Guida per Investire in Platino: Consigli e Previsioni

Investire in materie prime, e in metalli preziosi in particolare, è particolarmente interessante per chi vuole investire i propri risparmi. La tendenza a investire in metalli è esplosa dopo la crisi del 2008, a causa dell’inflazione a cui la moneta è stata sottoposta.

Tra le varie possibilità troviamo quella di investire in platino. Questo è un metallo prezioso molto interessante sia in ambito industriale che a fini più squisitamente speculativi. Si tratta infatti di un metallo tra i più costosi negoziati nella Borsa, e viene adoperato in moltissimi settori, da quello industriale e automobilistico all’ambito delle gioiellerie.

Se vuoi speculare dunque proprio su questa commodity, sei nel posto giusto: in questa guida cercherò di illustrarti quali sono le prospettive di investimento su questo metallo e come investirvi.

Continua a leggere!

Ecco perché si tratta di un metallo molto appetibile

Come ho anticipato, il platino e gli altri metalli hanno acquisito un particolare fascino in seguito alle crisi economiche degli ultimi decenni, in quanto la valuta ha perso la sua appetibilità.

Così il platino si è posto come alternativa, visto il largo utilizzo che se ne fa in ambito industriale: tale caratteristica lo mette al sicuro da variazioni impreviste di prezzi e, anzi, ne fa tendere il prezzo sempre più in salita. Ciò anche perché si tratta di un metallo più raro e di difficile estrazione rispetto ad altri (oro in primis).

Le industrie che usano il platino sono sia quelle tradizionalmente legate alla produzione dei gioielli (la sua rarità e la sua brillantezza lo rendono davvero adatto a questo settore del lusso), sia quelle che invece producono automobili: infatti esso viene adoperato nella produzione dei catalizzatori, i quali consentono alle case automobilistiche di diminuire le emissioni inquinanti dei veicoli commercializzati.

Non solo: viene adoperato anche nella realizzazione di strumenti da laboratorio e in ambito odontoiatrico.

Come investire in platino?

Fatta questa premessa, vediamo in che modalità possiamo investire con questo metallo. Le possibilità, come nel caso degli investimenti in oro oppure in quelli in argento, sono molteplici. Vediamo quali sono.

ETF 

Questo strumento è utilizzato dagli investitori per poter negoziare in metalli senza dover effettivamente acquistare e quindi conservare i prodotti, operazione che richiederebbe spazio e probabilmente risorse (come l’acquisto o l’affitto di una cassetta di sicurezza).

Futures

Il secondo strumento di cui ti voglio parlare è rappresentato dai futures, che permettono di investire sull’andamento del valore delle aziende che si occupano di estrazione e lavorazione del platino.

Questo strumento si presenta come un vero e proprio contratto che si lega alle previsioni sull’andamento del mercato.

Implica l’impegno ad acquistare un determinato prodotto (o a venderlo) entro una data e sulla previsione del prezzo futuro: qui puoi leggere una guida approfondita su questo strumento.

Acquistare platino

Se invece preferisci acquistare platino in senso fisico, come fare? Conviene? Se decidi di optare per questa soluzione dovrai scegliere con molta attenzione da chi acquistare i lingotti o le monete di valore: dovrai necessariamente selezionare società accreditate e certificate. Per conservare il tutto dovrai rivolgerti possibilmente ad una banca che possa conservare il bene in una cassetta di massima sicurezza (che comporta un costo).

Un’altra cosa da sapere nel caso in cui decidessi di acquistare platino fisico, è che il prezzo di acquisto sarà un prezzo cosiddetto spot, ossia legato legati al momento stesso dell’acquisto e non al prezzo imposto dal mercato ufficiale.

Il vantaggio di optare per questa soluzione è che il bene sarà slegato dalle oscillazioni di prezzo a cui un mercato finanziario necessariamente sottopone gli altri strumenti finanziari a cui ho fatto riferimento.

Oltre alle monete e ai lingotti vi è la possibilità di acquistare e conservare i gioielli, ma essi dovranno essere il più antico possibile per essere dotati di un valore davvero goloso: ciò dovrà essere appurato da un esperto, che potrà valutare la purezza del metallo e aiutarti nell’attribuire il valore esatto al tuo investimento.

Le prospettive future

Siccome non è possibile conoscere esattamente le riserve di platino presenti nel mondo, e quindi quanto ancora ne verrà estratto, non è semplice stimare delle previsioni affidabili e sicure.

Posso dire che la richiesta è costante, soprattutto, come già detto, in ambito industriale, e questo le rende un investimento appetibile.

Consideriamo poi che il suo utilizzo nei vari settori (escluso quello del lusso e dei gioielli) è piuttosto recente e ciò comporterà un aumento della domanda e, quindi, del valore dello stesso.

Se vuoi conoscere mercati di metalli preziosi più trasparenti, potresti leggere la guida di Affari Miei dedicata agli investimenti in argento oppure quelli in oro. Quui, invece, puoi trovare la guida per investire nelle materie prime genericamente, per capir come funziona questo mercato a 360°.

Buona lettura!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Vuoi Investire con Consapevolezza?

Ricevi Subito 5 Consigli Gratuiti per Investire i Tuoi Soldi al Meglio.

5 Consigli Fondamentali per Investire

 


 

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO