PostePremium Soluzione Assicurativa di Poste Italiane: la Recensione Completa

Spesso sul blog di Affari Miei recensisco le polizze assicurative, e oggi ti propongo la recensione di PostePremium Soluzione Assicurativa, uno dei prodotti di investimento assicurativo proposto da Poste Vita.

Se ti sei interessato a questo prodotto di tua spontanea volontà o perché ti è stato proposto in Posta dal tuo consulente, qui potrai trovare delle informazioni dettagliate circa le sue caratteristiche, e ti aiuterò ad analizzare il contratto in questione.

Successivamente, alla fine della recensione, troverai anche le mie opinioni sul prodotto, così potrai avere delle informazioni ulteriori che ti aiuteranno e potranno guidarti nella scelta del tuo investimento.

Buona lettura!

Due parole su Poste Italiane

Prima vediamo qual è l’istituto che propone il prodotto, e poi possiamo passare all’analisi delle sue caratteristiche.

Il prodotto viene proposto come soluzione assicurativa da Poste Italiane.

Si tratta della più grande infrastruttura d’Italia, attiva nel settore della corrispondenza e della logistica e nei servizi finanziari e assicurativi.

Con 159 anni di storia e ben 12.700 Uffici Postali rappresenta una realtà unica in Italia per dimensioni e riconoscibilità. Il suo fatturato supera i 12 miliardi di euro e le attività del Gruppo generano significativi impatti sul Paese in termini di Prodotto Interno Lordo, gettito fiscale, occupazione e reddito delle famiglie.

Nel 2015 l’azienda si è quotata in Borsa.

Il servizio assicurativo di cui ti sto per parlare viene distribuito da Poste Vita, la compagnia di assicurazione italiana che fa parte, con Poste Assicura, al Gruppo Assicurativo Poste Vita, controllato interamente da Poste italiane.

Nasce nel 1999 e nel 2010 diventa la prima compagnia assicurativa in Italia in termini di raccolta premi. Sempre nel 2010 nasce il Gruppo Assicurativo Poste Vita.

Avrai certamente capito che si tratta di uno degli istituti più sicuri e solidi che abbiamo in Italia, ma questo non è sufficiente per decidere se il prodotto possa essere una buona soluzione per noi.

PostePremium Soluzione Assicurativa è uno strumento sicuro?

Se stai pensando che il prodotto sia sicuro soltanto perchè fa capo al gruppo di Poste Italiane, mi spiace deluderti, ma non è così.

Un contratto di investimento deve essere analizzato per capire se si tratta di un investimento sicuro oppure no. Il fatto che venga proposto da un istituto solido può tranquillizzarci in un certo senso, ma non deve farci adagiare troppo sulla nostra convinzione.

PostePremium Soluzione Assicurativa è un prodotto di investimento assicurativo in grado di cogliere le opportunità derivanti dall’andamento dei mercati finanziari, grazie alla Gestione Separata ed alla possibilità di accedere ad un’apposita selezione di Fondi Esterni presenti sul mercato.

Stiamo parlando, per semplificarti la situazione, di un contratto multiramo (Ramo I e Ramo III) che unisce quindi l’investimento in una Gestione Separata, in questo caso Posta ValorePiù, con l’investimento in una varietà di Fondi Esterni (comprensivi di Exchange Traded Funds), secondo una combinazione di investimento stabilita dal contraente.

Questo vuol dire che l’investimento unisce la sicurezza della Gestione separata che prevede che i soldi investiti sotto forma di premi non siano gestiti direttamente dalla compagnia, ma che vadano a finire nel fondo di cui abbiamo parlato prima, che investe in strumenti a basso rischio come obbligazioni societarie o titoli di Stato, alla rischiosità dell’investimento nei fondi esterni, che sono inevitabilmente sottoposti all’andamento dei mercati finanziari.

I rischi sono di non avere la certezza di un rendimento garantito e nemmeno la garanzia della restituzione del capitale.

Caratteristiche del prodotto

Andiamo adesso ad analizzare insieme il prodotto, e cerchiamo di capire tutte le sue caratteristiche e le sue peculiarità.

Cos’è e come funziona

Come abbiamo appena visto, il prodotto è un contratto di assicurazione sulla vita multiramo.

Esso permette agli investitori di poter cogliere le opportunità dei mercati finanziari, grazie alla sicurezza della Gestione Separata e alle potenzialità dell’investimento da effettuarsi nei Fondi Esterni.

Il prodotto è pensato per soddisfare le esigenze di diversi profili di investitori, in quanto l’investimento si può combinare in modi differenti che nel paragrafo successivo andremo ad analizzare.

Il prodotto mira unisce le esigenze di investimento del contraente con quelle assicurative, poiché la copertura caso morte è prevista, con la liquidazione del capitale ai beneficiari designati dal contraente.

Il contraente e l’assicurato al momento della sottoscrizione del contratto devono avere un’età minima di 18 anni (Età Anagrafica) e massima di 80 anni (Età Assicurativa).

L’investimento

Stavamo dicendo prima che la modalità di distribuzione dell’investimento può essere scelta dal contraente, rispettando però dei limiti che sono imposti dal contratto.

Essi sono:

  • percentuale di investimento nella Gestione Separata: deve essere minimo 10% e massimo 50% del premio complessivamente versato;
  • percentuale di investimento complessivo tra Fondi Esterni: di conseguenza esse deve essere minimo 50% e massimo 90% del premio complessivamente versato, con ripartizione libera tra i Fondi Esterni e nel rispetto di alcuni limiti di importo, che sono spiegati nel successivo punto;
  • parte di premio versato riferito a ciascun Fondo Esterno selezionato: minimo 1.000 euro;
  • numero massimo di Fondi Esterni selezionabili contemporaneamente: 20.

Questo prodotto quindi lascia abbastanza liberi di scegliere i contraenti, pur imponendo delle regole e dei limiti.

In questo modo un contratto di questo tipo può soddisfare contemporaneamente diversi profili di investitori, sia coloro che magari vogliono optare per un investimento più prudente distribuendo l’investimento con il 90% nella Gestione Separata e il 10% nei Fondi Esterni, sia gli investitori con un profilo di rischio più alto che magari vogliono optare per un investimento al 50 e 50.

Il versamento dei premi

Alla sottoscrizione del prodotto è previsto il pagamento di un premio unico che non può essere inferiore a 75.000 euro e superiore  a 2.500.000 euro.

Il premio viene investito nella modalità di investimento scelta dal contraente.

Oltre al premio unico è possibile effettuare ulteriori versamenti aggiuntivi che devono essere di un importo non inferiore a 10.000 euro ciascuno.

La durata

Quando valuti un investimento, oltre ai costi e alle varie caratteristiche, la durata dell’investimento è sicuramente una parte molto importante da tenere in considerazione nella scelta.

Il contratto in questione è a vita intera, pertanto coincide con la vita dell’assicurato.

Prestazioni assicurative

Vediamo adesso la copertura che garantisce il contratto e quindi le prestazioni di cui può beneficiare il contraente:

  • Prestazioni a scadenza: se l’assicurato è ancora in vita egli riceverà il capitale assicurato liquidato;
  • Prestazioni in caso di decesso dell’assicurato: in caso di decesso dell’assicurato Poste Vita paga un capitale caso morte ai beneficiari che sono stati nominati dal contraente. Il capitale è dato dalla somma del capitale assicurato per la parte del premio investito nella gestione separata e del controvalore delle quote detenute nei fondi esterni;
  • Opzione cedola: essa può essere attivata soltanto nel momento della sottoscrizione del contratto e consiste nella liquidazione della performance annuale complessiva mediante il pagamento di una cedola, a condizione che la performance sia positiva e che l’importo residuo in polizza sia di almeno 15.000 euro;
  • Switch: questa opzione consente, trascorsi 30 giorni dalla data di decorrenza del contratto, il contraente può effettuare trasferimenti, totali o parziali, tra le diverse componenti. Il contraente può richiedere il trasferimento totale o parziale da un fondo esterno verso altri fondi esterni oppure verso la gestione separata.

    I costi

    Il prospetto dei costi va sempre letto con attenzione, poiché essi sono quelli che, se troppo elevati, rischiano di andare ad impattare in modo consistente sui tuoi rendimenti possibili.

    Ti sintetizzo dal prospetto dei costi quali sono le spese da sostenere:

    Andiamo insieme ad analizzare quali costi devi sostenere se scegli di sottoscrivere questo prodotto:

    • Costi di ingresso: 0,12%;
    • Costi di uscita: pari allo 0%;
    • Costi di transazione del portafoglio: 0% è l’impatto dei costi di acquisto e vendita degli investimenti sottostanti;
    • Altri costi correnti: da 1,27% a 2,66% è l’impatto dei costi trattenuti annualmente per gestire gli investimenti, quindi facciamo riferimento alla gestione attiva;
    • Commissioni di performance: 0%;
    • Commissioni di overperformace: 0%.

    A chi è rivolto il prodotto

    Il prodotto in questione è riservato alla clientela premium, e si rivolge ad un tipo di clientela che abbia una conoscenza anche elementare dei mercati e degli strumenti finanziari, e che abbiano inoltre una propensione al rischio bassa. Il prodotto è inoltre pensato per coloro che intendono cogliere le opportunità di rendimento in un orizzonte di medio-lungo termine.

    Il riscatto

    Questo contratto consente il riscatto, purché dalla data di decorrenza siano trascorsi almeno 30 giorni.

    Il riscatto totale prevede la restituzione al contraente del capitale assicurato investito così sommato: la parte di capitale assicurato investito nella gestione separata e l’altra parte derivante dal controvalore delle quote dei fondi esterni associati al contratto. Esso non ha nessun costo.

    Il riscatto parziale invece è soggetto a due condizioni:

    • un importo minimo di riscatto di 1.500 euro, che sarà decurtato delle imposte;
    • un importo residuo minimo presente sul contratto di almeno 5.000 euro dopo il riscatto, dato dalla somma del controvalore delle quote del Fondo Interno Assicurativo associato al Contratto e del Capitale Assicurato.

    Anche il riscatto parziale non ha alcun costo, e il contratto resterà in vigore per la parte del capitale residuo.

    Revoca e recesso

    Il diritto di revoca può essere esercitato dal contraente fino a quando il contratto non risulti perfezionato, ovvero fino al momento in cui non sia stato incassato il premio da parte della Compagnia.

    Il recesso invece può essere effettuato entro 30 giorni dalla stipula del contratto, inviando una raccomandata o presentando una richiesta presso l’Ufficio Postale.

    Opinioni di Affari Miei

    Abbiamo terminato la nostra trattazione, e siamo riusciti a toccare tutti i punti più importanti del prodotto.

    Ora conosci le sue caratteristiche e puoi fare un ragionamento completo e approfondito per capire se può essere un prodotto adatto alle tue esigenze oppure no.

    Ti dirò senza troppi giri di parole cosa ne penso io di prodotti simili: non mi piace troppo l’idea di unire in unico prodotto due scopi differenti, quali l’investimento e l’assicurazione, e ne ho parlato qui.

    Penso che il tuo obiettivo sia trovare un prodotto che ti possa assicurare e quindi mettere al sicuro te in prima persona e la tua famiglia allora una polizza TCM potrebbe tranquillamente essere un buono strumento per te.

    Se il tuo obiettivo è trovare un prodotto per fare un investimento, allora ci sono tantissimi altri strumenti che potresti prendere in considerazione: il mercato azionario, obbligazionario, oppure degli strumenti come gli ETF, che essendo a gestione passiva ti consentono di eliminare gli ingenti costi della gestione attiva e quindi di ottenere di conseguenza anche dei rendimenti più elevati.

    L’ETF si limita a replicare un benchmark di riferimento, quindi è uno strumento sicuro e che presenta dei costi bassi.

    Un prodotto come PostePremium Soluzione Assicurativa invece tende a mischiare insieme le due cose. Propone una copertura assicurativa ed unisce un investimento in una gestione separata e nei fondi esterni. Solitamente così facendo alla fine dei conti il prodotto non fa bene nè l’una nè l’altra cosa.

    I miei ragionamenti e le mie perplessità sono da rivolgere a tutti i prodotti simili, non soltanto a questo in particolare oppure ai prodotti proposti da Poste Italiane.

    Lasciami il tempo di porti alcune domande.

    Sei sicuro di voler spendere e sostenere dei costi così elevati per sottoscrivere un prodotto e remunerare il gestore che non si limita a replicare il benchmark ma prende anche delle decisioni per te e per ottenere dei rendimenti maggiori?

    Te la senti di scegliere un prodotto simile che ha dei costi nascosti nonché delle caratteristiche e delle clausole non esplicite?

    Inoltre sei proprio sicuro di sottoscrivere dei prodotti così, che hanno un conflitto di interesse evidente, dato che ti vengono proposti dal consulente dell’istituto poiché fanno guadagnare lui e loro?

    Ma soprattutto, a mio parere il nodo della questione: sei disposto ad accettare di avere poco controllo sui tuoi soldi, in quanto essi vengono gestiti da altri?

    Se hai risposto di no ad alcune di queste domande, allora vuol dire che dovresti rivolgere la tua attenzione altrove. Ti basterebbe veramente poco: studiare, seguire uno dei miei corsi (potresti cominciare da questo video) e formarti sull’argomento finanziario.

    In questo modo potrai imparare delle nozioni, avere più informazioni e successivamente diventare consapevole e informato sugli investimenti.

    Così facendo potrai scegliere tu gli strumenti che ritieni più idonei e più opportuni per il tuo investimento, e di conseguenza costruirti un portafoglio diversificato che ti faccia raggiungere i tuoi obiettivi.

    Se invece non sei molto esperto e quindi stai cercando un prodotto in cui gli altri facciano per te, allora potresti anche pensare a questo prodotto, ma ti metto sempre in guardia. Leggi bene il KIID e soprattutto il prospetto dei costi, e poi rifletti bene sulla tua scelta.

    Per iniziare ad approfondire, puoi leggere queste guide:

    Buona lettura!


    Scopri che Investitore Sei

    Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

    >> Inizia Subito <<


    Imprenditore e Investitore
    Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

    0 Commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *