Carta Prepagata per Minorenni: Qual è la Scelta Migliore?

Se hai un figlio adolescente certamente ti sarai chiesto come aiutarlo a gestire la paghetta, supportandolo nella strada verso l’autonomia: meglio lasciare che gestisca contanti oppure è preferibile optare per una carta prepagata per minorenni?

Quella della carta prepagata è una possibilità che non tutti conoscono, e anche chi la conosce forse non pensa che questo sia uno strumento adatto a un minore di età, mentre in realtà rappresenta una buona soluzione.

Ma attenzione, non tutte le carte sono indicate per i più giovani. In questa guida voglio proporti una rassegna di prodotti, spiegandoti i pro e i contro, guidandoti nella scelta migliore per indirizzare tuo figlio verso l’indipendenza economica.

Continua a leggere per scoprire qual è la migliore fra le carte prepagate per minorenni presente sul mercato.


Carta Hype: ti regala 10€ di bonus


Voglio subito arrivare al sodo, spiegandoti perché carta Hype può essere la soluzione più adatta per rendere autonomo un ragazzo dai 12 ai 17 anni.

Cosa la rende particolarmente adatta? Ecco le caratteristiche che rendono Hype indicata per un giovanissimo utente:

  • Si tratta di una carta prepagata MasterCard Contactless gratuita;
  • Ti regala 10€ di bonus di benvenuto con il codice GIFT10 ricaricando anche solo 1€;
  • I prelievi sono gratuiti in tutto il mondo;
  • Il limite giornaliero di prelievo è di 250 €;
  • Non vi sono costi legati al trasferimento.

Come vedi è una carta prepagata a 360 gradi, collegata ad una pratica App che consente di tenere sotto controllo i movimenti e di sospendere l’operatività in un qualunque momento.

Inoltre, è possibile, sempre tramite l’app, inviare bonifici e denaro, effettuare pagamenti con il sistema Apple Pay, impostare un piano di risparmio automatico e gestire la condivisione delle spese con altri utenti.

Insomma, l’applicazione FinTech è un motivo in più per scegliere questo strumento, in quanto consente di gestire da cellulare tutte le operazioni: è molto semplice da adoperare, poiché basta scaricare l’app inserendo i dati e scattandosi una foto sul momento, ovviamente inserendo l’autorizzazione de genitore.

Grazie a questa app si può avere, oltre alla carta contactless intestata al ragazzo, una carta virtuale con un codice IBAN.

Riepilogando, perché la metto al primo posto:

  • è veloce attivarla: si attiva in pochi minuti con un selfie;
  • è gratuito attivarla;
  • è paperless, e si attiva senza bisogno di inviare documenti;
  • è più di una prepagata, poiché è dotata di un IBAN, che la rende una carta conto.

>> Richiedi Hype Gratis in Pochi Minuti <<

Perché le carte prepagate sono la migliore soluzione per i propri figli

Dunque, abbiamo visto le carte per minorenni migliori attualmente disponibili sul mercato e che rappresentano la soluzione più completa e veloce per rendere un ragazzo indipendente, ma potrebbero esserci altri spunti di riflessione su cui dovresti concentrarti per raggiungere la consapevolezza che questa potrebbe essere la strada adatta per te e per tuo figlio.

Intanto dotare un ragazzo di una carta vuole dire, come già detto, guidarlo verso la gestione responsabile delle proprie finanze, tema che, come ben sai se segui Affari Miei, mi sta molto a cuore.

Inoltre ti permetterà di evitare di adoperare il contante, pratica che ti vincola alla necessità di prelevare, e magari anche dal timore che possa perdere i soldi o essere derubato: queste carte possono essere bloccate in qualsiasi momento.

Questo è un altro vantaggio, il controllo e la sicurezza. Per responsabilizzare tuo figlio, il fatto di controllare i suoi movimenti ti può permettere di dargli consigli sulla gestione del denaro, aiutandolo a crescere, e magari aiutandolo anche a risparmiare.

Per questo mi sento ancora una volta di indirizzarti verso la scelta di una di queste carte in modo tale che tu possa seguire e tracciare le spese di tuo figlio permettendoti di insegnare loro la gestione dei soldi, come risparmiare e come spendere in maniera responsabile il proprio denaro.

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

2 COMMENTI

  1. Ciao Davide,

    grazie per il consiglio non conoscevo la carta Hype l’ho fatta subito a mia figlia che ha cominciato da poco la seconda media e mi trovo molto bene e mi sento tanto sicura perché non devo più dargli soldi contanti in mano.

    Grazie mille!

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei