Moneyfarm o Fineco Trading Online? Quali Sono le Differenze? Quale Scegliere?

Moneyfarm o Fineco? Lo sapevi che FinecoBank dà la possibilità ai suoi clienti di poter fare trading online?

Attualmente sono sempre di più gli investitori che decidono di affidarsi ai siti web e alle applicazioni per investire e per comporre i propri portafogli.

Le piattaforme tra le quali scegliere sono davvero tante ed indipendenti. Tra tutte queste però puoi anche trovare l’alternativa fornita da FinecoBank, la più famosa banca “digitale” che tra tutte le sue opzione offre appunto la possibilità di fare trading utilizzando la sua piattaforma nativa.

Se ti stai domandando se sia meglio affidarsi ad una banca solida piuttosto che ad un servizio di investimenti online, in questo articolo cercherò di illustrarti le caratteristiche di uno e dell’altro servizio, per aiutarti nel ragionamento e nella successiva scelta di una piattaforma piuttosto che dell’altra.

Iniziamo.

Conosciamo le società

Prima di addentrarci nello sviscerare le caratteristiche di entrambi i servizi, possiamo dire velocemente alcune cose sulle società che propongono il servizio.

Moneyfarm è una società di consulenza finanziaria che offre un servizio per gestire gli investimenti. È strutturato come un sito web oppure come un app, e permette quindi di gestire il tutto da pc, tablet o smartphone.

I servizi offerti da Moneyfarm sono principalmente la possibilità di comprare fondi, specialmente ETF ed anche di costituire un PAC (piano di accumulo).

Essa permette di delineare il tuo profilo di rischio attraverso un questionario, e di conseguenza di costituire un portafoglio adatto alle tue esigenze. Inoltre hai a disposizione un robo advisor 24 ore su 24 che permette di creare o modificare il tuo portafoglio d’investimento, a seconda dell’andamento del mercato.

Il servizio Fineco Trading Online invece è offerto da FinecoBank. Si tratta di una banca diretta, multicanale ed indipendente che offre diversi servizi aprendo il conto: servizi di banking, credit, trading e investimento. Possiede una delle maggiori reti di consulenti finanziari con un network capillare in tutta Italia.

Dal 1999 Fineco sviluppa servizi e piattaforme di trading, seguendo un alto livello, con strumenti all’avanguardia e tecnologie proprietarie.

Il servizio di trading permette di accedere ai mercati italiani, europei ed americani e di investire in molti strumenti finanziari e derivati, quali azioni, obbligazioni, ETF, certificati, Futures, Opzioni, Daily Options e Knock Out.

Moneyfarm e Fineco Trading Online a confronto

Cerchiamo adesso di capire quali punti hanno in comune e in cosa differiscono i due servizi.

Fineco Trading Online offre un’esperienza di trading completa, attraverso degli applicativi e degli strumenti professionali.

Con il servizio è possibile fare trading su Opzioni su azioni italiane ed americane, ma anche su indici del mercato IDEM, EUREX e CBOE con commissioni che partono da 1,95 euro.

Vi è la possibilità di utilizzare la super leva, ovvero utilizzare una parte della liquidità per moltiplicare i risultati fino a 20 volte.

Sono a disposizione 26 Borse mondiali e più di 50 cambi valute con quotazioni in real time.

Fineco mette a disposizione strumenti importati ed utile per la tua operatività:

  • Marginazione: una funzione che permette di fare trading Intraday e Overnight investendo soltanto una parte della liquidità necessaria;
  • Ordini automatici: permette di proteggere le tue posizioni con Take Profit, Stop Loss, ordini Condizionati, OCO, Correlati e Training Stop;
  • Book Fineco: permette di visualizzare quotazioni e grafici, inserendo gli ordini ed impostando la condizione automatica;
  • Multicurrency: per diversificare liquidità ed investimenti ed operare in tante altre valute;
  • Trasferimento automatico: permette di portare in Fineco i titoli e i fondi, online e in 45 giorni;
  • Portafoglio remunerato: puoi prestare i tuoi titoli ed avere una remunerazione fino al 7% loro annuo.

Se decidi di investire utilizzando il servizio di Fineco, avrai a disposizione ben 3 piattaforme diverse per fare trading:

  • Web trading: la piattaforma web-based per fare trading direttamente dal sito Fineco. È fornita di tutto: quotazioni, news, indici globali, grafici interattivi, esecuzione degli ordini ecc. Tutto in tempo reale;
  • PowerDesk: la piattaforma numero 1 in Italia, a pagamento, per un’esperienza di trading professionale;
  • Fineco App: la piattaforma di Fineco che permette di compare e vendere titoli, valute e futures sui principali mercati in tempo reale.

Moneyfarm invece ti permette di investire in fondi oppure di poter creare dei piani di accumulo, come già accennato in precedenza. Puoi investire dal sito o da app, verrai seguito da un team di esperti che sarà a tuo disposizione per controllare il tuo portafoglio ed effettuare eventuali ribilanciamenti.

Per quanto riguarda il PAC, il versamento iniziale deve essere di almeno 5.000 euro, mentre quelli mensili di almeno 100 euro.

Il portafoglio viene creato secondo il tuo profilo di rischio, e puoi cominciare ad operare dopo esserti registrato sul sito e aver creato il tuo account Moneyfarm.

Hanno creato una gamma di portafogli diversificati che soddisfano i diversi profili dei clienti e degli investitori, per perseguire i loro obiettivi. I portafogli si differenziano infatti per il livello di rischio/rendimento, grazie ad un diverso mix di Asset Class che coprono diverse aree geografiche e di valuta, e ad un diverso numero di strumenti (i portafogli contengono un massimo di 7 fondi per investimenti sotto ai 50.000€ o un massimo di 14 per investimenti superiori).

Costi

Moneyfarm presenta dei costi di gestione relativi all’investimento, visto che avrai un team di esperti a seguire il tuo investimento (parliamo infatti di risparmio gestito) e i costi per gli ETF che sono a tuo carico.

Per quanto riguarda la gestione patrimoniale i costi variano in base al capitale investito:

  • Da 5.000 euro a 19.999 euro: 1% all’anno sul controvalore
  • Da 20.000 euro a 199.999 euro: 0,75% all’anno sul controvalore
  • Da 200.000 euro a 499.999 euro: 0,50% all’anno sul controvalore
  • Oltre 500.000 euro: 0,40% all’anno sul controvalore.

A questi costi devi poi aggiungere il costo medio dei fondi (che si attesta sullo 0,20% e lo spread annuale in media pari allo 0,08%).

L’investimento minimo è di 5.000 euro.

Per quattro riguarda invece il piano pensione avrai un costo di gestione pari all’1,25% annuo ed un costo amministrativo di 10 euro all’anno, senza un limite minimo di investimento.

Non presenta costi di entrata o di apertura del conto.

Fineco Trading Online applica dei costi che sono comunque più bassi rispetto alla media di quelli applicati da altre banche italiane, ma non possono competere con quelle delle piattaforme online.

Non vi è alcun limite sul deposito minimo e ci sono zero spese per tenuta titoli.

La prima spesa da considerare è quella del canone mensile per la gestione del conto, pari a 6,95 euro, gratuito per i giovani fino ai 28 anni. La spesa del conto si può poi ridurre o azzerare, se si fanno determinate operazioni, quali:

  • ottenere bonus con rata del mutuo addebitata in conto
  • Ottenere bonus per un patrimonio di risparmio gestito superiore ai 40.000 euro
  • Ottenere bonus con un patrimonio di risparmio amministrato superiore a 80.000 euro
  • Ottenere un bonus con 4 trading eseguiti nel mese.

Se decidi di utilizzare la piattaforma PowerDesk dovrai sostenere il costo del canone mensile pari a 19,95 euro.

Per quanto riguarda le commissioni invece, il ‘motto’ di Fineco è: più fai trading, più risparmi, quindi se i tuoi volumi sono elevati allora potrai pagare delle commissioni minori.

Per quanto riguarda le azioni e le obbligazioni vi sono delle commissioni fisse su ogni ordine eseguito diverse per mercato e per fascia di prezzo, secondo l’operatività avuta nel mese precedente.

Ti lascio questa tabella per comprendere meglio il tutto:

Anche se investi in derivati, più investi e meno commissioni paghi: con 500 euro di commissioni generate con futures e opzioni accederai alla fascia ridotta, mentre se aumenti l’operatività fino a 1500 euro di commissioni generate nel mese, puoi raggiungere la fascia top da 0,95 euro a lotto sui futures e 1,95 euro a lotto su opzioni.

Se vuoi fare trading a zero commissioni devi per forza di cose puntare al mercato dei CFD con sottostante Futures su materie prime e sui principali indici mondiali.

Come vedi i costi sono molto differenti e complicati, quindi informati bene per evitare sorprese e per non ritrovarti a dover pagare di più del dovuto.

Sono servizi sicuri?

Quando decidi di investire e di mettere i tuoi soldi ‘in gioco’ la sicurezza è una delle prime cose a cui devi porre attenzione.

Moneyfarm è autorizzata dalla CONSOB e dalla FCA britannica, quindi parliamo di un tutto sommato investimento sicuro, considerando che un investimento non è mai sicuro al 100% e infatti sul sito ufficiale potrai leggere che: “Non c’è alcuna garanzia né di rendimento né rispetto alle perdite. Non esistono investimenti sicuri al 100% e MoneyFarm non fa eccezione.”

Questo avviene in ogni investimento, quindi non si tratta di un problema di Moneyfarm esclusivamente ma di tutti gli investimenti.

Per quanto riguarda Fineco invece, se decidi di investire con i suoi servizi ti affidi per l’esecuzione degli ordini ad una banca solida e riconosciuta internazionalmente e soggetta al controllo e alla vigilanza della CONSOB e della Banca d’Italia.

Hai inoltre la protezione de:

  • Il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che protegge i depositi dei correntisti della banca fino ad un tetto massimo di 100.000 euro a cliente in caso di suo fallimento;
  • Il Fondo Nazionale di Garanzia, che prevede un indennizzo per gli investitori fino ad un massimo di 20.000 euro a testa, in caso di mancata restituzione integrale o parziale, da parte della banca, degli strumenti finanziari da essi detenuti.

Quindi puoi stare tranquillo perché Fineco è sicuro come strumento, ma è fare trading che non lo è, quindi ovviamente devi fare attenzione alle operazioni che svolgi!

Quando scegliere Moneyfarm

Ti consiglio di affidarti a Moneyfarm se vuoi cominciare ad investire ma non hai ancora acquisito abbastanza sicurezza e competenze per poter fare tutto da solo; con questa piattaforma infatti verrai seguito da un team di esperti.

I costi come hai visto sono abbastanza contenuti, un unico suggerimento che ti posso dare, è che potrebbe fare maggiormente al caso tuo se hai un capitale da investire pari almeno a 20.000 euro: le commissioni sono aumentate negli ultimi periodi, quindi se possiedi meno capitali potresti trovarti a pagare troppo.

Nel complesso Moneyfarm è una buona piattaforma per cominciare e per muovere i primi passi nel mondo degli investimenti.

Se vuoi leggere la recensione completa, clicca qui.

Quando scegliere Fineco Trading Online

Fineco Trading Online è un buon servizio fornito da FinecoBank che permette di investire e principalmente di fare trading.

Si tratta però di un servizio molto più complesso rispetto a Moneyfarm. Per questo motivo mi sento di consigliarlo ad un investitore un pò più esperto.

Una pecca di questo servizio sta nel fatto che non presenta un conto demo, che risulterebbe invece molto utile per chi comincia da zero e vuole prima effettuare una prova con denaro virtuale.

Un punto a favore è invece rappresentato dalla formazione: infatti Fineco offre una serie di corsi di formazione in tema di trading e di finanza, sia attraverso delle lezioni in aula che attraverso dei webinar oppure video su YouTube, di modo che il cliente possa scegliere la formula di erogazione che preferisce.

Questo permette all’utente di informarsi, formarsi o accrescere le sue competenze sul trading.

Questo è uno dei servizi di trading online migliori tra tutti quelli offerti dalle varie banche, perché molto completo e sicuro.

Qui trovi la recensione completa.

Conclusioni

Giunti alla fine delle recensioni, possiamo trarre alcune conclusioni. Si tratta sicuramente di due servizi diversi, uno più votato ad un investimento gestito, l’altro con un focus sul trading.

Fineco Trading Online potrei consigliarlo se sei già esperto, perchè fare trading è comunque un’attività molto rischiosa e occorre intendersene di mercati finanziari.

Ti invito anche ad analizzare bene i costi di Fineco, poiché anche se sono inferiori a quelli di altre banche, sono comunque abbastanza corposi e alcuni di difficile comprensione.

Moneyfarm invece fa per te se non hai voglia né tempo di fare da solo e di metterti ad imparare, oppure anche se sei alle prime armi con il mondo finanziario.

Io sono un investitore autonomo, quindi il mio consiglio è sempre quello di cercare di imparare, formarti e studiare per essere consapevole e informato sui mercati finanziari. Ora che hai tutte le informazioni a tua disposizione, non ti resta che riflette per operare la tua scelta, oppure puoi seguire i miei percorsi per imparare e diventare un investitore autonomo e consapevole.

Altre guide per te

Se stai iniziando ad investire, puoi iniziare dai percorsi differenziati a seconda della tua situazione di partenza. Ho creato un insieme di guide che potrebbero tornarti utili.

Buon proseguimento su Affari Miei!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *