Due Titoli Iconici in Ribasso!

Ieri i mercati sono scesi nuovamente, e non hanno risparmiato nemmeno due titoli iconici che hanno fatto registrare un ribasso non indifferente.

Il calo del mercato

Alla fine della giornata infatti il Dow Jones Industrial Average, l’S&P 500 e il Nasdaq Composite erano tutti tornati in rosso.

Alcune azioni di alto profilo hanno perso terreno durante l’attuale contrazione del mercato.

Stiamo parlando di Harley-Davidson e di Under Armour, che hanno registrato forti cali dal momento che ciascuna società ha detto degli annunci che potrebbero avere un profondo impatto sulle loro attività in futuro.

Harley Davidson interrompe le spedizioni

Ieri le azioni della famosissima casa motociclistica statunitense sono scese di oltre il 9%.

La società ha adottato delle misure drastiche per rispondere ai problemi sorti riguardo ai suoi veicoli.

Harley-Davidson ha anche rilasciato una dichiarazione nella quale spiegava la sua decisone di sospendere l’assemblaggio e le spedizioni di tutti i veicoli per un periodo di due settimane.

Pare che un fornitore di terze parti abbia informato la società all’inizio della settimana che era sorto un problema di conformità normativa rispetto a uno dei componenti che produce, e la società stessa abbia detto che si è trattato di un’abbondanza di cautela, senza offrire però ulteriori dettagli.

Questa decisione ha fatto scendere il titolo a dei livelli più bassi da qui a un anno, in calo di oltre il 35% dai massimi di maggio 2021.

Molti investitori di valore hanno considerato interessanti i multipli degli utili a una cifra delle azioni Harley-Davidson. Tuttavia se gli azionisti non possono contare sugli utili a causa di potenziali problemi di produzione, allora il titolo potrebbe anche rivelarsi come una trappola del valore.

Under Armour affronta una crisi di leadership

Le azioni di Under Armour, il brand di abbigliamento sportivo ha visto le sue azioni scendere di oltre il 15%.

L’azienda sta attraversando una transizione di leadership e non è chiaro chi salirà sul carro per portare Under Armour a un’inversione di tendenza.

Dopo la chiusura del mercato di mercoledì, la società ha annunciato che il CEO Patrik Frisk si sarebbe dimesso a partire dal 1 giugno.

A prendere il suo posto nel ruolo ci sarà il COO Colin Browne, e il consiglio ha affermato di aver avviato un processo di ricerca sia internamente che esternamente per trovare un sostituto permanente.

Frisk invece manterrà un ruolo consultivo fino all’inizio di settembre, per poter comunque facilitare la transizione.

Si tratta di una decisione che ha scioccato gli investitori, anche perchè sembrano non esserci speranza che il fondatore e presidente degli consiglio di amministrazione Kevin Plank possa tornare al suo precedente ruolo di CEO.

Il 2020 è stato difficile per la società, mentre nel 2021 il brand ha potuto registrare un ritorno alla crescita delle vendite, anche se gli investitori non sono convinti dei suoi sforzi di inversione di tendenza. 

Se l’azienda trovasse un leader efficace pronto a fare i passi successivi per ripristinare la reputazione del marchio, allora Under Armour potrebbe avere molto potenziale per riprendersi negli anni a venire.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: News

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *