del contratto relativa all’investimento, il valore delle prestazioni dipende dalle quote degli Organismi di Investimento Collettivo di Risparmio (OICR) nei quali il contraente ha deciso di investire il premio.

Il valore delle prestazioni non è predeterminato e soprattutto potrebbe anche risultare inferiore rispetto ai premi versati.

Premio

I premi verranno investiti a discrezione del contraente, nelle quote dei fondi esterni della compagnia. Infatti il contraente può decidere di ripartire il capitale investito secondo il profilo di rischio che egli desidera, combinando liberamente i fondi esterni con delle percentuali a sua scelta.

Il premio è unico e deve essere versato in un’unica soluzione. Successivamente il contraente è libero di versare dei premi aggiuntivi .

Per quanto riguarda gli importi, il premio unico va da un minimo di 100.000 euro ad un massimo di 1.999.999,99 euro, mentre i premi aggiuntivi devono essere minimo di 15.000 euro.

Durata

La copertura assicurativa ha inizio dalla data di decorrenza del contratto, e termina al momento dell’estinzione del contratto stesso, che può avvenire con l’esercizio del diritto di recesso, del riscatto tolte o con il decesso dell’assicurato.

Inoltre non è prevista la possibilità di sospendere le garanzie.

A chi è rivolta la polizza

Il prodotto è destinato ad un investitore consapevole, che sappia che prodotto è una polizza unit linked e che possa sopportare le eventuali perdite di capitale. Il prodotto è anche utile per esigenze di pianificazione successoria e di beneficio fiscale.

Essendo molti i fondi disponibili nei quali poter investire, il prodotto è anche adatto a diversi investitori con differenti profili di rischio.

Inoltre la polizza è rivolta ad assicurati che abbiano un’età compresa tra i 18 e gli 89 anni.

Il riscatto

Se il contraente volesse chiedere il pagamento della prestazione assicurativa prima che si verifichi il decesso, lo può fare in qualsiasi momento, purché siano trascorsi almeno 12 mesi dalla data di decorrenza per la classe short, mentre in qualsiasi momento se si tratta della classe long.

Se il cliente richiede un riscatto totale, allora l’impresa disinvestirà le quote attribuite al contratto il primo giorno lavorativo dopo aver riferito la richiesta dal contraente.

Se il cliente richiede un riscatto parziale il capitale maturato residuale non deve essere inferiore a 200.000 euro.

Opzioni di switch

Il cliente può in qualsiasi momento richiedere all’impresa di modificare la propria scelta di investimento, effettuando delle operazioni di trasferimento tra fondi, ovvero degli switch.

L’operazione di switch consente nel disinvestire le quote attribuite al contratto e reinvestendo il relativo controvalore nei nuovi fondi scelti dal cliente.

I costi

Siamo arrivati ad una delle parti più importanti della trattazione, ovvero quella dei costi.

Quando parliamo di polizze unit linked infatti, lo svantaggio principale sta proprio nei costi, poiché esse sono molto elevati e anche di difficile comprensione.

L’impatto dei costi inoltre inevitabilmente impatta sui rendimenti, quindi riduce o annulla il rendimento che il tuo investimento ha realizzato.

Vediamo quindi il prospetto dei costi:

  • Spese di sottoscrizione: 1,06%;
  • Spese di rimborso: 0,06%;
  • Spese correnti: min. 1,33%, max. 5,08%;
  • Commissioni legate al rendimento: min 0%, max. 8,10%.

Il costo applicato per l’erogazione della rendita è pari a 1,25% su base annua, mentre i costi di intermediazione sono del 75,1%.

Per una panoramica più dettagliata, ti invito comunque a consultare il KIID.

Diritto di revoca e di recesso

Come ultima cosa, vediamo due diritti che il cliente possiede che può esercita nei confronti della polizza.

Fideuram consiglia di tenere l’investimento per almeno 7 anni, ma se ne hai necessità puoi esercitare:

  • Il diritto di revoca: il cliente può revocare la proposta fino a quando il contratto non sia concluso;
  • Il diritto di recesso: il cliente può recedere entro trenta giorni dal momento in cui è informato che il contratto è concluso. La compagnia è tenuta a rimborsare il controvalore delle quote attribuite al contratto, al netto delle commissioni di gestione.

Fideuram In Persona, opinioni di Affari Miei

Dopo aver analizzato la polizza attentamente possiamo passare alle opinioni. Se hai già letto altre mie recensioni o altri miei articoli, forse già saprai che non sono molto favorevole a prodotti del genere.

A mio parere le assicurazioni dovrebbero servire per proteggere il cliente dai rischi, e non avventurarsi a fare degli investimenti. Inoltre un prodotto di questo genere è molto costoso, senza garanzie sui rendimenti e di conseguenza potenzialmente molto rischioso.

Esistono infatti molti altri metodi se vuoi investire i tuoi soldi: lo puoi fare con strumenti meno costosi, più chiari da comprendere e soprattutto che abbiano anche meno vincoli.

Se vuoi sottoscrivere un prodotto simile devi essere un investitore preparato e consapevole, devi poter sostenere le perdite a cui purtroppo andrai incontro e devi anche sapere che i tuoi risparmi verranno investiti per diversi anni, poiché il tempo di mantenimento dell’investimento in questi casi è sempre abbastanza lungo, anche perché se decidessi di disinvestire troppo presto rischieresti di pagare molti soldi.

Il prodotto può essere indicato per te se non hai voglia o capacità di seguire un investimento in autonomia e quindi decidi di affidarti al risparmio gestito, anche se non è lo stesso una scelta propriamente giusta.

Se invece sei alla ricerca di uno strumento che ti possa proteggere, allora ti consiglio di indirizzare la tua scelta su di una polizza TCM semplice, senza andare ad impegolarti con investimenti complicati e costosi.

Ulteriori risorse da leggere

Se vuoi imparare ad investire, qui ho raccolto una serie di guide che ti torneranno molto utili:

    Io ti saluto e ti auguro di fare la scelta giusta per le tue tasche. A presto!


    Scopri che Investitore Sei

    Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

    >> Inizia Subito <<


    Davide Marciano
    Imprenditore e Investitore
    Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

    0 Commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Vuoi Investire con Buon Senso?
    Le banche e i consulenti ti hanno raccontato tantissime bugie. Per investire serve buon senso, accedi subito al mio report!