Libretti di Risparmio Unicredit: Caratteristiche e Rendimento

Unicredit è uno dei gruppi bancari più importanti del nostro Paese, almeno tra quelli che sono attivi principalmente nel settore bancario per privati e per consumatori.

libretti di risparmio Unicredit sono una delle offerte circa le modalità di investimento proposte, da sempre molto apprezzata dalle famiglie italiane, che sono però, almeno statisticamente, più propense a scegliere il prodotto postale rispetto a quello bancario.

Non è detto però che in questo preciso momento storico le offerte di Unicredit non possano poi competere con quanto viene invece viene offerto da Poste Italiane. Vediamo insieme quello che UniCredit ha da offrire alla sua clientela.

Chi è Unicredit? Si può stare tranquilli? È una banca sicura?

UniCredit è uno dei gruppi bancari più grandi tra quelli che operano nel nostro Paese. Il gruppo ha una diffusione capillare sul territorio, sia in via diretta, sia tramite le sue controllate.

In ogni centro, per quanto piccolo possa essere, ci sono filiali UniCredit, cosa che, come avremo modo di vedere insieme più avanti, è sicuramente estremamente rilevante per chi ha desiderio di utilizzare un prodotto come appunto i libretti di risparmio, tipologia di strumento che ha in genere bisogno del ricorso alle operazioni allo sportello per essere goduto appieno.

Per quanto riguarda la sicurezza della banca, anche UniCredit ha sofferto durante gli ultimi mesi, particolarmente duri su tutto il comparto bancario italiano, e ne è uscita, come grossomodo hanno fatto tutti i grandi gruppi, senza eccessivo affanno.

Per quanto riguarda la sicurezza della banca, in via generale possiamo affermare che si possono dormire sonni piuttosto tranquilli quando si parla di UniCredit.

Inoltre, in aggiunta a quanto offerto a livello di sicurezza, val la pena di ricordare che i conti di ogni tipo, inclusi i libretti (che non sono conti corrente standard, ma comunque dei depositi tutelati) vige la protezione del Fondo interbancario di Garanzia, uno speciale fondo assicurativo automatico che copre tutti i depositi fino a 100.000 euro.

Se hai intenzione di investire meno di 100.000 euro nei libretti di risparmio offerti da UniCredit (e dovresti davvero farlo, perché nel caso in cui tu abbia cifre di questa portata da investire dovresti articolare il tuo investimento diversamente: leggi la guida su come investire 100.000 euro), sarai sicuro di aver messo completamente al riparo i tuoi risparmi.

Nel caso in cui infatti la banca dovesse non essere più in grado di tenere fede agli impegni presi, il fondo interverrà a coprire ogni eventuale deposito al di sotto della soglia sopra indicata.

Possiamo dunque scegliere in assoluta libertà uno qualunque dei prodotti libretto di risparmio offerti da UniCredit, senza alcun timore di aver messo i nostri capitali in pericolo.

Il libretto deposito a risparmio Libretto One

Libretto One è il prodotto libretto di risparmio standard che viene offerto da UniCredit. Si tratta di un prodotto ibrido, dato che rispetto ai classici libretti permette anche di avere a disposizione alcune operazioni bancarie l’anno, come il ritiro del denaro e il trasferimento verso altri conti.

Il prodotto offre le seguenti condizioni:

  • nessun costo per l’emissione del libretto;
  • canone di 12,00 euro annui, divisi in 12 rate mensili da 1,00 euro;
  • nessuna spesa per la documentazione, fatta eccezione per la rendicontazione cartacea, che viene spedita al costo di 0,62 euro.

Per quanto riguarda i tempi relativi all’incasso delle somme sul libretto abbiamo:

  • valuta in giornata per il versamento in contante;
  • fino a 3 giorni lavorativi per assegni di altre banche;
  • fino a 3 giorni per i titoli amministrazione postale;
  • fino a 4 giorni per i vaglia Banca d’Italia.

Sono incluse nel libretto 60 operazioni annue, superate le quali ci troveremo a pagare:

  1. niente per i bonifici in entrata dall’Italia;
  2. commissione dello 0,20% per i bonifici esteri, più una spesa fissa di 13,25 euro;
  3. 15,00 euro per i bonifici extra SEPA.

Oltre all’operatività del libretto, dobbiamo però anche interessarci di quelli che sono gli interessi riconosciuti per il deposito. Ne parleremo nel prossimo paragrafo.

Gli interessi di libretto One di UniCredit

Nel momento in cui ti scrivo UniCredit riconosce un’interesse lordo dello 0,01% sui depositi su Libretto One.

Anche tenendo conto di quella che è l’attuale situazione per il risparmio sicuro e garantito, una situazione decisamente non di favore per tutti coloro i quali si trovano a risparmiare, l’interesse riconosciuto è estremamente basso, anche rispetto a strumenti analoghi al libretto.

Della convenienza di scegliere questa soluzione ne parleremo comunque più avanti. Adesso passiamo agli altri prodotti libretto offerti da UniCredit.

Unicredit Libretto Pensione

Il secondo prodotto della categoria libretto che viene offerto da UniCredit è destinato invece ai pensionati, offrendo una sorta di libretto-conto a basse spese per l’accredito della pensione e per la gestione di operazioni semplici, come il trasferimento di denaro via bonifico.

Il libretto Pensione di Unicredit non ha canone fisso e quindi può essere mantenuto in modo completamente gratuito.

Sono però previsti dei costi aggiuntivi per l’utilizzo dei bonifici. 55,25 euro per l’operazione allo sportello, costi molto più alti di quanto possono offrire i normalissimi conti corrente che oggi tutte le banche offrono, UniCredit inclusa.

Quanti interessi paga il Libretto Pensione di UniCredit?

Anche in questo caso gli interessi corrisposti sono molto bassi. Parliamo infatti della stessa percentuale offerta per il libretto standard di UniCredit, ovvero lo 0,01% su base annua e lorda.

Sono interessi troppo bassi per costituire base per un investimento sì sicuro, ma anche un minimo remunerativo.

Della questione interessi sui libretti parleremo insieme in chiusura, continua a leggere.

Conviene oggi affidare i propri risparmi ai libretti di UniCredit?

I libretti di UniCredit, come abbiamo visto, offrono rendimenti molto bassi, che nel caso del Libretto One non sono in grado neanche di coprire i costi di canone annuale, se non investendo somme superiori ai 12.000 euro.

Si tratta di una condizione sicuramente non ottimale per chi vuole investire, anche se il discorso sulla convenienza del libretto non riguarda soltanto UniCredit, ma più in generale questa tipologia di prodotto.

I libretti di risparmio postali, che abbiamo già avuto modo di vedere su AffariMiei, offrono gli stessi identici rendimenti e dunque vale per questi lo stesso identico discorso.

Se vuoi investire e risparmiare in modo sicuro, senza correre rischi ma comunque garantirti rendimenti più alti, puoi scegliere da uno qualunque dei conti deposito che ti ho già proposto sul mio sito.

Troverai analisi approfondite, studio dei rendimenti e delle condizioni e più in generale tutto quello di cui hai bisogno per cominciare ad investire sul serio, evitando quei prodotti che, come nel caso dei libretti, ti portano poco o nulla in cassa.

Ulteriori risorse utili

Su Affari Miei puoi trovare molte altre informazioni su questo tema. Ecco qualche esempio:

Buon risparmio!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Scarica Gratis l’E-Book per Gestire i Risparmi

Un Bonus di Benvenuto per i Lettori di Affari Miei!

Inserisci i tuoi dati!

Nome:
Cognome:
E-Mail:

Affari-Miei
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO