BancoPosta Focus Rilancio Giugno 2027: il Fondo di Poste Italiane che investe nei megatrend economici. Conviene?

BancoPosta Focus Rilancio Giugno 2027 è uno dei fondi comuni di investimento offerti da Poste Italiane.

Il fondo investe nei megatrend quali Tecnologia, Salute pubblica, Nuovi Consumi, Cambiamento climatico, Infrastrutture e Smart Cities.

Si tratta di tematiche ambientali e sociali e anche di settori che stanno avendo un grande impatto ed una diffusione elevata negli ultimi tempi.

Leggi la guida per capire e analizzare tutti gli aspetti fondamentali di BancoPosta Focus Rilancio Giugno 2027, così potrai decidere in completa autonomia se conviene investire su questi megatrend oppure no.

Continua la lettura!

Che cos’è BancoPosta Focus Rilancio Giugno 2027

Si tratta di un prodotto di tipo bilanciato, ovvero azionario e obbligazionario insieme, ed è gestito attivamente con l’obiettivo di avere una moderata crescita del capitale e una distribuzione annuale dei proventi; inoltre si tratta di un investimento con una durata prestabilita di circa 6 anni.

Il Fondo combina una parte di investimenti obbligazionari – pari ad almeno il 50% del portafoglio –  con una parte investita in strumenti flessibili e azionari.

Nell’ambito di quest’ultima componente, l’esposizione è focalizzata verso società operanti nei settori Tecnologia, Salute pubblica, Nuovi Consumi, Cambiamento climatico, Infrastrutture e Smart Cities.

Questo fondo nasce quindi con l’intento principale di investire nel futuro.

Una nota su Banco Posta SGR

BancoPosta Focus Rilancio Giugno 2027 nasce dalla collaborazione di BancoPosta Fondi SGR, ovvero la società di gestione del risparmio del Gruppo Poste Italiane – con Anima SGR, uno dei maggiori gestori operanti nel nostro Paese.

BancoPosta Fondi S.p.A. SGR è operativa dal 2001. Essa si occupa dell’attività di gestione collettiva del risparmio, tramite l’istituzione e la gestione di fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano, oltre che il servizio di gestione di portafogli individuali relativi a mandati istituzionali riferibili al Gruppo.

Essa:

  • È iscritta all’Albo delle società di gestione del risparmio tenuto dalla Banca d’Italia;
  • È autorizzata a svolgere le attività di gestione collettiva del risparmio, di gestione di portafogli e di consulenza  in materia di investimenti ai sensi dell’art. 34 del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 (Testo Unico della Finanza);
  • Poste Italiane S.p.A. è il distributore dei fondi comuni di investimento.

Profilo di rischio e rendimento

Il Fondo è classificato nella categoria 4, su una scala di rischio crescente che va da 1 a 7.

Per quanto riguarda i rendimenti passati, il fondo è di nuova istituzione e quindi i dati non sono disponibili.

Ricorda comunque che i dati storici non sono così efficaci per avere previsioni, perchè il contesto è mutevole e non si ripete mai uguale. Si tratta dunque di dati puramente indicativi.

Anche per quanto riguarda la performance i dati non sono ancora disponibili.

Dato lo stile di gestione adottato, non è possibile individuare un parametro di riferimento (benchmark) rappresentativo della politica di investimento del Fondo, ma è possibile individuare una misura di volatilità annualizzata indicativamente pari a 9,2%.

Il Fondo punta a distribuire nei primi cinque anni (periodo di riferimento: 1° luglio – 30 giugno) un provento variabile, con un livello minimo dell’1,00% del valore iniziale della quota di 5€, corrispondente a 0,05€ per ciascuna quota posseduta, e un livello massimo del 2,5% del valore iniziale della quota di 5€, corrispondente a 0,125€ per ciascuna quota posseduta (vedi nota legale riportata a fondo pagina).

A partire dal 1° luglio 2026 il Fondo sarà del tipo ad accumulazione di proventi.

La durata dell’investimento predefinita con orizzonte temporale di circa 6 anni (fino al 30 giugno 2027). Entro i 12 mesi successivi al termine dell’orizzonte temporale dell‘investimento, il Fondo sarà oggetto di fusione per incorporazione nel fondo «BancoPosta Mix 1» (classe D), ovvero in altro fondo caratterizzato da una politica di investimento omogenea o comunque compatibile rispetto a quella perseguita dal fondo «BancoPosta Mix 1» (classe D).


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


I costi

Per quanto riguarda il costo del prodotto che stiamo analizzando, ti allego l’immagine presa da KID, ovvero il foglio illustrativo ufficiale.

Come sottoscriverlo?

Se hai deciso di partecipare a questo fondo devi utilizzare dei Versamenti Unici (PIC): Tramite versamenti unici con un importo iniziale (minimo) di 500 euro e versamenti successivi (minimo) di 500 euro.

Le sottoscrizioni possono essere effettuate esclusivamente nel Periodo di Collocamento, dal 13 maggio al 13 agosto 2021; la SGR si riserva la facoltà di chiudere anticipatamente il Periodo di Collocamento o di posticiparne la chiusura nonché di sospendere l’offerta delle quote del Fondo, mediante avviso sul sito ufficiale.

Opinioni di Affari Miei su bp focus rilancio 2027

Se mi segui da tempo lo saprai già: la mia opinione sui fondi comuni di investimento non è particolarmente positiva, poiché si tratta di prodotti gestiti che portano reali vantaggi prevalentemente alle società di gestione.

Questo avviene perchè i costi di tali strumenti sono davvero alti in paragone ai rendimenti promessi. I rendimenti stessi verrano consumati proprio dai costi.

A mio avviso non conviene affatto sottoscrivere questo tipo di prodotti, perchè sono strumenti che hanno poco o nulla da offrire a noi investitori. Ci sono altre vie per assicurare i risparmi e per investire.

Diciamo che non si tratta di un problema soltanto di questo fondo in particolare o dei prodotti postali in genere,  bensì di questo tipo di prodotti, che purtroppo sono diventati sempre più comuni sul mercato ma che non hanno molto da offrire ai risparmiatori.

Ti consiglio di visionare il video qui sotto, dove ti spiego il mio approccio agli investimenti e perché sono arrivato a queste conclusioni:

Risorse per imparare ad investire

Se questa è la tua prima volta su Affari Miei, ti consiglio di cominciare dalle seguenti risorse gratuite:

Buon proseguimento e in bocca al lupo!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *