Recessione in Europa e Italia nel 2023: Stiamo per Sprofondare?

Recessione in arrivo per l’Italia e l’Europa a partire dal 2023? Ne sono certi gli analisti di Moody’s che, recentemente, hanno tagliato le stime sul PIL globale per il prossimo anno.

Dal recente rapporto pubblicato dalla nota agenzia si legge che la crescita dei Paesi del G20 sarò solo dell’1,3%, rispetto alle precedenti previsioni che parlavano del 2,1%.

Europa e Stati Uniti rallenteranno vistosamente nel 2023, dice Moody’s, mentre a partire dal 2024 dovrebbe esserci un’accelerazione con un +2,2%.

L’Italia, già particolarmente esposta per la sua debolezza strutturale, potrebbe tornare a vivere il dramma della crescita negativa con una pesante contrazione del PIL dell’1,4%.

Un quadro non facile per Roma dato che un prodotto interno lordo minore vuol dire crescita del livello dell’indebitamento, il famoso rapporto debito pubblico – PIL che fa tanto paura agli investitori internazionali.

Non sorridono in Germania (-1,8%), Francia (-0,7%) e Gran Bretagna (-0,5%) mentre gli Stati Uniti cresceranno appena dello 0,4% nel prossimo anno.

Come si rifletterà tutto questo in Borsa?

I mercati finanziari stanno aspettando la recessione praticamente da inizio 2022 e la sua ufficializzazione potrebbe essere paradossalmente presa bene.

Una recessione, infatti, oltre a produrre fenomeni spiacevoli come la perdita di posti di lavoro potrebbe condurre ad una contrazione dei consumi che, con minore pressione sui prezzi, potrebbero abbassare l’inflazione, il nemico n.1 del 2022 di FED e BCE.

L’inflazione più bassa, su questo sono concordi tutti gli analisti, potrebbe portare ad un rallentamento dell’aumento dei tassi da parte delle Banche Centrali che farebbe da preludio ad un successivo ribasso.

Il segnale che molti investitori, in pratica, stanno aspettando.

Non si può escludere, dunque, che i mercati possano prendere bene queste notizie quando si manifesteranno.

Ovviamente pesa l’incognita delle dimensioni del rallentamento dell’economia: uno stop troppo netto, infatti, potrebbe impattare in maniera importante sui margini delle aziende riallineando prezzi e valori di mercato.

Per approfondire:


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *