Ascolta Buoni Consigli di Banca Mediolanum: le mie Opinioni sui Servizi proposti dall’istituto

Stai cercando informazioni sulla campagna “Ascolta Buoni Consigli” di Banca Mediolanum? Opinioni, caratteristiche, costi…

Continua a leggere, scopriremo insieme le informazioni su questa guida.

Che cos’è “Ascolta Buoni Consigli”

Questa campagna Mediolanum si ispira a un concetto fondamentale: i tempi cambiano, e anche le fasi della vita ci portano ad avere esigenze differenti.

II nostri nonni e genitori, alla nostra età, vivevano in un’epoca socioeconomica molto diversa dalla nostra, e per questo hanno potuto fare determinate scelte che per noi sembrano impensabili. Allo stesso modo, le tue esigenze a 30 anni non sono le stesse di quando ti ritrovi a 60 anni.

Per questo è bene non prendere sottogamba il contesto in cui siamo inseriti per capire cosa fare con i nostri risparmi e capire come gestire iil nostro futuro.

Siamo sinceri, il nostro sistema di Welfare è lacunoso, e quindi è bene proteggersi da soli. Tuttavia questo compito non è facile. Magari fosse semplice svegliarsi una mattina con la consapevolezza e la certezza circa i passi da seguire per investire al meglio!

E’ per questo che Mediolanum propone un consulente in grado di guidare i risparmiatori e gli investitori.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Ma quali consigli “buoni” dobbiamo ascoltare?

Visitando la pagina ufficiale del progetto c’è un form per farsi contattare: lo scopo, ovviamente, è quello di trasformare i lettori in clienti della banca.

In particolare, Mediolanum da anni propone il servizio del family banker, che sarebbe il consulente o promotore finanziario legato al noto istituto.

In particolare, la banca fa riferimento a tre tipologie di investitore, in base alle varie fasi. Vediamo quali sono.

Giovinezza

Dedicato ai più giovani, che magari hanno appena concluso  gli studi e iniziano a pensare al futuro in vista dell’indipendenza economica.

Le caratteristiche finanziarie di queste persone sono quelle di accumulare capitale per migliorare le capacità di spesa. In questi anni non c’è molta attenzione sugli obiettivi di lungo termine. Tuttavia è invece consigliabile approfittare del fattore tempo e iniziare a elaborare un piano di crescita e di risparmio.

Età adulta

In questa fase si vuole costruire e consolidare il proprio stile di vita e quello della famiglia. Spesso si devono prendere le decisioni finanziarie più importanti, con lo scopo di costruire una posizione economica solida, in grado di far fronte alle esigenze quotidiane della famiglia e agli imprevisti della vita.

Si vuole quindi lavorare per assicurarsi entrate stabili sia per gestire la quotidianità, sia per essere protetti nel futuro.

Il consiglio, in questo caso, è quello di monitorare il proprio patrimonio per verificare di aver attuato la pianificazione finanziaria più corretta per la realizzazione degli obiettivi, cercando di correggere il tiro per migliorarlo sempre.

Età matura

Se hai la fortuna di poterti godere la pensione, o sei alla fine del tuo percorso lavora non si è più concentrati sull’accumulo del capitale. Le spese fisse si riducono, perché i figli sono grandi e magari sono fuori casa, e il mutuo potrebbe essere estinto. Magari hai anche stipulato una pensione integrativa e quindi potresti essere ancora più tranquillo.

Tuttavia si hanno ancora dei progetti: si vogliono supportare i figli, o comprare una casa in montagna. Dunque, bisogna preservare il capitale per assicurarsi una vecchiaia serena. Per questo bisogna pianificare con anticipo la successione per garantire a te stesso e ai tuoi cari la tranquillità del domani.

Opinioni sul servizio

Su Affari Miei mi occupo dal 2014 di divulgazione e formazione indipendente, dal momento che ho scritto tanto ti mostro le mie recensioni sui principali servizi che la banca sta sponsorizzando:

Se mi segui da tempo, sai bene che tendo ad esprimermi sempre sui prodotti più che sulle banche in sé. Il motivo è molto semplice: non ho motivi per parlar male di Mediolanum in quanto “fornitore di servizi” quali il conto corrente, il conto deposito o le carte di pagamento.

Il mio scetticismo sulla industry bancaria riguarda la parte del risparmio gestito, cioè le soluzioni per investire che vengono proposte ai risparmiatori.

Se non mi conosci e sei qui per la prima volta, puoi dare uno sguardo alle seguenti risorse:

Concentriamoci particolarmente sugli investimenti

Questa è la parte che mi interessa di più e che, a mio parere, interessa di più anche alla banca che ovviamente punta ad acquisire clienti benestanti più che vendere carte prepagate o conti correnti a zero spese.

Se vuoi proseguire con Affari Miei puoi anche scaricare gratis il video report “Investi con Buon Senso” nel quale ti condivido la mia visione.

Conclusioni

A livello pubblicitario lo spot è molto bello, devo dire che mi è piaciuto.

Ovviamente non sposta di una virgola la mia visione sul mondo del risparmio gestito e continuo a vedere le banche come soggetti fornitori di servizi più che come consulenti veri e propri.

Questo vale per le ragioni che ti spiego approfonditamente nelle risorse che ti ho consigliato di consultare, se già mi segui e mi conosci certe cose le sai già 😉

Ti auguro un buon proseguimento di navigazione su Affari Miei.

A presto.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: Investimenti

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *