Azioni DiaSorin: Previsioni 2023, Target Price e Recensione, Conviene Investire?

Conviene investire in azioni DiaSorin? Per dare risposta a questa domanda c’è bisogno di analizzare alcuni dati fondamentali: andamento, quotazioni, target price.

In questo articolo andremo ad analizzare tutti questi dati, cercando di capire anche quali siano le previsioni 2023.

Continua a leggere per saperne di più!

Un’introduzione su DiaSorin: di cosa si occupa la società

La società Diasorin S.p.A. è una società leader nel settore della diagnostica in vitro, inoltre è fra i maggiori produttori e sviluppatori di kit di reagenti che sono finalizzati all’analisi clinica di laboratorio.

Non solo, ma il gruppo DiaSorin fornisce ai propri clienti diversi strumenti che permettono di eseguire in modo automatizzato l’indagine diagnostica attraverso l’utilizzo di reagenti.

La società gestisce internamente i processi principali relativi alla filiera di ricerca, ovvero il processo che parte dallo sviluppo dei nuovi prodotti e conduce alla messa in commercio dei prodotti stessi.

Ad oggi Diasorin S.p.A. è presente in moltissimi continenti, tra cui Europa, Africa, Sudamerica e Asia, ed è estremamente attiva nel campo del development & research. Vanta circa 1.500 dipendenti e conta sei siti produttivi e di ricerca, divisi in Sudafrica, Irlanda, Germania, Stati Uniti, Regno Unito e Italia.

Diasorin S.p.A. è quotata alla Borsa di Milano e appartiene agli indici: Ftse All-Share Capped, Ftse Italia All-Share, Ftse Mib, Ftse Italia Salute, Ftse ECPI Italia SRI Benchmark.

La capitalizzazione odierna è di 6,23 miliardi di euro.

Andamento azioni DiaSorin e Prezzo

Ora che abbiamo inquadrato la società, possiamo iniziare a concentrarci su un aspetto particolarmente importante: l’andamento delle azioni.ì

Ti propongo subito il grafico aggiornato con l’andamento delle azioni:

Previsioni Azioni DiaSorin 2023: cosa aspettarsi? Dividendi e target price

Ora che abbiamo una panoramica generale,  approfondiamo e vediamo i dati più importanti per capire se investire o meno in azioni DiaSorin.

Le ultime notizie

Nel 2020 il gruppo DiaSorin ha chiuso l’esercizio con ricavi netti per 881,3 milioni di euro, un +24,8% rispetto ai 706,3 milioni registrati nei primi tre trimestri del 2019.

La società ha fatto sapere che la forte crescita è stata dovuta soprattutto dalle vendite dei test per il SARS-CoV-2 e dal progressivo recupero del business ex-COVID.

Il margine operativo lordo è aumentato del 39,2%, passando in questo modo da 276,8 milioni a 395,3 milioni di euro. Di conseguenza, la marginalità è salita dal 39,2% al 43,7%.

L’utile netto ha visto un +41,3%, arrivando a 248,3 milioni di euro. A fine 2020 la posizione finanziaria di DiaSorin era positiva (305,3 milioni di euro), in miglioramento rispetto ai 172,9 milioni di inizio anno.

Durante tutto il 2020 le attività operative della società hanno generato un flusso di cassa di 232,2 milioni di euro, e gli investimenti sono stati pari a 52,2 milioni.

A fine settembre 2021 la posizione finanziaria della società era negativa per 1,047 miliardi. Rispetto alla fine del 2020 la variazione è pari a un valore negativo di 1,35 miliardi.

A fine anno, la Società ha registrato un crollo dell’11,4%, pari a 157,85 euro, in seguito a uno stop per eccesso di ribasso. Intanto è stato approvato il piano industriale per il quadriennio dal 2022 al 2025: si prevede di chiudere il 2022 con con ricavi totali in calo del 2% a causa della diminuzione del giro di affari delle attività legate al Covid.

I primi 9 mesi del 2022 sono terminati con ricavi netti di 1,01 miliardi di euro, in aumento del 17,6% rispetto agli 858,9 milioni registrati nei primi tre trimestri dello scorso anno.

Il margine operativo lordo è aumentato del 2,1%, mentre invece la marginalità è scesa dal 44,6% al 38,6%.

Nei primi nove mesi del 2022 inoltre le attività operative dell’azienda hanno generato un flusso di cassa di 307,3 milioni di euro, mentre invece gli investimenti sono stati pari a 70,4 milioni di euro.

Nel mese di ottobre 2022 DiaSorin ha ricevuto dall’agenzia federale Usa Biomedical Advanced Research and Development Authority (Barda) un nuovo finanziamento a fondo perduto per circa 31 milioni di dollari: il finanziamento è indirizzato a sostenere la convalida clinica di una piattaforma di analisi molecolare per diagnosi di prossimità di malattie infettive ovvero “Liaison Nes”, attesa sul mercato nel 2023.

Un’altra importante notizia rilasciata a novembre fa riferimento all’autorizzazione ottenuta della FDA statunitense per il test molecolare Simplexa Congenital CMV Direct, che consente il rilevamento diretto del DNA del citomegalovirus nei bambini di età pari o inferiore a 21 giorni.

A novembre 2022 la società comunica di aver ricevuto l’autorizzazione 510(k) da parte della FDA statunitense per il test molecolare Simplexa Congenital CMV Direct, che consente il rilevamento diretto del DNA del citomegalovirus.

La società ha anche comunicato il calendario finanziario per l’esercizio 2023, che include tra gli altri il 28 aprile 2023 l’assemblea ordinaria degli azionati per approvare il bilancio 2022.

DiaSorin: target price

Ora che abbiamo fatto un riassunto circa le ultime notizie, continuiamo con la nostra analisi.

Per gli analisti il target price oscilla tra i 122,00€ e i 141,00€, con un prezzo medio di 135,25€.

Secondo il consensus degli analisti , i loro consigli sono buy e hold.

Naturalmente, si tratta di dati e previsioni incerte: ricordiamoci che nessuno ha la sfera di cristallo e può prevedere il futuro, indicando la strada migliore.

Solamente avere una strategia può aiutarti a capire come muoverti e a non commettere errori quando valuti come gestire il tuo portafoglio.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


DiaSorin: dividendi

Per concludere la nostra analisi, ecco l’ultimo dato che come investitore potrebbe interessarti, ossia quello legato ai dividendi DiaSorin

La politica prevede l’eventuale dividendo 2023 previsto per il mese di maggio 2023, mentre invece l’ultimo dividendo disponibile (23 maggio 2022) ammontava a 1,05€.

Conviene investire sulle azioni DiaSorin?

Personalmente non consiglio mai di acquistare una singola azione, poiché si tratterebbe di un’operazione rischiosa se messa in atto in modo isolato, senza agire nell’ottica di una strategia diversificata.

Investire in azioni può portare a dei guadagni e a molte soddisfazioni, certo, ma è necessario avere bene in testa ciò che si sta facendo.

Non suggerisco mai di agire in modo avventata e senza una dovuta preparazione: se non hai mai investito in azioni e sei all’inizio delle tue ricerche, ti suggerisco di dare uno sguardo alla guida per iniziare a investire in azioni.

Dove comprare le azioni Diasorin?

Se comunque vuoi comprare le azioni Diasorin, ma non sai come farlo praticamente, ti illustro brevemente  le due strade da seguire:

  • Una piattaforma online. Ci sono parecchie piattaforme che si occupano proprio dell’acquisto di azioni e che consentono ai risparmiatori di accedere ai mercati. Puoi optare per broker che permettono di comprare le azioni a partire da 50€. Per piccoli investimenti, spesso, sono da preferire sul piano della user experience e soprattutto dei costi che andrai a pagare. Se vuoi scoprire le piattaforme online migliori per investire in autonomia, leggi la guida apposita.
  • La banca tradizionale. Per quella che è la mia esperienza, se vuoi investire cifre superiori ai 3-4 mila euro, il tuo conto corrente dovrebbe avere i requisiti per permetterti di operare. In media le banche italiane più importanti ti consentono infatti di avere un portafoglio titoli. Spesso, però, il problema è che le operazioni online hanno un costo elevato e devi valutare caso per caso se effettivamente conviene.

Ulteriori risorse utili

Abbiamo fatto un quadro generale sui titoli DiaSon, un’azienda che è cresciuta molto in questi ultimi due anni.

Se vuoi investire in questo settore o se hai piena fiducia nel marchio, ricordati sempre di investire solo cifre che puoi permetterti di perdere e che non superino mai il 2-3% del denaro che vuoi investire.

La diversificazione e la prudenza sono necessari in un settore che, bene o male, ha come costante quella del rischio. Sai che la mia posizione è irremovibile su questo aspetto: rischiare sì, ma con intelligenza.

Intanto, ecco alcune guide che potrebbero interessarti:

Infine, trovi anche alcune guide dedicate a chi ha bisogno di un ripasso, prima di iniziare ad investire:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Avatar photo
Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *