Carta di credito Poste Italiane: BancoPosta Classica, BancoPosta Più e BancoPosta Oro

La carta di credito è uno strumento di pagamento sempre più utilizzato per la comodità che comporta: infatti, grazie a questa semplice card, è possibile effettuare sia acquisti online che nei negozi senza dover necessariamente avere il contante nel portafoglio.

La carta di credito sta diventando una comodità irrinunciabile per tutti e sempre più soggetti di credito elaborano offerte legate a queste carte per i propri clienti. Tra le varie opzioni di scelta troviamo la carta di credito di Poste Italiane.

Le Poste mettono a disposizione dei loro clienti tre differenti tipi di carta: carta di credito BancoPosta Classica, Carta di credito BancoPosta Più e la Carta BancoPosta Oro. Vediamo insieme in cosa si differenziano.

Carta di credito BancoPosta Classica

Questa Carta di Credito delle Poste permette di effettuare pagamenti ed acquisti negli esercizi convenzionati Mastercard sia in Italia e che fuori dall’Italia, ovviamente anche online.

Sul conto ad essa collegato è possibile domiciliare le utenze e godere di 40 giorni di credito senza interessi né commissioni. Infine è possibile tenere sotto controllo le proprie spese consultando la lista movimenti su BancoPosta online.

Richiedere la Carta di Credito BancoPosta Classica

Per ottenere questa carta è necessario recarsi all’ufficio postale più vicino oppure richiederla online, tuttavia per ottenerla bisogna avere dei requisiti, ossia essere domiciliati in Italia, non essere in possesso di un’altra carta di credito BancoPosta emessa da DeutscheBank, avere l’accredito dello stipendio/pensione sul proprio conto BancoPosta (per i lavoratori dipendenti/pensionati) e infine avere un anno di anzianità di attività lavorativa e 6 mesi di anzianità di rapporto di conto corrente (per lavoratori autonomi).

Al momento della richiesta vengono richiesti alcuni documenti: i lavoratori dipendenti devono munirsi della fotocopia di un documento di identità in corso di validità (Carta d’identità, Patente, Passaporto), della fotocopia del Codice Fiscale/Tessera sanitaria e della fotocopia dell’ultima busta paga o di un documento comprovante il reddito. Infine i cittadini non comunitari dovranno fotocopiare il permesso di soggiorno.

I lavoratori autonomi, invece, per richiedere la carta di credito classica delle Poste Italiane dovranno portare la fotocopia di un documento di identità in corso di validità (Carta d’identità, Patente, Passaporto), del codice fiscale, la fotocopia del modello unico.

I liberi professionisti dovranno portare la fotocopia dell’iscrizione all’albo o copia del tesserino di iscrizione all’ordine, mentre le altre categorie di lavoratori autonomi dovranno munirsi della fotocopia dell’iscrizione alla Camera di Commercio; i cittadini non comunitari anche in questo caso dovranno fotocopiare il permesso di soggiorno.

Come funziona la carta di credito classica Poste Italiane

Con la carta di credito BancoPosta Classica, emessa da DeutscheBank per i correntisti BancoPosta, si può:

  • acquistare, come anticipato, egli esercizi commerciali Italiani e non;
  • effettuare le proprie spese su internet e nei negozi convenzionati al circuito MasterCard;
  • prelevare contante presso gli sportelli ATM convenzionati con il circuito MasterCard e domiciliare le proprie utenze.

Saldo movimenti della carta di credito e rimborso programmato BancoPosta Classica

Attivando il servizio BancoPosta online, all’interno della sezione Estratto conto carte di credito, è possibile controllare direttamente da internet il credito disponibile sulla carta, oltre che i movimenti effettuati nel mese in corso o nei mesi precedenti.

Con Carta BancoPosta Classica è anche possibile decidere di passare dalla modalità di rimborso a saldo alla modalità di rimborso programmato.

Scegliendo il rimborso programmato si può decidere se rimborsare un importo minimo pari a 50,00 euro per saldi a debito fino a 900,00 euro o un 1/18 del saldo a debito per saldi di importo superiore a 900,00 euro oppure se rimborsare un importo a scelta.

Costi della carta di credito BancoPosta Classica

Il canone annuo della carta di credito in questione è pari a 23,24 euro, mentre la quota annuale carta aggiuntiva ammonta a 15,49 euro.

Il fido iniziale richiesto è di 1600 euro e le operazioni d’anticipo agli sportelli ATM comprendono il 4% dell’importo.

L’estratto conto viene redatto il 18 di ogni mese e l’addebito sul Conto bancoposta avviene il 28. Le spese di spedizione ammontano a 1,03 euro. La commissione per l’acquisto del carburante è pari a zero.

Carta di credito BancoPosta Più

La seconda carta offerta dalle poste è la carta di credito BancoPosta Più, ideata per la gestione di spese più importanti. Questa carta offre la doppia modalità di pagamento, che permette di disporre di una linea di fido a saldo, pensata per rateizzare le spese più esose.

Il fido è personalizzabile in base alla valutazione dell’emittente, a seconda dei limiti di spesa più idonei. La carta offre un estratto conto dettagliato e un servizio sms informativo gratuito, oltre che un’assicurazione contro le frodi.

Richiedere la carta di credito BancoPosta Più

Per diventare titolari della carta Banco posta Più è sufficiente fare domanda via web. Anche in questo caso servono dei requisiti: innanzitutto non bisogna avere età superiore a 72 anni e un reddito da lavoro dipendente/autonomo o da pensione dimostrabile.

Nel caso si fosse cittadini extra comunitari è richiesta un’anzianità di residenza maggiore ai 3 anni.

Documenti da presentare per diventare titolari della Carta BancoPosta Più

Anche in questo caso è necessario presentare le fotocopie dei documenti al momento della richiesta.

Questi sono: un documento d’identità valido e il codice fiscale; la busta paga per i lavoratori dipendenti, il Modello Unico per il lavoratori autonomi o il cedolino degli ultimi due mesi per i pensionati. Per gli extra comunitari è richiesta, come nel caso precedente, la fotocopia del permesso di soggiorno.

Rimborso rateale di uno o più acquisti Carta BancoPosta Più

L’importo del fido della carta può essere adoperato per rimborsare a rate i propri acquisti. L’opzione rateale rappresenta un complemento al pagamento a saldo, che rende Carta BancoPosta Più uno strumento comodo per gli acquisti.

Questa opzione garantisce flessibilità e libertà nella scelta dei pagamenti e rimborsi, oltre che controllo: le rate infatti sono costanti e (importo minimo 30 euro) per tutta la durata del rimborso. Inoltre, con l’estratto conto (disponibile anche online) e al servizio SMS, il dettaglio dei singoli piani rateali attivati è sempre visionabile.

Il primo pagamento è dilazionabile e il costo di rateizzazione prevede una commissione fissa mensile di 0,50 euro ogni 100 euro rateizzati.

Assicurazione contro le frodi Carta BancoPosta Più

Come abbiamo anticipato, questa card prevede un pacchetto assicurativo incluso nella carta che tutela il cliente in caso di frode o furto, pacchetto che non prevede la franchigia di 150 euro generalmente presente sulle altre carte.

La tutela si estende ai casi di rapina del contante prelevato dagli ATM, nelle 12 ore successive al prelievo, furto o danneggiamento accidentale del bene, per acquisti almeno pari a 75 euro e nei 60 giorni successivi alla transazione e infine per la consegna di un prodotto incompleto, danneggiato o non conforme, per acquisti online di importo almeno pari a 200 euro.

Tutte le opzioni della card in questione sono gestibili attraverso l’area clienti on line, da cui si può consultare ed attivare il servizio gratuito di Estratto Conto Online;visualizzare la lista delle operazioni del mese in corso e dei mesi precedenti;controllare la disponibilità della Carta;richiedere Bonifici in conto; attivare/modificare i Servizi SMS;attivare/modificare il servizio MasterCard Secure-Code.

Costi Carta di credito BancoPosta Più

Il costo annuale della carta di credito è pari a 24 euro, mentre il fido iniziale può essere di 2600 euro o 3600 euro a seconda delle esigenze del cliente.

L’estratto conto viene redatto l’ultimo del mese, mentre gli addebiti avvengono il 12 del mese successivo all’estratto conto di riferimento. La franchigia in caso di utilizzi fraudolenti è pari a 0, come la commissione carburante.

Le commissioni di anticipo del contante ammontano al 4% dell’importo prelevato e le spese di emissione dell’estratto costo sono 0 (se online) o 1 euro (se cartaceo). Infine l’imposta di bollo ammonta a 2 euro per i saldi superiori a 77,49 euro.

Carta di credito BancoPosta Oro

Quest’ultima carta di credito proposta dalle Poste Italiane è pensata per chi necessita di alta capacità di spesa e propone una gamma di servizi aggiuntivi di assistenza e assicurazione, in Italia e all’estero.

Anche in questo caso si può adoperare per fare acquisti in tutti gli esercizi convenzionati MasterCard, in Italia e nel mondo e su internet. Il fido mensile a disposizione è di 5.200 euro.

Si possono effettuare prelievi presso gli sportelli ATM convenzionati con il circuito MasterCard e inoltre si ha assistenza telefonica personalizzata, nazionale e internazionale, oltre che maggiori servizirispetto alle precedenti carte,come la sostituzione rapida della carta e l’anticipo contanti di emergenza, la protezioned’acquisto, l’assistenza auto.

Ottenere la carta di Credito BancoPosta Oro: requisiti e documenti

Anche questa carta di credito si può ottenere agli uffici postali oppure online.

I requisiti richiesti sono:

  • il domicilio in Italia;
  • non essere già in possesso di un’altra carta di credito BancoPosta emessa da DeutscheBank;
  • avere l’accredito dello stipendio/pensione sul proprio conto BancoPosta (per i lavoratori dipendenti/pensionati);
  • un anno di anzianità di attività lavorativa e 6 mesi di anzianità di rapporto di conto corrente (per lavoratori autonomi).

I documenti richiesti sono, per i lavoratori dipendenti:

  • la fotocopia di un documento di identità in corso di validità (Carta d’identità, Patente, Passaporto);
  • la fotocopia del Codice Fiscale/Tessera sanitaria; la fotocopia ultima busta paga (o documento comprovante il reddito);
  • il permesso di soggiorno (per cittadini non comunitari).

Invece per i lavoratori autonomi sono richieste:

  • la fotocopia di un documento di identità in corso di validità (Carta d’identità, Patente, Passaporto);
  • la fotocopia del Codice Fiscale/Tessera sanitaria;
  • la fotocopia del Modello Unico.

I liberi professionisti dovranno munirsi della fotocopia dell’iscrizione all’albo o copia del tesserino di iscrizione all’ordine, mentre tutte le altre categorie di lavoratori autonomi (commercianti, artigiani, ecc.) dovranno presentare la fotocopia dell’iscrizione alla Camera di Commercio. Infine anche in questo caso è richiesta la fotocopia del permesso di soggiorno (per cittadini non comunitari).

Funzionamento della Carta di Credito BancoPosta Oro

Con la carta di credito BancoPosta Oro, emessa da DeutscheBank per i correntisti BancoPosta, come anticipato è possibile acquistare nei vari esercizi commerciali in Italia e non, purchè abilitati.

Effettuare le tue spese su internet e nei negozi convenzionati al circuito MasterCard;prelevare contante presso gli sportelli ATM convenzionati con il circuito MasterCard e domiciliare le tue utenze, laddove previsto dal gestore.

Il cliente ha fino a 40 giorni di tempo per rimborsare le spese senza interessi né commissioni.

Richiedere il saldo e la lista movimenti della carta

Attivando il servizio BancoPosta online, all’interno della sezione Estratto conto carte di credito, si possono tenere sotto controllo da internet il credito disponibile sulla carta e i movimenti effettuati nel mese in corso o nei mesi precedenti.

Anche con la Carta BancoPosta Oro si può sostituirealla modalità di rimborso a saldo la modalità di rimborso programmato.

Questa opzione permette di rimborsare un importo minimo pari a 500 euro per saldi a debito fino a 2000 euro o un 1/4 del saldo a debito per saldi di importo superiore a 2000 euro, oppure di rimborsare un importo a scelta (minimo 500 euro).

Costo della Castra BancoPosta Oro

Il canone annuo di questa carta di credito ammonta a 46, 48 euro, mentre la quota annuale aggiuntiva ammonta a 25,82 euro.

Il fido inziale richiesto è di 5200 euro e le operazioni di anticipo contanti sono pari al 4% dell’importo. La redazione dell’estratto conto avviene il 18 di ogni mese e l’addebito il 28. La spesa di spedizione dell’estratto conto è di 1,03 euro. Infine la commissione per l’acquisto carburante è pari a 0 euro.

Queste sono le varie carte di credito offerte da Poste Italiane.

Come sempre vi consigliamo di analizzare, magari con un addetto al servizo, le caratteristiche di ogni carta di credito così decidere qual è quella che meglio risponde alle vostre esigenze.

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
Affari-Miei
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO