Cassettista o Speculatore, Guida Alle Regole Vincenti per Entrambe le Strategie

Siamo arrivati all’ultima risorsa di questa sezione dedicata a chi sta iniziando a giocare in Borsa.

Finita questa guida, comprenderai che esistono due fondamentali modi per approcciarsi ai mercati finanziari: quello del cassettista (che guarda al lungo termine) e quello del trader (che cerca di speculare sulle oscillazioni di breve periodo).

Soprattutto capirai che sarebbe impossibile continuare a produrre risorse per questa sezione, in quanto questi due profili degli investitori sono molto diversi tra loro; non preoccuparti, in base alla strada che ti interessa di più provvederò a linkarti le migliori risorse che puoi trovare su Affari Miei per continuare ad informarti sui mercati e su come affrontarli a seconda delle tue esigenze.

Speculatore e Cassettista a confronto

Lo speculatore ed il cassettista hanno due filosofie differenti, vediamoli insieme nelle prossime righe.

Speculatore

Lo speculatore, tendenzialmente, si occupa di speculazione facendone un lavoro. Dal momento in cui seguire tutte le oscillazioni di breve periodo dei mercati finanziari implica un notevole dispendio di tempo, non può permettersi di controllare una volta al mese o una volta ogni tre mesi l’andamento del suo portafoglio.

Per prendere le decisioni sugli investimenti da fare utilizza l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale, guardando bene il grafico dello strumento che sta studiando, per capire di lì a pochi minuti/ore/giorni quel che accadrà.

Lo strumento migliore per speculare è il trading online, in quanto consente di operare in leva generando movimenti importanti del proprio saldo anche con piccole oscillazioni nel valore degli strumenti negoziati.

Cassettista

Il cassettista è un investitore vero e proprio, dunque qualcuno che ha del capitale da parte ed intende farlo rendere ma non si occupa professionalmente di fare questo. Solitamente investe su dei portafogli bilanciati di obbligazioni ed azioni, senza passare tramite strumenti derivati e usa intermediari diversi dai broker online.

Solitamente, per fare i suoi ordini passa attraverso la sua banca di fiducia o direttamente tramite una SIM.

Dal momento in cui lo speculatore, con il suo lavoro, mette via dei soldi, è possibile che comunque egli investa i suoi risparmi in un’ottica di lungo termine distinguendo quel capitale da quello che utilizza per fare trading.

Nello stesso modo, io che non sono uno speculatore professionale faccio del trading quando mi si presentano delle occasioni per farlo (Brexit, elezioni politiche e via dicendo). Le due figure non devono quindi per forza rappresentare due persone diverse, ma ogni investitore è prevalentemente o l’una o l’altra cosa.

Quale scelta ti conviene?

Questa domanda è una costante di chi si sta avvicinando al mondo della Borsa. La risposta è sempre personale: dipende da quanto te ne intendi di mercati finanziari, da quanto vuoi investire e da quello che speri di ottenere dal tuo avvicinamento al mondo degli investimenti.

In realtà, la risposta giusta quasi per tutti è comunque quella dell’investimento perché la speculazione è molto difficile, richiede tanta competenza in materia di Borsa e può colpire duramente i tuoi risparmi se sbagli le mosse.

Se sei disposto a studiare l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale, se al momento non sei soddisfatto del tuo lavoro e ti senti pronto a dedicare almeno due anni ad impararne un altro, allora potresti intraprendere la strada del trading online.

Molti ci si gettano a capofitto senza avere nessuna cognizione di causa, ma ci si può fare molto male in questo modo: meglio evitare di improvvisare e dedicare investimenti (sia economici in formazione, sia sotto forma di ore passate a studiare) allo sviluppo delle specifiche competenze che ti servono per affrontare il mondo della speculazione.

Se hai già un lavoro, nella maggior parte dei casi è più conveniente cercare di scalarlo o di aumentare le ore che dedichi ad esso piuttosto che cercare di impararne uno nuovo da zero.

Per questo il trading è una forma un po’sopravvalutata di sistema per arrotondare o aumentare i propri guadagni; piuttosto lo puoi vedere come un lavoro completamente diverso, non per tutti, che accoglie chi è pronto a lasciare la sua realtà per incominciare a praticare qualcosa di nuovo. Ecco perché in realtà il 90% dei miei lettori finisce per essere decisamente più improntato alle logiche di investimento di lungo periodo anziché alla speculazione.

Al contrario del trading, il mondo degli investimenti deve necessariamente riguardarti se hai anche solo 10.000 euro da parte. Di anno in anno, l’inflazione rosicchia il tuo capitale ad un tasso che può variare, ma presumibilmente nei prossimi anni si aggirerà intorno al 2%.

Questo significa che se hai 10.000 euro sul conto e non li investi, tra un anno questi 10.000 euro perderanno il 2% del loro potere d’acquisto e varranno come 9.800 euro. Dopo 10 anni questo effetto ti avrà fatto perdere il 20% del potere d’acquisto e dubito che questo sia ciò che vuoi che accada.

Ecco perché dovresti subito prendere in considerazione, se non lo hai già fatto, l’idea di avvicinarti ai mercati finanziari per investire i soldi che hai da parte e contrastare in primis l’inflazione, ma in secondo luogo anche per ottenere una rendita positiva al netto dell’inflazione stessa.

Comincia il tuo percorso oggi

A questo punto non ti rimane altro che iniziare a seguire il tuo percorso formativo specifico, che sia sul mondo degli investimenti a lungo termine o sulla speculazione di breve periodo.

Io ti lascio qui sotto le prime guide che ti saranno utili per proseguire, dopodiché al loro interno troverai dell’ulteriore materiale per andare avanti.

Se preferisci dare un’occhiata ai miei video, in cui sviluppo ulteriormente i temi in questione (specialmente per quanto riguarda gli investimenti da cassettista), ti lascio il link anche verso il mio canale YouTube, dove troverai un po’ di materiale per te.

Riporto, al termine di questa guida, l’elenco ordinato delle risorse da consultare per completare il percorso completo per imparare a giocare in borsa:

  1. Giocare in Borsa: Comincia da Qui
  2. Cos’è la Borsa Valori
  3. Intermediari Finanziari: Chi Sono e di Cosa Si occupano
  4. Cassettista o Speculatore? Tutte le Differenze
  5. Cosa Si Compra e Cosa si Vende in Borsa: Guida agli Strumenti Finanziari
  6. Le Leggi Fondamentali di Borsa: Tutto Quello che Devi Sapere prima di investire

Puoi inoltre approfondire ulteriormente con altre risorse utili:

Buon proseguimento su Affari Miei!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei