Come Risparmiare sull’Automobile con il Noleggio Lungo Termine

Mai sentito parlare di noleggio lungo termine? L’automobile è un bene fondamentale per molti di noi, ma che comporta una spesa molto esosa, che ha un impatto non indifferente sulle finanze dell’economia domestica. Il bollo, l’assicurazione, la revisione, la manutenzione, la benzina, pedaggi e posteggi… Queste sono alcune delle voci che quasi tutti coloro che hanno un’automobile devono sostenere.

Nel corso di un anno, lo saprai bene, la cifra lievita considerevolmente, portandoci a sborsare più di 1000-1500 euro (dipende anche da quanto carburante usiamo)!

Esiste un modo per risparmiare su questa spesa? La risposta è sì, esistono più modi per spendere meno.

Continua a leggere per scoprire come fare!

Il noleggio a lungo termine: cos’è?

I pensieri legati a quanto un’auto pesi sul bilancio familiare potrebbero esserti venuti in quanto hai necessità di cambiare automobile e sei scoraggiato dalla spesa che dovrai sostenere.

Tuttavia esiste una alternativa all’acquisto di una macchina, e anche alla stipulazione di un leasing: il noleggio a lungo termine. Di cosa si tratta?

Il NLT è una formula usata da anni dalle aziende, ma che sta perdendo piede anche tra i privati. Ma quali sono i benefici di questo soluzione rispetto all’acquisto oppure al leasing?

In questa guida troverai tutti gli strumenti per analizzare questa opportunità e prendere una decisione razionale e ponderata in tal senso, valutando se adottare o meno questa formula.

Stiamo parlando di un abbonamento mensile vero e proprio grazie a cui è possibile adoperare una macchina senza il vicolo di doverla acquistare e senza che sia necessario spendere soldi per la manutenzione: tale contratto di noleggio in linea di massima prevede una durata che varia dai 2 ai 5 anni, mentre la somma del canone è legata alla stima dei km che l’autista ipotizza di effettuare nel corso di questi anni, oltre ovviamente alla tipologia di auto in questione.

Durante la stipula de contratto si parla di tutte le condizioni di prezzo e di servizi che saranno inclusi nel contratto. L’unica spesa che resterà ovviamente fuori dalle spese di affitto è quella del carburante, per il quale chi noleggia dovrà autogestirsi.

Differenza tra noleggio a lungo e a breve termine

Vi sono differenze tra il lungo e il breve termine in termini di noleggio auto? La risposta è sì, troviamo alcune differenze a partire dalla durata del contratto. Nel caso di noleggio breve, potrai guidare la macchina per periodi brevi (fino a sei mesi massimo), magari durante le vacanze e così via mentre il NLT può durare fino ai 60 mesi, come anticipato, con pagamenti divisi in rate mensili.

Inoltre il noleggio a breve termine comporta un tariffario che varia a seconda del periodo in cui si affitta, e comunque comporta un prezzo minore se il periodo è più lungo.

È inoltre possibile consegnare l’auto a una qualunque delle sedi dell’azienda, anche non la stessa in cui l’abbiamo recuperata. Per questi motivi è particolarmente usata da aziende e privati che hanno bisogno di un veicolo per brevi spostamenti o per fornire un mezzo di trasporto ad esempio ad un dipendente che temporaneamente cambia sede ed ha bisogno di spostarsi.

Servizi compresi nel NLT

Invece il Noleggio lungo termine è utilizzato in sostituzione di un’auto a tutto tondo. Ma quali servizi sono compresi nel servizio? Eccoli:

  • Soccorso e assistenza stradale;
  • Tassa di proprietà;
  • La garanzia assicurativa RCA;
  • Il bollo;
  • La gestione del sinistro;
  • La manutenzione ordinaria e straordinaria, e quindi i tagliandi prestabiliti e i guasti;
  • La sostituzione pneumatici estivi e invernali.

I costi

Vediamo quali sono i costi da sostenere per acquistare un’automobile: mediamente spenderemo 600/700 euro all’anno per l’assicurazione e altri 200 per il bollo, mentre la manutenzione ordinaria prevede un tagliando ogni 20000 km, ogni tagliando può costare 250 euro. Il cambio degli pneumatici con acquisti costa almeno 700 euro cambio pneumatici, convergenza e così via).

Insomma la spesa dell’acquisto al nuovo per un’auto media può costare, comprensiva di auto, tra i 25.000 e i 30.000 euro. Ovviamente potrebbero esserci degli sconti applicati da parte della concessionaria, oppure optare per una permuta, che abbasserebbe il prezzo del nuovo.

Se noleggiassimo la stessa macchina, invece, per un periodo 3 anni, pagheremmo 400 euro al mese circa, oltre ad un anticipo di circa 3mila euro, comprensivo di tutte le spese sopra elencate.

In totale non spenderemmo nemmeno 20.000 euro. Ovviamente le cifre sono approssimative e non comprensive di benzina/diesel, che in ogni caso è a carico dell’automobilista anche nel caso del NLT.

Alcuni elementi che possono andare a vantaggio di entrambi i casi è la vendita della nostra vecchia automobile, che sarebbe vantaggioso sia se stessimo per acquistarne un’altra sia se volessimo affittarla.

Tuttavia non dimentichiamo che per il noleggio a lungo termine è possibili usufruire del super ammortamento al 140%: te ne parlo in questa guida, dove ti mostro come usufruire di questo vantaggio da non lasciarsi scappare che purtroppo sull’acquisto del nuovo e sul leasing non può essere adoperato.

NLT per i liberi professionisti: un ulteriore risparmio

Perché è vantaggiosa questa opzione per un libero professionista? Perché questa spesa, per chi abbia partita IVA è deducibile per il 20% del costo sostenuto nel periodo di imposta, per un limite annuale pari a 3.615,20 € per le auto. Tale cifra va riferita solo al canone di noleggio al netto dei costi per le prestazioni accessorie.

Inoltre, per le società che hanno auto a disposizione per i dipendenti, la deduzione dei costi è pari al 70%., e si arriva all’80% per i veicoli adoperati da agenti e rappresentanti di commercio.

Il noleggio a lungo termine conviene?

Cerchiamo dunque di capire se conviene usare questa opzione: bisogna intanto capire quanto oggettivamente adoperiamo la macchina.

Ovviamente se speri di tenere una macchina anche per 10 anni, allora il NLT non conviene. Se però vogliamo spendere un po’ di più che tenendo un’auto per anni, ma con la garanzia di non dover fronteggiare spese se non quella del carburante, allora potrebbe essere la soluzione migliore, soprattutto se si è liberi professionisti.

Se tuttavia ti trovi costretto ad acquistare una tua macchina, qui puoi leggere una guida per risparmiare sui costi di gestione dell’auto!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
5 Consigli per Risparmiare
La tua privacy è al sicuro
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO