Credem Investimenti: Opinioni e Caratteristiche. Ecco la Guida alle Soluzioni per Investire con Credem Banca

Stai cercando delle informazioni sugli investimenti di Credem Banca? Se ti interessa scoprire tutte le soluzioni per investire con Credem e vuoi saperne di più sulle varie soluzioni proposte, non ti resta che continuare nella lettura.

Oggi infatti rederemo quali sono gli strumenti messi a disposizione dei clienti, e come potrai investire scegliendo questa banca.

Se sei indeciso sulla possibilità di investire scegliendo Credem oppure se non sai a quale banca affidarti, questo articolo potrebbe riuscire a chiarirti le idee.

Cominciamo.

Due parole su CREDEM Banca

Come sono solito fare, prima di dedicarmi all’analisi e alla descrizione dei vari investimenti proposti da Credem ci tengo a spendere due parole per presentarti l’istituto.

Credem è una delle principali realtà private italiane, ed è una banca moderna che può vantare una tradizione centenaria.

La sua data di fondazione risale al 1910, grazie all’iniziativa di due imprenditori provenienti da Reggio Emilia (Credem sta infatti per “credito emiliano”).

L’attuale denominazione è stata assunta infatti nel 1983, successivamente all’acquisizione della Banca Belinzaghi di Milano.

Ad oggi la banca è presente in ben 19 regioni italiane, grazie all’apertura di diverse filiali e all’acquisizione di banche di piccole e medie dimensioni.

La banca è quotata alla Borsa Italiana e possiede circa 600 filiali e centri imprese su tutto il territorio nazionale, con una rete di oltre 800 promotori finanziari.

Crede può contare su una forte solidità, grazie al suo CET1 ratio del 13,46%.

La consulenza patrimoniale Credem

Cominciamo ad analizzare i servizi della banca partendo dalla consulenza, dal momento che si tratta di uno dei servizi di punta del gruppo Credem.

La consulenza patrimoniale offerta da Credem include delle soluzioni di investimento innovative nell’ambito del risparmio gestito.

Esse offrono al cliente la possibilità di ricevere alla sottoscrizione un bonus di benvenuto, proprio per conferire maggior valore ai risparmi. 

La maggior parte degli investimenti di Credem propone delle soluzioni che puntano a sostenere le aziende più sensibili ai temi ambientali, sociali e di governance (criteri ESG). 

Credem è in grado di offrire una consulenza personalizzata ai suoi clienti, dal momento che può contare su una fitta rete di consulenti finanziari.

Se sei interessato alla consulenza ti basterà andare sul sito ufficiale e richiedere una consulenza, compilando l’apposito form per prendere appuntamento.

WePlas

Si tratta dell’innovativo sistema di consulenza che ti permette di gestire i risparmi e il patrimonio.

WePlas infatti supporta il wellbanker nella gestione personalizzata e reattiva degli investimenti.

Si tratta infatti di un modello incentrato sul concetto di qualità del portafoglio investimenti, grazie all’utilizzo di una serie di indicatori che vengono analizzati ogni giorno, e che servono a identificare tutte le possibili aree di miglioramento e le opportunità di investimento, attraverso delle proposte mirate e personalizzate che possano soddisfare e rispettare le esigenze del profilo di rischio scelto dal cliente.

Questa metodologia infatti offre al consulente la possibilità di valutare gli investimenti e di monitorarli in maniera continua attraverso l’uso di parametri personalizzati.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Prodotti di investimento di Credem

Possiamo adesso passare a vedere nel dettaglio quali sono i prodotti di investimento proposti da Credem per la sua clientela retail.

Vediamoli:

  • Conti correnti e carte;
  • Conto deposito;
  • Mutui;
  • Fondo pensione;
  • Gestione di portafoglio;
  • Fondi e Sicav;
  • Piano di accumulo;
  • Assicurazioni;
  • Trading.

Conti correnti e carte

Cominciamo subito con i primi servizi che ti vengono in mente quando pensi alla banca, che siano fuori dall’investimento puro.

Stiamo parlando ovviamente dei conti correnti.

Credem offre 5 diverse tipologie di conti correnti, di cui vediamo le principali caratteristiche:

  • Conto facile: si tratta di un conto corrente semplice per cui Credem rimborsa i primi tre canoni. Il canone mensile successivo è di 8 euro, riducibile a 3 euro se dovessi attivare almeno 5 prodotti o servizi a tua scelta. Il conto può essere gestito in maniera molto semplice attraverso i servizi di internet banking e con l’app mobile. Con questo conto corrente inoltre potrai avere la Credemcard, ed essa sarà gratuita;
  • Conto facile 30: è la stessa versione del conto precedente, solo che si rivolge ai giovani, dal momento che il canone mensile sarà rimborsato interamente per i primi sei mesi, ma successivamente e fino al compimento dei 30 anni il canone sarà rimborsato per una somma pari a 5 euro, quindi esso costerà soltanto 1 euro al mese. Anche in questo caso, dopo aver compiuto 30 anni, si potranno attivare 4 prodotti o servizi a scelta e il canone verrà anche in questo caso rimborsato di una cifra pari a 5 euro. Il canone della credemcard è sempre gratuito;
  • Conto base: si tratta di un conto disponibile in 3 versioni per 3 tipologie di clienti. La prima versione è per chi fa poche operazioni, quindi coloro che non devono movimentare molto il conto con diverse operazioni e il canone mensile è di 4 euro; la seconda versione è rivolta a chi è in pensione con un trattamento pensionistico di importo inferiore a 18.000 euro annui lordi e il canone mensile è gratuito; la terza versione si rivolge invece a coloro che rientrano in una fascia ISEE di importo inferiore a 11.600 euro annui lordi, il conto potrà essere anche cointestato con i membri del nucleo famigliare (sulla cui base è stato calcolato l’ISEE) e prevede il canone gratuito;
  • Conto libretto: si tratta di un conto corrente con il quale è possibile insegnare a figli o nipoti come amministrare i risparmi. Grazie a questo conto infatti potranno cominciare a capire e ad acquisire maggiore consapevolezza, e soprattutto a dare il giusto valore al denaro. Tutte le operazioni svolte sul conto libretto potranno essere monitorate ed effettuate soltanto dall’intestatario;
  • Conto Credemconte: in questo caso i primi 2 canoni sono rimborsati, mentre i successivi sono rimborsati di 3 euro se verranno attivati almeno 5 prodotti o servizi Credem. Si potrà consultare tutto sull’home banking o tramite applicazione, senza necessità di recarsi in filiale.

Per quanto riguarda le carte, potrai scegliere tra una carta di debito, tre tipologie di carte di credito e una prepagata.

Con la carta di credito o la prepagata potrai anche utilizzare il servizio di Google Pay o Samsung Pay, ovvero potrai pagare con il tuo smartphone ovunque ti trovi. Si tratta di un pagamento semplice, veloce e sicuro per acquistare sui siti web, nelle app e nei negozi.

Conto deposito 

Il conto deposito più offre ai nuovi clienti il tasso del 3% annuo lordo per 4 mesi. L’offerta è valida nel caso in cui decidessi di sottoscrivere un investimento in prodotti assicurativi o in prodotti e servizi gestiti pari al 30% dell’investimento complessivo. Si tratta di una soluzione a breve termine che prevede, alla scadenza, l’accudito sul conto corrente degli interessi maturati, oltre al tuo capitale. 

Il conto deposito può essere sottoscritto soltanto se titolari di conto corrente presso Credem, a zero costi di attivazione e di gestione. L’importo minimo è pari a 5.000 euro per singolo vincolo, mentre quello massimo è pari a 150.000 euro.

Se dovessero servirti le somme di denaro, dovrai pagare una penale di minimo 100 euro, pari allo 0,033% del capitale sottoscritto per ogni giorno effettivo di vita residua.

Qui puoi approfondire.

Mutui

Credem ți offre la possibilità di realizzare il sogno di comprare una casa attraverso le soluzioni sui mutui.

Il mutuo tasso variabile ti permette di ottenere una rata variabile in linea con l’andamento del mercato, ed è ideale per chi vuole un tasso che segue appunto il mercato.

Il mutuo tasso fisso invece è adatto a chi sta cercando il massimo della tranquillità, grazie proprio alla certezza della rata fissa che può essere mensile, trimestrale, oppure semestrale.

Fondo pensione

Dal momento che i tempi per la pensione saranno sempre più traslati in avanti, integrare la pensione di base è un’esigenza sempre più importante, a cui quasi tutti dovrebbero pensare.

Si tratta infatti di pensare al proprio futuro e in questo caso al momento di ritiro dal lavoro, per potersi garantire un tenore di vita che sia sempre in linea con quello avuto durante gli anni lavorati.

Aprire un fondo pensione significa accantonare parte dei propri risparmi per poter integrare le pensione previdenziale.

Credem offre 4 linee di investimento differenti, che potrai scegliere sulla base prima di tutto del numero di anni che ti mancano per il pensionamento (più anni ti mancano, più puoi rischiare), poi sulla base del tuo profilo di rischio e infine sulle aspettative per il futuro.

Vediamo adesso nel dettaglio quali sono le linee di investimento:

  • Obbligazionaria garantita: è indicata per chi è prossimo alla pensione, ovvero a chi mancano pochi anni per ottenere il pensionamento. Questa linea infatti è in grado di garantire ai lavoratori di poter conservare il capitale, ottenendo un rendimento minimo garantito. Si tratta ovviamente di un livello di rischio medio/basso, adatto appunto a un orizzonte temporale di breve/medio termine;
  • Flessibile: questa linea di investimento è indicata per chi andrà in pensione nel medio periodo, dal momento che essa investe in strumenti obbligazionari (soprattutto governativi) diversificati per area geografica. Sia il profilo di rischio che l’orizzonte temporale sono di medio termine;
  • Bilanciata: questa linea è rivolta principalmente a chi ha ancora davanti a sé un numero di anni di contribuzione considerevole. Investe sia in strumenti obbligazionari che azionari, e presenta quindi un grado di rischio medio/alto e un orizzonte temporale di medio/lungo termine;
  • Azionaria: l’ultima linea che ti presento si rivolge ai lavoratori più giovani, ovvero a coloro che hanno appena cominciato a lavorare e che quindi si trovano ad avere davanti davvero tanti anni ancora di contribuzione. Essendo una linea azionaria il rischio è elevato, e anche l’orizzonte temporale deve essere di lungo termine.

Possono aderire al fondo pensione di Credem tutti i lavoratori dipendenti, gli autonomi e i liberi professionisti. 

Gestione di portafoglio 

In questo caso parliamo di servizi di investimento personalizzati.

La gestione di portafoglio infatti permette di cogliere le opportunità dei mercati finanziari grazie all’esperienza e al supporto di un team di professionisti specialisti che avranno l’incarico di gestire i tuoi investimenti in maniera diversificata, sempre seguendo le tue esigenze di risparmio, il tuo orizzonte temporale, il tuo profilo di rischio e le tue aspettative sui rendimenti.

Per svolgere il servizio ti affiderai a gestori delegati quali Euromobiliare Advisory SIM ed Equita Capital SGR S.p.A.

Potrai scegliere tra due diverse tipologie di gestione, ovvero la linea di risparmio monolinea o la linea di risparmio multilinea.

La gestione monolinea ti permette di scegliere tra diverse linee di investimento in titoli e in OICR quella migliore per te. È adatta anche a piccoli patrimoni, visto che le linee investono in tutte le classi di attività e su tutti i mercati. 

La gestione multilinea ti permette invece di combinare in modo personalizzato e flessibile sotto un unico mandato più linee di gestione, che vengono scelte con il supporto della consulenza.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Fondi e Sicav

Con Credem puoi anche scegliere di investire attraverso i fondi comuni d’investimento e le Sicav.

A tal proposito, devi sapere che i fondi proposti sono gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR, ovvero la società di gestione del Gruppo Credem che si occupa proprio di gestire i risparmi sia dei piccoli che dei grandi investitori.

Potrai anche optare per i fondi ESG, ovvero i fondi comuni che investono stando attenti ai cambiamenti climatici, tecnologici e sociali, e che stanno influenzando non soltanto l’economia globale ma anche il futuro nostro e del pianeta.

Attraverso questa soluzione di investimento infatti  sosterrai le aziende più sensibili ai temi ambientali, sociali e di governance (ESG).

Per approfondire ulteriormente il discorso ti lascio qui la recensione sui fondi Euromobiliare.

Piano di accumulo

Il piano di accumulo ti permette di cominciare a risparmiare un po’ alla volta.

Si tratta infatti di una soluzione pensata per costruire il tuo capitale a piccoli passi. Esso è particolarmente indicato per i risparmiatori che abbiano a disposizione cifre anche esigue, e che possono lo stesso costruire un capitale nel tempo sulla base delle loro capacità di risparmio.

Con il piano di accumulo inoltre potrai scegliere l’importo e anche la periodicità con cui investire, utilizzando i fondi comuni d’investimento di cui abbiamo parlato prima.

Potrai infatti decidere se fare degli investimenti mensili, semestrali, annuali o scegliendo la cadenza che preferisci. Potrai anche versare in qualsiasi momento le tue somme, e anche sospendere e poi riprendere i versamenti pianificati.

Puoi anche scegliere di attivare il PAC online, grazie all’internet banking.

Se vuoi sapere di più puoi leggere questo approfondimento.

Assicurazioni

Passiamo adesso alle soluzioni assicurative che uniscono la protezione con l’investimento.

Puoi scegliere tra tre diverse soluzioni assicurative, che adesso andrò ad illustrarti:

  • Credemvita simple life: si tratta di una polizza di tipo unit linked a premi liberi, ovvero un prodotto assicurativo che unisce la protezione con l’investimento. Con questo prodotto infatti potrai investire sul tuo futuro e allo stesso tempo tutelare i tuoi famigliari e i tuoi cari. Potrai scegliere tu il beneficiario designato, e potrai anche modificarlo nel corso del tempo. Per quanto concerne l’investimento, potrai scegliere liberamente come allocarlo, scegliendo tra 4 tipi di fondi (liquidity, con titolo obbligazionari a brevissimo termine, moderate, con un massimo 40% di azioni e la restante parte in obbligazioni, balanced, con un massimo 60% di azioni e la restante parte in obbligazioni e infine global equity ESG, che investe sulla sostenibilità ambientale);
  • Credemvita life mix: è un prodotto assicurativo di investimento multiamo costituito da una gestione separata (Ramo I) che garantisce la protezione del risparmio e anche la conservazione del capitale, e da una componente unit linked (Ramo III) che permette di accedere e di cogliere le opportunità sui mercati. Dopo un anno di contratto si può scegliere di modificare e di adattare nel tempo il peso delle due componenti, al variare della propria propensione al rischio, attraverso delle operazioni di switch;
  • Credemvita life mix welcome: è un altro prodotto come quello appena recensito, che differisce da esso per i costi differenti, e per piccole differenze nell’investimento. Se sei interessato a un investimento in tal senso ti consiglio di leggere il KID disponibile sul sito ufficiale di Credem.

Trading

Come ultimo servizio vediamo il trading.

Credem ti offre anche la possibilità di fare trading online, e quindi di investire in maniera autonoma, avendo i tuoi investimenti a portata di click.

Potrai scegliere inoltre tra il profilo Basic gratuito, adatto se ti stai approcciando adesso al mondo del trading, e il profilo Advanced se invece sei un trader già esperto. Quest’ultimo profilo costa 5 euro al mese ed è in grado di offrirti strumenti di analisi tecnica e fondamentale.

Credem Investimenti: Opinioni di Affari Miei

Abbiamo terminato la nostra dettagliata panoramica su tutti i prodotti e i servizi offerti da Credem Banca alla sua clientela retail.

Siamo davanti a un’offerta molto ampia e variegata, visto che puoi scegliere tra i classici strumenti quali conti correnti e carte, fino a investimenti più complessi e persino il trading.

Ormai sempre più banche puntano ad offrire diversi servizi, non fermandosi più a quelli “basici”, ma andando sempre oltre, e puntando soprattutto sulla consulenza.

Credem è una banca che punta molto sulla consulenza, visto che può contare su una grande rete e su diversi professionisti in grado di indicarti la via migliore per investire i tuoi risparmi e per gestire il tuo patrimonio.

Trattandosi di una banca ovviamente tutti i prodotti e i servizi proposti fanno parte del risparmio gestito: come avrai potuto vedere infatti tu deciderai di affidare i tuoi soldi a un gestore, e poi lui avrà l’onere di gestirli per te, e di prendere le decisioni migliori per perseguire l’obiettivo che avete deciso all’inizio dell’investimento.

Senza dubbio lasciare “carta bianca” a una persona può rivelarsi essere una lama a doppio taglio: da un lato se non sei esperto e non te la senti oppure hai paura di fare delle cose sbagliate, potrai contrare su un esperto che si occuperà dei tuoi soldi, ma dall’altro lato saprai che tu quei soldi non li rivedrai fino alla fine dell’investimento, e che di fatto non potrai sapere ogni volta che vorrai “che fine stanno facendo”.

Inoltre devi considerare anche che per gestire i tuoi soldi il gestore si farà remunerare (e a volte non poco), quindi metti in conto che i tuoi rendimenti andranno “scalati” dei costi di gestione che impatteranno inevitabilmente sui risultati del tuo investimento.

Se però non sei esperto e non hai né il tempo e nemmeno la voglia di metterti a studiare e ad imparare qualche nozione, allora forse il risparmio gestito potrebbe essere la forma di investimento migliore per te.

Ti consiglio sempre però di pensarci bene, soprattutto per via dei costi e della delega in bianco che dovresti firmare alla banca.

Sotto il punto di vista della sicurezza invece ovviamente non ti posso dire nulla: Credem è un istituto solido e sicuro.

Chiudo cercando di fornirti la mia esperienza personale: sono un investitore autonomo, che si occupa in prima persona dei suoi risparmi e quindi dei suoi investimenti. Preferisco così, dal momento che mi piace gestire i soldi e sapere in cosa verranno investiti.

Non amo delegare a persone terze una cosa così importante come i miei risparmi.

Sono anche consapevole però che potresti non ritenerti pronto, o potresti addirittura avere paura di fare delle cose sbagliate e di perdere tutti i risparmi accumulati da te con fatica o dalla tua famiglia.

Sappi che è normale, ma sappi anche che a questo c’è una soluzione e si chiama formazione.

Se comincerai a studiare e a formarti, acquistai senza dubbio delle competenze importanti che ti permetteranno di poter un giorno investire da solo e in maniera consapevole. 

Ti lascio a tal proposito delle risorse interessanti.

Ulteriori risorse

Prima di salutarti, ci tengo anche a consigliarti la formazione e l’acquisizione di consapevolezza, e per cominciare ti allego qui questi percorsi di investimento che potresti cominciare a seguire:

Buon proseguimento!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: Investimenti

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *