Polizza ViviPiù MultiFlex di Crédit Agricole. Come Funziona? Recensione e Opinioni

In questo articolo recensisco un prodotto finanziario-assicurativo del Gruppo Bancario Crédit Agricole, la polizza vita multiramo ViviPiù MultiFlex. Il prodotto può interessare a chi cerca un modo per investire i propri risparmi così da garantire ai suoi familiari un capitale in caso di decesso.

La polizza prevede che il contraente possa scegliere fra 5 diverse combinazioni d’investimento pensate per soddisfare tutti i profili di rischio – una percentuale variabile è a capitale garantito. In caso di necessità è comunque possibile riscattare anticipatamente la somma investita e rientrare in possesso dei propri soldi già dopo un mese dalla stipula del contratto.

Se stai effettivamente cercando un prodotto assicurativo e d’investimento con queste caratteristiche allora ti consiglio di leggere la recensione perché, oltre a spiegare come funziona il contratto (i costi, i premi… eccetera), ti illustro quali sono i vantaggi e i rischi. Al fondo dell’articolo trovi sempre la mia opinione personale riguardo al prodotto con alcuni consigli utili.

Per sapere se ViviPiù MultiFlex è davvero conveniente non ti resta che proseguire!

Crédit Agricole Vita

Prima di recensire un prodotto faccio sempre una piccola presentazione dell’istituto che lo distribuisce, non è saggio consegnare i propri risparmi a terzi senza informarsi preventivamente sulla loro affidabilità…

Crédit Agricole Vita S.p.A. è una compagnia di bancassicurazione soggetta a direzione e coordinamento di Crédit Agricole Assurances S.A. (del Gruppo Crédit Agricole). Dal 1995 offre ai propri clienti un’ampia gamma di prodotti vita. CA registra il rating più alto tra i gruppi bancari che operano in Italia.

Questa banca è il primo partner finanziario dell’economia della Francia, nonché il primo assicuratore di questa nazione. È una banca storica e solida, caratterizzata da saldi valori.

Sul piano della sicurezza e della solidità non ci sono problemi di sorta. Detto questo, il solo profilo della Compagnia non prova la convenienza del contratto in oggetto. La domanda che devi porti, subito dopo, è questa: “Il prodotto è sicuro?”.

Il prodotto è sicuro?

Gli investimenti assicurativi, proprio a causa della loro componente finanziaria, espongono naturalmente il contraente al rischio di perdita del capitale. Il livello di rischiosità è variabile poiché abbiamo detto che si può scegliere la composizione dell’investimento.

Questa tipologia di polizze, dette multiramo, è fatta apposta per trovare un equilibrio tra l’esigenza di stabilità del contraente e le sue ambizioni in fatto di redditività. Come saprai, i guadagni vanno a braccetto con i rischi, se vuoi più garanzie devi sacrificare i rendimenti.

Normalmente chi cerca stabilità si rivolge alle polizze del Ramo I, quelle a capitale garantito, mentre chi cerca più redditività predilige le Ramo III, dove le prestazioni sono strettamente legate all’andamento dei mercati finanziari. Una polizza multiramo ti permette di avere entrambe le cose contemporaneamente. Quindi una parte di investimento è garantita, l’altra è esposta ai rischi del mercato.

A questo punto diventa difficile valutare la reale “pericolosità” dell’investimento, fortunatamente l’Indicatore sintetico di rischio ti dà una mano: su una scala dall’1 al 7 il prodotto ViviPiù è classificato tra i valori 2 e 3, cioè una classe di rischio medio-bassa, presupponendo che il prodotto sia mantenuto per 4 anni. Chiaramente è una valutazione approssimativa.

Passiamo ad analizzare le caratteristiche della polizza.

Caratteristiche del contratto

La polizza può essere sottoscritta da tutti gli individui maggiorenni, purché la persona che viene assicurata abbia un’età compresa fra i 18 e gli 85 anni.

A fronte del pagamento di un premio unico si ha diritto ad una prestazione assicurativa che prevede il versamento di un capitale ai beneficiari indicati sul contratto in caso di decesso del soggetto assicurato. La prestazione non presenta né limitazioni né esclusioni per quanto riguarda la causa del decesso e il luogo.

Se l’assicurato muore prima dei 75 anni di età, il capitale corrisposto è pari al rendimento complessivo ottenuto dall’investimento meno i costi di gestione.

Nel caso l’evento luttuoso si verifichi dopo i 75 anni di età la Compagnia si impegna a corrispondere un capitale pari alla prestazione ottenuta con l’investimento e maggiorata dell’1% (fino ad un massimo di 50.000 euro).

Il premio

Il premio deve essere pagato in un’unica soluzione per un importo minimo pari a 10.000 euro. Potrai comunque fare dei versamenti aggiuntivi di almeno 5.000 euro ciascuno.

La durata del contratto

La polizza è a vita intera, quindi ha validità per tutta la vita dell’assicurato e si estingue solo ad avvenuto decesso oppure in caso venga esercitato il diritto di riscatto.

Composizione dell’investimento

La soluzione d’investimento proposta da ViviPiù MultiFlex permette di ripartire il premio unico e quelli aggiuntivi tra il Comparto Stabilità e il Comparto Multimanager fino a 5 combinazioni diverse. Vediamo di cosa si tratta…

Il Comparto Stabilità è rappresentato dalla Gestione Separata “Crédit Agricole Vita Più”, un Fondo appositamente istituito dalla Compagnia e gestito separatamente rispetto al complesso delle sue attività.

Il patrimonio del Fondo è investito in titoli che mantengono il valore storico di acquisto e vengono rivalutati su base annuale in modo tale che non subiscano la volatilità caratteristica degli altri prodotti finanziari. Il patrimonio e il rendimento sono stabili e continui nel tempo pertanto la Compagnia garantisce questa parte di capitale.

Nel Comparto Multimanager il capitale viene equamente distribuito fra 5 Fondi Interni d’investimento a gestione flessibile e dinamica, finalizzati a creare valore aggiunto. Le prestazioni sono espresse in quote il cui valore dipende dalle fluttuazioni del mercato azionario, obbligazionario e monetario, perciò la Compagnia non offre alcuna garanzia di ritorno del capitale o di rendimento minimo.

È il contraente a scegliere le percentuali di premio da destinare al Comparto Stabilità e al Comparto Multimanager in base alla sua propensione al rischio. Il contratto mette a disposizione 5 Profili predefiniti:

  • il profilo 1, il più stabile, prevede che il 70% del premio finisca nella gestione separata e solamente il 30% nei Fondi flessibili;
  • il profilo 5, il più dinamico, ha le percentuali esattamente invertite. In ogni caso la parte di premio in gestione separata non può essere superiore a 35.000 euro.

La durata consigliabile di mantenimento dell’investimento è di almeno 4 anni.

Video Corso Gratuito - "Investi con Buon Senso"

Investire è un percorso di responsabilità e di buon senso.

Ho realizzato un video corso gratuito con oltre 72 minuti di contenuti incredibili che ti aiuteranno a capire i pericoli e le opportunità dei principali investimenti di cui hai sentito parlare fino ad oggi.

Acchiappa subito il Video Corso Gratis!

 

La prestazione finale

Pertanto, il capitale finale dipende dal rendimento realizzato dalla Gestione Separata al netto dei costi di gestione, e dall’andamento del valore delle quote dei Fondi Interni, al netto delle spese.

Mentre il valore della prestazione raggiunta con la gestione separata non può mai essere inferiore alla percentuale di premio investita, il valore della restante prestazione nei Fondi Interni gode solo di una parziale garanzia nel caso in cui il decesso dell’Assicurato avvenga ad un’età inferiore a 75 anni.

Potrai trovare più dettagli sulla composizione dell’investimento e sulle caratteristiche dei Fondi all’interno della documentazione informativa.

Si può cambiare la composizione dell’investimento?

Trascorso il primo anno hai la possibilità di richiedere l’opzione Cambio Profilo e modificare le percentuali di capitale investite nei Comparti Stabilità e Multimanager. Con lo Switch puoi anche dividere il capitale del Comparto Multimanager in proporzioni diverse tra i vari Fondi interni.

Riscatto anticipato

Se vuoi tornare in possesso dei tuoi soldi quando ne hai effettivamente bisogno devi per forza esercitare il diritto di riscatto, parziale o totale, non ci sono altre vie per uscire dall’investimento perché il contratto non ammette riduzioni.

Sei libero di riscattare il premio già dopo un mese dalla sottoscrizione del contratto, il valore di riscatto potrebbe però essere inferiore ai premi versati a causa delle performance negative dei Fondi Interni.

Inoltre il riscatto comporta una penale: se la richiesta di pagamento anticipato, totale o parziale, avviene prima che siano trascorsi 3 anni il capitale maturato verrà ridotto di una percentuale che ti dirò fra poco.

Costi della polizza

Gli strumenti complessi come le polizze multiramo comportano dei costi di gestione e altre spese accessorie che riducono sensibilmente il valore della prestazione finale. Vediamo nel dettaglio di cosa sto parlando.

Anzitutto, la Compagnia applica una commissione d’investimento su ogni versamento di premio in percentuali variabili dal 2,00% allo 0% in base alla cifra versata. Inoltre, al momento della sottoscrizione del contratto devi sostenere una spesa di emissione di 50 euro.  

La gestione del Fondo “Crédit Agricole Vita Più” da parte della Compagnia comporta delle spese che vengono tradotte in una commissione di gestione dell’1,30% trattenuta dal rendimento medio realizzato annualmente dal Fondo.

Vale la stessa storia per la gestione dei Fondi Interni: da ciascun Fondo viene trattenuta una commissione pari al 2,00% annuale prelevata trimestralmente. Inoltre sui Fondi gravano altre spese e oneri non quantificabili legati alle attività legali e di amministrazione. Trovi maggiori dettagli all’interno della documentazione informativa.

Tornando alla famosa penale applicata al riscatto totale e parziale se effettuato nei primi tre anni… se decidi di disinvestire nel primo anno perdi il 2,50% del capitale investito, nel secondo anno perdi l’1,50% e nel terzo anno l’1,00%. Dal quarto anno non sono più previste penali.

Anche le operazioni di Cambio Profilo e di Switch hanno un costo pari allo 0,30% del capitale trasferito, con un minimo di 10 euro e un massimo di 300 euro.

Qui sotto, nella tabella presa dalla nota informativa del prodotto, puoi farti un’idea sull’andamento dei costi nel tempo e l’impatto che le spese hanno sul rendimento annuale.

Trattamento fiscale

Vediamo cosa comporta la sottoscrizione della polizza dal punto di vista fiscale:

  • L’imposta di bollo non può essere applicata ai prodotti assicurazione vita che fanno parte del Ramo I, quindi niente imposta per la parte di gestione separata;
  • Nessuna imposta di successione grava sui Beneficiari poiché il capitale previsto in caso di morte dell’Assicurato non rientra nell’asse ereditario;
  • Le somme dovute dalla Compagnia sono impignorabili e insequestrabili;
  • Le somme corrisposte dalla Compagnia in caso di riscatto sono soggette all’imposta sostitutiva del 26%. Poiché i rendimenti derivanti dai Titoli di Stato (ed equiparati) continuano ad essere assoggettati al 12,5%, l’aliquota effettiva di tassazione sarà compresa tra il 12,5% e il 26% in base alla natura degli investimenti collegati al contratto;
  • Le somme corrisposte dalla Compagnia in caso di morte dell’assicurato sono invece esenti dall’IRPEF, limitatamente alla quota relativa alla copertura del rischio demografico.

Diritto di ripensamento, come esercitarlo?

Se dopo aver sottoscritto la polizza cambi improvvisamente idea hai diritto di recedere dal contratto, purché tu abbia la prontezza di farlo entro 30 giorni e inviando una comunicazione alla Società.

In tal modo la Compagnia ti rimborserà il premio versato (sempre entro 30 giorni), tenendo conto del possibile incremento o decremento del valore delle quote per la parte di premio investita in Fondi Interni

Opinioni di Affari Miei

Abbiamo affrontato tutti gli aspetti più rilevanti della polizza ViviPiù MultiFlex di Crédit Agricole Vita, ma prima di lasciarti alle tue valutazioni personali voglio aprirti gli occhi su alcuni aspetti importanti.  

I prodotti multiramo, come la polizza in questione, promettono di risolvere in un’unica soluzione tutti i problemi dell’investitore: protezione, risparmio e crescita. Sono fatti per abbindolare chi non ha le conoscenze adeguate per attuare in autonomia una vera strategia di crescita finanziaria.

La mia posizione rispetto agli investimenti assicurativi è piuttosto negativa – lo saprai anche tu se hai letto questo mio articolo: “10 Motivi per Non Investire in Assicurazioni”. Allo stesso modo, stai attento alle polizze travestite da pensioni integrative

Sono convinto che le assicurazioni servono per proteggere cose e persone dai rischi della vita e non per investire. Per fare quest’ultima cosa esistono metodi e strumenti migliori che a parità di rischi hanno costi inferiori e rendimenti più interessanti.

Se non sai queste cose non ti preoccupare, è comprensibile. Fortunatamente puoi imparare.

Ad esempio, il sito dove ti trovi adesso contiene decine di articoli utili, podcast, video, corsi e recensioni che possono aumentare la tua cultura finanziaria e aiutarti a migliorare la tua strategia di crescita. È bene proteggersi dai rischi e crescere economicamente ma facendo le due cose con strumenti separati. Per chiarire il concetto ti invito a guardare questo video.

 

Se vuoi davvero imparare un modo per non farti abbindolare da banche e istituti assicurativi ti consiglio di seguire il Corso di Affari Miei: “100 Mila Euro sul Conto” dove ti insegno il metodo per gestire autonomamente i tuoi investimenti senza rischi inutili e fregature.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo analizzato in maniera esaustiva la polizza multiramo ViviPiù MultiFlex. Sai cos’è e come funziona, adesso possiedi tutti i mezzi per valutare il prodotto autonomamente e fare una scelta consapevole.

Se sei un investitore alle prime armi e non sai da dove partire, nessun problema! Ci sono le guide studiate ad hoc per aiutare i principianti, scopri il percorso che fa al caso tuo:

Buon proseguimento su Affari Miei!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:


 

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei