Quanto Costa Aprire un Conto Corrente: 3 Soluzioni per Avere un Conto Gratis

Quanto costa aprire un conto corrente? Se stai pensando di aprire un conto corrente ti sarai certamente posto questa domanda e vorrai sapere anche come bisogna agire per diventarne titolare: bisogna recarsi presso una banca? Con quali documenti, e quanto denaro bisogna depositare sul conto per poterlo aprire?

In questo articolo vedremo insieme proprio quanti soldi servono per aprire un conto corrente, esaminando alcune tra le possibilità più interessanti del mercato odierno e specificando i passaggi da seguire.

Continua a leggere!

Come aprire un conto corrente

Effettuare questo genere di operazione non è per nulla complicato come potrebbe sembrare, anche perché a nostro vantaggio gioca un elemento importante e che ha permesso di semplificare le procedure: internet.

Infatti grazie a questo strumento possiamo aprire conti correnti e deposito (e poi gestirli) anche da casa nostra, grazie ad un pc o a un telefono e a una connessione. Paradossalmente è più difficile scegliere quale può essere l’offerta giusta e adatta alle proprie esigenze che poi procedere con l’apertura stessa.

Questo perché sul mercato esistono moltissime opportunità, come vedremo nel corso di questa guida: l’importante è ricordare che il miglior conto corrente, ma anche il miglior conto deposito, non è da scegliersi necessariamente sula base dei migliori tassi di interesse, ma in base alle proprie necessità in termini di costi di apertura, di gestione e di chiusura, oltre che di comodità nell’uso e della banca, in relazione alla sua storia e alle tariffe del momento.

Dunque come aprirne uno? Non ti servono altro che una carta di identità e codice fiscale a portata di mano, e seguire le procedure online (se hai deciso di aprirlo online), oppure compilare dove ti spiegheranno allo sportello: in pochi semplici passaggi molto immediati avrai il tuo conto.

Non temere se hai intenzione di procedere su internet: sulla home page di ogni banca online troverai procedure chiare e semplici, oltre a numeri di assistenza clienti da contattare in caso di bisogno.

Detto ciò, vediamo quanto costa aprirne uno intestato a sé.

Ma quanto costa aprirne uno?

Ok, abbiamo visto che aprire un conto è semplicissimo, sia che si decida di aprirlo online che si decida di appoggiarsi ad una banca fisica perché ci conviene per un motivo o per un altro. Ma quanto costa aprire questo benedetto conto corrente?

La bella notizia è che non ci sono costi di apertura, oltre alla “spesa” legata ai soldi che vogliamo depositare sul conto stesso (ma che restano in tasca a te!).

Ecco le principali offerte del momento in sintesi:

N26 Standard

Bonus:

apertura on-line in pochissimi minuti, carta di debito MasterCard sicura e gratuita, costi di gestione azzerati

Apri il N26 Conto Ora!
 

N26 You

Bonus: 

Prelievi senza commissioni, Assicurazione viaggi Gratis, Sconti esclusivi   

Apri Ora il Conto N26 You! 

HYPE Start

Bonus: 

Apertura gratis, 10€ di bonus con il codice GIFT10

Richiedi HYPE Start Gratis Ora!

HYPE Plus

Bonus: 

Ricariche fino a 50.000€, prestiti fino a 2.000€ con Credit Boost, 15€ di bonus con il codice PLUS15

 Attiva Ora il Conto HYPE Plus!
 

N26 Metal

Bonus: 

Prelievi illimitati, assistenza h24, Offerte sui viaggi

Attiva Ora il Conto N26 Metal! 

 

Adesso, invece, voglio presentarti tre delle soluzioni gratuite migliori del momento, in modo da offrirti la possibilità di paragonare le tre offerte e optare per quella più adatta a te!


N26: la banca per Android e iPhone


N26 è un conto corrente bancario che può essere attivato grazie al tuo cellulare: si tratta di un conto offerto da una banca tedesca, che propone al cliente quattro tipi di conto, due gratuiti e due a pagamento.

Se sei alla ricerca di un conto base allora potrai sfruttare quelli gratuiti, ossia:

  • il formato standard: con questo conto, che non prevede costi, è possibile ricevere e effettuare bonifici da qualunque paese, ritirare denaro presso ogni sportello Bancomat dell’Unione Europea e adoperare la carta Mastercard associata, tutto ciò senza spese e impostando i limiti di spesa giornaliera e mensile;
  • il conto N26 Business: si tratta di un conto con le medesime caratteristiche ma pensato per i liberi professionisti e i free lance.

Come si apre il conto N26? Dovrai semplicemente accedere al sito ufficiale, premurandoti di avere a portata di mano la carta d’identità cartacea o il passaporto, poiché dovrai fotografare il documento durante la registrazione.

In pochi minuti l’operazione sarà completata e potrai proseguire con l’attivazione via telefono, grazie alla ricezione di un sms e l’installazione dell’app.

E’ davvero questione di pochi minuti, potrai avere il tuo codice IBAN e riceverai in qualche giorno la carta MasterCard via posta, tramite cui terminerai l’attivazione dell’account.

>> Apri un Conto N26 in Pochi Minuti <<


Hype: la carta prepagata con IBAN per i tuoi pagamenti immediati


Il primo prodotto di cui ti parlo è Hype, un servizio di tipo ibrido (qui la mia recensione) che abbina una carta con IBAN e i pagamenti associati ad un’app di pagamento istantaneo, e quindi abbina una carta prepagata ai pagamenti istantanei. Tutti i nuovi clienti che attiveranno la carta con il codice GIFT10.

Ciò è possibile attraverso i telefoni e i pc, tramite cui puoi effettuare gli acquisti online e anche i pagamenti tramite pos, come una qualunque carta.

Inoltre potrai ricevere anche bonifici: Hype viene offerto come servizio in due diverse configurazioni, la prima completamente gratuita e dai massimali bassi, la seconda caratterizzata da un canone fisso mensile ma che consente di avere a disposizione massimali più alti.

Ecco le caratteristiche della carta gratuita, Hype conto base:

  • nessun canone mensile;
  • 10€ di bonus di benvenuto con il codice GIFT10;
  • possibilità di ricaricare in soluzione singola fino a 250 euro;
  • possibilità di ricaricare un massimo di 500 euro al giorno;
  • possibilità di ritirare fino a 250 euro al giorno dagli ATM;
  • nessun costo di ricarica da bonifico;
  • nessuno costo di ricarica da ATM;
  • costo di ricarica di 0,90 euro per la ricarica da altra carta di credito o prepagata;
  • possibilità di trasferire denaro verso conto bancario italiano in modo gratuito;
  • ricarica annua massima di 2.500 euro;
  • prelievo mensile massimo: 1.000 euro.

>> Richiedi Hype Gratis <<


Conclusioni

Per aprire un conto corrente non è necessario spendere soldi, a meno che tu non abbia esigenze particolari e quindi decida di usufruire delle opportunità a pagamento offerte da molte banche proprio per chi ha bisogno di opzioni aggiuntive.

Dunque non ti resta che scegliere qual è la banca che meglio risponde alle tue esigenze, ricordandoti che il conto corrente migliore non è quello con il tasso di interesse più alto, ma quello che si adatta meglio a te.

Offerte Conti e Carte: Scegli il Servizio Più Adatto a Te!

N26: Conto n.1 per Smartphone in Europa

Carta Conto HYPE: Attivala Gratis Online

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei