Come Fare Soldi Velocemente: 75 Idee per Guadagnare Subito

Come fare soldi? Quante volte ti sarà capitato di porti questa domanda e di riflettere sulle modalità e sulle strategie esistenti per guadagnare dei soldi extra o in grado di aiutarti a sbarcare il lunario?

Elaborare possibilità di guadagno è un pensiero che balena ogni giorno nella mente di gruppi di persone davvero variegati: dallo studente in cerca di un lavoretto per pagarsi le spese universitarie e le uscite con gli amici, alla casalinga che vuole aiutare la famiglia ad arrivare a fine mese, all’impiegato part time che cerca un secondo lavoro, a coloro che cercano modi per farsi una vacanza più bella, fino ad arrivare a soggetti che posseggono risparmi che vorrebbero investire e far fruttare per poi investirli, senza lasciarli bloccati sui conti più disparati.

Se anche tu fai parte di questa categoria di persone che vorrebbe aumentare le entrate, in modo da poter aumentare le possibilità di spesa (per pagare lo bollette o concedersi qualche piccolo lusso e vacanza), sappi che in questo articolo avrai la possibilità di trovare numerosi spunti che potrebbero fare al caso tuo.

Seguendo i nostri consigli potresti scoprire che esistono modi che non avevi neppure preso in considerazione per fare soldi velocemente e guadagnare, senza bisogno in ogni caso di fare grandi sacrifici e risparmiare ogni centesimo che entra nelle tue tasche.

Nei prossimi paragrafi ti consiglieremo vari tipi di attività, da quelle che richiedono maggiori competenze e conoscenze ma che possono portare alla lunga anche a guadagnare soldi senza lavorare in prima persona, a quelli che si basano sulle dote creative, a quelli che sono alla portata di chiunque e dunque fattibili senza esperienza e senza investire.

Per facilitarti la lettura abbiamo diviso i paragrafi seguenti a seconda del genere trattato, sebbene spesso i vari settori vadano ad intersecarsi e intrecciarsi tra di loro: come vedrete leggendo, alcune idee richiamano concetti già esposti o che esporremo nel corso della trattazione.

Questo potrebbe voler anche dire che una possibilità di lavoro può sfociare in più opportunità di guadagno.

In un approfondimento sul denaro apposito, invece, abbiamo affrontato il tema da un punto di vista del metodo, fornendo consigli organizzativi per diventare ricchi nel lungo periodo attraverso una serie di attività vincenti.

Sei  pronto ad iniziare? Ecco la nostra incredibile lista.

1. Fare soldi investendo i risparmi

Investire soldi che abbiamo già accumulato grazie ai vari strumenti finanziari è un modo per vedere aumentare le proprie entrate e accrescendo il capitale.

Ovviamente, se non hai grandi somme da investire, non è possibile sperare di ottenere uno stipendio da un solo investimento, ma partendo anche da un piccolo investimento poche centinaia di euro potresti godere di quel denaro in più che potrebbe aiutarti a toglierti qualche sfizio senza effettuare rinunce.

Ovviamente puoi aumentare anche le rendite, trasformandole in cifre decisamente più golose, ma naturalmente ciò comporta un rischio maggiore.

La rendita volendo può anche essere maggiore, ma questo porterebbe proporzionalmente ad accrescere anche i rischi: è bene affidarsi al parere esperto di un consulente finanziario, il quale è in grado di guidare i suoi clienti nella scelta del miglio pacchetto di investimento possibile, illustrando rendimenti e rischi che possono incappare sul proprio cammino.

Un prodotto valido che negli ultimi tempi sta prendendo piede è offerto da Moneyfarm, piattaforma su cui è possibile ottenere pareri di professionisti esperti circa i migliori investimenti online.

Oltre ad essere sicuro è estremamente comodo, poiché il tutto si svolge sul web, e non ha particolari limiti d’ingresso sulle cifre e sul grado di rischio: proprio quest’ultimo si può modulare in base alle proprie aspettative e può essere anche basso, come un conto deposito o un investimento postale.

I rendimenti, di contro, sono superiori agli strumenti tradizionali e possono superare il 3%.

Iscriviti Subito a MoneyFarm

2. Investire in borsa

Anche investire in borsa è un’operazione che può portare ad incrementare i risparmi, ma che potrebbe richiedere il supporto di un esperto, in modo da farvi evitare ogni rischio.

Tieni conto del fatto che optare per un periodo di investimento più lungo (con lungo periodo si intende circa un decennio) è più sicuro, poiché nel corso di questo tempo diminuisce il rischio di perdere parte del denaro.

Se decisi quindi di investire in borsa e in azioni, sarebbe saggio scegliere un lungo periodo, durante il quale perdite e guadagni avrebbero modo di compensarsi.

Per approfondire, raccomandiamo la lettura delle nostre guide:

Ovviamente, come anticipato, questo genere di operazioni richiede una certa conoscenza dell’ambito finanziario in questione, quindi ricordati di chiedere una consulenza e informati sfruttando anche le guide che puoi trovare sul web.

3. Trading Online

Vuoi sperimentare le potenzialità degli investimenti in borsa cercando di capire da solo i meccanismi che regolano questo tipo di mercato?

Se ti interessa questo settore, è bene che sappia che per avere dei vantaggi concreti devi studiare e testare a lungo. Se hai tempo di farlo, ti consiglio di leggere questo approfondimento.

Oltre alle strategie tradizionali, però, ne esistono altre decisamente più abbordabili per chi non ha esperienze. Mai sentito parlare del social trading? Oltre ai social network di cazzeggio come Facebook ed Instagram esistono anche piattaforme dove si parla solo di soldi.

Tra queste la migliore è eToro che permette agli investitori privi di esperienza di apprendere i trucchi dei più bravi. Con il social trading non investi da solo ma puoi selezionare i top trader, detti Popular Investor, e copiare la loro strategia vincente.

eToro, infatti, ti permette di individuare gli investitori che hanno avuto guadagni negli ultimi due anni anche del 27% e ti consente di classificarli anche in base al rischio delle loro attività.

E’ un processo win-win: i top trader guadagnano, tu guadagni. Se non hai esperienza e ti interessa il trading, questa soluzione è la migliore per iniziare.

Apri un Conto eToro e Guadagna

4. Opzioni binarie

I metodi per guadagnare soldi non sono finiti qui: anche le opzioni binarie rappresentano uno strumento semplice per fare trading e guadagnare online.

Ma come funzionano? Se nelle altre tipologie di investimenti finanziari il guadagno è legato alla differenza del valore all’acquisto di un titolo e dalla sua vendita, e quindi muta sempre, invece nelle opzioni binarie l’ammontare del guadagno è già stabilito in partenza.

Il ricavo, quindi, è fissato al momento della stipulazione del contratto e può essere toccato da un andamento up o down.

Attenzione: lo strumento è di per sé molto pericoloso e sconsigliato se non si hanno particolari competenze nella materia. Per approfondire, ti invitiamo a leggere la nostra guida generale.

Se non riesci a fare a meno del fascino delle opzioni binarie, ti consigliamo in ogni caso di scegliere broker che ti consentono di operare anche con pochi soldi, così da minimizzare le perdite. Tra questi suggeriamo IQ Option, piattaforma con la quale è possibile investire anche solo 1€.

Apri un Conto con IQ Option Subito

Avviso di Rischio: I prodotti finanziari offerti dalla società comportano un elevato livello di rischio e possono risultare nella perdita di tutti i fondi. Non investire mai fondi che non potete permettervi di perdere.

5. Bitcoin, un’altra fonte di guadagno

Infine, per concludere il nostro paragrafo dedicato al guadagno di soldi grazie alla borsa, ecco alcune righe dedicate ai bitcoin.

Si tratta di una vera e propria moneta elettronica virtuale, la quale si può adoperare in vista dell’acquisto di servizi e prodotti all’interno della rete. Il bitcoin è una valuta come può essere l’euro, di conseguenza è soggetta alle oscillazioni di valore.

Ciò permette di poter investire e guadagnare sulla base dell’acquisto e della vendita di bitcoin: il guadagno è vincolato alle oscillazioni stesse del valore della moneta virtuale.

Per approfondire, raccomandiamo la lettura della nostra guida su come comprare bitcoin.

Il settore è particolarmente complesso come gli altri che abbiamo visto e potrebbe essere particolarmente interessante approfittare dei vantaggi del social trading di cui abbiamo detto sopra: anche nel campo dei bitcoin, infatti, è possibile investire con eToro copiando dai migliori.

Apri un Conto eToro Adesso

6. Guadagnare soldi affittando e vendendo ciò che non usiamo

Sinora abbiamo affrontato un tema legato al guadagno e agli investimenti dei risparmi, e abbiamo così scoperto che i termini “guadagno” e “fare soldi” non sono necessariamente legato al lavoro: è possibile trovarsi con una bella somma in più limitandosi ad investire in maniera oculata cifre che possono spaziare dai modesti 500 euro a più di 10.000 euro.

Un altro modo per arricchire il proprio budget è quello di fare uno screen della propria vita per scoprire che esistono tantissime opportunità per fare soldi a partire dalle proprie case, anche in questo caso senza connettere il concetto di guadagno a quello del lavoro.

Lo sai che ci sono siti come Catawiki che permettono di vendere quello che non ti serve? Hai capito bene, ogni mese ben 12 milioni di persone partecipano alle aste online: ce ne sono almeno 1200 per un totale di 30 milioni di oggetti venduti finora.

Iscrivendoti gratuitamente puoi mettere in vendita gli oggetti che non ti servono più: il portale è specializzato per libri, orologi, francobolli e tanti altri oggetti speciali che spesso hanno grande valore per gli altri e poco per te.

Iscriviti Subito a Catawiki e Guadagna!

7. Guadagnare con i sondaggi retribuiti

Lo sai che esistono una serie di siti che ti permettono di guadagnare rispondendo a sondaggi commissionati dalle grandi aziende?

Questi portali mettono in comunicazione i consumatori con le aziende permettendo a quest’ultime di conoscere importanti informazioni circa il gradimento dei prodotti o dei servizi.

Per te è un’occasione facile facile per guadagnare. Ti occorre iscriverti ai principali siti ed attendere via mail che ti arriveranno i sondaggi: più siti scegli, maggiore sarà il numero di sondaggi a cui potrai rispondere.

Rispondendo accumuli punti che si possono convertire in premi in denaro, riscuotibili tramite Paypal, assegno o bonifico.

Ecco i siti migliori selezionati da Affarimiei.biz:

8. Car sharing: perché no?

Altro strumento sottovalutato è quello di condividere l’auto: prestare il proprio mezzo di trasporto a chi ne ha bisogno (magari condividendo anche le spese di assicurazione) può essere un modo per risparmiare e/o guadagnare.

Se condividere l’auto non fa per te, allora potresti comunque decidere di “affittare” passaggi a chi ne avesse bisogno, sia su tragitti più brevi (come quelli da casa al luogo di lavoro e viceversa), sia per quelli più lunghi.

A tal proposito esistono molti siti che permettono di sfruttare tale occasione: ad esempio Blablacar è una piattaforma online che mette in contatto coloro che hanno bisogno di un passaggio con chi ha posti in auto da offrire, dividendo le spese del tragitto.

Lo stesso vale per i proprietari di scooter, che grazie al sito Scooterino, possono trovare passeggeri con cui dividere le spese, fondamentalmente per tragitti più brevi.

Se hai un’auto e vuoi disfartene, puoi fare soldi subito vendendola e poi noleggiarla solamente quando vi serve: qui c’è una guida sul noleggio che potrebbe tornarti utile per fare dei calcoli e capire se è per te effettivamente conveniente avere un’automobile di proprietà.

9. Diventa autista

L’auto è una vera e propria spesa, si sa, ma anche una possibile fonte di guadagni extra. Non solo condividere l’auto e i viaggi può aiutarti a guadagnare o almeno a risparmiare, ma anche dedicarti alla guida.

Se hai un’automobile è possibile valutare l’idea di fare soldi dedicandosi all’attività di autista. Vi sono delle vere e proprie piattaforme online dedicate a chi vuole mettersi a disposizione per offrire questo genere di servizio (vedi Uber).

Bisogna soltanto iscriversi e dimostrare di avere un mezzo di trasporto che è in grado di circolare in sicurezza per le strade.

Superata la banale prova di selezione e valutazione dei requisiti più comuni, i clienti potranno contattarti sul cellulare.

10. Hai un furgone? Adoperalo per guadagnare

Piuttosto che sfruttare la tua auto vorresti far fruttare un furgone? Nel tempo libero potresti proporti aiutare a gestire traslochi che si svolgano in zone a te vicine.

Affiggendo bigliettini in zone strategiche della tua città (stazioni, palestre e così via) o sfruttando il web, potrai farti contattare da molte persone che hanno bisogno di un furgoncino, ma che vorrebbero risparmiare su una ditta di traslochi.

Naturalmente valuta tu stesso quanto il tuo mezzo sia effettivamente capiente, in modo da non fare giri a vuoto.

Eventualmente potresti anche coinvolgere qualche amico e dividere gli introiti, qualora vi fossero oggetti pesanti da trasportare.

11. Sgombera le cantine

Il furgone può tornarti utile anche per svuotare cantine o case rimaste sfitte che i proprietari vorrebbero vendere.

Non si tratterebbe di traslochi, ma di un’attività grazie a cui entreresti in possesso gratuitamente della merce  (poiché spesso chi ha urgenza di svuotare una casa non vuole pagare qualcuno che lo faccia, e gli regala la merce o la rivende a cifre irrisorie).

Tali articoli potrebbero avere un buon valore: potresti lasciarli in conto vendita ai mercatini dell’usato della tua zona o sfruttare i siti web e le pagine Facebook dedicate alla compravendita delle cose.

In questo modo potresti offrirti anche per il trasporto di mobiletti ed elettrodomestici, guadagnando sempre grazie al tuo furgone.

Attenzione: come si vede nel corso di questo articolo (poco più avanti) anche alluminio, ferro e altri “rifiuti” hanno un valore di mercato:  non buttare via nulla senza prima aver considerato le sue potenzialità!

12. Affitta il posto auto

Restando in tema di automobili, è possibile che voi abbiate un garage o un posto auto nel cortile che non adoperate.

Avete mai pensato che potreste affittarlo, sfruttando uno spazio a zero spese per arrotondare le vostre entrate e guadagnare soldi?

Questo potrebbe in alternativa essere un modo per aiutarti a compiere dell’attività fisica quotidiana, nel caso in cui la pigrizia di avere un comodo posto auto ti impedisse di trovare l’energia per posteggiare più lontano: avere un legittimo occupante del tuo solito posto potrebbe essere la soluzione che stai cercando per muoverti un po’, guadagnare qualche soldo e risparmiare sulla benzina, qualora la tua auto fosse posteggiata più lontano da casa.

13. Affittare ambienti e stanze di casa inutilizzate

Se non fosse solo il garage ad essere sfruttabile come appena suggerito, ma anche alcune stanze della casa, la soluzione sarebbe ovvia: affittarle a qualcuno che ne ha bisogno!

Se hai una casa grande, magari con una tavernetta o una stanza con una certa privacy, potresti sfruttare la recente proposta offerta da Airbnb, piattaforma che mette in contatto chi sta cercando una casa o una stanza per le sue vacanze, con chi ha un appartamento o una stanza da affittare a chi si trova a viaggiare per piacere o lavoro e non vuole andare in un hotel.

Se poi abitate nelle zone universitarie, potreste valutare anche l’opzione legata all’affitto a studenti universitari fuori sede.

Un altro modo per sfruttare questi spazi è quello di avviare un piccolo home restaurant, ossia una “trattoria casalinga” che non richiede nessuna autorizzazione, poiché non si tratta di un’attività vera e propria (infatti è obbligatorio non superare la cifra di 5000 euro annui, pena l’obbligatorietà di aprire una partita Iva).

Ovviamente la presentazione online è fondamentale, così come le recensioni dei vostri clienti, sia che offriate pranzi e cene, sia che proponiate stanze: la pulizia, la gentilezza e la precisione sono fondamentali per avere pareri positivi, ormai irrinunciabili nell’era di internet.

…Non sei convinto?

Se questo genere di attività ti sembrano troppo impegnative, allora iscriviti a siti online (come Gnammo) che ti permetteranno di cucinare su commissione per chi ne ha bisogno.

Una sorta di catering occasionale, insomma! Inserisci sul portale online i menù e le portate che puoi cucinare ai clienti e ovviamente valuta i prezzi, cercando di restare in linea con la concorrenza.

Si tratta di attività che non prevedono né licenze né partita Iva, purchè ovviamente sia rilasciata regolare fattura in ritenuta d’acconto e che le cifre guadagnate non superino i 5000 euro all’anno.

14. Vendi le tue creazioni

Non sai cucinare ma sei bravissimo con il bricolage, il cucito e altre attività creative? Allora perché non metti in vendita le tue creazioni, magari su ordinazione?

Ad esempio se sei una persona abile nel cucito, uncinetto e macramè, potresti vendere bomboniere, fiocchi per la nascita e altre creazioni su ordinazione.

Circa la possibilità di vendere e guadagnare online, nei prossimi paragrafi troverai consigli per aprire un e-commerce, che nel caso della creazione e del fai da te potrebbe essere utile a farti conoscere in tutta Italia, e non solo.

La tua passione potrebbe diventare anche qualcosa di più di un secondo lavoro o di un semplice passatempo!

15. Libri usati

Nella vendita, online e non, potresti anche pensare di mettere in palio oggetti come i libri usati, sia scolastici che non.

Alcuni siti, in particolare, permettono, di sapere il prezzo dei vari libri solo inserendo il titolo o il codice ISBN.

Addirittura, alcune persone conoscono alcune librerie in fallimento o chiusura e, riacquistando i testi a prezzi stracciati, aprono un vero e proprio shop online.

16. Compra e rimetti in vendita fumetti da collezione

Per approfondire quanto appena detto, molti esperti e appassionati del fumetto più che dei libri sono disponibili a fare carte false pur di entrare in possesso di volumi da collezione introvabili, magari in prime edizioni  e originali (non ristampe facilmente reperibili, in altre parole).

Sul web è possibile vedere questi articoli in vendita a somme da capogiro, a causa della rarità del fumetto.

Perché, quindi, non farne un business? Se anche tu sei un appassionato potresti pensare di dedicare un po’ del uo tempo per acquistare e poi rivendere questo genere di articolo.

Bisogna stare attenti alle occasioni: girare  per i mercatini dell’usato e sul web è fondamentale.

Talvolta alcuni collezionisti stanchi mettono in vendita blocchi di fumetti a cifre stracciate.

Sono queste le occasioni su cui devi puntare per poter poi proporre a nuovi collezionisti pezzi davvero rari, guadagnando soldi extra.

Ovviamente si tratta di un lavoro di precisione: non puoi inviare articoli in cattivo stato: è fondamentale comprendere le modalità adatte per conservare e impacchettare i fumetti per rendere qualitativa e veloce la vendita.

Non solo: è bene essere molto informati sui vari metodi di valutazione di un albo: condizioni della spalla, qualità della stampa, stato di conservazione del prodotto e così via.

Se sei appassionato del settore, però, tutto ciò sarà un gioco da ragazzi.

17. Vendere abiti usati

Lo stesso discorso vale per i vestiti e le scarpe usate, soprattutto se di marca: vi è un vero e proprio business dietro la compravendita di articoli e vestiario firmato.

Lo sai che certi modelli, non più prodotti dalle case madri, hanno acquistato un valore superiore a quello di partenza?

Se non vuoi affidarti ai siti che si occupano di questo specifico mercato, informati sulle sedi dei negozi che si occupano di rivendere e acquistare articoli di grandi firme!

18. Ricicla!

Ti sembra un consiglio strano? In realtà la tua spazzatura può avere un valore che non ti immagini: non saresti il primo a rivendere i tuoi rifiuti!

Le iniziative per il riutilizzo di determinati materiali sul territorio oggi sono in costante aumento.

Non solo è più facile smaltire, ma è possibile anche sfruttare il baratto, scambiato rifiuto con prodotti e generi alimentari.

La cosa interessante, però, è la monetizzazione dei rifiuti stessi.  Sai che l’alluminio vale circa 0.50 euro al chilo, il ferro ne vale 0,20 e la carta 0,0,5 euro al kg?

Se sei curioso di saperne di più ti consigliamo di informarti accuratamente, poichè ogni regione d’Italia ha in realtà adottato un suo sistema specifico e quindi sarebbe difficoltoso poterti dare dati più precisi.

19. Compro oro

Se non tutti immaginavano che fosse possibile guadagnare con i rifiuti, certamente è facile immaginare che una possibile entrata extra è garantita dalla vendita del proprio oro.

Certo, mentre la spazzatura è un qualcosa che produciamo quotidianamente, e quindi è possibile vederla come una possibile fonte di reddito extra, l’oro è limitato, poiché tutti abbiamo qualche gioiello in casa, ma difficilmente ne avremo in maniera costante.

Tuttavia valuta attentamente se sei in possesso di gioielli che non adoperi. Se sì, perché non rivenderli? In ogni paese è ormai possibile trovare un’attività che si occupa della compravendita dell’oro.

Non è difficile trovare chi offre anche 80 euro al grammo, tuttavia ti consigliamo di informarti prima sul valore dell’oro nel momento in cui decidi di venderlo, in modo da non farti raggirare.

In linea di massima considera che la formula da prendere in considerazione è questa:

valore oro 18 carati   = Valore oro 24 carati quotato in borsa – 38%

Essere sempre informati è fondamentale per poter capire qual è davvero la soluzione più conveniente per rivendere i preziosi che tieni chiusi in cassaforte e che non hai intenzione di adoperare né conservare.

20. Wi fi e servizi online

Restando in tema dell’ambito legato alla rivendita di oggetti che non usiamo più, ecco un altro consiglio che potrebbe stuzzicarti e darti uno spunto per fare soldi senza fatica.

Parliamo sempre di piccole cifre, che però possono fare la differenza nel corso di un anno.

Oramai tutti in casa abbiamo la rete wi fi, ma questa non viene talvolta adoperata al 100%: per questo un numero sempre crescente di persone ha deciso di mettere a disposizione tale segnale ai vicini di casa, il tutto a modiche cifre.

Si tratta di una soluzione in condivisione che può tornare utile anche nei casi di nuclei familiari che non volessero o potessero permettersi di attivare un contratto (vedi ad esempio studenti universitari che non ritengono sensato spendere soldi per una linea internet a causa della loro breve permanenza nell’alloggio).

Il servizio appena enunciato potrebbe aiutare il titolare della linea a risparmiare e guadagnare e coloro che comprano la rete ad avere comunque internet a prezzi ragionevoli.

Pensate infatti che un abbonamento ha un prezzo che si aggira intorno ai 30 euro: trovando poche adesioni potrai davvero coprire le spese sostenute e anche guadagnare qualche euro!

Naturalmente dovete valutare la potenza del segnale ed eventualmente acquistare un amplificatore wi-fi, in modo da non avere lamentele da parte di coloro che condividono la linea.

Una volta verificata l’effettiva efficacia del router, allora potrai metterti d’accordo con eventuali vicini di casa interessati.

21. Altri metodi per sfruttare la tua creatività? Artista di strada

Se non sei bravo in cucina, ma hai altre doti, come fare? Sai fare ritratti e dipingere, suonare strumenti e scattare belle fotografie? Perché non sfruttare il tuo talento passando qualche ora in qualche strada trafficata mettendoti in mostra?

Gli artisti di strada spesso sono molto apprezzati e riescono a guadagnare qualche soldo grazie alle proprie abilità, fattore che non solo è positivo per le proprie finanze (poiché può aiutare a ripagarsi il materiale acquistato e anche anni di studio), ma è gratificante per chi riceve apprezzamenti.

Scegli attentamente la postazione: fermate della metro, vie del centro, stazioni… Sono questi i luoghi in cui vi è un maggior passaggio e quindi una maggior rimuneratività!

22. I matrimoni: videomaker e fotografo/musicista

La strada potrebbe essere anche un ottimo luogo per farsi notare: non necessariamente da un talent scout, ma da persone semplici che sono alla ricerca di un bravo musicista/ fotografo per le proprie nozze/comunioni o battesimi.

È anche possibile farsi pubblicità sul web, grazie a piattaforme appositamente ideate per chi vuole proposti e mettersi in vetrina per lavorare in questo tipo di eventi, o semplicemente aprendo in blog o una pagina dedicata al proprio lavoro.

22. Traduzioni e uso della lingua

Infine ecco un altro consiglio per lavorare sfruttando le proprie abilità: le traduzioni.

Si tratta di un buon metodo per arrotondare lo stipendio e intanto sfruttando ed allenando la conoscenza di una lingua che si è appresa a scuola o durante qualche viaggio.

Come puoi facilmente immaginare, vi sono programmi appositi per mettersi a disposizione di chi necessita di tale servizio, a riprova del fatto che il web è una risorsa enorme, come vedremo nei prossimi paragrafi, dove ci occupiamo di scoprire come guadagnare online.

Una di queste piattaforme per la traduzione è Translated, su cui ci si può proporre e ricevere recensioni e referenze, le quali ti consentiranno di veder crescere i tuoi clienti in maniera esponenziale grazie alle buone valutazioni e alla visibilità acquisita.

23. Guadagnare online insegnando

Sia con le lingue che per altre discipline, poi valutare di insegnare sul web.

Potresti anche diventare un docente e creare un  corso online su apposite piattaforme, in Italia come all’estero, a seconda delle lingue in cui puoi insegnare!

24. Visite guidate e turismo

Sai parlare una o più lingue e (per ricollegarci a quanto già detto poco fa) hai un mezzo di trasporto (non indispensabile, comunque)?

Allora potresti proporti come guida occasionale per turisti che vengono nella tua città per visitare la meravigliosa Italia.

Se poi hai anche una stanza da affittare grazie ad Airbnb o un home restaurant, il cerchio si chiude!

Occhio, però, che ci sono alcune limitazioni particolari. Per approfondire, leggi la nostra guida su come diventare una guida turistica.

Detto questo, passiamo ad esaminare, dopo aver visto il mondo degli investimenti e quello legato all’affitto delle proprie competenze e doti o spazi di casa e auto, all’ambito legato al guadagno online!

25. Guadagnare online: vendere e scrivere

Eccoci giunti al paragrafo dedicato alla possibilità di guadagnare online. Internet, come abbiamo visto e come vedremo, offre molte possibilità: tramite la compravendita di oggetti e tramite la scrittura e la gestione di blog è possibile guadagnare delle vere fortune, se non addirittura costruirsi una carriera in grado di mantenerci.

Su Affari Miei c’è una sezione apposita dedicata al tema con decine di guide per guadagnare online.

In questa sede ne citiamo alcune ma ce ne sono davvero tantissime e vi invitiamo a leggerle se vi appassiona il tema.

Iniziamo ad approfondire il tema esaminando la possibilità della vendita online. Poco fa abbiamo parlato delle attività di compravendita di libri e fumetti da collezione oppure di quella dello sgombero cantine.

In questo nuovo paragrafo vogliamo aiutarti a esplorare un mondo legato alla vendita sia di questi oggetti appena citati sia di qualunque cosa voi desideriate vendere sul web.

Parliamo infatti di eBay, piattaforma che permette di vendere oggetti di elettronica, abiti e borse o scarpe firmati, elettrodomestici e molto altro, le tue creazioni comprese!

In questo paragrafo, più che indirizzarti su cosa vendere, vogliamo darti qualche dritta su come vendere.

Il primo passo è quello di inserire fotografie dell’articolo che proponete ai clienti. Naturalmente non è necessario essere dei professionisti, ma considera che l’occhio vuole la sua parte. Dunque scegli scatti ben fatti, con una buona luce e non sfocati.

Attenzione allo sfondo: se l’oggetto in vendita è in un ambiente sgradevole (un garage ammuffito, ad esempio), il cliente potrebbe passare oltre senza pensarci due volte! Inoltre limitarsi a mettere una sola foro è un altro ostacolo.

Più ne inserirete nel vostro spazio e più chiamate riceverai, poiché l’articolo sarà visionabile sotto ogni profilo!

In secondo luogo inserisci una buona descrizione, premurandoti di compilare accuratamente ogni spazio dedicato al venditore e a ciò che sta vendendo, inserendo tutte le informazioni utili.

Sarebbe errato e controproducente, ad esempio, descrivere un abito limitandosi a dire il colore e il materiale, ma non la taglia dello stesso! Nella descrizione cerca di inserire parole immediate e che riconducano il prodotto alla ricerca dei clienti, in modo da essere facilmente individuabile nella lente della ricerca.

Stabilire il prezzo è un altro passo. Verifica su EBay a quanto può essere venduto ciò che vuoi proporre, in modo da restare in linea con la concorrenza.

Infine, quando inserire l’annuncio? Se il tuo annuncio rimarrà online e visibile per 10 giorni, inseriscilo il giovedì, così da essere certo che per due fine settimana (giorni in cui le ricerche potrebbero aumentare, poiché la gente non lavora) sarà reperibile.

Per approfondire, raccomandiamo la consultazione di queste risorse:

26. Scrivere: pubblicare e-book

Se vedi il web come una fonte di reddito non tanto per la vendita, quanto per la possibilità di scrivere, ecco i paragrafi che fanno per te.

La scrittura può comprendere diversi ambiti: cominciamo indirizzandovi verso l’ambito più creativo e fantasioso, quello della scrittura.

Se ami scrivere, certamente potresti avere qualche romanzo nel cassetto: grazie ad Amazon Kindle Store ognuno di noi ha l’effettiva possibilità di pubblicare il suo testo e guadagnare, tramite un’applicazione reperibile su ogni dispositivo.

Ciò permette di essere letti e acquistati da chiunque. I prezzi dei prodotti oscillano dai 2 ai 10 euro circa, ma su Amazon è facile vendere grazie alle strategie di Amazon stesso.

Certo, il proprio elaborato deve essere valido e interessante: bisogna saperci fare per scalare le classifiche (dunque si va oltre allo stile stesso), bisogna curare la parte grafica della copertina e del titolo e poi è fondamentale capire cosa pubblicare. Narrativa? Manualistica?

Il nostro consiglio è vedere cosa c’è in vendita e offrire prodotti nuovi, non banali, magari legati a consigli legati alla ricerca di un lavoro, alla cucina e così via, senza trascurare gli aspetti grafici, come la copertina e il titolo.

Ad esempio, sei esperto nella compilazione del curriculum e nel sostenere i colloqui? Valuta quanto materiale è in vendita su tale argomento!

27. Scrivere curriculum e lettere di presentazione su commissione

E per restare in tema, se sei esperto di cv e lettere di presentazione, non serve scrivere un libro per guadagnare online: potresti semplicemente offrire i tuoi servizi per chi ha bisogno di stilare una buona presentazione di se stesso in vista di un colloquio.

Moltissime persone hanno bisogno di un supporto e di una guida in questa delicata fase di redazione del curriculum vitae: cosa aspetti a proporti?

28. Pay to Write: scrivere dietro commissione

Il web offre altre opportunità dietro commissione, ossia quelle legate alla scrittura su commissione di colore che gestiscono siti e blog di contenuti.

Se credi che sia necessario avere lauree per fare questo lavoro, ti sbagli: è sufficiente essere in grado di scrivere correttamente in italiano e dimostrarsi volenterosi. Il web è una realtà in continua evoluzione, è difficile essere preparati soltanto perché si è laureati, la formazione è in itinere.

Dunque cerca le giuste piattaforme per entrare in contatto con i publisher, i quali possono necessitare di chi rediga i contenuti.

Naturalmente non si può scegliere di cosa parlare, né lo stile da adottare, che deve adattarsi al sito su cui verrà pubblicato.

29. SEO: studiare il web

Se questo settore ti interessa e non vuoi limitarti a scrivere, allora dovrai iniziare a studiare. Ciò che ti deve interessare se vuoi applicarti e magari diventare libero professionista sul web è legato a una piccola parola: SEO.

Il Search Engine Optimization è l’insieme di pratiche attive di legate all’ottimizzazione di un sito web , con lo scopo di migliorarne  gli aspetti interni ed esterni, così da garantire un aumento del traffico che normalmente si riceve dai motori di ricerca.

Per approfondire, leggi la nostra intervista ad un SEO professionista.

30. Aprire un blog

Inoltre, studiata la SEO, puoi  valutare di guadagnare online e lavorare da casa aprendo un blog, grazie a cui scrivere dei temi a voi cari e guadagnare.

Ma come si guadagna con un blog? I metodi sono diversi e li abbiamo scritti dettagliatamente nella guida per guadagnare con un blog.

Si guadagna grazie alle affiliazioni, alla pubblicità diretta o selezionata dai circuiti come Google Adsense e infine vendendo sul sito che potresti aver creato tu stesso.

È fondamentale che tu riesca ad avere molte visite ed è per questo che non puoi aprire un blog se non conosci la SEO.

Per iniziare, dovrai registrare un dominio, acquistare un hosting e installare WordPress (una piattaforma semplice da usare che consente di creare blog flessibili e semplici da gestire).

Come già detto, non si può evitare di studiare i temi dell’ottimizzazione e delle utili a scrivere e far leggere contenuti facilmente reperibili su Google.

Se si è visibili, si avranno più visite, più traffico e quindi si guadagnerà di più grazie alle entrate della pubblicità e la vendita di eventuali prodotti.

Ovviamente i testi devono essere di valore e sensati e utili, perché l’utente si accorgerebbe di aver letto un testo ben ottimizzato ma incomprensibile o inutile. Il lavoro deve essere be fatto sotto ogni punto di vista, magari facendoti aiutare da writers.

Come già detto, ospitare pubblicità grazie a programmi come Google Adsense è importante per guadagnare, come i programmi di affiliazione (di Amazon, per citarne uno).

Come approfondiremo, esso consente di guadagnare una percentuale in relazione ad  ogni acquisto fatti dagli utenti attraverso il tuo sito.

Approfondiamo questo tema legato al complesso mondo del guadagno grazie ad i blog.

Guadagnare con la pubblicità tradizionale

Come anticipato, i primi guadagni derivano dal programma Adsense di Google: per usare un termine più tecnico, esso garantisce la presenza di banner nel proprio blog o sito.

I pagamenti, tramiate questo sistema, avvengo attraverso il Pay per click (PPC). Ciò significa che in base all’argomento, ogni click sarà caratterizzato da un valore che viene remunerato in seguito dal gestore della piattaforma.

Inoltre Google, tramite i noti i cookies, mette in evidenza agli utenti tipologie di pubblicità che può rispondere al profilo del visitatore, con maggiori opportunità di ottenere un click  e quindi una remunerazione.

Si stima che la percentuale di click ottenibile si aggiro per statistica intorno a 2 ed il 5% dei visitatori. L’unità di misura del guadagno grazie al sistema di Adsense è il RPM, ossia il ricavo per ogni mille pagine visite ricevute sulla pagina: qualora il RPM fosse pari a 4 euro, allora su 10000 pagine potenziali è possibile guadagnare 40 euro.

capisci perché è importante saper come essere visibili agli utenti del web?

Guadagnare on la pubblicità diretta

Ecco il secondo modo per guadagnare online da casa grazie ad un vostro blog personale: la pubblicità diretta.

Tale mezzo è utile soprattutto se avete meno visitatori delle grandi cifre elencate nel precedente paragrafo. Ciò significa che non acquisterai pubblicità tramite Adsense e i vari programmi ad esso legati, ma verrai contattato da investitori che vogliono pubblicizzarsi sul vostro sito.

I guadagni sono maggiori in questo contesto se evitate l’intermediazione.  Ovviamente anche in questo caso, seppur si parli di ambiti più di nicchia, la visibilità è fondamentale per stipulare accordi, sebbene sia difficile stabilire il numero di visite bisogna da ricevere per essere considerati un sito appetibile e di buona visibilità.

Guadagnare con le Affiliazioni

Ed eccoci alla terza prospettiva: l’affiliate marketing, ossia le sopracitate affiliazioni. Questo sistema offre la possibilità di apporre nel vostro blog alcuni banner o link testuali, dai quali potete guadagnare soldi grazie ad una percentuale sulla vendita di prodotti, come già anticipato.

Ma che cos’è l’affiliazione? L’affiliazione, per essere chiari anche agli occhi dei meno esperti nel settore, rappresenta una sorta di via di mezzo tra una  pubblicità tradizionale e l’e-commerce/negozio online, di cui parleremo più avanti: sebbene non si venda nulla direttamente, sul sito si sponsorizza o recensisce un dato prodotto o servizio.

Esistono quindi appositi sistemi che segnalano e tracciano le visite, così che chi scrive possa guadagnare una percentuale definita da un contratto sulle vendite oppure sui preventivi che gli utenti richiedono (lead) in seguito alla lettura del blog stesso.

Naturalmente il sito va ideato in maniera mirata, volta a parlare di determinati prodotti proprio sulla base del ragionamento appena fatto, così da diventare un punto di riferimento per coloro che devono richiedere preventivi o fare acquisti nel settore.

Tutto ciò è possibile perché ormai le recensioni sul web sono un canale di informazione adoperato da giovani e meno giovani.

Cerca di capire quale strumento vuoi adoperare per il tuo blog anche a seconda dei temi che volete trattare (di nicchia, meno di nicchia?), partendo dal presupposto che un metodo di guadagno non esclude l’altro: un sito ha la possibilità di diversificare i suoi introiti grazie  a diversi metodi di guadagno.

Un blog può contemporaneamente ospitare entrambe le cose, diversificando le entrate. Per approfondire, leggi la guida su come guadagnare con le affiliazioni.

31. Come guadagnare con Facebook e l’affiliate marketing da casa?

Se hai creato una pagina Facebook con molto fans e una certa interazione con gli stessi potresti voler sapere come sfruttare la cosa per poter guadagnare.

In questo paragrafo scopriamo come guadagnare con Facebook: il discorso è il medesimo appena fatto, ossia gli introiti economici sono possibili grazie ai programmi di affiliazione e ai servizi di e-commerce.

Grazie ad essi potrai ottenere delle commissioni sulla vendita di articoli  online e trasformare quella che era nata come una pagina su un social network in un vero e proprio negozio online e commerce.

32. Vendere prodotti e/o servizi

Infine, grazie ai blog, è possibile vendere direttamente prodotti e servizi. Come avviene per le affiliazioni, anche in tal caso si riscontra un guadagno grazie all’acquisizione di clienti.

Puoi  diventare un punto di riferimento e vendere non solo prodotti, ma anche veri e propri servizi di consulenza sul tema in cui siete diventati esperti.

Infatti se ti sei specializzato  ad esempio nell’agricoltura e nel giardinaggio. potresti aver acquisito una certa autorevolezza e fiducia online, e non è da escludere che qualcuno sia disposto a pagare per avere i tuoi servizi e consigli.

Da qui potresti valutare di vendere manuali ed e book che trattano proprio degli argomenti da voi scandagliati articolo per articolo, in raccolte mirate a fronteggiare certi temi (per riprendere l’esempio, un e book sull’orto, uno sui fiori o sui bonsai e così via).

Non credi che, una volta acquistata la stima dei tuoi visitatori, vorrebbero acquistare un tuo libro?

Si tratta di veri e propri info-prodotti, i quali rappresentano la naturale evoluzione di determinati siti che trattano certi argomenti.

33. Il Coaching

Tale ambito ti permette anche di diventare un mentore/tutor per color che cercano qualcuno che dia consigli.

Grazie alle app virtuali e ai social potresti anche offrire i tuoi servizi in videochiamata, guidando altre persone nella formazione e nella creazione di una loro carriera, grazie ad un sito web apposito o una sezione del tuo blog.

Dopo aver esaminato le possibilità di guadagno con un blog, continuiamo a parlare dei modi per guadagnare online!

34. Comprare e rivendere domini internet

La scrittura non fa per te? Se l’idea di guadagnare con un blog, sebbene le alternative appena descritte possano sembrare allettanti, non fa ti stimola, magari perché hai un altro lavoro che ti prende del tempo e volete solo arrotondare lo stipendio, allora puoi pensare di seguire il consiglio del titolo di questo paragrafo.

Che cos’è un dominio? Esso è, in poche parole, l’indirizzo di un sito. Non vi troviamo solo l’estensione .it. ma anche, .com, .org e così via.

Acquistare questi “indirizzi” a pochi euro permette di poterli rivendere. Esistono delle piattaforme che mettono in vendita i domini, consultabili online.

Se trovi un buon dominio, potresti rivenderlo a cifre da capogiro! Certo, non è facile avere la fortuna di trovare un indirizzo così prezioso, ma non è da escludersi.

Investi comunque sui domini meno remunerativi per iniziare, in attesa del colpo di fortuna, preferendo domini liberi che abbiano una certa valenza da un punto di vista commerciale.

Per approfondire, raccomandiamo la lettura della nostra guida dettagliata sul tema.

35. Recensisci dei software

Anche testare software, se sei esperto e appassionato, e recensirli sulle apposite piattaforme, può essere fonte di guadagno extra.

Le recensioni originali hanno una certa retribuzione, dunque mettiti di impegno e avrai ben presto qualche risparmio extra lavorando online!

36. La condivisione della potenza di calcolo del proprio computer

Analogamente, anzi, con meno sforzi, potresti guadagnare mettendo a disposizione la capacità di calcolo del proprio pc.

Come si fa? Basta installare alcuni  software appositi in grado di lavorare quando non si è al pc.

Essi adoperano la CPU del computer, sommandola a quella di altri pc, effettuando così una potenza che un solo dispositivo non può dare per svolgere calcoli davvero complessi!

37. Guadagnare online: i sondaggi retribuiti

Abbiamo già accennato al punto 7, lo riscriviamo qui per collocare i sondaggi nel loro settore di competenza: quello del web.

I sondaggi retribuiti sono un’altra frontiera del guadagno online: ci si può iscrivere per determinate ricerche  e sondaggi e si verrà ricontattati.

È sufficiente rispondere a determinati questionari su servizi e prodotti, acquistando un punteggio stabilito per ogni sondaggio compilato.

Tali appunti si possono scambiare con denaro oppure buoni per la spesa e premi di varia entità.

Vuoi sapere quali sono alcuni tra i più noti e validi siti per i sondaggi retribuiti? Troviamo in primis Global Test marker, che riconosce dai 50 ai 450 punti a questionario. Essi si possono riscattare una volta raggiunti 1000 punti, incassando un assegno da 50 euro.

Vi è poi Centro di opinione, che offre punti scambiabili con buoni Amazon, iTunes  o incassabili grazie allo strumento di PayPal.

Opinion People trasforma i punti guadagnati con i vari questionari in prodotti come cellulari e tablet, sebbene siano presenti le possibilità per riscattare soldi contanti.

L’azienda multinazionale MySurvey, invece, offre premi e gadget di varia natura al termine di ogni singolo sondaggio, così come Toluna e Foresta d’Opinioni, la quale chiede di testare nuovi prodotti per verificare che siano di qualità e in grado di soddisfare le richieste dei consumatori, prima di immetterli sul mercato.

Infine con Nielsen Netratings è necessario installare un’app sul pc che va tenuta aperta ogni giorno mentre si è sul web, così da effettuare sondaggi sui consumi e sulla navigazione dell’utenza.

Leggi la Guida per Guadagnare con i Sondaggi

38. Youtube: una fonte di guadagno?

Sempre per quanto riguarda la possibilità di lavorare online, eccoci giunti a parlare di uno strumento noto ai più: YouTube.

La possibilità di guadagnare grazie ai video su questo canale è in costante aumento e molti cercano di informarsi in tal senso.

Per poter guadagnare è stata inserita un’apposita piattaforma/programma, ossia YouTube Partner Program, che permette di ottenere dei ricavi con i propri video messi online. Si guadagna sulla base di una percentuale basata sui ricavi pubblicitari che Youtube origina per ogni 1.000 visualizzazioni del video in questione.

È difficile poter guadagnare, anche poco, con un solo video: bisogna riuscire a creare, come nel caso dei blog, contenuti utili o divertenti, in grado di creare un seguito di affezionati che vorranno seguirti o avere i tuoi consigli, e magari condividerli, aumentando visibilità e, di conseguenza, incassi.

Per approfondire, leggi la nostra guida per guadagnare con Youtube.

39. Il mondo della comunicazione: tv, radio, doppiaggio, video

Se il tuo interesse di fare soldi non è solo legato al mondo virtuale online, ma al mondo della comunicazione, ecco un approfondimento mirato: Youtube, radio e web radio, speakeraggio… Si tratta di molti modi creativi per guadagnare.

Per approfondire il precedente paragrafo, potete pensare di diventare YouTuber. Abbiamo visto che è necessario avere dei seguaci per ottenere visualizzazioni, quindi dovrai elaborare una strategia, a partire dai contenuti che volete creare e le informazioni che desideri divulgare.

Questo canale è un’ottima rampa di lancio per farsi conoscere per chi è cantante, aspirante attore o comico e altri personaggi del mondo dello spettacolo, e non si desidera solo creare delle video guide.

Se vuoi ottenere fama e successo, tale strumento è una fantastica occasione per farti conoscere facendo soldi.

40. Creare Video Corsi

Se non vuoi diventare famosi in base alle doti, ma solo guadagnare, come detto, YouTube è un buon canale per divulgare consigli e guide su svariati argomenti: bricolage, cucito, decoupage…

Non si tratta di volersi far conoscere, ma guadagnare in base alle proprie doti creative  e manuali, magari per arrotondare lo stipendio facendo qualcosa che amiamo.

Non c’è solo YouTube, ma troviamo diverse piattaforme che consentono di creare video guide e corsi digitali online.

Volendo, esse si appoggiano a canali di marketing che possono aiutarti a vendere anche le tue creazioni, unendo l’utile al dilettevole!

41. Ripetizioni on line

Questi video corsi possono essere trampolino di lancio per attività collaterali, ad esempio usando Telegram o Skype: suoni la chitarra? Con una guida filmata potresti ricevere richiesta di ripetizioni virtuali e private da qualcuno che apprezza il tuo metodo!

Insomma, anche in questo caso le opportunità di lavoro si aprono a ventaglio.

42. Web Radio e musica

Tornando al discorso della fama, se vuoi metterti alla prova dopo aver studiato ad un corso di dizione o per diventare dj, allora opta per le web radio.

È possibile avviarne una gratuitamente: ciò non significa che non dovrai elaborare un piano d’azione per far diventare una passione un guadagno!

43. La voce nelle pubblicità potrebbe essere la tua

In alternativa potresti cercare di diventare speaker pubblicitario.  Esistono appositi servizi, come quello offerto da Bodalgo, che consentono agli aspiranti speaker di registrare audio per poter essere inseriti in un catalogo virtuale, dove chiunque può selezionare la voce per il proprio spot.

Naturalmente una certa dizione aiuterà ad essere scelti rispetto a chi ha un accento dialettale molto marcato. Se ti sembra la vostra strada correte a registrarvi, la prossima voce in tv o alla radio potrebbe essere la tua!

44. Comparse in Tv o Cinema

Vuoi  diventare famoso o guadagnare qualche soldo in poco tempo? Spesso le emittenti televisive o il cinema chiedono di proporsi come comparse per programmi o telefilm e film.

Se hai la passione per la tv perché non candidarsi? Si possono guadagnare anche 50 o 100 euro per un giorno, dunque cosa aspetti?

45. Affitta casa tua per servizi tv e set del cinema

Restando in ambito televisivo, esiste un modo che può permetterti di fare soldi in poco tempo grazie alla propria abitazione: non è necessario affittarla, ma concederla ai registi per le riprese delle scene che possono avere come ambientazione il proprio cortile o la propria casa.

Si tratta di un particolare tipo di affitto, ossia l’affitto temporaneo. Esso viene gestito da agenzie competenti e specializzate, affidabili al 100%. È sufficiente contattare l’agenzia per fornire ogni dato utile e le fotografie della casa che volete affittare temporaneamente, compresa quella al mare o in montagna!

Qualora l’agenzia fosse interessata, verrete ricontattati per un sopralluogo e per la produzione di un book fotografico professionale che non prevede spese, così che la location possa essere inserita ufficialmente nel database.

Se qualcuno volesse visionare la casa, ci sarebbe un ulteriore sopralluogo insieme al regista e allo scenografo. Potreste ricevere dunque una proposta economica, che in linea di massima  si aggira tra i 500 ed i 3500 euro per ogni giorno di riprese.

Lavori veri e propri con cui fare soldi: come guadagnare di più senza cercare secondi lavori?

Sinora abbiamo visto varie opportunità per guadagnare e gare soldi, sia come secondi lavori che con lavori online e legati alla fama e alla comunicazione.

Se non vuoi cercare attività extra, ma guadagnare di più, le alternative potrebbero essere quelle che trovate in queste righe e nei prossimi paragrafi.

46. Chiedere un aumento di stipendio

La prima e più ovvia soluzione è parlare apertamente al tuo capo e domandare un aumento di stipendio, soprattutto se ti senti  produttivo e credi di meritarlo.

Non sempre è facile trovare il coraggio di fare questo passo, né è semplice ottenerlo, ma non è da escludersi, dunque perchè non tentare questa via? Il tuo superiore potrebbe riconoscerti questo merito.

47. Cambiare lavoro e trovarne uno più remunerativo

Non hai ottenuto un aumento oppure non ti soddisfa ciò che fai? È giunto il momento non di trovare un secondo lavoro, ma di cambiarlo totalmente.

Non è facile in questo momento storico trovare una buona posizione lavorativa e quindi devi rassegnarti al fatto di metterti in gioco.

Se avessi ottime competenze, potresti tuttavia ottenere un colloquio ed eventualmente tenere le redini dei negoziati, qualora la tua posizione fosse ambita: non è detto che tu non riesca a cambiare lavoro ottenendo uno stipendio di partenza più alto!

Dovrai avere buone motivazioni da illustrare: giocati bene la tua chances!

Reinventarsi: come inventarsi un’attività?

Se invece non sei riuscito o non pensi di poter cambiare lavoro facilmente, ma è il tuo obiettivo, per guadagnare di più devi riuscire a reinventarti per essere competitivo nel mondo del lavoro di questi anni.

Vi sono molte persone che come te valutano quale strada intraprendere per poter ricominciare e guadagnare in maniera soddisfacente, su Affari Miei abbiamo una sezione intera dedicata alle idee imprenditoriali ed uno spazio dedicato al tema franchising.

Valuta le tue competenze e decidi in quale ramo gettarti. Continua a leggere per trovare alcuni spunti.

48. Diventare un freelance

Se non vuoi o non puoi essere assunto, è arrivato il momento di diventare imprenditore di te stesso e offrire le tue competenze a chi le vuole.

Diventare un un’ottima possibilità se vuoi essere pagato meglio e quindi guadagnare più soldi: considera che un lavoro svolto da un libero professionista formato a dovere e molto competente viene sempre retribuito di più.

Scegli se continuare nel tuo ramo o intraprendere una strada nuova! Vuoi qualche idea…? Eccotele!

49. Vetrinista e consulenza estetica di merchandising

Un’attività in crescita è legata alla gestione delle vetrine. Esatto: si tratta infatti di uno spazio che per un’attività commerciale è fondamentale, poiché è la presentazione di ciò che il commerciante ha da proporre e di come vuole proporlo.

Mette in diretto contatto l’acquirente potenziale con il prodotto in vendita. L’importanza del vetrinista si capisce dalle grandi catene, dove questa figura è fondamentale per la presentazione dei prodotti e dell’attività stessa, in quanto è un biglietto da visita fondamentale.

Per questo potresti pensare di divenire visual merchandiser, magari non per le aziende più grandi, ma per i piccoli commercianti che non hanno le medesime risorse da investire in questo aspetto piuttosto importante.

Se hai fatto la commessa per anni potresti avere le competenze e l’esperienza giusta per supportare  più commercianti nella gestione delle vetrine, lavoro che potrebbe essere continuativo nel tempo.

Se vorrai ricavarne uno stipendio, però, dovresti puntare a stipulare contratti anche con catene più grandi e presenti in tutta la regione o l’Italia.

50. Aprire un e-commerce

Vuoi gestire un tuo negozio, ma con vetrine virtuali? Finalmente eccoci giunti a trattare l’argomento dell’e commerce, che può farti fare soldi lavorando online e senza che siano richiesti gli stessi investimenti iniziali necessari per un negozio fisico.

Anche in questo ambito bisogna però formarsi circa l’ottimizzazione dei contenuti sul web, altrimenti non otterrai mai visualizzazioni e quindi acquisti di ciò che hai deciso di vendere, che siano prodotti di marchi noti o alternativi, o creazioni vostre o di vostri conoscenti.

Sul web essere letti e trovati è molto importante e non sono sufficienti le dotti commerciali!

Secondi Lavori per tutti!

Infine ecco un elenco più lungo dedicato ai secondi lavori, ideali per studenti, casalinghe e chi ha un lavoro part time. Troverai tantissime idee di vario genere, tutte pensate per aiutarti a fare soldi.

Trova quello che fa al caso tuo e guadagnerai soldi con facilità!

51. Le tesi di laurea: correzione e impaginazione

Sei uno studente e te la cavi con lo studio? Allora potresti pensare di aiutare gli altri studenti, magari sostenendoli e guidandoli nella redazione e impaginazione grafica delle tesi di laurea, magari supportandoli nella suddivisione organica dei vari capitoli in base all’argomento.

Ti serve solo un computer e la voglia di lavorare! Non immagini nemmeno quanti studenti abbiano bisogno di delegare questi compiti a persone più esperte e volenterose! Volendo potresti lavorare anche per università lontane da te, grazie ad internet!

52. Vendi online i tuoi appunti di università

Restando in argomento, se sei molto meticoloso nel prendere appunti, potresti rivenderli a chi non ha avuto tempo di frequentare le lezioni. Se a te è servito rileggere i  tuoi appunti per studiare con facilità, allora puoi monetizzare i tuoi sforzi rivendendoli.

Ovviamente il materiale deve essere leggibile e comprensibile a tutti, senza abbreviazioni e scritto in buona calligrafia, magari con i rimandi al libro di testo per gli approfondimenti.

Esistono delle piattaforme su cui caricare gli appunti, guadagnando il 70% del prezzo di vendita ogni qual volta qualcuno compra il tuo materiale.

Semplice, no?

53. Diventa un tutor per gli studenti

Esiste ovviamente il classico sistema per guadagnare, ossia fare soldi impartendo ripetizioni agli studenti o seguendoli nel percorso universitario (più remunerativo che impartire lezioni a studenti delle medie).

54. Personal Shopper: come funziona?

Usciamo dal contesto universitario e vediamo come guadagnare facendo la spesa per conto di terzi. Si tratta del lavoro di personal shopper, per conto di persone troppo impegnate per andare a fare compere da soli.

Talvolta ad avere bisogno è qualcuno che ha avuto da poco un bebè, o che si è rotto la gamba. Per questo è nato il servizio che mette in contatto chi ha questi problemi e non può fare la spesa con coloro che danno invece disponibilità di fare compere e portare la spesa a domicilio nei tempi prefissati.

Troviamo anche qui siti appositi per questo contatto tra le parti, dove si possono specificare i supermercati e negozi in cui si può andare con facilità e la zona di riferimento in cui consegnare i pacchetti.

55. Fattorino: un’altra alternativa

Simile al lavoro appena descritto, troviamo il fattorino. Egli, tuttavia, non lavora per persone private, ma per delle imprese vere e proprie, che hanno bisogno di qualcuno che porti pacchi e documentazione da una sede ad un’altra, da un ufficio a un altro, dalla sede al cliente.

Puoi dare la tua disponibilità anche per poche ore.

56. Lava le auto dei tuoi conoscenti e non solo

Se vuoi arrotondare e hai gli strumenti, offriti per lavare i mezzi di trasporto di amici e vicini di casa, basandoti sul passaparola.

Si parla di pulire sia gli esterni che gli interni, facendo un lavoro accurato per garantirti la fedeltà dei tuoi clienti!

57. Fai le pulizie di casa

Lo stesso vale per le pulizie domestiche: anche in questo caso puoi basarti sul passaparola oppure sulle apposite piattaforme online, che mettono in contatto chi ha bisogno di un aiuto in casa con chi è disponibile  a tale attività.

Queste piattaforme trovano i clienti e si occupano anche della fatturazione, motivo per cui è molto comodo! Il pagamento avviene ogni due settimane.

58. Dog sitter e asilo per cani

Ti piacciono gli animali? Allora potresti cercare il modo di occuparti dei cani di chi lavora in ufficio tutto il giorno.

Portandoli a spasso per i loro bisogni o addirittura tenendoli da te nell’orario d’ufficio, potrai guadagnare soldi e fare un lavoro che ami! Per approfondire, puoi leggere la nostra guida per diventare dog sitter.

Come ormai potrai immaginare, online troverai i siti per iscriverti ed offrire il servizio, trovando coloro che hanno bisogno di te!

59. Babysitter: guarda i bambini!

Un classico per guadagnare di più è fare la baby sitter. I siti che permettono di iscriversi sono molteplici ormai.

Essi mettono in contatto le baby sitter o i baby sitter con le famiglie che hanno bisogno di una tata per i loro pargoli, sia in modo fisso sia in caso in cui il piccolo avesse la febbre e non potesse andare all’asilo  o a scuola.

Puoi dare la disponibilità che vuoi su questi sito: ti contatterà solo chi è compatibile  con gli orari da te selezionati.

Attenzione a mettere la foto giusta! Devi ispirare fiducia  e professionalità, bandite le foto al mare o in discoteca!

60. Aiuta gli anziani

Come i bambini, anche gli anziani hanno bisogno di aiuto.

Spesso non possono muoversi e hanno bisogno di una mano: il lavoro è simile a quello di personal shopper, poiché potresti portare loro la spesa, ma vi sono agenzie che mettono in contatto badanti e colf anche solo per poche ore a settimana pagando regolarmente chi ad esempio può recarsi a pulire la casa di una donna con il femore rotto o accompagnare un anziano all’ospedale per una visita o pagare le bollette in posta.

61. Insegna ad usare il pc agli anziani

Gli anziani non sono necessariamente bisognosi di colf in momenti di fragilità.

Vi sono nonni sprint che vorrebbero imparare a usare internet e il pc o il telefono. Sei pronto a fare loro da insegnante di informatica e web?

Non sono richieste molte competenze, poiché vorranno giusto imparare quelle operazioni utili a comunicare con il nipote all’estero per motivi di studio o per guardare i video insieme al nipotino!

62. Salva le videocassette su dvd e pendrive

I vecchi filmini di famiglia sono custoditi gelosamente sulle videocassette di ogni casa. Ma le videocassette ormai sono superate e spesso non le possiamo vedere. Chi ha ancora videoregistratori?

Se sei in possesso del programma per PC giusto puoi offrirti per trasferire questi preziosi ricordi su dvd e strumenti più tecnologici e facilmente visionabili da chiunque.

Si tratta di un lavoro molto ricercato che permette di guadagnare bene,, ossia più o meno 15 euro per ogni videocassetta convertita in DVD o caricata su computer.

È sufficiente avere l’apposito programma e  un cavo per collegare il videoregistratore al PC.

63. Diventa cameriere

Altro evergreen dei lavori per arrotondare è l’attività di cameriere, magari nei week end o nei giorni festivi.

Se hai un diploma alberghiero, ben venga, ma molti hotel possono assumere anche persone meno esperte per sopperire i turni troppo pieni.

È un lavoro che si impara in fretta e che può aiutarti ad arrotondare lo stipendio. Ovviamente stiamo parlando di chi svolge questa mansione come entry level, se vuoi lavorare full time ed in ristoranti di medio-alto livello occorrono competenze che non si possono di certo acquisire con lo spirito di chi vuole fare soldi subito per aumentare le entrate.

64. Piccoli lavoretti in casa: il tuttofare

Se hai una buona manualità potresti fare moltissimi lavoretti per chiunque: tagliare l’erba del prato e spalare la neve, pulire le grondaie, verniciare le ringhiere…

Il passaparola ti aiuterà a trovare lavoretti extra!

65. Stira per le altre persone!

Hai tempo per stirare? Perché non stiri anche per terzi? Quante persone non hanno mai il tempo?

Su internet è facile trovare chi non vede l’ora di delegare questo noioso compito. Puoi farti pagare con una tariffa su base oraria o in base al numero di capi stirati, stirando a casa tua, davanti al tuo programma preferito.

Nel servizio puoi inserire anche il trasporto dalla casa del cliente a casa tua e viceversa: fatti pagare la benzina però, altrimenti potresti non guadagnare quanto ti spetta.

In caso contrario puoi farti portare il lavoro a casa tua!

66. Diventa controllore di brand

Di cosa parliamo? L’impresa che ha dato il la per l’avvio di tale professione definisce coloro che ricoprono tale posizione un “Eye”, ossia “occhio.

Ciò perché il controllore di brand guadagna soldi verificando e tenendo d’occhio, appunto, i posizionamenti e i prezzi dei prodotti di certe specifiche  marche all’interno delle catene di distribuzione.

È sufficiente usare un telefonino così da potere effettuare un resoconto accurato di quanto registrato.

La paga per chi svolge tale attività è di circa  Mediamente 5 ai 15 Euro all’ora.

67. Diventa un Mystery Shopper

Sempre legato alla vendita dei prodotti vi è la figura del mistery shopper, ossia colui che guadagna soldi applicando una vera e propria tecnica di vendita.

Tale tecnica e tale lavoro servono per tenere sotto controllo tramite un attento monitoraggio in incognito il comportamento dei commessi con la clientela.

Vi sono appositi siti dove è possibile avere tutte le informazioni e registrarsi per effettuare questo lavoro.

68. La cavia farmaceutica

Ebbene sì, esiste anche questo lavoro. Naturalmente vi è qualche rischio di effetto collaterale, ma è ben pagato e non si rischia mai di morire o stare eccessivamente male.

Infatti le industrie chimiche e quelle farmaceutiche hanno perennemente bisogno di soggetti volontari disposti a mettersi in gioco con questo lavoro non proprio sicuro per testare i nuovi farmaci, in modo tale da verificare se ci sono effetti collaterali.

La paga? Lo stipendio è ottimo, si parla di 2.000 euro per ogni sperimentazione, fino a 10-12.000 euro per un mese!

Attenzione però a non metterti in gioco e poi sprecare questi risparmi golosi per cercare di guarire e riprendervi da qualche tedioso effetto collaterale… Che senso ha avere 10.000 euro se non puoi andare in vacanza a causa di uno sfogo cutaneo?

69. Prodotti gratis: come averli?

In questo paragrafo non parliamo un modo per guadagnare soldi, ma per avere prodotti gratuitamente, risparmiando quindi sui soldi della spesa.

Come fare? Basta iscriversi a siti come Trnd.com , che permettono di ricevere sempre a casa propria svariati prodotti, ancora prima che essi siano reperibili sul mercato.

Bisogna però recensirli, oppure, in altri casi, provarli.

Lo scopo è garantire l’immissione sul mercato di prodotti validi e di qualità, oppure di migliorarli prima dell’effettiva messa in circolazione.

Non si viene mai pagati in denaro, ma ciò che si riceve non viene restituito: avrai una fornitura di rasoi, creme, cibo, caffè e macchinette, e vari prodotti!

70. Le scommesse sistematiche

Di cosa parliamo? Si tratta di un metodo molto usato, ma per il quale bisogna prestare attenzione, poiché è rischioso.

Si tratta di scommesse sportive o su giochi come il poker: è fondamentale non lasciarsi prendere la mano, o si rischia di perdere tutto.

Come fare? Bisogna studiare con cura i sistemi e le partite giuste, scommettendo pochissimo ma con molta frequenza, aumentando di molto le possibilità effettive di vincere sul lungo periodo.

È fondamentale non scommettere grandi cifre, massimo 10(20 euro al mese, oppure rischierete di perdere anziché guadagnare soldi!!

Per approfondire, raccomandiamo la lettura della nostra guida sulle scommesse sportive.

71. Conto corrente condiviso

Avere un conto corrente, specialmente se si sta cercando di fare soldi, è ormai una condizione irrinunciabile per compiere moltissime operazioni. Nessuno può farne più a meno, addirittura c’è chi ne ha più di uno e chi li chiude ed apre in continuazione, alla ricerca continua di quello che offre maggiori interessi.

Da pochi anni gli istituti bancari usano la strategia delle campagne di incentivi member get member, le quali favoriscono e premiano con denaro coloro che riescono a a procurare nuovi correntisti per la banca stessa.

Si tratta di campagne brevi, della durata di pochi mesi, massimo tre. Se vuoi, puoi cercare di accaparrarti questi premi di ringraziamento, tenendo d’occhio le campagne di tutte le banche che le attivano.

Grazie ad internet è possibile essere sempre aggiornati.  Potresti avere incentivi in denaro premi sfruttabili da Mediaworld e Amazon.

72. Vendi i tuoi capelli

Ci hai mai pensato? Se hai capelli forti, belli e sani, oltre che molto lunghi, li puoi vendere! Si possono mettere in vendita per centinaia di euro, soprattutto online.

Pensa che i capelli lunghi oltre 25 cm hanno un prezzo di circa 100 euro. Più sono lunghi  e più potete guadagnare: i capelli che superano i 50 cm possono avere un valore di più di 1000 euro.

73. Per i viaggiatori: vendi beni stranieri!

Se viaggi moltissimo potrà capitarti di trovare articoli che in Italia non ci sono. Online è possibile dover pagare oltre il doppio per potersi procurare qualcosa.

Perché, quindi, non portare in Italia qualcosa che è molto costoso e rivenderlo ad un prezzo più competitivo?

Cerca di tenere sotto controllo i prezzi dei prodotti tipici locali, in modo da saper cosa potrebbe aiutarti a fare soldi in questo modo.

Puoi fare anche il contrario: portare prodotti Italiani all’estero e rivenderli a prezzi decisamente più vantaggiosi! Pensa al vino: quanto costa fuori dal Belpaese?

74. Vendi online le tue foto

Se sei un bravo fotografo naturalista, potresti pensare di vendere i tuoi meravigliosi scatti sfruttando un marketplace fotografico, appositamente pensati a questo scopo.

75. I cataloghi e il porta a porta

Avon, folletto, Bimby… Si tratta di prodotti che vengono venduti tramite il metodo del passaparola e che, se hai le conoscenze giuste, possono fruttare moltissimo!

Pensiamo ai trucchi e al make up in genere: quante donne lo apprezzano? E quante donne vorrebbero usare prodotti cruelty free e liberi da sostane chimiche?

Cercando un catalogo che propone prodotti con queste caratteristiche potrete vendere alle vostre amiche qualcosa di alternativo e che risponde a certe esigenze: bisogna organizzare incontri fra conoscenti e amici, presentando ciò che si vede per guadagnare soldi.

Conclusioni

Vuoi fare soldi? Abbiamo visto che vi sono moltissimi metodi: da quelli che consistono nell’uso di una somma di denaro già accumulata (borsa e investimenti), a quelli che comportano la possibilità di lavorare online o seguire i propri sogni di fama grazie alle radio e a youtube, alla possibilità di cambiare lavoro o semplicemente quella di arrotondare lo stipendio.

E’ necessario, qualunque strada si decida di intraprendere, mettersi in gioco, studiare le proprie potenzialità ed interessi e capire quale strada vogliamo percorrere.

In alcuni casi sarà possibile aumentare moltissimo le proprie entrate, in altri casi si tratterà di piccole cifre. Per poter aumentare il valore dei propri sforzi vogliamo consigliarti di non guardare solo l’importante aspetto dei soldi che entrano, ma anche quelli che escono.

Valuta se i tuoi gestori di energia, per capire se potresti optare per piani di consumo più economici: risparmiare sulle spese domestiche ti permetterà di aggiungere valore ai soldi che ti sei guadagnati ad esempio facendo un secondo lavoro, facendoti sentire più gratificato.

Il benessere economico di una persona e di una famiglia è dato sia dallo stipendio, sia dalla capacità di risparmiare e gestire al meglio i soldi: non è necessario fare grandi rinunce, basta organizzarsi per godere al meglio dei propri soldi, pur vedendo crescere i propri risparmi.

Anche prenotare le vacanze con largo anticipo ti permette di poter sfruttare in maniera ottimale quanto ti sei sudato! Questo per dire che avere un reddito maggiore non significa essere ricchi: anche l’uso del reddito fa la differenza!

Detto questo, speriamo che la guida vi abbia dato qualche consiglio utile e che possiate trovare il lavoro migliore per fare soldi!

Buon guadagno a tutti!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Restiamo in Contatto!

Vuoi Restare informato sulle ultime novità dal settore? Puoi ricevere le informazioni gratis iscrivendoti al nostro servizio

Inserisci i tuoi dati!

Nome:
Cognome:
email:

Usi Telegram? Iscriviti Gratis al Nostro Canale!

Affari-Miei-telegram

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO