Postepay Junior: Che Cos’è e Come Funziona la Carta Prepagata

Se hai dei figli potresti avere la necessità di pensare ad uno strumento di pagamento adatto alla loro età, flessibile ma controllato: tra queste carte prepagate troviamo la Postepay Junior.

Come suggerisce lo stesso nome, la Postepay Junior è simile alla comune carta prepagata Postepay classica, ma è destinata ad un target di utenti più giovani. Si rivolge infatti ai ragazzi che hanno un età compresa tra 10 anni ed i 18 anni.

Ma conviene adottare questa opzione? E’ sicura? Stiamo pur sempre parlando di una carta rivolta ai giovanissimi, ed ogni genitore è giustamente pieno di ansie e timori quando si tratta della sicurezza dei suoi figli.

In questo articolo vogliamo proprio guidarti alla scoperta di questa card, in modo tale che tu possa decidere se optare per questa soluzione per la tua famiglia, oppure no.

Continua a leggere, troverai tutte le risposte!

Come funziona la carta Postepay Junior?

Come funziona questa carta prepagata? Essa viene rilasciata da Poste Italiane: si può attivare presso un qualsiasi ufficio postale e per essere concessa è necessaria la presenza di uno dei due genitori nel caso di titolari minorenni.

Questi ultimi devono comunque presentare nella fase di registrazione ed attivazione della carta prepagata il proprio codice fiscale e la carta di identità.

tale carta è stata ideata per aiutare i ragazzi che fuori casa si trovano nella condizione di dover sostenere delle spese inaspettate, quando non dispongono del contante necessario. Rappresenta, inoltre, un valido strumento per educare i più giovani all’uso della moneta elettronica.

Vediamo ora di esaminare gli aspetti più pratici legati all’adozione di Postepay Junior.

Attivazione e costi delle operazioni principali

costi di attivazione richiesti per il rilascio della versione “young” della Postepay sono pari a 5 euro, mentre per quanto riguarda la sua validità, può essere utilizzata per sei anni.

La carta prepagata è associata al circuito di pagamento Visa Electron, per cui può essere utilizzata in tutte le attività commerciali con esso convenzionate.

L’utente, inoltre, può adoperarla anche nel caso in cui si trovasse  all’estero. Diverse operazioni possono, poi, essere fatte direttamente su internet: stiamo parlando degli acquisti e del controllo degli ultimi movimenti.

La Postepay Junior va utilizzata rispettando dei precisi criteri, a partire dagli specifici limiti di spesa giornalieri e mensili da verificare sul contratto: ci sono anche dei limiti relativi alla ricarica ed alla fase di prelievo.

La carta prepagata, come tutte le sue colleghe, prevede il pagamento di specifiche commissioni che vengono applicate in caso di ricarica di denaro ma anche dopo il prelievo: le due operazioni hanno una commissione pari ad  1 euro se la ricarica viene effettuata presso un ufficio postale.

Se invece si procede con la ricarica ed il prelievo presso un punto vendita Sisal, allora l’obolo da sostenere ammonta a due euro.

Per quanto riguarda il saldo Postepay e i prelievi, non è possibile prelevare una cifra superiore rispetto allo stesso saldo della carta, non è possibile andare in rosso, come del resto con quasi tutte le carte prepagate.

Come rinnovare Postepay Junior? Puoi richiedere senza spese il rinnovo della carta Postepay sia all’ufficio postale, che dal sito postepay.it, o telefonando al numero gratuito 800.00.33.22.

Al momento dell’attivazione ricordati di avere a portata di mano sia la vecchia che la nuova carta.

E’ inoltre possibile richiedere la nuova carta a partire da 2 mesi prima e fino a 18 mesi dopo la data di scadenza.

Alla PostePay Junior non si può associare un conto corrente, essendo lo strumento comunque pensato per minori e per movimentare piccole cifre.

Ricordiamo, infine, che a differenza delle altre carte-conto recensite su questo blog, la Postepay Junior non ha un IBAN associato, come la Postepay Evolution a cui abbiamo fatto cenno in apertura. Non possono, quindi, effettuarsi operazioni più complesse come i bonifici o come l’addebito delle bollette.

Alternative alla Postepay Junior

Come sempre, Affari Miei ti offre un paragone tra più servizi per aiutarti a capire che scelta effettuare. Questo paragrafo viene aggiornato costantemente come tutto l’articolo con lo scopo di indicarti sempre le migliori alternative alla recensione principale.

Carta Hype 

Premiata come migliore carta prepagata del 2016, Hype è sicuramente l’alternativa migliore alla Postepay Junior per semplicità, economicità e modernità. Si tratta di una soluzione molto più evoluta del prodotto di Poste Italiane, disponibile dai 12 anni in poi.

Nello specifico, ecco i vantaggi principali:

  • Attivazione velocissima: si fa tutto online, bastano 5 minuti e non devi andare in banca o compilare documenti. Dopo esserti registrato sul sito ufficiale sarai chiamato per la conferma, basta un selfie per verificare la tua identità;
  • 0 Spese di apertura, 0 spese di gestione fino a 2.500 euro di ricariche (oltre paghi solo 1€ al mese per un massimo di 60.000 euro di saldo);
  • la carta ha un codice IBAN, quindi puoi effettuare e ricevere bonifici come se fosse un conto corrente;
  • Hype permette di inviare pagamenti tramite smartphone, come se fossero un messaggio, in maniera assolutamente gratuita. I pagamenti possono avvenire sia tra privati che nei negozi convenzionati senza alcuna commissione;
  • Prelievi gratuiti in tutto il mondo da qualsiasi sportello ATM.

Hype sta rivoluzionando il mondo delle carte prepagate perchè mette insieme le funzioni tipiche di un conto corrente e di una carta conto con quelle dei più moderni sistemi di pagamento digitale con zero spese, nessuna coda in banca o Posta e nessun documento cartaceo da compilare.

>> Attiva Hype in 5 Minuti: è Gratis! <<

Queste sono al momento le alternative migliori, torna spesso a trovarci perché aggiorneremo costantemente con le ultime novità.

Prima di salutarti, vogliamo consigliarti di visitare la nostra sezione dedicata alle varie carte prepagate disponibili sul mercato, sperando che ti possa essere utile.

Buona lettura!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei