BTP Italia Novembre 2022 con SUPER Cedola: Conviene Investire Adesso?

Hai sentito dei nuovi BTP novembre 2022?

Oggi 14 novembre ci sarà una nuova emissione di BTP Italia: c’è tempo fino al 17 novembre per aderire.

Oggi vedremo insieme proprio di cosa si tratta in caso tu fossi interessato a valutare questi strumenti.

Buona lettura!

Le caratteristiche dei BTP Italia

Come abbiamo detto il ministero dell’economia e delle finanze ha annunciato che da lunedì 14 a giovedì 17 novembre 2022 ci sarà una nuova emissione del BTP Italia, il titolo di Stato indicizzato al tasso di inflazione nazionale, pensato per il risparmiatore individuale.

Le caratteristiche dei titoli sono abbastanza in linea con quelle delle precedenti emissioni.

Qui puoi vedere anche il video che ho girato a proposito di questa nuova emissione.

La durata

Il nuovo BTP Italia avrà una durata di 6 anni, ed è previsto anche un premio fedeltà pari all’8 per mille, per chi acquisterà il titolo e lo deterrà fino alla scadenza, ovvero fino al 2028.

La cedola

La cedola minima sarà pari all’1,6% mentre per la parte variabile lo strumento sarà indicizzato all’andamento dell’inflazione italiana.

Ciò ha portato molti a ritenere questa emissione particolarmente conveniente perché, data l’inflazione elevata, la cedola potrebbe anche sfiorare il 10%.

Al riguardo, se anche tu ti stai interrogando su questo tema e cerchi una risposta, ti consiglio di leggere questo articolo in cui dico la mia in maniera più approfondita.

Il collocamento

Il titolo sarà collocato sul mercato in due fasi: 

  • La prima fase è quella che va dal lunedì 14 al mercoledì 16 novembre, salvo chiusura anticipata: questa fase è quella riservata ai risparmiatori individuali, ovvero si tratta delle emissioni riservate al mercato retail; 
  • La seconda fase invece è quella che si verificherà il mattino del 17 novembre e sarà riservata soltanto agli investitori istituzionali.

Ricordiamo che i tassi minimi garantiti saranno comunicati venerdì 11 novembre, quindi seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Dove sottoscrivere il BTP

Tutti i risparmiatori retail e gli investitori privati potranno sottoscrivere il BTP ovunque si detenga un conto titoli, sia in banca che presso gli uffici postali. Si potrà utilizzare l’home banking, se quest’ultimo è abilitato alle funzioni di trading.

Il collocamento avverrà sulla piattaforma elettronica MOT, ovvero il mercato telematico delle obbligazioni e dei titoli di Stato di Borsa Italiana. Le banche dealer saranno Intesa Sanpaolo e Unicredit.

Investire in BTP Italia conviene?

Cerchiamo di fare un breve ragionamento insieme.

I BTP sono da sempre tra gli strumenti preferiti dai risparmiatori italiani, perchè quando vi è una nuove emissione quasi tutti si fanno attirare e cominciano a studiare e a cercare di capire come investire in questi strumenti.

Personalmente non li ritengo sempre degli ottimi strumenti, in quanto penso che ci siano degli strumenti più utili e più remunerativi, che ci diano maggiori soddisfazioni dall’investimento.

Non ti sto sconsigliando del tutto questo strumento, quanto piuttosto ti sto invitando a riflettere sulla tua strategia e sulla strada da intraprendere.

Proprio per questo motivo ti consiglio di leggere questa guida che ti aiuterà a prendere la decisione migliore.

In generale, poi, qui ho scritto le mie opinioni complessive sull’opportunità di investire in titoli di stato italiani adesso.

Se vuoi orientarti al meglio, ti lascio un breve questionario per capire la tua esperienza da investitore al fine di cominciare il tuo percorso informativo al meglio:


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: Obbligazioni

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *