Azioni Telecom: Previsioni sull’Andamento del Titolo nel Medio e Lungo Periodo

Conviene comprare azioni Telecom? Qual è il rendimento e quale il target price? Quali rischi ci sono nel fare questo investimento?

Se come investitore ti sei chiesto se queste azioni sono convenienti, allora in questa guida troverai tutte le informazioni utili per capire se investire o meno in questi strumenti.

Infatti, analizzeremo la quotazione, vedremo quanto rendono, qual è l’andamento e quale il consensus.

Iniziamo!

Telecom: chi è?

Sicuramente non c’è bisogno di presentazioni, tuttavia quando introduco queste guide amo approfondire a 360° e scoprire chi c’è dietro alle azioni che ho deciso di inserire in portafoglio: credo  che sia importante sapere la storia e le informazioni sull’azienda sulla quale si è deciso di investire. Dunque vediamo di capire la storia di questa azienda.

TIM S.p.A. o Telecom Italia S.p.A. è un’azienda italiana di telecomunicazioni, che è a capo del Gruppo TIM.

Questa società offre sia in Italia chee all’estero servizi di telefonia fissa, mobile, pubblica, IP, servizi Internet e televisione via cavo.

Il marchio è presente anche in Brasile con il marchio TIM Brasil, e nella Repubblica di San Marino con il marchio TIM San Marino.

A partire dal 2016  è stato introdotto il marchio unificato TIM, rinunciando di fatto al vecchio marchio Telecom Italia, attivo dal 1994.

La società è quotata nell’indice FTSE MIB della Borsa Italiana. La sua capitalizzazione ammonta a 7,38 miliardi.

Andamento azioni Telecom e Prezzo

Ora che abbiamo introdotto l’azienda, vediamo qual è il suo andamento, esaminando il grafico che in tempo reale ci mostra la curva:

Previsioni Azioni Telecom 2022: Dividendi e target price

Ora che abbiamo il grafico sotto agli occhi, possiamo continuare la nostra trattazione e fare approfondimenti più mirati in modo da capire se investire su Telecom conviene, osservando informazioni come il target price e i dividendi.

Le ultime notizie

I mesi della pandemia da Covid-19 sono stati difficili. Nel fare la nostra analisi teniamone conto.

Cosa è successo a questa società nel 2020? il Gruppo ha chiuso l’anno con ricavi Ebitda in contrazione, ma superiori al consensus degli analisti. Telecom ha confermato il dividendo per le azioni ordinarie e di risparmio.

Infatti, telecom Italia TIM ha chiuso questo anno pandemico con ricavi pari a 15,80 e oltre miliardi di euro, in calo del 12% rispetto all’anno prima.

Il margine operativo lordo è risultato in flessione del 17,3%.

La società ha terminato gli ultimi tre mesi del 2020 con ricavi per 4,15 miliardi di euro, in flessione dell’8,9% rispetto ai 4,55 miliardi ottenuti nel quarto trimestre dell’anno prima.

L’indebitamento risultava in calo alla fine del 2020. I vertici di Telecom Italia TIM hanno fornito anche un aggiornamento sul piano industriale per il triennio 2021/2023.

Anche a fine marzo 2021 l’indebitamento finanziario netto rettificato è sceso a 21,16 miliardi di euro, in evidente calo rispetto ai 23,33 miliardi di inizio anno e inferiore ai 21,31 miliardi del consensus degli analisti.

Fino ad ora i ricavi registrati sono stati in leggera crescita ed Ebitda in calo nel primo semestre del 2021.

I ricavi del primo semestre si sono attestati a 7,6 miliardi nel semestre (+0,5% YoY organico, + 1% nel secondo trimestre).

Le ultime notizie, invece,  non sono rosee, in quanto dal bilancio 2021 del gruppo, è emersa la pretesa risarcitoria, avanzata da Open Fiber nella causa relativa al presunto abuso di posizione dominante della stessa TIM all’epoca del monopolio delle comunicazioni.

Open Fiber ha avanzato una pretesa pari a 1,5 mld di euro a causa degli ostacoli che TIM avrebbe opposto ai concorrenti nel settore della banda larga ultra veloce nelle cosiddette aree bianche.

L’importo richiesto ammonta a 2,6 mld di euro, e anche Enel, dopo aver venduto la sua partecipazione in Open Fiber, ha avanzato la stessa richiesta al tribunale riguardo il danno passato emergente e il lucro cessante.

Telecom Italia TIM ha terminato i primi tre mesi del 2022 con ricavi pari a 3,64 miliardi di euro, in calo del 2,3% rispetto ai 3,73 miliardi ottenuti nello stesso periodo dell’esercizio precedente; il dato è stato leggermente superiore al consensus degli analisti.

Il aumento invece il margine operativo lordo, che è passato da 1,16 miliardi di euro a 1,32 miliardi di euro.

Per l’anno in corso sono stimati degli investimenti pari a 4 miliardi di euro.

Importante menzionare l’accordo che Telecom Italia TIM, FiberCop e Open Fiber hanno siglato: questo consente il riutilizzo delle infrastrutture di rete nelle cosiddette aree bianche, in cui è stata finanziata con fondi pubblici la realizzazione in regime di concessione di una infrastruttura di TLC.

OPA Telecom

Il consiglio di amministrazione di Telecom ha iniziato a valutare la proposta arrivata dal fondo Usa Kkr, ovvero una manifestazione d’interesse di lanciare un’Opa totalitaria mirata al delisting , in modo tale da raggiungere almeno il 51% del capitale.

Il comunicato dà conto dei termini della proposta con l’indicazione di un prezzo di 0,505 euro per azione ordinaria o di risparmio. A tal livello di prezzo la capitalizzazione complessiva del gruppo sarebbe pari a circa 10,8 miliardi.

Telecom afferma che Kkr ha qualificato la propria manifestazione d’interesse come “amichevole”, mirando comunque a a ottenere “il favore degli amministratori della società e del management”.

Tuttavia, Vivendi rifiuta l’offerta al momento, ritenenedola insufficiente.

Telecom: il target price

Il target price di Telecom equivale a circa 0,27 euro, dove il prezzo minimo è 0,15 e il massimo 0,55.

In questo momento gli analisti propendono per “hold”.

Dividendi Telecom

Su questo fronte ci sono cattive notizie in quanto Telecom Italia ha deciso di non riconoscere dividendi nell’anno 2022. Niente cedola quindi per gli azionisti di TIM, che l’anno precedente invece si erano visti riconoscere il dividendo.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Conviene investire sulle azioni Telecom?

Arriviamo al sodo di questa trattazione: conviene investire in azioni di Telecom? Come affermo spesso,  investire in una sola azione non è mai una scelta furba, poichè un’operazione simile comporta alti rischi.

Credo sia assai molto difficile dire cosa conviene fare così, in generale, quindi mi limito a dare la mia esperienza.

Personalmente non ho investito in Telecom perché non credo nel futuro di questa azienda e, in generale, nella sua gestione.

Il settore è caratterizzato da elevata concorrenza e bassi margini, il settore mi attrae poco e non vedo soprattutto possibilità di crescita per l’azienda.

Se non hai mai investito in azioni e vuoi mettere a punto la tua strategia, ti suggerisco di dare una lettura alla guida per iniziare a investire in azioni.

Se, invece, sei un investitore che vanta una certa esperienza, allora potresti essere interessato a scoprire l’offerta #IOPUNTOSULLITALIA.

Si tratta di una rassegna che propone le azioni dell’Italia migliori su cui investire. Il Centro Studi e Ricerche di Affari Miei tiene costantemente d’occhio attraverso un’opera oculata di monitoraggio  le azioni proposte. Troverai solo le migliori in questa rassegna!

Se vuoi investire sul mercato azionario italiano in maniera proficua e punti a farlo in modo consapevole e ponderato, avvalendoti di una guida che seleziona e analizza i titoli più interessanti, #IOPUNTOSULLITALIA fa per te.

Dove comprare le azioni di Telecom?

Se sei consapevole dell’importanza di avere una strategia e quindi vuoi comprare azioni Telecom sapendo come farlo. allora puoi farlo in due modi:

  • contattare  la banca tradizionale: se vuoi di investire somme pari a 3.000/ 4.000 euro, allora il classico conto corrente potrebbe essere sufficiente. Le banche del nostro Paese propongono la possibilità di costruire un portafoglio titoli, operando con loro. Tuttavia sappi che i costi spesso sono molto elevati;
  • Affidarti alle piattaforme online: ne puoi trovare molte specializzate nell’acquisto di azioni che ti consentono di accedere ai mercati. Questa strategia è spesso più economica rispetto a quello proposto dalle banche. Con le piattaforme puoi acquistare azioni anche investendo solo 50 euro. Per piccoli investimenti, spesso, sono da preferire sul piano della user experience e  soprattutto dei costi che andrai a pagare.

Se vuoi scoprire le piattaforme online migliori per investire in autonomia, leggi la guida dedicata.

Ulteriori risorse utili

In conclusione, un  ultimo consiglio: se vuoi investire in questa azienda devi naturalmente credere in quello che fa, condividere i valori o pensare che il prodotto offerto abbia un futuro longevo e roseo.

Ricordati però che se vuoi investire devi investire sempre e solo somme che puoi permetterti di perdere e che non superino mai il 2-3% del denaro che vuoi investire.

Diversificare è importante quando si investe in azioni, settore che ha come costante quella del rischio.

Sai che la mia posizione è irremovibile su questo aspetto: rischiare sì, ma con intelligenza e prudenza.

Intanto, ecco alcune guide che potrebbero interessarti:

Infine, trovi anche alcune guide dedicate a chi ha bisogno di un ripasso, prima di iniziare ad investire:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

4 Commenti

Claudio · 5 Dicembre 2021 alle 0:45

È plausibile che alla luce di quanto sta accadendo sul titolo Telecom ci sia una ulteriore offerta d acquisto ora, maggiore della prima (0505€) da parte di un fondo americano e se si di quanto può arrivare L offerta? Grazie

    Davide Marciano · 5 Dicembre 2021 alle 10:41

    La cessione non sarà semplice e gli asset fanno gola, bisogna vedere nel lungo periodo come accadrà.

    Personalmente non ho mai investito su Tim perché sono scettico sul business e sulle sue capacità di crescita.

    Cordialmente,
    Davide

vittorio nardozi · 21 Aprile 2022 alle 13:18

Arriviamo al sodo, come chiedi tu poco più alto: ” Conviene investire in azioni Telecom “? E quando ce lo dici, hai divagato, sii serio perchè dopo tutto quel panegirico scritto non hai dato NESSUNA RISPOSTA, ho capito, hai tempo da perdere e pensi che ne abbiamo pure noi .

    Davide Marciano · 21 Aprile 2022 alle 15:00

    Ciao Vittorio,

    ho talmente tanto tempo da perdere che svolgo quest’attività professionalmente attraverso la nostra società di consulenza finanziaria, pensa te che nullafacente che sono 😉

    Ciò detto, mi pare di aver detto qualcosa. Se cercavi i numeri al lotto, sei finito nel posto sbagliato.

    Cordialità,
    Davide Marciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *