Amundi S&P 500 UCITS ETF: Guida Completa

Stai cercando delle informazioni sull’ETF Amundi S&P 500, identificato con l’ISIN LU1681049018 e con ticker 10AP?

Se ti interessa l’investimento in ETF, ovvero nei fondi a gestione passiva, e vuoi capirne di più sulle varie tipologie per comprendere al meglio come muoverti in questo mondo allora sei nel posto giusto.

In questa guida vedremo tutte le caratteristiche del fondo, analizzeremo i suoi costi, i vantaggi e gli svantaggi e al termine dell’articolo potrai anche trovare le mie opinioni sull’argomento.

Cominciamo!

Due parole sull’ETF

L’ETF Amundi S&P 500 è stato quotato a marzo 2018, quindi è un fondo relativamente recente.

La valuta dell’ETF è il dollaro e il fondo in questione non presenta copertura valutaria, ovvero se deciderai di investire in questo fondo dovrai considerare il rischio di cambio.

Questo ETF segue un metodo di replica sintetica.

Il fondo ha una dimensione grande che si attesta sui 3.369 milioni di euro.

Il domicilio del fondo è in Lussemburgo, mentre l’emittente di questo ETF è Amundi.

Amundi è una società di asset management controllata da Crédit Agricole e dal 2015 è quotata sull’Euronext Paris.

Nel 2022 ha completato l’acquisizione di Lyxor Asset Management diventando il secondo più grande provider di ETF in Europa.

Composizione dell’ETF

Ora possiamo passare ad analizzare la composizione del fondo.

Se ci soffermiamo sulla composizione geografica, le aziende presenti in questo fondo sono tutte americane, in quanto l’indice che fa da benchmark al fondo è l’S&P 500 che replica i 500 titoli azionari statunitensi ad alta capitalizzazione.

Se invece ci concentriamo sull’allocazione settoriale il fondo è così composto:

  • Nuove tecnologie: 26,96%;
  • Settore farmaceutico: 15,06%;
  • Settore finanziario: 10,84%;
  • Settore de beni ciclici: 10,61%;
  • Settore delle telecomunicazioni: 8,93%;
  • Sette industriale: 7,72%;
  • Settore dei beni non ciclici: 6,93%;
  • Settore energetico: 4,41%;
  • Settore dei servizi: 3,04%;
  • Settore immobiliare: 2,90%;
  • Settore dei materiali: 2,60%.

Ti riporto anche quali sono le prime 10 società presenti in portafoglio:

  • Apple con il 6,65%;
  • Microsoft con il 6,05%;
  • Amazon con il 2,96%;
  • Alphabet Class A con l’2,09%;
  • Alphabet Class C con l’1,92%;
  • Tesla con l’1,79%;
  • Berkshire Hathaway con l’1,54%;
  • Unitedhealth Group con l’1,50%;
  • Johnson & Johnson con l’1,45%;
  • Nvidia Corp con l’1,21%.

Andamento e rendimenti

L’indice S&P 500 replica i 500 titoli azionari statunitensi ad alta capitalizzazione.

Dal grafico possiamo vedere qual è l’andamento in tempo reale dell’ETF.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Costi e politica dei dividendi

I costi di gestione annui ammontano allo 0,15%, mentre la politica che riguarda i dividendi è ad accumulazione.

Una politica ad accumulazione significa che le cedole non vengono distribuite agli investitori ma invece sono reinvestite nel fondo. Una politica simile è ovviamente votata all’accrescimento del capitale.

Come acquistare 

L’ETF Amundi S&P 500 è quotato sulla Borsa Italiana ed è disponibile su altri emittenti, che ora ti elenco.

Puoi trovare il fondo anche sul London Stock Exchange, sull’Euronext Amsterdam, sulla Bolsa Mexicana de Valores, sull’Euronext Paris e sul SIX Swiss Exchange.

Per investire e per scegliere questo fondo da inserire nel tuo portafoglio ti basta possedere un conto titoli.

Per scegliere la piattaforma migliore per operare puoi dare uno sguardo qui, in quanto trovi le migliori offerte.

Amundi S&P 500 UCITS ETF: Opinioni

Siamo giunti al termine della nostra analisi.

Dovresti adesso possedere diverse informazioni circa questo fondo, dal momento che abbiamo visto in cosa investe, quali sono le società più importanti che trovi nell’ETF e soprattutto a quali settori appartengono.

Abbiamo anche visto quali sono i costi e la politica sui dividendi.

Non conoscendo la tua situazione personale e finanziaria non posso darti dei consigli diretti su cosa fare, ma posso però darti le mie opinioni generali.

Questo fondo, se leggi il KIID, ha un profilo di rischio che si attesta su 6, in una scala che va da 1 a 7. Si tratta di un fondo con un rischio alto, quindi è adatto a un investitore consapevole e in grado di sopportare i rischi.

Personalmente ritengo gli ETF uno strumento interessante, visto che i costi di gestione sono contenuti e ti offrono un alto livello di diversificazione, dal momento che, replicando un indice, raccolgono al loro interno diverse società.

Se ti interessa approfondire questo argomento, ti lascio qui il report gratuito che abbiamo preparato per te.

In più, se ti interessa cominciare un percorso di investimento consapevole e vuoi cominciare a investire in maniera seria, allora puoi cominciare da queste risorse che ti allego qui:

Buon proseguimento!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: ETF

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *