Come Risparmiare sul Gas: Ecco Come Abbattere la Bolletta

Come risparmiare sul gas? Sono certo che sei stufo di spendere un sacco di soldi in bollette e vuoi trovare una soluzione efficace che ti permetta di investire quel denaro in qualcosa di più utile per te e per la tua famiglia.

Sappiamo che al giorno d’oggi più di una famiglia fatica a pagare serenamente le bollette, e arrivare a fine mese è un’incognita: la bolletta del gas ha un’incidenza non indifferente, considerando l’arrivo dell’inverno  e il cambio dell’ora, da legale a solare.

Se vuoi evitare che il freddo porti ad un oneroso aumento dei consumi,  allora sei nel posto giusto.  Grazie all’articolo di oggi capirai, infatti, come risparmiare sul gas così da non spaventarti più all’arrivo delle bollette. La mia filosofia è sempre la stessa: spendere meno, spendere meglio.

Affari Miei affronta quotidianamente i temi che riguardano l’abbattimento dei costi tra le mura domestiche: per approfondire, ti invito a leggere i miei articoli nella sezione Risparmio Casa.

E ora iniziamo a scoprire i trucchi per spendere meno gas, sia in cucina che per ciò che concerne il riscaldamento!

Metodi per risparmiare e ridurre il consumo di gas in cucina

Uno degli ambiti domestici in cui viene adoperato il gas è proprio in cucina, sia se hai i fornelli che il forno stesso alimentato a gas, e non elettrico.

Come fare a abbassare la spesa? Bisogna adottare qualche accorgimento: il primo consiglio è quello di adoperare i coperchi quando si cucina, poiché il coperchio permette di mantenere il calore, evitandone la dispersione e accelerando la cottura dei cibi.

Oltre a ciò, acquista pentole di qualità: la base della pentola è importante per distribuire in modo omogeneo il calore. Adoperando la pentola a pressione, poi, puoi dimezzare i tempi di cottura.

In alternativa è importante sfruttare metodi di cottura che permettano di ottimizzare le risorse, ad esempio cuocendo al vapore su più piani. La cottura al vapore, oltre che economica, è anche salutare poiché impedisce la dispersione delle sostanze nutritive che con altri metodi vengono maggiormente compromesse.

Un’altra accortezza è quella di sfruttare il fornello giusto per la pentola di giuste dimensioni. Infatti scaldare un padellino su un fuoco più grande porterà ad un’inutile dispersione di calore.

E per scaldare l’acqua? Esistono dei comodissimi bollitori elettrici che in un amen permettono di bollire e cuocere la pasta, mentre per scaldare una tazza di acqua per una tisana puoi usare il microonde, il quale va usato sempre per scaldare pietanze già cotte: il risparmio è assicurato con questo stratagemma.

Infine, molte ricette chiedono di preriscaldare il forno prima di infornare, ma si tratta di una precauzione non così necessaria.

Infatti, in ogni caso non dovrai prolungare la cottura della tua torta salata, che cuocerà nello stesso tempo. Anzi, potresti anche spegnere il forno un quarto d’ora prima (senza aprirlo, poiché questi dispositivi possono mantenere la temperatura fino a 20 minuti, ultimando la cottura. Ricorda che aprire il forno in ogni caso comporta un grosso dispendio di gas!).

Come risparmiare sul riscaldamento

Ecco un paragrafo dedicato invece alle possibilità di risparmiare sul riscaldamento, qualora tu avessi un impianto a gas, anche se molti consigli sono applicabili anche all’impianto di riscaldamento a pellet o a legna e così via.

Innanzitutto, quando prima che arrivi la stagione fredda, bisogna effettuare un controllo della caldaia e uno spurgo dei termosifoni, onde evitare di avere spiacevoli sorprese proprio quando si ha bisogno di riscaldare la casa. La manutenzione ordinaria è una strategia vincente per evitare la ben più costosa manutenzione straordinaria. Potrai risparmiare fino al 30% sui consumi soltanto grazie ai controlli periodici.

Detto ciò, quando sarà il momento di accendere l’impianto, ricorda di tenere la temperatura di casa costate: lasciarla raffreddare del tutto durante il giorno vorrebbe dire spendere molto di più durante la sera, quando gli ambienti, molto freddi, devono raggiungere la temperatura.

A tal proposito, mai superare i 20 gradi: piuttosto, adopera abiti più caldi, e di notte ricorda di tenere la temperatura di 10 gradi più bassa. Ne trarrai giovamento sia per il corpo che per il portafoglio. Te lo spiego in questo articolo dedicato esclusivamente al risparmio sul riscaldamento!

I termosifoni non vanno mai coperti da divani o abiti da asciugare, perché ciò comporta un’eccessiva dispersione di calore.

Ricorda di pulire e spurgare i termosifoni una volta all’anno, prima di accenderli! Un altro segreto per risparmiare in bolletta è quello di installare i pannelli riflettenti tra la parete ed il termosifone, premurandosi almeno la notte di chiudere le persiane, così eviterete la dispersione del calore.

Infine, se possiedi un impianto datato forse converrebbe cambiarlo per il bene tuo e dell’ambiente. Può sembrare una spesa, ma in realtà è possibile usufruire delle agevolazioni per la riqualificazione energetica al 65%!

E se proprio ti sembra di spendere troppo, allora potresti cercare un’offerta migliore e più vantaggiosa. Molti operatori potrebbero offrire tariffe più convenienti, lo puoi scoprire anche grazie ai comodi comparatori online.

Conclusioni, come risparmiare sul gas: i consigli di Affari Miei

Tra tutte le spese familiari, quella del gas è solitamente la più alta e salata. Secondo le ultime analisi, sommando insieme le spese per il riscaldamento e l’acqua calda, una famiglia italiana può arrivare a spendere ben 2000 euro l’anno in bollette.

Numerosi elementi possono poi modificare la spesa annua da famiglia a famiglia: coloro che vivono al nord, ad esempio, consumano gas quasi sei volte di più, di coloro che abitano al sud, e i motivi sono facilmente intuibili.

Per avere una bolletta del gas più leggera, dovrete scegliere tra tre opzioni:

  • trovare l’operatore più economico sul mercato;
  • applicare alcuni accorgimenti durante le vostre giornate;
  • scegliere entrambe le soluzioni sopra citate.

Ovviamente l’ultima opzione è quella più conveniente e che ti farà risparmiare di più.

Per approfondire ulteriormente il tema del risparmio domestico ed avere un quadro completo sulle varie modalità per produrre energia spendendo meno, suggerisco di leggere i miei articoli:

E tu, quali soluzioni preferisci usare? Fammelo sapere nello spazio dedicato ai commenti!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
5 Consigli per Risparmiare
La tua privacy è al sicuro
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO