News Borsa e Finanza – DIRETTA Oggi 12 Gennaio 2021

Eccoci con le news di borsa e finanza di oggi, 12 gennaio 2021. In questa diretta seguiremo insieme i principali fatti che riguardano la seduta odierna di Piazza Affari e dei principali mercati finanziari ed analizzeremo le principali notizie economiche.

Ore 17:00 – La Borsa di New York ha aperto la seduta senza variazioni eccessive. Venerdì è prevista la  pubblicazione dei risultati trimestrali di JPMorgan Chase, Citigroup e Wells Fargo. Nonostante ciò, possiamo anticipare che la Borsa di New York ha aperto senza registrare grandi variazioni. Il Nasdaq Composite avanza dello 0,1%, piatto il Dow Jones e l’S&P 500. In evidenza troviamo questi titoli: Zoom Video Communications (-0,1%); Tencent Music Entertainment (+2%); Plug Power (+16%); Lands’ End (+12%); Boston Scientific Corporation (-3%).

Ore 15:30 – Dopo la Brexit. Sono state avviate le trattative tra Regno Unito e Unione europea per mettere a punto la cooperazione sui servizi finanziari a seguito dell’uscita della Gran Bretagna dall’UE. L’accordo è previsto entro marzo.

Ore 14:30 – BNL Gruppo BNP Paribas e Simest sostengono internazionalizzazione di PMI italiane. La partnership sottoscritta da BNL Gruppo BNP Paribas e Simest vuole supportare l’internazionalizzazione delle imprese italiane, le quali avranno l’opportunità di ricevere supporto lungo tutto il percorso di internazionalizzazione, sin dalle prime fasi di  valutazione necessarie all’ingresso su un nuovo mercato, fino all’espansione attraverso investimenti diretti esteri. 

Ore 14:00 – Ottima Raccolta per Banca Mediolanum. Si registra infatti un +4,1%. Si toccano i massimi da inizio dicembre, seguendo la scia dei dati sulla raccolta a fine 2020. A fine anno la raccolta netta ammontava a 1,083 miliardi di euro, con un saldo annuo pari +90% rispetto al 2019.

Ore 13:30 – FTSE MIB -0,26%: Borsa Italiana in calo. Le performance si rivelano negative per i più importanti indici azionari italiani a metà seduta: si registrano FTSE MIB -0,26%, FTSE Italia All share -0,27%, FTSE Italia Mid Cap -0,02% e FTSE Italia Star -0,12 per cento.

Ore 13:00 – A dicembre Banca Generali regista +27%. La raccolta netta di Banca Generali a dicembre si registra pari a 782 milioni di euro, ovvero +27%. A caratterizzare questo record è in special modo la qualità della composizione: infatti, le soluzioni gestite si sono attestate infatti con una percentuale del +91%), ovvero  737 milioni. Tra le soluzioni gestite, la Sicav LUX IM ha registrato un’accelerazione. A seguire troviamo i contenitori finanziari e assicurativi per 1 miliardo di euro da inizio anno. Infine, si attesta attorno a 285 milioni di euro  la raccolta retail in architettura aperta di fondi di terzi. In totale, nel 2020 la raccolta ha sfiorato i 5,9 miliardi di euro  contro i  5,1 miliardi dell’anno precedente.

Ore 10:00 – Borse Europee in rialzo grazie al vaccino covid. I vaccini impattano anche sulle Borse e non solo sulla salute. L’indice Stoxx 600 ha guadagnato lo 0,3%, il Dax30 di Francoforte lo 0,4%, il Cac40 di Parigi lo 0,2%, il Ftse100 di Londra lo 0,2%, infine l’Ibex35 di Madrid lo 0,3%.

Ore 9.30 – Azimut: le previsioni di chiusura dell’Utile Netto 2020 battono il record del 2019. I primi dati di sintesi sull’anno appena concluso mostrerebbero un utile netto del 2020 compreso fra i 375 milioni di euro e i 415 milioni di euro. L’amministratore delegato, Gabriele Blei, afferma che il dato è  decisamente superiore al target di 300 milioni di euro annunciato ad inizio 2020, prima della pandemia. Si tratta  dell’utile più alto mai raggiunto, una performance netta ai clienti positiva del 1,15%, contro lo 0,75% dell’indice Fideuram. Sommando il dato a quello del 2019, il rendimento netto tocca vette del 10% circa in due anni. Blei e Pietro Giuliani, Presidente del Gruppo, sono fiduciosi che le strategie da loro intraprese porteranno a una crescita dei margini continua, nonostante il modello di business atipico e una strategia unica nel settore. Qui le previsioni sull’andamento delle azioni Azimut.

Ore 9.00 – Mood’s: la fiducia degli investitori è a rischio. Italia tra i Paesi più colpiti? Ieri Moody’s, nota agenzia di rating, ha pubblicato un report dedicato all’Eurozona. Le incertezze economiche e sociali di questo 2021 potrebbero minare la fiducia degli investitori, in particolare sono i debiti sovrani dei Paesi più esposti come l’Italia a rischiare a causa della crescita economica stagnante.

Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi Investire con Buon Senso?
Le banche e i consulenti ti hanno raccontato tantissime bugie. Per investire serve buon senso, accedi subito al mio report!