Espresso Patrimonio dell’Unesco? Il Vero Problema è la Materia Prima

Il Ministro dell’Agricoltura Stefano Patuanelli ritiene che la candidatura abbia basi solide: l’Italia chiede che il caffè espresso venga riconosciuto come patrimonio dell’UNESCO. Le motivazioni sarebbero dovute in primis al legame culturale, sociale, storico e persino letterario tra il Bel Paese e la sua tazzulella’e cafè.

Eppure si preannunciano tempi amari per gli amanti della caffetteria: a dare l’allarme sono i paesi dell’America Latina, dalla Costa Rica al Brasile. I prezzi sono in piena spirale ascendente per via delle sanzioni economiche alla Russia.

La coltivazione del caffè fa un uso intensivo di fertilizzante. Una cooperativa costaricana ci dà un riferimento su quanto intensivo: per produrre 17.000 sacchi di caffè -ogni sacco equivale a circa 60 kg- sono necessarie 800 tonnellate di fertilizzante. In pratica serve oltre 1 kg di fertilizzante per ottenere 1 kg di caffè.

In Italia il giro d’affari si attesta intorno ai 20 miliardi di euro, con 6 kg circa di consumo annuale pro capite

Quante volte vi è capitato di usare il “caffè al bancone” come misura per il costo della vita in qualche posto dove siete stati? A Torino costa così, a Milano cosà, ma presto potrebbe costare di più da tutte le parti. Molto di più.

La Russia e l’alleata Bielorussia, secondo la ricerca della società olandese Rabobank, rappresentano insieme oltre il 40% della produzione mondiale dei derivati del potassio fondamentali per la produzione di fertilizzanti. I prezzi erano già alti dopo la pandemia, ma l’invasione dell’Ucraina ha scatenato una vera corsa rialzista.

Rispetto al 2019, ci si attende che quest’anno il prezzo dei fertilizzanti sia mediamente del 250-300% più caro. I paesi esportatori di caffè hanno già messo in conto un calo della produzione, che a sua volta si rifletterà sui consumatori.

Il risultato è che attualmente i prezzi del caffè in Borsa sono più che raddoppiati rispetto allo stesso periodo del 2019, ma ci si aspetta che con l’arrivo dei dati sulla produzione del 2022 possano salire ulteriormente.

Avresti mai detto che la guerra in Ucraina avrebbe alterato la produzione di caffè in Costa Rica? 

Nel mondo estremamente interconnesso in cui viviamo, ogni piccolo cambiamento in un mercato può riflettersi, amplificato, su uno totalmente diverso.

Ecco perché spesso complicare i ragionamenti e le strategie non porta altro che a un esercizio di stile e una underperformance rispetto al mercato; ci sono talmente tanti scenari possibili, che fare previsioni perfettamente azzeccate è estremamente raro.

Per questo la nostra filosofia è quella di esporci a più settori e più aree geografiche, sfruttando il tempo per far crescere il capitale anziché cercare di cogliere l’attimo giusto per anticipare la prossima ondata di speculazione. Nel lungo termine, attenersi alle poche e semplici regole intramontabili del mondo degli investimenti è la scelta che paga meglio.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *