Fondo Azimut Trend Tassi: Recensione e Opinioni, Come Investire? Conviene?

Hai sentito parlare dei Fondi Azimut e ti sei incuriosito sull’argomento? Desideri conoscerli meglio e saperne di più perchè pensi che possa trattarsi di un buon investimento per te?

I Fondi Azimut sono dei fondi di investimento a gestione attiva, dove un gestore opera delle azioni che ritiene utili per l’obiettivo del fondo, quindi essi non replicano soltanto il benchmark come invece fa un ETF.

In questo articolo ti spiegherò in cosa investe il Fondo Azimut Trend Tassi, e andremo a leggere insieme il KIID, ovvero il Key Investor Information Document, soffermandoci sul profilo del fondo, sul rischio, sui costi e sui rendimenti.

Il fondo in questione è gestito dalla società di gestione Azimut Capital Management SGR S.p.A, che offre diverse soluzioni a tutte le condizioni di mercato ed investe sia in strumenti azionari che in strumenti obbligazionari.

Successivamente alla fine della recensione troverai anche le mie opinioni sul prodotto e sulla gestione attiva in generale, e qualche consiglio che forse potrà aiutarti per chiarire le idee se sei indeciso.

Cominciamo.

Due parole su Azimut Holding

Azimut Holding è una società indipendente che si occupa di consulenza e di gestione patrimoniale.

Essa è stata fondata nel 1989 ed è l’unica multinazionale italiana del risparmio gestito presente in 17 paesi del mondo. Opera in Italia secondo un modello di piattaforma aperta di prodotti e servizi, offrendo ai clienti le stesse possibilità di scelta di un multy-family office, ma a livello industriale.

La SGR presta il servizio di gestione collettiva del risparmio e lo realizza attraverso l’istituzione, la gestione e la commercializzazione di organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR), inoltre presta anche servizio di gestione su base individuale di portafogli di investimento per conto terzi.

Altri suoi servizi sono la consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari e l’istituzione e gestione dei fondi pensione.

Essa è la più grande SGR indipendente sul mercato italiano, e nel 2004 si è quotata in Borsa.

Profilo del fondo

Prima di tutto facciamo l’identikit del fondo: esso è un fondo di diritto italiano, di tipo Market fund, di categoria obbligazionario.

Il fondo è a gestione attiva, quindi non replica totalmente il benchmark ma il gestore può prendere delle iniziative circa l’investimento, ed effettuare quindi delle operazioni di compravendita di titoli con patto di riacquisto, a condizione che le operazioni siano effettuate all’interno di un sistema standardizzato ed organizzato.

Il gestore si discosta dal benchmark scegliendo anche quali strumenti includere nel portafoglio per raggiungere gli obiettivi di crescita, rispettando il profilo di rischio scelto.

Azimut Trend Tassi investe in strumenti finanziari del mercato monetario e di natura obbligazionaria. Essi possono essere denominati in euro e/o in valuta estera.

Riguardo agli strumenti finanziari denominati in valute diverse dall’euro, l’esposizione al rischio di cambio è contenuta.

Gli strumenti finanziari nei quali investe il fondo sono emessi principalmente da Stati sovrani e/o organismi internazionali, e hanno un rating non inferiore all’investment grade.

Sono esclusi gli investimenti in titoli azionari.

L’obiettivo del fondo è quello di accrescere il valore del capitale investito.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


Il benchmark

Il benchmark è costituito per il 100% da MTS Tasso fisso medio termine. Si tratta dell’indice di riferimento prescelto per valutare il rischio del fondo, e contiene i titoli di Stato emessi sul mercato telematico.

Il fondo però non replica al 100% questo benchmark di riferimento, anzi, potrebbe anche discostarsene in modo significativo.

Modalità di sottoscrizione, uscita e utilizzo dei proventi

Il Fondo può essere sottoscritto mediante versamento in unica soluzione (PIC) ovvero attraverso più versamenti (PAC). L’importo minimo di sottoscrizione del presente Fondo varia a seconda della modalità di sottoscrizione prescelta.

Il Depositario del Fondo è BNP Paribas Securities Services S.C.A.

L’investitore può richiedere direttamente alla SGR di uscire dall’investimento, senza dover fornire nessun preavviso, e in tal modo gli verranno rimborsate le quote.

La politica di distribuzione dei proventi è ad accumulazione, quindi essi vengono reinvestiti nel fondo stesso e non vengono invece distribuiti agli investitori.

Profilo di rischio  

Il profilo di rischio del fondo è pari a 3, nella scala che va da 1 a 7, quindi possiamo dire che si tratta di un rischio medio-basso.

Il rischio contenuto è associato agli strumenti nei quali investe il fondo, ovvero soltanto strumenti obbligazionari, per loro natura meno rischiosi. I rischi ai quali è comunque soggetto il fondo in questione sono quelli di credito, di controparte e di liquidità (riferito al momento in cui, in situazioni di stress di mercato, la vendita degli strumenti finanza in cui è investito il fondo sia realizzabile a condizioni sfavorevoli).

Azimut Trend Tassi è indicato per un investitore che possa sopportare in modo marginale la volatilità, e allo stesso tempo che non si aspetti dei rendimenti troppo elevati.

I costi

Passiamo adesso ad analizzare il prospetto dei costi: esso è lo strumento più importante che ci permette di valutare quanto l’investimento sia davvero conveniente, in quanto le spese possono avere un impatto negativo sull’investimento, abbassando di fatto il rendimento potenziale.

Vediamo quindi quali spese devi sostenere per l’investimento:

  • Spese di sottoscrizione: 3%
  • Spese di rimborso: 2,50%
  • Spese correnti prelevate dal fondo in un anno: 1,59%
  • Commissioni legate al rendimento: 20% annuo dei rendimenti superiori al parametro di riferimento. Se il fondo non superasse mai il benchmark, allora le commissioni sarebbero pari a 0. Nell’ultimo anno la commissione legata al rendimento è stata dello 0,11%.

Rendimenti storici

Siamo arrivati alla fine dell’analisi del fondo, e quindi andiamo ad analizzare i rendimenti, ovvero le performance passate.

Le performance passate non sono indicative di quelle future. Puoi consultare il KIID e vedere il grafico che illustra i rendimenti negli ultimi 10 anni. Per semplicità te lo allego qui.

Come puoi vedere le performance passate non sono molto confortanti: il fondo ha sempre fatto peggio del benchmark, a volte anche di molto (esempio anno 2012-2014), mentre negli ultimi due anni ha sovrastimato il benchmark, e nell’ultimo anno ha raggiunto un 3,2%.

Capisci infatti che i risultati dell’investimento possono essere molto altalenanti, e che soprattutto non è possibile prevederli.

Considera anche le spese, poiché esse a volte potrebbero farti andare in perdita, nonostante i rendimenti positivi.

Opinioni di Affari Miei

Ora che abbiamo terminato la recensione del fondo, posso dirti quello che penso.

A mio parere questo fondo (ma in realtà mi riferisco a tutti i prodotti simili) non risulta essere un ottimo investimento.

Prima di tutto i costi e le spese che devi sostenere sono elevati, e spesso potrebbero impattare troppo sui rendimenti potenziali, tanto da mangiarti il capitale e, nella peggiore delle ipotesi, farti rimanere in perdita.

Quando investo io mi affido solitamente ad altri strumenti, poiché la gestione attiva non mi piace molto: la trovo costosa (giustamente le spese sono più elevate poiché il gestore vuole essere remunerato per il suo lavoro), vincolante (devi seguire il gestore, quindi a volte non hai la più pallida idea della fine che fanno i tuoi soldi) e poco trasparente.

Preferisco strumenti come gli ETF, fondi a gestione passiva che replicano il benchmark e ti consentono di investire in diversi settori e in diverse società sostenendo dei costi molto meno elevati.

Se sei un risparmiatore che vuole investire e però non ti senti pronto a fare da solo, oppure non possiedi le competenze necessarie per mettere in piedi un investimento strutturato, allora questo fondo potrebbe fare al caso tuo.

Si tratta infatti di gestione attiva, quindi non devi preoccuparti di nulla e controllare soltanto l’andamento del tuo investimento. Il Fondo Azimut Trend Tassi è indicato infatti per un investitore che vuole investire ma non possiede determinate competenze o non se la sente di fare tutto da solo.

Inoltre il profilo di rischio del fondo, essendo medio-basso, ti permette anche di investire con sicurezza, sapendo di non correre troppi rischi.

Ovviamente non ti sto dicendo che il tuo investimento sarà a rischio zero, anche perchè investimenti così non esistono; ti sto soltanto dicendo che hai un rischio contenuto, e che avrai anche probabilmente dei rendimenti non troppo esaltanti.

Il mio consiglio finale è quello di formarti e di studiare, in questo modo potrai aumentare le tue conoscenze e le tue competenze finanziarie, e questo potrebbe portarti sempre di più a fare scelte oculate e soprattutto consapevoli.

Conclusioni

Questo articolo vuole essere un primo passo per chi sta cercando consigli per investire e vuole approfondire. Se sei all’inizio del tuo viaggio, puoi iniziare dai seguenti contenuti:

Buon proseguimento su Affari Miei.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *