Yellow Funds: Recensione del Fondo, Conviene Investire?

Conviene Yellow Funds? Quali sono le opinioni, i costi e le caratteristiche?  Stiamo parlando di un fondo facente parte di Mediobanca SGR: in questa guida parleremo di questo strumento e faremo chiarezza sulla sua convenienza.

Si tratta di comparti di Yellow Funds Sicav, un Organismo di Investimento Collettivo del Risparmio di diritto lussemburghese, ammessi alla commercializzazione in Italia, collocati da CheBanca! per offrire ai propri clienti delle soluzioni di investimento diversificate ed efficienti.

Il Comparto offre un’esposizione a un’ampia gamma di asset class, tra cui, a titolo non limitativo, azioni, titoli di stato, obbligazioni corporate (sia investment grade che non), materie prime e immobili.

Il Comparto può investire nell’intera gamma dei titoli a reddito fisso e degli strumenti del mercato monetario, che possono includere investimenti con un rating creditizio relativamente basso o non classificati.

Ma adesso vediamo le caratteristiche del fondo.

Due parole su Mediobanca SGR

Mediobanca SGR è la Società di Gestione del Risparmio di diritto italiano del Gruppo Mediobanca. 

Grazie alla forte specializzazione sviluppata con riguardo ad alcune specifiche asset class, è in grado di offrire una gamma di soluzioni di investimento articolata e dinamica, che comprende l’istituzione e gestione di fondi mobiliari aperti e chiusi, la delega di gestione di comparti Sicav, gestioni patrimoniali in delega, gestione di mandati per la clientela istituzionale nonché servizi di Financial and Portfolio Advisory (F&PA).

Mediobanca SGR opera in stretta sinergia anche con CheBanca! per offrire ai clienti del Gruppo le migliori soluzioni di investimento.

Mediobanca è stata fondata nel 1946, ed è un gruppo bancario quotato diversificato ed è leader in Italia nell’investment banking grazie alla sua esperienza nel corporate lending, nell’advisory e nel capital market con un presidio significativo a livello europeo.

Caratteristiche: la politica di investimento

Il Comparto punta a far crescere l’investimento dell’investitore attraverso una combinazione di crescita di capitale e reddito commisurata ad un approccio conservativo rispetto all’assunzione di rischi.

Il Comparto offre un’esposizione a un’ampia gamma di asset class, tra cui, a titolo non limitativo, azioni, titoli di stato, obbligazioni corporate (sia investment grade che non), materie prime e immobili. Il Comparto può investire nell’intera gamma dei titoli a reddito fisso e degli strumenti del mercato monetario, che possono includere investimenti con un rating creditizio relativamente basso o non classificati.

Le esposizioni del Comparto avvengono, tra l’altro, tramite strumenti finanziari derivati (FDI) sugli indici delle materie prime. Alcuni esempi di FDI sono indicati nella sezione “Strumenti Finanziari Derivati”. Gli indici FDI non supereranno il 10% del patrimonio netto.

Il Comparto può investire fino al 10% del suo patrimonio netto in OICVM e/o organismi di investimento collettivo diversi dagli OICVM che possono essere selezionati tra i fondi gestiti o indicati dal Gestore degli Investimenti e/o dalle sue collegate.

Tecnica di gestione

Il Fondo è gestito attivamente senza riferimento ad alcun benchmark; inoltre questo Comparto potrebbe non essere indicato per investimenti a breve termine.

Profilo di rischio e rendimento

In base alle attività in cui investe il fondo si ottiene un profilo di rischio e rendimento più o meno alto. Se l’investimento più è volatile e rischioso allora sono più alte le opportunità di guadagno.

Questo fondo è stato classificato nella categoria 3 su una scala che va da 1 a 7, quindi il profilo di rischio è abbastanza basso.

Spese e costi da sostenere

Arriviamo al prospetto dei costi: si tratta di una voce molto importante e che non va mai sottovalutata, leggendo in modo superficiale il prospetto informativo.

Spesso, infatti, questa voce non è esplicata in un’unica tabella, ma scaglionata nel corso dei fogli del documento.

Inoltre, c’è la tendenza a sottovalutare quanto le voci percentuali possano rosicchiare il rendimento: non essere superficiale e consulta attentamente i costi prima di firmare qualunque contratto.

Ora ti elenco le spese relative alle quote di Classe C:

  • Spese di sottoscrizione: 3%;
  • Spese di rimborso: non previste;
  • Spese prelevate dal fondo in un anno: 2,99%.

Rendimenti passati

Il fondo è operativo dal 2015; vediamo che nel 2016, 2017 e 2019 ha mantenuto dei livelli positivi, mentre nel 2018 e nel 2020 ha avuto dei rendimenti negativi.

Yellow Funds: opinioni di Affari Miei

Se sei arrivato fino a qui vuol dire che hai letto le informazioni e adesso puoi ragionare sullo strumento e cercare di capire se lo puoi prendere in considerazione per investire.

Come abbiamo visto, il profilo di rischio è pari a 3, quindi si tratta di un fondo relativamente sicuro.

Il fondo è attivo dal 2015, quindi puoi provare a farti un’idea guardando il grafico proposto nel KIID: come ho detto prima i rendimenti nell’anno passato sono stati negativi.

I costi di gestione per lo strumento risultano essere abbastanza elevati, dovendo sostenere una spesa di sottoscrizione e i costi annui che arrivano quasi al 3%.

Non sapendo cosa cerchi e quali strumenti tu prediliga non posso darti una risposta certa: valuta i pro e i contro dello strumento. Io dal canto mio posso sconsigliarti questa categoria di strumenti, perché preferisco investire in modo più autonomo e remunerativo, oltre a preferire investimenti più chiari e sui quali ho pieno controllo: qui ti spiego perchè la gestione patrimoniale non mi convince.  Io personalmente investo diversamente: ecco la mia strategia.

E tu sei sicuro si tratti di un buono strumento visti comunque i costi di gestione così alti?

Questo lo puoi sapere soltanto tu. Valuta bene le tue scelte… Io ti lascio alcune guide per approfondire il tema:

Qui puoi trovare gli altri strumenti della Consulenza Finanziaria CheBanca!

Buona lettura.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi Investire con Buon Senso?
Le banche e i consulenti ti hanno raccontato tantissime bugie. Per investire serve buon senso, accedi subito al mio report!