Btp Green, Nuova Emissione: Come funziona?

Green Bond in arrivo: a breve il Tesoro offrirà in collocamento proprio il nuovo BTp ,con scadenza al 2035.

Al momento sappiamo che il ministero  dell’Economia e delle finanze ha affidato a 5 banche il mandato per il collocamento sindacato:

  • Citibank Europe;
  • BofA Securities Europe;
  • Deutsche Bank;
  • Crédit Agricole Cib;
  • Monte dei Paschi di Siena capital services banca per le imprese.

Ma ora iniziamo ad analizzare tutte le  caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi di questo strumento.

Cominciamo!

Btp green: cosa sono?

Stiamo parlando di titoli di Stato italiani a medio-lungo termine che hanno come scopo quello di finanziare spese che favoriscano la transizione ecologica italiana.

Si tratta comunque sempre di  Buoni del Tesoro poliennali e in quanto tali  vogliono garantire un reddito fisso stabilito dalla cedola, pagata ogni sei mesi; il rimborso del valore nominale è alla scadenza.

I risparmiatori individuali, possono negoziarli sul MOT (Mercato telematico delle obbligazioni e dei titoli di Stato) oppure su altre piattaforme di negoziazione, ricordandosi che il taglio minimo non può essere inferiore ai 1.000 euro.

invece, gli investitori istituzionali hanno la possibilità di scambiarli sul MTS (mercato secondario regolamentato all’ingrosso) per le operazioni superiori ai 2 milioni di euro e su quelli non regolamentati per le altre.

Green BTP: emissione e collocamento

Il nuovo BTP Italia scadrà ad aprile 2035, ma non ci sono ancora novità precise sulla sua emissione. Per ora sappiamo che questi BTp possono essere emessi tramite il sindacato di collocamento o “asta marginale con determinazione discrezionale del prezzo di aggiudicazione e della quantità emessa”. Quest’ultima condizione prevede che  ciascun decreto di emissione descriverà nel dettaglio le caratteristiche dell’emissione e i termini del collocamento supplementare.

Aggiorneremo l’articolo man mano che ci saranno novità.

Caratteristiche: cosa finanzia?

I proventi netti dell’emissione sonor iservati a un pool di spese sostenibili incluse nel Bilancio dello Stato dell’anno in corso e nei consuntivi per il triennio precedente.

La cifra è di 36,3 miliardi di euro e vuole raggiungere sei obiettivi:

fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica e termica (110 milioni di euro);

  • efficienza energetica (8,55 miliardi);
  • prevenzione e controllo dell’inquinamento e economia circolare (614 milioni);
  • trasporti (24,236 miliardi);
  • tutela dell’ambiente e della diversità biologica (1,978 miliardi);
  • ricerca (816 milioni).

Come vedi, questo BTp vuole finanziare due gruppi di obiettivi, ovvero quelli delle attività sostenibili (contenimento dei cambiamenti climatici e  adattamento agli stessi,  transizione a un‘economia circolare, uso sostenibile e protezione delle risorse idriche e dell’ambiente marino, prevenzione e controllo dell’inquinamento, protezione e ripristino della biodiversità e degli ecosistemi), e anche gli obiettivi  di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite (ovvero acqua pulita e igiene; consumo e produzione responsabili; energia pulita e accessibile; città e comuni sostenibili;  azione per il clima; vita sott’acqua; vita sulla Terra).

Come acquistarli?

Appena avremo notizie aggiorneremmo il paragrafo.

Conviene comprare BTP Green?

Ti starai comunque chiedendo se convenga o meno investire in questi strumenti.

Molti investitori possono affermare che i BTP non sono sicuri o vantaggiosi, mal come ben saprai, di sicuro non c’è niente: non esistono investimenti sicuri, in quanto l’investimento è rischioso sempre.

Ovviamente bisogna capire quali sono più o meno sicuri, ma bisogna anche calcolare i costi, i rendimenti e il quadro complessivo.

Se vuoi investire in strumenti che promuovano il benessere del pianeta e, quindi, del nostro futuro, questo BTp potrebbe fare al caso tuo. Dobbiamo però attendere novità per sbilanciarci.

Se ti interessano davvero investimenti remunerativi ti invito a leggere queste guide:

A presto!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: Obbligazioni

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *