Pensione Integrativa Fineco, Opinioni e Recensioni sull’Offerta Pensionistica Complementare

Stai cercando informazioni sulla pensione integrativa Fineco, magari per paragonarla all’offerta di altri enti e farti una tua idea su questo strumento? Se sì, sei nel posto giusto.

Il tempo passa in fretta e con esso cambia la società, spesso imboccando strade per noi inaspettate. Sono finiti i tempi in cui dopo aver lavorato duramente tutta una vita si vedeva arrivare in maniera totalmente sicura la pensioni.

Oramai, da anni, il nostro sistema pensionistico vive una profonda crisi che non sembra avere fine e questa diventa la ragione fondamentale per cui molti iniziano a prendere in considerazione una pensione integrativa. Ma è proprio la soluzione giusta per fronteggiare questi problemi?

Oggi parto dall’analisi dell’offerta di questa  banca per la pensione integrativa, così ti renderai conto direttamente di quante restrizioni, vincoli e cavilli burocratici ti vengano imposti, in cambio di interessi bassissimi.

Continua la lettura se vuoi gli strumenti giusti per valutare la pensione integrativa Fineco e capire come puoi investire i tuoi risparmi.

Chi è FinecoBank?

FinecoBank è una delle più importanti banche FinTech in Europa ed è la banca multicanale appartenente al Gruppo UniCredit: offre servizi di banking, credit, trading e investimento. Si occupa di brokerage e possiede  una delle maggiori reti di consulenti finanziari.

Le tecnologie usate per offrire tali servizi sono caratterizzate da una componente di innovazione, utile a facilitarne la fruizione ai clienti.

FinecoBank rappresentano uno dei più importanti protagonisti nel Private Banking in Italia, poiché offre consulenze personalizzate per proporre anche servizi fiduciari, di protezione e trasmissione del patrimonio personale e aziendale, consulenza legale e fiscale e gestione degli eventi di discontinuità.

A partire dal 2017 FinecoBank è attiva anche in Gran Bretagna, con un’offerta focalizzata sui servizi di brokerage e transazionali.

Ma ora concentriamoci sull’offerta pensionistica.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:


Cosa offre la banca sul punto di vista pensionistico?

Fineco Bank per la previdenza pensionistica ti offre un unico pacchetto individuale: Core Pension, cioè un fondo pensione dove puoi scegliere tra cinque linee differenziate: Garantito, Obbligazionario Misto 25%, Bilanciato 50%, Azionario 75% e Azionario plus 90%.

Core Pension è un fondo pensione che ha varie tipologie di rendita, in base a diverse esigenze che puoi valutare in base alla tua situazione.

Pensione Integrativa Fineco Bank è uno strumento sicuro?

Per quanto riguarda il parametro della sicurezza si tratta comunque di un prodotto di Fineco Bank. Un istituto bancario solido sotto questo punto di vista. Il suo Cet1 ratio (transitional) si colloca al 20,66%.

Siamo di fronte a una notevole garanzia, di gran lunga superiore alla media delle banche Italiane e alla soglia minima imposta dalla BCE. In caso di depositi inferiori a 100,000 euro si è messi in sicurezza dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Quindi, quello che devi valutare non è la sicurezza dello strumento e dell’ente che lo emette, ma il livello di rischi che corri, i vincoli stringenti a cui sei legato e l’abbondante presenza di cavilli burocratici tipici di questa tipologia di prodotto.

Caratteristiche della Pensione Integrativa Fineco Bank: ecco le alternative

Dopo questa introduzione ai fondi pensione di Fineco Bank, voglio mostrarti le singole offerte in ogni loro dettaglio.

Core Pension Garantito

Core Pension Grantito è un fondo pensionistico che ha lo scopo di realizzare rendimenti almeno pari a quelli del TFR in un orizzonte temporale breve. L’obiettivo è di fornire una garanzia che ti permetta di correre una bassa probabilità di rischio con questo prodotto.

In particolare:

  • Gli strumenti finanziari di natura monetaria e obbligazionaria rappresentano il 70% del patrimonio del comparto e possono raggiungere il 100% dello stesso, con diversificazioni a seconda dell’area geografica;
  • gli strumenti finanziari di natura azionaria non possono superare il limite massimo del 30% del patrimonio del comparto, con diversificazioni a seconda dell’area geografica.
  • gli strumenti finanziari collegati al rendimento di materie prime non possono superare il limite massimo del 5% del patrimonio del comparto.

Core Pension Obbligatorio Misto 25%

Core Pension Obbligatorio Misto 25% è un fondo pensionistico con la finalità di realizzare in un orizzonte temporale tendenzialmente di media durata una crescita contenuta del capitale, in modo da rispondere alle necessità di chi ha davanti a sé ancora alcuni anni di attività. Il rischio che si corre in questo caso è di livello medio.

Ma scendiamo nei dettagli:

  • Gli strumenti finanziari di natura monetaria e obbligazionaria non possono superare il limite massimo dell’85% del patrimonio del comparto, con diversificazioni a seconda dell’area geografica;
  • gli strumenti finanziari di natura azionaria rappresentano il 15% del patrimonio del comparto e non possono superare il limite massimo del 30% dello stesso, con diversificazioni a seconda dell’area geografica;
  • gli strumenti finanziari collegati al rendimento di materie prime non devono superare il limite massimo del 5% del patrimonio del comparto.

Il comparto può usare OICR fino al 100% del suo patrimonio.

Core pension Bilanciato 50%

Core Pension Bilanciato 50% ha la finalità di realizzare in un orizzonte temporale tendenzialmente di media-lunga durata una crescita moderata del capitale.

Il comparato si caratterizza con un grado di rischio medio alto e può utilizzare OICR fino al 100%. Le caratteristiche sono le seguenti:

  • Gli strumenti finanziari di natura monetaria ed obbligazionaria non possono superare il limite massimo del 65% del patrimonio del comparto, con diversificazioni a seconda dell’area geografica.
  • Gli strumenti finanziari di natura azionaria rappresentano almeno il 35% del patrimonio del comparto e non possono superare il limite massimo del 65% dello stesso, con diversificazioni a seconda dell’area geografica;
  • gli strumenti finanziari collegati al rendimento di materie prime non possono superare il limite massimo del 5% del patrimonio del comparto.

Core Pension Azionario 75%

Core Pension Azionario 75% ha lo scopo di realizzare in un orizzonte temporale tendenzialmente di lunga durata una crescita moderata del capitale investito.

I limiti imposti sono i seguenti:

  • Gli strumenti finanziari di natura monetaria ed obbligazionaria non possono superare il limite massimo del 40% del patrimonio del comparto, con diversificazioni a seconda dell’area geografica.
  • Gli strumenti finanziari di natura azionaria, rappresentano almeno il 60% del patrimonio del comparto non possono superare il limite massimo del 90% dello stesso, con diversificazioni a seconda dell’area geografica;
  • gli strumenti finanziari collegati al rendimento di materie prime non possono superare il limite massimo del 5% del patrimonio del comparto.

Core Pension Azionario Plus 90%

Core Pension Azionario Plus 90% ha la finalità di coprire, in un orizzonte temporale tendenzialmente lungo, una crescita significativa del capitale investito.

Il prodotto presenta inoltre i seguenti limiti:

  • Gli strumenti finanziari di natura monetaria ed obbligazionaria non possono superare il limite massimo del 25% del patrimonio del comparto, con diversificazioni a seconda dell’area geografica;
  • gli strumenti finanziari di natura azionaria rappresentano almeno il 75% del patrimonio del comparto e non possono superare il limite massimo del 100% dello stesso, con diversificazioni a seconda dell’area geografica;
  • gli strumenti finanziari collegati al rendimento di materie prime non possono superare il limite massimo del 5% del patrimonio del comparto.

Il comparto può usare OICR fino al 100% del suo patrimonio.

Come aprire una Pensione Integrativa Fineco Bank

Possono aprire Core Pension sia i lavoratori dipendenti che quelli autonomi. Puoi aderire a questo fondo pensionistico anche se non percepisci reddito di lavoro o di impresa o risulti essere una persona fiscalmente a carico di altri soggetti.

Chi può aderire?

Vediamo subito chi ha la possibilità di stipulare uno di questi contratti.

Core Pension per lavoratori autonomi

Per lavoratori autonomi intendo chi non percepisce reddito di lavoro o impresa. Questi possono accedere alla pensione integrativa Core Pension tramite adesione individuale.

Chi fosse interessato da privato o lavoratore autonomo può leggere attentamente la nota informativa prima dell’adesione e il regolamento del fondo pensione. Il progetto esemplificativo che può aiutarti a conoscere e capire tutte le condizioni specifiche è disponibile presso i Fineco center e all’interno del sito della banca.

Dopo esserti procurato il contatto di un consulente finanziario Fineco Bank puoi fissare un appuntamento o recarti direttamente in un Fineco center. Se prendi la decisione di aderire, è necessario compilare e firmare il modulo di adesione al fondo pensione.

Core Pension per lavoratori dipendenti

Core Pension, come già accennato, è destinato ai lavoratori dipendenti che hanno la facoltà di decidere se destinare oppure no il proprio TFR al fondo pensione. Laddove non si voglia conferire il TFR al fondo, si deve seguire la stessa procedure dei lavoratori autonomi o dei privati.

Se, invece, vuoi versare il TFR, puoi farlo tramite il datore di lavoro: bisogna consegnargli il modulo TFR2, unito alla copia del modulo di adesione al Fondo Core Pension firmato e del documento contenente le istruzioni operative per effettuare i versamenti al fondo pensione.

L’azienda presso cui lavori invece dovrà accogliere le tue indicazioni, leggere attentamente le istruzioni operative per i versamenti a Core Pension e infine effettuare, per conto dei lavoratori dipendenti, i versamenti al fondo pensione.

Opinioni di Affari Miei

Ora che conosci nei dettagli l’offerta fondi pensione di Fineco, per essere davvero esaustivo, ti fornisco anche la mia opinione di esperto a cui ho già accennato sin dall’inizio.

Come hai potuto intuire, non sono particolarmente entusiasmato da questa tipologia di prodotto se non per alcuni casi specifici che prevedono una situazione agiata, cioè la presenza di un reddito elevato e la necessità di ridurre il carico fiscale, dopo aver già fatto altri investimenti.

In caso contrario, te lo sconsiglio perché le condizioni non sono affatto vantaggiose: spese di natura burocratica elevata, vincoli e interessi troppo bassi rendono le pensioni integrative una vera e propria trappola per i tuoi risparmi.

Prendi in considerazione questo prodotto solo ed esclusivamente se sei nella situazione che ho delineato poco fa e se ti dà sollievo non interessarti attivamente ai tuoi capitali e desideri che qualcuno se ne occupi al posto tuo.

Se davvero non vuoi pensarci più e vuoi tenerli vincolati per periodi di tempo lunghi che si aggirano intorno ai 10-20 anni, allora puoi approfondire la questione e pensare a degli strumenti di questo genere che si rivelerebbero – solo in circostanze simili – adatti alla tua situazione.

Ma facciamo un passo indietro e ricapitoliamo vantaggi e svantaggi del fondo pensione di Fineco.

Quando Pensione Integrativa Fineco fa per te

 Fa al caso tuo:

  • Se vuoi affidarti a uno degli istituti bancari più solidi e sicuri in Europa;
  • se i limiti e le caratteristiche del Fondo possono giovare alla tua situazione;
  • se hai un reddito elevato e vuoi dedurre una certa cifra;
  • se non vuoi interessarti in modo attivo e costante di come vengono investiti i tuoi risparmi;
  • se desideri bloccare il tuo capitale per un medio-lungo periodo, pari almeno a 10-20 anni senza preoccupartene;
  • se hai necessità di ridurre il carico fiscale.

Quando Pensione Integrativa Fineco non fa per te

Al contrario, non fa per te:

  • se appartieni a una categoria di lavoratori che possiede fondi pensione riservati al settore da cui trarre vantaggi;
  • se trovi eccessivi i rischi rispetto all’effettiva possibilità di crescita del capitale investito;
  • se non vuoi che il tuo capitale sia soggetto a numerosi vincoli sia temporali che burocratici e a cavilli di vario genere.

Ti consiglio, se fai parte di questa categoria, di approfondire e valutare strumenti che comprendano una gestione più attiva da parte tua. Per aiutarti, ho preparato per te una serie di percorsi divisi in base alla tua età:

Conclusioni

Ora che sei in possesso di tutti gli strumenti per una giusta valutazione di una pensione integrativa e conosci la mia posizione, puoi decidere di fermarti a pensare per fare le tue considerazioni a riguardo.

Ricordati che se non vuoi immobilizzare i tuoi risparmi per decenni senza preoccuparti di costi e premi, una pensione integrativa non è quello che ti serve né per ottenere vantaggi da un investimento né per mettere al sicuro il tuo futuro.

Visti gli alti livelli di criticità di questo genere di prodotto, se non vuoi lasciare i tuoi soldi in balia di un istituto bancario o di un’assicurazione, ti conviene continuare a informarti su questo blog.

A parte alcuni rari casi in cui questo strumento può rispondere a delle esigenze personali, sul mercato esistono molti prodotti che offrono le stesse cose con costi inferiori, meno vincoli e pochi cavilli burocratici.

Ulteriori risorse utili

Quello affrontato oggi è un tema complesso che merita letture di approfondimento:

Trova su Affari Miei un modo per investire i tuoi risparmi in maniera più proficua e più intelligente: qui puoi leggere moltissime guide mirate. Buona navigazione!


Segui i miei consigli per investire come un fuoriclasse

>> Acquista il Corso in Offerta <<


mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei