Investimix, la Polizza Multiramo di AXA MPS: Conviene?

Stai cercando delle informazioni sulla polizza Investimix di AXA MPS Assicurazioni?

Forse il tuo consulente o il tuo assicuratore ti hanno proposto questo prodotto, oppure hai sentito parlare delle polizze multiramo e ti interessa saperne qualche cosa in più?

In ogni caso sei nel posto giusto perché oggi analizzeremo insieme le caratteristiche delle polizze multiramo, e nello specifico di Investimix di AXA MPS.

Vedremo i costi, i vantaggi e gli svantaggi di questo contratto e infine, al termine delle guida, potrai anche trovare le mie opinioni a riguardo.

Buona lettura!

Due parole su AXA MPS Assicurazioni

AXA MPS Assicurazioni è una compagnia di assicurazioni sulla vita di diritto irlandese, ed è regolata dalla Banca Centrale d’Irlanda.

Essa può vantare 105 milioni di clienti nel mondo, e una presenza capillare in 54 paesi del mondo, con 4 milioni di famiglie solo in Italia soddisfatte per il servizio efficiente.

Il gruppo AXA è tra i leader mondiali nel settore della protezione, e offre ai clienti soluzioni assicurative e finanziarie.

Esso offre infatti soluzioni specializzate nei settori vita, danni e asset management.

AXA opera in Italia attraverso la rete agenziale, il canale bancario e l’e-commerce, per offrire delle soluzioni di protezione personalizzate con un servizio di eccellenza.

Nel territorio nazionale infatti può contare su una rete di circa 650 agenzie che propongono soluzioni assicurative e una consulenza personalizzata.

Cosa sono le polizze multiramo?

La presentazione dell’istituto che propone il contratto ci ha garantito senza dubbio che si tratta di un istituto solido e affidabile, quindi adesso dobbiamo cercare di capire se anche il prodotto in sé è sicuro oppure no.

Le polizze Multiramo presentano una caratteristica fondamentale da considerare: esse combinano insieme le polizze Ramo I rivalutabili, famose per la Gestione Separata e per la garanzia sul capitale investito con un prodotto assicurativo Unit Linked del Ramo III, le cui performance sono legate alle oscillazioni dei mercati finanziari e che permettono rendimenti superiori ma variabili e incerti, investendo in fondi esterni e interni.

Siamo ovviamente nel mondo del risparmio gestito: questo significa che non sarà semplice comprendere al massimo in quali strumenti investe la polizza: essa infatti presenta dei profili di rischio differenti, quindi per comprendere al meglio dovrai davvero rileggere tutto nel dettaglio.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Caratteristiche del prodotto

Investimix è una polizza multiramo a vita intera e a premio unico, con la possibilità di effettuare dei versamenti integrativi.

Il prodotto offre la possibilità di investire in un’ampia gamma di fondi selezionati, e di poter cogliere così le opportunità del mercato finanziario.

Esso offre anche la possibilità di personalizzare l’investimento, di modo che il cliente possa decidere come investire sulla base della sua propensione al rischio e ai suoi obiettivi di guadagno.

Dettagli dell’investimento

Quando sottoscrivi il contratto, una parte del premio versato viene investito nella gestione separata, mentre l’altra parte andrà nei fondi interni che sono promossi e gestiti direttamente dalla compagnia, e nei fondi esterni che vengono invece selezionati tra le migliori società di investimento internazionali.

Sarai tu a scegliere come ripartire il tuo investimento, in base alla tua propensione al rischio e ai tuoi obiettivi di guadagno, e potrai modificare la tua scelta nel tempo: questo garantisce la massima diversificazione dell’investimento.

Già a partire dal primo anno di contratto, il tuo premio è riscattabile del tutto o in parte e potrai trasferirlo dai fondi alla gestione separata e viceversa. Inoltre, i primi due switch per anno sono gratuiti.

La qualità dei fondi esterni è garantita dalla Compagnia, e permette di poter offrire ai clienti le migliori opportunità del mercato finanziario.

Fino al 31 luglio inoltre InvestiMix diventa più accessibile e flessibile grazie alla riduzione del premio di ingresso che passa da 10.000 euro a 5.000 euro e grazie all’azzeramento, per tutta la vita della nuova polizza, delle penali di riscatto sia parziale sia totale.

Il premio unico iniziale e gli eventuali versamenti aggiuntivi al netto dei costi previsti dal contratto (premio investito) potranno essere ripartiti nella Gestione Separata, nei Fondi Interni e nei Fondi esterni, in base alle percentuali di allocazione stabilite dal Contraente all’atto della sottoscrizione della proposta contrattuale.

Ci sono però dei limiti:

  • Nella Gestione Separata non potrà essere destinata una percentuale superiore al 50% e inferiore al 10% del premio investito;
  • Il Contraente ha facoltà di scegliere fino ad un massimo di 9 tra i Fondi esterni e i Fondi Interni disponibili a condizione che la percentuale investita in ciascun Fondo interno ed esterno non sia inferiore al 5% del premio investito.

Quali sono le prestazioni?

Vediamo quali sono le prestazioni assicurative previste dal contratto:

  • Prestazione in caso di vita dell’assicurato: In caso di richiesta di riscatto, esercitabile in qualsiasi momento della durata contrattuale, è prevista l’erogazione di un capitale che si ottiene dal disinvestimento delle attività attribuite alla polizza e collegate ai Fondi interni, Fondi esterni e alla Gestione Separata, dedotta dal costo di riscatto;
  • Prestazione in caso di decesso dell’assicurato: essa prevedere l’erogazione di un capitale che si ottiene dal disinvestimento delle attività attribuite alla polizza collegate alla Gestione Separata e ai Fondi esterni ed interni, quest’ultime maggiorate di un ulteriore importo pari allo 0,10% del controvalore delle quote dei fondi stessi con un massimo di euro 5.000.

Opzioni contrattuali

Oltre alle due prestazioni principali, il contratto prevede anche alcune opzioni contrattuali:

  • Switch: quando sono passati almeno due mesi dalla decorrenza del contratto, il Contraente potrà effettuare operazioni di trasferimento delle attività attribuite al contratto tra i Fondi assicurativi interni ed esterni, e la Gestione separata;
  • Versamenti aggiuntivi: il contratto prevede la possibilità di effettuare dei versamenti aggiuntivi in qualsiasi momento;
  • Switch automatici: nel caso in cui la Compagnia lo ritenga opportuno effettuerà degli switch automatici tra Fondi esterni a seguito dell’attività di Gestione e Salvaguardia svolta dalla Compagnia stessa.

Il versamento dei premi

Il contratto prevede che venga versato un premio unico, ovvero un premio iniziale, il cui importo minimo non potrà essere inferiore a 10.000 euro e superiore a 5.000.000 di euro.

Per quanto riguarda invece i versamenti aggiuntivi, essi devono avere un importo minimo di 2.500 euro e massimo di 5.000.000 di euro.

Durata

La durata del contratto coincide con la vita dell’assicurato, quindi non vi è una data di scadenza.

Il contraente può poi esercitare il diritto di riscatto in qualsiasi momento della durata contrattuale.

A chi è rivolta questa polizza

La polizza è rivolta a contraenti che siano persone fisiche e persone giuridiche, a condizione che l’Assicurato e il contraente (persona fisica), al momento della sottoscrizione stessa, abbiano un’età compresa tra i 18 anni e i 90 anni.

Inoltre il prodotto è adatto ad un profilo di investitore con una capacità almeno bassa di sopportare economicamente l’eventuale perdita del capitale investito, un orizzonte temporale di investimento di medio periodo e una finalità volta alla crescita moderata dell’investimento, relativamente alla componete investita in Unit, ed al consolidamento del capitale, relativamente alla componente investita in Gestione Separata.

Vista la complicazione dell’investimento, è consigliabile una conoscenza teorica dei mercati finanziari.

I costi

Siamo arrivati alla parte più importante, ovvero quella dei costi.

Essi sono quelli che impattano sui tuoi rendimenti e sul tuo investimento, quindi è una parte molto importante da considerare nel dettaglio.

Vediamo i costi nel dettaglio:

  • Costi d’ingresso: da 0,46% a 0,57%;
  • Costi di uscita: da 0,12% a 0,19%;
  • Costi di transazione del portafoglio: 0%;
  • Costi di gestione: da 1,45% a 3,31%.

Sulle richieste di riscatto verrà applicato un costo pari all’1,60%, con un minimo di 50 euro.

Per l’erogazione della rendita non sono previsti costi.

Per completezza ti allego anche una tabella con l’andamento dei costi, così da avere una panoramica.

Revoca e recesso

Potrai revocare la proposta fino a quando il contratto non sia concluso, a patto che tu ne dia comunicazione alla compagnia con lettera raccomandata. La compagnia entro 30 giorni provvede al rimborso del premio già versato.

Puoi invece recedere dal contratto entro 30 giorni dalla sua conclusione, sempre dando comunicazione alla compagnia.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Risoluzione

Il contratto non prevede la risoluzione del contratto tramite la sospensione del pagamento dei premi. La risoluzione del contratto è prevista tramite la richiesta di riscatto totale esercitabile in qualsiasi momento della durata contrattuale.

Riscatto e riduzione

Potrai invece richiedere il riscatto totale o parziale in qualsiasi momento della durata contrattuale:

  • Riscatto parziale: potrai indicare i fondi oggetto di disinvestimento precisando l’importo richiesto per ogni Fondo. L’operazione di riscatto parziale è possibile a condizione che permangano, dopo il riscatto, in ciascun Fondo selezionato attivo almeno 100 euro e nella Gestione Separata un importo non superiore al 50% e non inferiore al 10% dei premi complessivamente investiti in polizza, al netto dei riscatti parziali. A seguito del riscatto parziale l’importo residuo in polizza non potrà essere inferiore a 100 euro;
  • Riscatto totale: esso estingue il contratto.

Regime fiscale

Vediamo adesso la parte del trattamento fiscale.

I capitali corrisposti sono soggetti a ritenuta fiscale a titolo di imposta calcolata sulla differenza tra capitale percepito e ammontare dei premi pagati, in misura pari a quanto previsto dalla normativa fiscale vigente.

In caso di morte dell’assicurato il capitale che verrà corrisposto agli aventi diritto è esente da IRPEF per la componente di puro rischio, ed è esente del tutto il trattamento della liquidazione, con esclusione dall’asse ereditario di fini dell’imposta di successione.

L’imposta di bollo invece viene applicata nei termini previsti dalla normativa vigente.

Opinioni di Affari Miei su Investimix

Ora che abbiamo terminato la trattazione e abbiamo analizzato tutte le caratteristiche del fondo, posso fornirti ora le mie opinioni a riguardo.

Se hai avuto modo di leggere altri miei contenuti, forse già saprai come la penso.

Personalmente non mi piacciono molto i prodotti simili, perché prima di tutto li trovo davvero molto complessi da comprendere.

Essi sono dei prodotti ibridi, che combinano al suo interno più investimenti differenti, più fondi diversi e soprattutto dei rischi differenti.

Oltre a questo problema poi, abbiamo anche i costi di gestione: essi sono elevati, e vanno a impattare in modo significativo sui rendimenti finali.

Non posso dirti con certezza se per te possa essere oppure no conveniente investire in questo strumento, però posso darti alcuni consigli.

Se stai cercando un prodotto che possa assicurarti e quindi proteggerti, a mio parere potresti valutare una semplice polizza caso morte, che protegge e assicura, ovvero assolve proprio i compiti di un’assicurazione.

Se invece vuoi investire e ti interessa scoprire gli strumenti finanziari migliori da utilizzare, allora potresti optare per gli ETF, fondi a gestione passiva molto utili e interessanti per alcune caratteristiche quali i costi di gestione contenuti e la trasparenza nell’investimento.

Qui trovi alcune informazioni su questi strumenti.

Poi vi è un altro problema, ovvero quello delle commissioni.

Il risparmio gestito ha sempre avuto e sempre avrà il problema dei costi di gestione, che finiscono per mangiare il tuo rendimento e quindi rendere vano il tuo investimento.

Quindi in conclusione il mio consiglio è quello di riflettere a lungo su questo investimento, e di sottoscrivere questo contratto soltanto nel caso in cui tu sia in grado di sopportare perdite e di sopperire ai rischi che andrai a correre.

Prima di salutarti poi, ci tengo a lasciarti queste risorse che potrebbero esserti utili:

Buona lettura.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *