SPDR Bloomberg 1-3 Year Euro Government Bond UCITS ETF: Guida Completa

Se stai cercando delle informazioni sull’ETF SPDR Bloomberg 1-3 Year Euro Government Bond, identificato con l’ISIN IE00B6YX5F63 e con ticker GOVS, allora sei nel posto giusto.

Oggi andremo ad analizzare insieme questo fondo, vedendo le sue caratteristiche compresi i costi, i vantaggi e gli svantaggi, e al termine dell’analisi potrai anche trovare le mie opinioni a riguardo.

Se stai pensando a questo fondo per la tua strategia di investimento quindi, sappi che si tratta di un ETF, ovvero di un fondo a gestione passiva, che replica un indice di riferimento. Inoltre stiamo parlando di un ETF obbligazionario.

Cominciamo!

Due parole sull’ETF

L’ETF SPDR Bloomberg 1-3 Year Euro Government Bond è stato lanciato a novembre 2011, quindi è un fondo abbastanza maturo.

La valuta dell’ETF è l’euro, e inoltre dobbiamo dire che questo fondo non ha la copertura valutaria, quindi è esposto al rischio di cambio.

Il fondo segue il metodo di replica fisica a campionamento, e la sua dimensione è pari a 693 milioni di euro, ovvero è un fondo grande.

Il fondo presenta domicilio in Irlanda, e l’emittente di questo ETF è SPDR, una famiglia di ETF che vengono scambiati negli USA, in Europa e nell’Asia Pacifico, e che sono gestiti da SSGA, ovvero State Street Global Advisor. 

Nel 2019 inoltre SPDR è il terzo più grande fornitore di ETF, e segue iShares e Vanguard, con un patrimonio gestito che si attesta sui 714 miliardi di dollari.

Composizione dell’ETF

Ora possiamo passare ad analizzare nel dettaglio la composizione del fondo.

Essendo un fondo obbligazionario, vediamo che la ripartizione per settore è pari al 99,92% in titoli di Stato, e soltanto allo 0,08% in liquidità.

Per quanto concerne invece la scomposizione per scadenza, le obbligazioni con scadenza 0-1 anno hanno un peso dello 0,08%, mentre quelle che hanno una scadenza di 1-3 anni possiedono un peso del 99,92%.

Un altro dato importante quando si parla di obbligazioni, è senza dubbio quello relativo al rating. 

In questo fondo abbiamo una scomposizione per rating che si articola così:

  • Rating Aaa: 24,53%;
  • Rating Aa: 31,78%;
  • Rating A: 15,26%;
  • Rating Baa: 28,43%.

Passiamo infine ad analizzare la composizione per Paese:

  • Italia: 26,50%;
  • Francia: 21,89%;
  • Germania: 20,55%;
  • Spagna: 14,34%;
  • Austria: 3,65%;
  • Belgio: 3,64%;
  • Paesi Bassi: 3,64%;
  • Portogallo: 1,71%;
  • Irlanda: 1,51%;
  • Finlandia: 1,09%;
  • Slovacchia: 0,59%;
  • Lussemburgo: 0,26%;
  • Cipro: 0,22%;
  • Lituania: 0,14%;
  • Lettonia: 0,12%;
  • Slovenia: 0,08%;
  • Unione Europea: 0,08%.

Andamento e rendimenti 

L’indice Bloomberg Euro 1-3 Year Treasury Bond replica la performance di titoli governativi dell’Unione Europea, che abbiano una scadenza che va da 1 a 3 anni e un rating pari a Investment Grade.

Qui sopra puoi vedere il grafico in tempo reale con l’andamento dell’ETF.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Costi e politica dei dividendi

I costi di gestione annui per questo fondo ammontano allo 0,15%, quindi si tratta di costi contenuti.

La politica per quanto concerne i dividendi è a distribuzione, e infatti le cedole vengono distribuite ogni sei mesi agli investitori.

Come acquistare

L’ETF SPDR Bloomberg 1-3 Year Euro Government Bond è quotato su Borsa Italiana, ed è acquistabile anche sul gettex, sulla Stuttgart Stock Exchange e all’Euronext di Parigi.

Inoltre puoi trovare il fondo anche sul London Stock Exchange, sul SIX Swiss Exchange e sulla XETRA.

Se ti interessa investire inserendo questo ETF nel tuo portafoglio, ti basterà aprire un conto titoli.

Se ti interessa inoltre approfondire l’argomento e avere delle informazioni per poter scegliere la piattaforma migliore non ti resta che leggere questo approfondimento nel quale trovi tutte le migliori offerte.

SPDR Bloomberg 1-3 Year Euro Government Bond UCITS ETF: Opinioni

Siamo giunti al termine della nostra analisi.

Spero che questa ti sia servita e che tu ora possa avere una panoramica completa su questo fondo obbligazionario.

Abbiamo visto infatti quali sono i paesi più rappresentanti nel fondo, a quale rating appartengono le obbligazioni e inoltre abbiamo anche dato uno sguardo all’andamento dell’ETF.

Abbiamo visto i suoi costi e la politica sui dividendi.

Se stai pensando di investire e di inserire questo fondo nel tuo portafoglio e nella tua strategia di investimento, sappi che essendo un ETF obbligazionario esso potrebbe servirti per bilanciare un portafoglio più rischioso o comunque per diversificare lo stesso investimento.

Se ci soffermiamo un attimo a leggere il KIID infatti, potrai vedere che il profilo di rischio per questo fondo è pari a 2, in una scala che va da 1 a 6, quindi siamo di fronte a un rischio basso.

È per questo motivo che ti dicevo che potresti utilizzare questo fondo per diversificare e per soppesare il rischio del tuo portafoglio.

Questi sono soltanto suggerimenti, perchè ovviamente non posso dirti nel dettaglio se si tratta di un ETF adatto a te, visto che non conosco la tua situazione finanziaria.

Ti posso però dire che personalmente ritengo gli ETF uno strumento davvero utile, sia per la sua trasparenza, che per i costi di gestione contenuti, ma anche per il grado di diversificazione che sono in grado di offrire.

Se ti interessa il mondo degli ETF e vuoi approfondire l’argomento, allora ti invito a leggere questo report gratuito che abbiamo preparato per te.

Se vuoi cominciare un percorso di investimento consapevole e ti interessa investire in maniera seria e approfondire il mondo del risparmio e degli investimenti, allora ti lascio queste guide:

Buoni investimenti!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: ETF

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *