Pensione Integrativa Allianz: Opinioni e Recensioni

Le forme di previdenza complementare offerte dalle banche e dalle assicurazioni si moltiplicano poiché si sta radicando l’idea della necessità di proiettarsi verso il futuro con qualche certezza derivante proprio dal capitale ottenuto da un piano di previdenza complementare.

È questa la ragione fondamentale per cui oggi torno sull’argomento, voglio fornirti gli strumenti giusti per valutare questo tipo di prodotti e oggi lo faccio partendo dalla pensione integrativa Allianz. Scopriamo cosa offre e se può essere uno strumento vantaggioso.

È sicura?

Affidarsi ad Allianz è un’ottima scelta dal punto di vista della sicurezza, innanzitutto per la presenza della Formula Sicura che è la gestione interna separata in grado di offrire la garanzia del capitale investito al momento del pensionamento.

Inoltre, la banca utilizza gli standard di sicurezza più elevati del mercato, quali la crittografia avanzata SSL a 128 bit, il doppio codice identificativo, codice pin anche su internet.

Senza dimenticare l’adesione al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che garantisce fino a 100.000 euro per depositante.

Pensione Integrativa Allianz, cosa offre?

Allianz offre tre soluzioni. Te le illustro brevemente:

  • Orizzonte Previdenza: è il piano individuale pensionistico di previdenza complementare, di tipo assicurativo che ti consente di costruire una rendita integrativa da affiancare alla tua pensione;
  • Allianz Previdenza è il fondo pensione aperto da integrare alla pensione con vantaggi fiscali;
  • Allianz Insieme, che è sempre un fondo pensione aperto, pensato per ottenere una pensione integrativa da aggiungere a quella del sistema obbligatorio, dedicata soprattutto alle adesioni dei lavoratori dipendenti attraverso accordi collettivi.

Caratteristiche

Dopo averti introdotto brevemente alle tipologie di fondi pensionistici Allianz, scopriamo insieme le singole offerte.

Orizzonte Previdenza

Piano Individuale Pensionistico dedicato ai risparmiatori che desiderano una rendita vitalizia integrativa da affiancare alla pensione pubblica o a quella della propria categoria professionale.

Ti consente di beneficiare di vantaggi fiscali sia nel periodo dei versamenti che nella fase di erogazione della rendita e di tutelare la tua famiglia scegliendo la versione che aumenta il capitale assicurato in caso di premorienza.

È disponibile in due versioni:

  • con garanzia: copertura caso morte aggiuntiva che maggiora il capitale assicurato in caso di premorienza;
  • base: la tua rendita integrativa senza costi sui versamenti.

Inoltre, si tratta di un conto flessibile con cui puoi passare dalla versione base a quella garanzia e viceversa (una volta soltanto) e di avere tre fondi interni:

  • Formula Moderata;
  • Formula Equilibrata;
  • Formula Attiva.

I costi di Orizzonte Previdenza

Se scegli la versione base non hai nessun costo in fase di adesione e su tutti i versamenti.

Puoi investire il 100% di quanto versi. Mentre, la versione garanzia ti offre un incremento del capitale in caso di premorienza. La cifra da investire in entrambi i casi è a tua scelta.

Qui di seguito ti lascio una schermata che ti riferisce l’ISC, ossia l’indicatore sintetico dei Costi di questa polizza specifica.

Per quanto riguarda altre spese indirettamente a carico tuo, te le elenco: mi raccomando, tieni sempre d’occhio le spese di gestione quando stipulo questo genere di contratto… Infatti sono spese che vanno ad erodere il capitale e vanificano i tuoi sforzi. Ma ora ecco le spese

  • Spese di adesione: non previste;
  • FORMULA SICURA: Rendimento trattenuto pari all’1,50% su base annua, detratto dal rendimento realizzato dalla gestione separata;
  • FORMULA MODERATA: Commissione di gestione pari al 2,00% su base annua trattenuta giornalmente dal patrimonio netto del fondo;
  • FORMULA EQUILIBRATA: Commissione di gestione pari al 2,30% su base annua trattenuta giornalmente dal patrimonio netto del fondo;
  • FORMULA ATTIVA: Commissione di gestione pari al 2,50% su base annua trattenuta giornalmente dal patrimonio netto del fondo;
  • Anticipazione: non previste;
  • Trasferimento: 50 € prelevate al momento dell’operazione e detratte dall’importo totale da trasferire;
  • Switch da Gestione separata a Fondo interno: 50 € prelevate al momento dell’operazione e detratte dall’importo totale oggetto dell’operazione;
  • Riscatto: non previste;
  • RITA – Rendita Integrativa Temporanea Anticipata: Non previste;
  • Conversione del capitale assicurato: non previste;
  • Modifica della destinazione dei versamenti contributivi: non previste;
  • Premorienza per le prestazioni obbligatorie: non previste;
  • Premorienza per le prestazioni facoltative: 2% del contributo, prelevato all’atto del relativo versamento.

Allianz Insieme

Ecco un fondo pensionistico aperto per una pensione integrativa aggiuntiva personalizzata:

  • scelta tra rendita integrativa e percezione in forma di capitale fino al 50% di quanto accumulato e conversione dell’importo restante in forma di rendita;
  • scelta tra rendita vitalizia, rendita certa per 5 o 10 anni e in un secondo momento vitalizia, rendita reversibile in favore di un beneficiario, rendita con conto assicurazione, rendita che raddoppierà in caso di non autosufficienza.

Per quanto riguarda le linee di investimento:

  • sette linee di investimento differenziate;
  • tre percorsi Life Cycle personalizzabili.
  • Puoi scegliere se attivare o meno coperture assicurative accessorie.

I costi di Allianz Insieme

Zero spese se decidi di cambiare le scelte effettuate, hai modo di farlo una volta all’anno. Eccoti anche in questo caso l’immagine riportante il dato ISC, ossia i costi principali.

Ed ecco le altre voci spesa che devi considerare prima di aderire a un qualunque pacchetto assicurativo:

  • Spese di adesione: Non previste;
  • Direttamente a carico dell’aderente in fase di accumulo: 30€, su base annua non frazionabile pro rata temporis in caso di attivazione di un programma Life Cycle e prelevati dalla posizione individuale pro-quota da ciascuna linea di investimento, ad ogni fine anno, o al momento dell’uscita dal Fondo, o in caso di disattivazione;

Per quanto riguarda le spese indirettamente a carico dell’aderente:

  • LINEA FLESSIBILE: con garanzia di restituzione del capitale 0,60% del patrimonio su base annua;
  • LINEA OBBLIGAZIONARIA Breve Termine 0,55% del patrimonio su base annua – LINEA OBBLIGAZIONARIA Lungo Termine 0,70% del patrimonio su base annua;
  • LINEA OBBLIGAZIONARIA 0,70% del patrimonio su base annua;
  • LINEA BILANCIATA 0,75% del patrimonio su base annua;
  • LINEA AZIONARIA 0,80% del patrimonio su base annua;
  • LINEA MULTIASSET 0,80% del patrimonio su base annua.
  • Infine, ecco e ultime spese:
  • Anticipazione: Non previste;
  • Trasferimento: Non previste;
  • Riscatto Non previste RITA – Rendita Integrativa Temporanea Anticipata: Non Previste;
  • Riallocazione della posizione individuale: Non previste;
  • Riallocazione del flusso contributivo: Non previste.

E per le spese e premi per le prestazioni accessorie:

  • Copertura dal rischio di morte premio annuo predefinito (50€; 100€; 150€): a scelta dell’aderente;
  • Copertura dal rischio di morte e invalidità permanente premio annuo predefinito (50€; 100€; 150€): a scelta dell’aderente;
  • Copertura dal rischio di morte e Long Term Care (LTC) contro il rischio di non autosufficienza premio annuo predefinito (50€; 100€; 150€): a scelta dell’aderente.

Allianz Previdenza

E’ Fondo pensione aperto personalizzabile che ti offre una rendita integrativa alla pensione pubblica o, in alternativa, puoi percepire in forma di capitale fino al 50% di quanto hai accumulato e convertire l’importo restante in forma di rendita.

Le forme di rendita tra cui scegliere sono:

  • rendita vitalizia;
  • rendita certa per 5 o 10 anni e successivamente rendita vitalizia;
  • rendita reversibile a favore di un beneficiario;
  • rendita con conto assicurazione per tutelare la famiglia;
  • rendita che raddoppierà in caso di non autosufficienza.
  • Anche le linee di investimento possono essere diverse:
  • sei linee di investimento in base a rischio, rendimento e stile di gestione;
  • tre percorsi Life Cycle, ognuno pensato per conformarsi con l’orizzonte temporale della vita lavorativa e la propensione al rischio.

Inoltre, prevede coperture assicurative accessorie per fronteggiare eventi imprevisti spiacevoli come il decesso, mancata autosufficienza o invalidità permanente.

I costi di Allianz Previdenza

Per quanto riguarda i costi di questa formula, bisogna pagare 25 eur,o da versare in unica soluzione all’atto dell’adesione e dal primo versamento utile, riducibili in caso di adesione su base collettiva.

Le spese da sostenere in fase di accumulo, a tuo carico, sono di 30 euro su base annua, cifra non frazionabile in caso di attivazione di un programma Life Cycle. Questi soldi vegono prelevati dalla posizione individuale pro-quota da ciascuna linea di investimento, ad ogni fine anno, o al momento dell’uscita dal Fondo, o in caso di disattivazione.

Per quanto riguarda le spese di gestione:

  • Linea flessibile con garanzia di restituzione del capitale: 1,10% del patrimonio su base annua;
  • Linea obbligazionaria Breve Termine: 1,00% del patrimonio su base annua;
  • Linea obbligazionaria Lungo Termine: 1,20% del patrimonio su base annua;
  • Linea Bilanciata: 1,25% del patrimonio su base annua;
  • Linea azionaria: 1,45% del patrimonio su base annua;
  • Linea Multiasset: 1,55% del patrimonio su base annua.

Le spese di trasferimento sono di 25€ in un’unica soluzione, mentre non sono previste spese di riscatto. Ecco, come sempre, uno scatto del fascicolo informativo.

Ci sono vantaggi fiscali?

Ni, tendente al no. Infatti i tanto decantati vantaggi fiscali sono in realtà specchietti per allodole.

E’ vero, la pensione integrativa è deducibile dal 730 grazie alla dichiarazione dei redditi, ma siamo sicuri che sia davvero così golosa questa agevolazione?

I costi delle pensioni, i costi di gestione da cui ti ho messo in guardia, possono aggirarsi intorno all’1,2% annuo per i fondi pensione aperti e all’1,8% per i PIP su durate di 35 anni.

Queste percentuali sono già sufficienti ad erodere il vantaggio fiscale, anche se vantassi l’aliquota Irpef massima, che è del 43% per redditi sopra i 75.000 euro all’anno.

In ogni caso in questa guida ti spiego tutto nel dettaglio.

Servizi Ulteriori offerti dalla Pensione Integrativa Allianz

La compagnia mette a tua disposizione il servizio Allianz preventivo: attraverso l’uso del documento “La mia pensione complementare” puoi avere una proiezione della pensione complementare per consentirti una valutazione sintetica del tuo programma previdenziale.

Si tratta di uno strumento che calcola la tua pensione integrativa e ti fornisce una vera e propria simulazione pensione. Non solo ti permette di ottenere un preventivo Allianz, ma ti aiuta nelle scelte relative alla partecipazione, come per esempio il livello di contribuzione.

Per accedere a questo servizio basta compilare l’apposito form online presente sul sito ufficiale, tenendo a portata di mano e fornendo i seguenti dati:

  • dati personali;
  • data della prima Iscrizione Previdenza Obbligatoria;
  • professione.

Per stabilire la  contribuzione annua va inserito:

  • il Contributo datore di lavoro (percentuale su Retribuzione Annua Lorda);
  • il Contributo Aderente (percentuale su Retribuzione Annua Lorda);
  • il Contributo TFR (percentuale della quota annua Lorda);
  • il Contributo volontario.

Alla fine otterrai, attraverso la simulazione fatta con questo calcolatore pensione integrativa, un preventivo per Orizzonte Previdenza, Previdenza e Insieme.

Non dimenticare che anche il sito dell’INPS mette a tua disposizione il servizio “La mia pensione”.

Si tratta sempre di un calcolatore pensione online in grado di simulare quella che presumibilmente sarà la prestazione di base che riceverai una volta terminata l’attività lavorativa se sei iscritto al Fondo pensione lavoratori dipendenti o ad altri fondi o gestioni amministrati dall’INPS.

Partendo dai dati ricavati con questa modalità puoi iniziare a fare le tue valutazioni sulla possibilità di integrare la tua pensione.

Inoltre, puoi controllare la tua pensione integrativa in qualunque momento e comodamente da casa, consultando l’”Area Clienti” del sito ufficiale di Allianz.

Come aprire una pensione Integrativa Allianz?

Per aprire la tua pensione complementare, non devi fare altro che chiedere un appuntamento con uno degli agenti Allianz, direttamente online nella sezione dedicata ai fondi pensionistici.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:


Opinioni di Affari Miei

Quotidianamente mi occupo di studiare i servizi offerti dai vari istituti bancari e dalle assicurazioni, e quindi, penso di averti offerto uno sguardo completo anche su questo, che sarà realmente esaustivo solo con la mia personale opinione di esperto.

Credo che la Pensione Integrativa Allianz possa essere una scelta da attuare solo se si ha un reddito alto, se si è disposti a correre una buona percentuale di rischi, delegando la gestione dei propri risparmi a terzi e includendo costi elevati per tutto ciò.

Se queste non rappresentano le tue intenzioni allora credo proprio che questa non sia la tipologia di prodotto adatto a te.

Trattandosi di una soluzione previdenziale di una compagnia assicurativa, in realtà comporta una serie di criticità in più rispetto ai piani pensionistici standard degli istituti bancari, dettate proprio dalle caratteristiche che assimilano il prodotto a quella che può essere una polizza mista vera e propria.

Infatti, come hai avuto modo di leggere nel corso della recensione, essa abbonda di vincoli, le restrizioni di natura temporale non sono da poco e ha una quota che copre i rischi della premorienza e una quota destinata all’investimento, la quale dovrebbe fruttare un rendimento vantaggioso, esattamente come la maggior parte delle polizze miste emesse dalle assicurazioni.

Il punto è che costi di gestione separata, vincoli, impossibilità di riappropriarsi del capitale investito non rendono il prodotto un buon investimento, ma solo un modo per tenere da parte somme di denaro che non possono essere prelevate quando si vuole e che non vengono seguite direttamente dal risparmiatore aderente.

Ho approfondito questi temi nel video che segue.

 

Ma facciamo un passo indietro e ripercorriamo il prodotto brevemente.

Quando fa per te

Vediamo di capire quando ti conviene valutare questa opzione previdenziale:

  • se cerchi una pensione integrativa che ti dia la sicurezza di un importante gruppo assicurativo;
  • se pensi che le opzioni personalizzabili si sposino con le tue esigenze;
  • se cerchi un fondo pensionistico che abbia punti in comune con una polizza mista assicurativa;
  • se sei disposto a correre un’alta percentuale di rischio;
  • se non ti importa della gestione attiva e consapevole dei tuoi risparmi.

Insomma, forse avrai capito che tendo a vertere su altre soluzioni.

Quando non fa per te

Al contrario, ecco quando te la sconsiglio:

  • se non vuoi avere ulteriori spese rappresentate dai costi di gestione separata;
  • se non sei in una situazione economica solida;
  • se pensi di non poter usufruire delle coperture assicurative accessorie che Allianz offre, anzi ti spaventano;
  • se vuoi gestire attivamente  tuoi risparmi.

Certo, sono le mie opinioni, e non ho nulla contro le banche o le compagnie che propongono questi pacchetti, tuttavia credo (perchè l’ho provato sulla mia pelle dopo attente analisi) che possano esserci operazioni migliori. Per questo, ho una serie di consigli per te…

Conclusioni

Con la recensione più approfondita del web sulla Pensione Integrativa Allianz appena letta ho avuto modo di ribadire le mie opinioni su queste soluzioni previdenziali e di introdurti qualche utile strumento di valutazione di un altro tipo di prodotto, in questo specifico caso molto vicino alla pensione integrativa, la polizza vita.

Se vuoi sapere come investire con bassi rischi e avendo il tuo capitale sotto controllo guarda altrove e non fermarti a queste proposte provenienti da compagnie assicurative e istituti bancari che hanno i loro interessi nel far moltiplicare contratti di questo genere.

Se invece vuoi guardare ai tuoi di interessi, continua a navigare su Affari Miei. Il blog ti offrirà recensioni, articoli, percorsi mirati, guide, consigli e podcast molto utili per evitare di fare investimenti sbagliati di cui potrai pentirti.

Buona lettura!


Segui i miei consigli per investire come un fuoriclasse

>> Acquista il Corso in Offerta <<


mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO