Sustainability Bond 2022 emesso da Cdp: Recensioni e Opinioni, Conviene?

Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) ha appena lanciato sul mercato un nuovo bond, ovvero il Sustainability Bond 2022, pensato per investitori istituzionali che vogliano investire il loro capitale.

I Bond lanciati da Cdp sono ovviamente degli strumenti sicuri, e si collocano negli investimenti a basso rischio e prudenti.

Buona lettura!

Due parole su Cassa Depositi e Prestiti

Prima di tutto cerchiamo di dare una panoramica sulla società che ha emesso il nuovo bond.

Cassa Depositi e Prestiti è una società per azioni controllata dallo Stato italiano.

La sua storia comincia nel 1850, quando venne fondata a Torino. Inizialmente la sua funzione era quella di ricevere depositi quale “luogo di fede pubblica”.

Dopo pochi anni invece, un Regio Decreto ha esteso anche al finanziamento degli Enti pubblici il suo ambito di azione.

Essa è controllata all’80% dal Ministero dell’economie e delle finanze, quindi senza dubbio di tratta di un istituto sicuro e di uno strumento altrettanto stabile.

Caratteristiche del Sustainability Bond 2022

Si tratta dell’ottava emissione obbligazionaria ESG collocata a partire dal 2017, per un ammontare di ben 5,5 miliardi di euro.

Questo non fa altro che confermare come Cdp sia attenta e svolga un ruolo centrale nell’ambito della finanza sostenibile.

Questo bond è destinato al supporto di iniziative green, riconducibili a diversi settori, tra i quali dobbiamo menzionare senza dubbio quello delle energie rinnovabili e relativo all’efficientamento idrico ed energetico.

L’operazione è in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Chi può sottoscriverlo 

Questo bond è sottoscrivibile da investitori istituzionali.

È interessante dire che le emissioni obbligazionari sostenibile stanno raccogliendo sempre più consensi tra gli investitori stessi, così tanto che l’operazione ha registrato ordini per circa 1,3 miliardi di euro.

Al momento circa 70 investitori hanno aderito, con una buonissima percentuale di investitori che provengono dall’estero.

Scadenza e cedola

Vediamo più nel dettaglio le caratteristiche di questo bond.

Il nuovo Sustainability Bond, che è stato emesso ai sensi del Debt Issuance Programme (DIP).

Questo è il programma di emissioni a medio-lungo termine di Cdp dell’ammontare di 15 miliardi di euro, e ha un valore nominale di 750 milioni di euro, non subordinato.

La cedola annua lorda è pari al 3,50%, mentre la scadenza è di 5 anni.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te.

>> INIZIA ORA! <<


Le partecipazioni 

Per offrire altri dettagli, possiamo andare a vedere quali sono le principali società che partecipano con il loro capitale all’investimento.

Tra le maggiori società presenti abbiamo Eni con il 26%, Tim con il 9,8%, Poste Italiane con il 35% e Italgas con il 26%.

Menzioniamo anche Nexi, Trevi e Renovit.

Rating

Il rating a medio-lungo termine dei titoli è BBB, sia per S&P che per Fitch.

Opinioni di Affari Miei sul Sustainability Bond 2022

Ora che abbiamo visto sommariamente le caratteristiche del nuovo bond in emissione nel 2022, possiamo cercare di fare un breve ragionamento su tale investimento.

I Bond Cdp sono pensati più che altro per chi non è del tutto avvezzo al rischio e vuole magari ottenere dei guadagni, anche accontentandosi, avendo però la consapevolezza di correre un rischio basso.

In questo caso l’investimento è collegato ai fattori ESG, quindi possiamo dire che si tratta anche di un’investimento sostenibile e che, oltre a remunerare, cerca di fare qualcosa di utile per il pianeta.

Sono sempre di più infatti gli investimenti che vanno in questa direzione.

Conclusioni 

Si tratta quindi di un investimento senza dubbio interessante per ciò che si prefigge.

Possiamo anche dire che la cedola annua non è da buttare, effettivamente ci sono altri investimenti che remunerano molto meno.

Quindi se ti interessa un investimento sicuro allora questo potrebbe fare al caso tuo, ma se stai invece cercando investimenti più strutturati, allora ti invito a leggere queste guide che potrebbero esserti utili per cominciare il tuo percorso di investimento in autonomia:

Buona lettura!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: Obbligazioni

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *