Ricarica Massima Postepay: Qual è la Cifra Massima che si può Ricaricare?

La carta PostePay, come tutte le carte prepagate, ha dei limiti che riguardano l’utilizzo della carta. Oggi ci occuperemo nello specifico di individuare i limiti di ricarica, ovvero la ricarica massima Postepay: qual è il limite?

Dato che inoltre i prodotti delle Poste del tipo carta ricaricabile si sono moltiplicati durante gli ultimi anni (si sono aggiunti infatti anche PostePay Junior e PostePay Evolution) divideremo i limiti di ricarica carta per carta, per permetterti di scegliere anche il prodotto che più fa al caso tuo.

Vediamo insieme quali sono i limiti di ricarica delle carte (perché oggi di carte bisogna parlare) PostePay.

Tre diversi limiti massimi per la ricarica

Quando parliamo di ricarica massima per le carte prepagate PayPal dobbiamo necessariamente renderci conto del fatto che si tratta in realtà non di un solo limite, ma di tre limiti diversi.

C’è infatti da un lato la ricarica massima giornaliera che può essere effettuata, poi la ricarica massima annuale e infine dovremo anche fare i conti con il plafond, ovvero con il limite massimo di denaro che può essere tenuto sulla carta.

PostePay Junior

PostePay Junior è il servizio di carte che Poste Italiane ha riservato ai minorenni e a tutti quei soggetti che non possono essere ancora titolari di un rapporto contrattuale autonomo e hanno bisogno del’avallo dei genitori per l’ottenimento della carta.

 

I limiti massimi di ricarica per PostePay Junior sono i seguenti:

  • limite ricarica in singola operazione su www.poste.it: 500 euro per operazione, 1.000 euro al giorno;
  • limite ricarica annua: 50.000 euro, che devono essere però considerati nella somma totale di tutte le carte PostePay in capo allo stesso titolare;
  • plafond Massimo utilizzabile: 1.000 euro

La carta Junior della serie PostePay è quella con i limiti più bassi, motivo per il quale è comunque consigliato, una volta che si sarà in possesso dei requisiti, di passare agli altri prodotti che vengono offerti da Poste Italiane a chi ha bisogno di limiti più elevati.

PostePay Standard: i limiti di ricarica

Diverso, anche se soltanto parzialmente, il discorso per PostePay Standard, ovvero la più classica delle carte prepagate che vengono offerte da Poste Italiane. In questo caso i limiti operativi per le ricariche sono i seguenti:

  • limite di ricarica in singola operazione: 3.000 euro, massimo 2 ricariche giornaliere dallo stesso ordinante, il limite può essere superato facendo ricaricare da un soggetto terzo;
  • limite di ricarica annua: 50.000 euro, che deve essere calcolato anche in questo caso in senso globale, ovvero tenendo conto di tutte le carte che sono intestate allo stesso soggetto, all’interno ovviamente dei prodotti che fanno capo a Poste Italiane;
  • plafond massimo utilizzabile: 3.000 euro.

Questo vuol dire che non potranno essere comunque mai versate somme che farebbero al saldo residuo i 3.000 euro di plafond massimo indicati dalla carta stessa.

PostePay Evolution: limiti di ricarica

PostePay Evolution è il prodotto pensato per chi non riesce a rimanere entro i limiti dei precedenti due prodotti e ha bisogno di una carta più performante e di limiti meno stretti.

Nel caso di PostePay Evolution infatti:

  • il limite giornaliero di ricarica: è di 3.000 euro per operazione, con la possibilità di fare sempre 2 ricariche al giorno;
  • il limite di ricarica annua è invece doppio rispetto a quello degli altri prodotti di Poste Italiane. Partiamo infatti da 100.000 euro di limite, che deve essere sempre considerato però nell’insieme delle carte possedute dallo stesso titolare (se emesse da Poste Italiane, non fanno fede carte di altri istituti);
  • il plafond massimo è anch’esso molto superiore rispetto a quello di PostePay Junior e PostePay Standard – parliamo infatti di un plafond di 100.000 euro.

I tre prodotti, PostePay Junior, PostePay Standard e PostePay Evolution hanno costi simili e la nostra scelta dovrebbe essere indirizzata principalmente dai limiti di cui abbiamo bisogno, ammesso di avere però i requisiti necessari per l’apertura delle altre carte (come nel caso appunto di PostePay Junior).

Non è possibile rimuovere i limiti

Va inoltre ricordato che in alcun modo è possibile negoziare la rimozione dei limiti di ricarica di ogni prodotto PostePay.

Quindi nel caso in cui il prodotto offra dei limiti che non sono sufficienti per noi, è necessario rivolgersi altrove per ottenere una carta prepagata. Quelle di alcuni istituti bancari, che abbiamo comunque recensito sulle pagine del nostro sito, sono in genere più alti.

Ulteriori risorse utili

Infine, ecco una selezione di articoli per approfondire ciò che c’è da sapere sulla Poste Pay!

Buona lettura!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei