Investire 500 Euro: Come Far Fruttare i Propri Soldi? – 4 Consigli per Pianificare i Tuoi Investimenti

Sono tanti i risparmiatori che oggi si chiedono come investire 500 euro in maniera redditizia.

A seconda del portafoglio, abbiamo consumatori che si domandano far fruttare questa somma investendola ogni mese (parliamo, dunque, di 6 mila euro annui per capirci) oppure come investirli annualmente o una tantum.

Per ognuno di loro cercherò di dare le dovute risposte, servendomi dell’ampio archivio di cui il blog dispone per tutte le varie esigenze. Dopo aver letto questo articolo avrai le idee più chiare e saprai subito dove mettere le mani per far fruttare i tuoi soldi. Se questa è la prima volta su Affari Miei, nel darti il benvenuto, ti invito a leggere gli articoli della sezione dedicata alla finanza.

Cominciamo.

1. Investire 500 euro una tantum

Hai 500 euro e non sai cosa farne. Trattandosi di una somma molto piccola, ti consiglio di non sprecarla: investendo in strumenti per così dire sicuri (bfp, conti deposito o simili) otterrai remunerazioni ridicole.

Il consiglio è di conservarla ed aumentare il gruzzolo oppure di spendere parte dei soldi per migliorare te stesso da un punto di vista professionale.

Puoi, ad esempio, acquistare un corso online per migliorare una tua competenza (ammesso che abbia il tempo di farlo, altrimenti è inutile) oppure comprare libri dedicati alla materia che più ti interessa (sempre che voglia leggerli).

Con questa cifra puoi arricchire di molto la tua preparazione e trovare un lavoro migliore oppure aumentare la redditività della tua azienda se sei un imprenditore.

2. Investire 500 euro ogni anno

Tutti ti consiglieranno di fare un piano individuale pensionistico, una polizza vita o altro. In banca o in posta gli impiegati non ti chiedono altro, ne sono sicuro.

Secondo me ti conviene soltanto se il ragionamento si inquadra in una logica diversificata che prevede un investimento complessivo più elevato.

In caso contrario, se il denaro non ti serve subito, puoi pensare di comprare titoli di stato (sperando che i rendimenti salgano!) o buoni postali con durata medio-lunga e con la possibilità di riavere il denaro nel caso in cui ti serva.

La cosa migliore che tu puoi fare, sotto questo punto di vista, è studiare: non ti voglio prendere in giro, con investimenti di lungo periodo non bastano 500€ all’anno per avere dei ritorni decenti.

Il mio corso sugli investimenti può essere una solida base per partire per cominciare a formarti se non conosci bene la finanza, ti consiglio di dare anche uno sguardo alla mia guida sulle piattaforme di crowdfunding.

3. Investire 500 euro al mese: per fare cosa?

Se le tue disponibilità aumentano, è chiaro che il risparmio da investire è piuttosto altro e può essere diversificato (anzi, deve essere diversificato) su più soluzioni.

Ad esempio possiamo prevedere la valutazione di:

Oltre ai già citati titoli “sicuri” come BPT e BFP. Tutto questo si muove sempre nella logica che il risparmio va consolidato e non sperperato. Nelle prossime righe voglio parlarti di una prospettiva molto interessante che ho scoperto recentemente e che potrebbe rappresentare una buona soluzione per investire piccole cifre.

Investire 500€ in micro business

Come abbiamo visto finora, con cinquecento euro puoi difficilmente fare investimenti nel senso che intendo io (pochi rischi, crescita nel lungo periodo). Esistono, tuttavia, attività che si possono avviare con cifre relativamente basse che, affiancate da una buona dose di tempo e applicazione, possono servirti per aumentare le tue entrate.

Te lo spiego ancora in un altro modo, così mi capisci bene:

Con 500€ puoi dare il via a micro progetti dove la componente maggiore è determinata dal tuo tempo e dalla tua voglia di fare più che dal capitale.

Vediamone alcuni.

Compra Online a Prezzi Stracciati e Rivendi

Ultimamente mi ha colpito leggere la storia di Ryan Grant, un ragazzo americano che ha è riuscito a guadagnare moltissimi soldi rivendendo su Amazon prodotti acquistati in offerta presso i centri commerciali Walmart

Fonte foto: CNBC

Il meccanismo è talmente semplice, se raccontato, che mi ha fatto saltare dalla sedia anche se, in realtà, c’è del lavoro che gli ha permesso di fare tutto questo. Lascia che te lo spieghi in breve.

Ryan, attraverso una costante attività di monitoraggio, individua una serie di prodotti che i grandi magazzini svendono (lui ha iniziato, per esempio, dai libri universitari) e valuta con attenzione se, su Amazon e gli altri negozi online, c’è un pubblico disposto a pagarli di più di quanto li paga lui.

Ho riflettuto per capire se si potesse, in qualche modo, replicare la cosa ed ho individuato una soluzione che, con impegno minimo e un po’ di buona volontà, per certi versi può essere adattata al contesto italiano.

Potresti, per esempio, partecipare alle aste online sui siti specializzati accaparrandoti prodotti a prezzi stracciati. Il passaggio successivo, poi, sta nella rivendita ai tuoi conoscenti e ad altri privati sui siti di vendita e annunci maggiorandone il prezzo.

Gli step da seguire sono tre:

  • Ricerca delle occasioni;
  • Acquisto a prezzo stracciato;
  • Rivendita a prezzo più alto.

Un portale che può esserti utile è Bidoopuoi iscriverti gratuitamente qui ricevendo 10€ di bonus di benvenuto. Questo sito è molto interessante per pensare ad una strategia di questo tipo dato che gli oggetti, molte volte di valore elevato come televisori, smartphone, pc o scooter, sono quotidianamente venduti all’asta: si parte da un prezzo bassissimo e si rilancia di solo 0,01€.

Una volta vinte le aste puoi usare ciò che compri (se ti serve e l’hai pagato pochissimo) oppure puoi rivendere ad altri privati marginando almeno il 20-30%.

Puoi provare Bidoo iscrivendoti sul sito ufficiale: in bocca al lupo!

Il Social Trading

Altra possibilità può essere rappresentata dal social trading. Se non ne hai mai sentito parlare, eccoti una breve spiegazione.

Al pari di social network di cazzeggio come Facebook o di lavoro come Linkedin esistono piattaforme dedicate agli investimenti (qui ci sono le migliori). Tra queste la migliore è eToro nella quale interagiscono trader professionisti ed investitori.

Mentre nel mercato del forex tradizionale è necessario studiare a lungo per avere dei risultati, qui il processo risulta semplificato in quanto non si opera da soli ma, appunto, si sfrutta il lato sociale di eToro.

Aprendo un conto, infatti, è possibile selezionare i migliori trader, detti Popular Investor. Si possono scegliere per guadagno medio degli ultimi 2 anni, optando per esempio chi ha ottenuto almeno il 25% di guadagno, oppure per il grado di rischio delle loro operazioni.

Scelto il proprio riferimento, non bisogna fare altro che studiare la strategia: il social trading è pensato appositamente per fare questo.

Cosa accadeva quando a scuola copiavi dal primo della classe? 9 volte su 10 ti andava bene e riuscivi a farti promuovere anche senza aver studiato.

Come ottenere questi benefici? E’ molto semplice, occorre:

  • Aprire un conto su eToro;
  • Scegliere i propri riferimenti da cui analizzare la strategia;
  • Decidere il budget da investire, budget che può essere pure basso come i 500€ su cui stiamo riflettendo in questo articolo.

eToro è una piattaforma pensata per essere win-win: i top trader raggiungono gli obiettivi di crescita e tu, copiandoli (e studiando attentamente per diventare un giorno autonomo) puoi emularli.

>> Apri un Conto eToro Adesso <<

Conclusioni

Abbiamo visto insieme alcune soluzioni per investire anche piccole somme come 500 euro.

Le proposte che ti ho illustrato variano a seconda di quello che è il tuo grado di rischio: ti ricordo, ancora una volta, di prestare molta attenzione alle soluzioni che ti indico come rischiose e di valutarle solo se puoi permetterti di perdere i tuoi 500 euro.

Se hai appena 500 euro da parte e non vuoi rischiare nulla, segui le altre soluzioni che ti ho fornito con un’esposizione più limitata oppure, semplicemente, aspetta di avere maggiore disponibilità per poter elaborare una strategia più efficace.

Non mi resta che augurarti buoni investimenti e buon proseguimento su Affari Miei!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

 

Video Corso Gratuito per Investire

I tuoi risparmi sono in pericolo, impara ad investirli senza farti fregare.

Acchiappa questo un bonus di benvenuto che ti aiuterà a salvare il tuo denaro!

 

 

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei