Come aprire un Conto Arancio ING Direct: Procedura, Costi, Documenti e Tempi

Come aprire un conto Arancio? Il conto corrente di cui oggi ti parlerò è stato creato da una delle prime banche online in Italia per il numero di clienti: Ing Direct.

Questa istituto bancario è nato in Italia nel 2001 e ad oggi conta un volume di attività di oltre 20 miliardi di euro. Offre ai suoi clienti diverse tipologie di servizio: i conti deposito, con i quali ha effettivamente iniziato; conti correntimutuo Arancio e prestiti personali, assicurazioni e trading online.

Prima di iniziare ti consiglio di leggere la mia recensione aggiornata sul conto corrente Arancio, nel caso in cui avessi qualche dubbio sulle condizioni che propone.

Ora continua a leggere!

Come aprire il conto? Il primo contatto

Per entrare in contatto con la banca e con chi ci lavora esistono quattro strade:

  • il sito internet;
  • i social network;
  • l’app mobile;
  • il servizio telefonico.

L’applicazione per i telefoni cellulari è al momento disponibile per iOS e Android e permette di svolgere una serie di operazioni in maniera semplice e rapida. Ad esempio, puoi controllare il saldo e i movimenti bancari, oppure pagare un bollettino postale, ma anche effettuare bonifici e ricariche telefoniche o attivare un deposito Arancio.

Con pochi click dunque è possibile svolgere una serie di azioni: anche richiedere un preventivo. Per telefono possono essere invece risolti tutti quei problemi o curiosità a cui non si trova risposta tramite il web.

La procedura di apertura e i documenti necessari

Vediamo ora qual è la procedura da seguire per diventare titolari di un conto. Aprire un conto corrente Arancio è abbastanza semplice ed immediato, in totale bastano infatti 5 minuti. In che modo?

Non devi fare altro che compilare il modulo sul sito di Ing Direct e la relativa documentazione per la sottoscrizione del conto, che viene inviata al cliente via email.

Dovrai inserire nome e cognome, come nell’immagine, e cliccare prosegui.

Successivamente sarà necessario seguire le istruzioni fornite dalla banca, inserendo il codice fiscale.

Ti mostro la schermata di compilazione anche questa volta: inserendo il codice, il form individuerà in automatico la tua data di nascita e il comune di nascita.

Quindi ti viene richiesta la mail. All’indirizzo che comunichi verranno inviate le ulteriori procedure.

La scelta del conto da aprire e altre informazioni richieste

Come accennato più sopra il primo step è quello di compilare il form che Ing Direct mette a disposizione sul sito web: cosa chiede nello specifico tale modulo, oltre ai dati?

Prima di tutto a chi deve essere intestato il conto e se deve essere cointestato, se si è già cliente dell’istituto bancario così che quest’ultima possa utilizzare i dati già in suo possesso, i dati anagrafici (nome e cognome, sesso, data di nascita, comune di nascita, codice fiscale), indirizzo email che è fondamentale per ricevere tutta la modulistica che l’apertura del conto corrente prevede, infine numero di cellulare e se possibile numero fisso di casa.

Dopo aver risposto a questi quesiti il cliente deve anche leggere l’informativa riguardante il trattamento dei dati personali e decidere se dare il proprio consenso o meno per il trattamento a fini commerciali.

Effettivamente il tempo impiegato per fare tutto ciò è davvero poco e non solo se siete degli esperti. Ma ovviamente non finisce qua, poiché come tutte le nuove pratiche richiede un po’ di pazienza.

Una volta completate tutti i documenti indicati precedentemente, la banca invia al cliente i documenti relativi alla sottoscrizione del contratto. Questa deve essere a sua volta compilata e rispedita come indicato nella mail o sul sito.

Da quel momento è Ing Direct che deve ricontattare, via SMS o via email, il cliente per procedere ad effettuare il primo bonifico verso il conto corrente Arancio. Dopo quest’ultima operazione la banca procede con l’invio del Bancomat e della Carta di Credito a casa del nuovo correntista, ovviamente con i relativi codici d’accesso.

Costi e tempi d’apertura Conto Arancio

Passiamo ora ad esaminare alcune informazioni indispensabili per chi desidera aprire un conto corrente: i costi e i tempi necessari.

I tempi come detto più sopra sono abbastanza rapidi, poiché dipendono dalla vostra velocità nella compilazione dei documenti e solitamente, essendo il tutto molto semplice, in 5/10 minuti il gioco è fatto.

Anche per quanto riguarda i costi le notizie sono positive: l’apertura di un Conto Arancio è gratuita. L’unica operazione che deve essere effettuata è quella del bonifico verso il nuovo conto corrente, per attivarlo, ma la somma che viene trasferita rimane completamente intoccata.

Andiamo ora più nel dettaglio, osservando i vari costi dei servizi:

  • il canone annuo e la gestione: 0 euro (si tratta, quindi, di un conto corrente zero spese);
  • Bancomat: 0 euro sia per i pagamenti sia per i prelievi che quindi non prevedono nessuna commissione;
  • Libretto degli assegni: gratuiti i primi due libretti dell’anno, con possibilità di emissione di assegni circolari;
  • Imposta di bollo del conto corrente: 0,20% annuo;
  • Bonifici e pagamenti: 0 euro;
  • Estratto conto online: 0 euro.

Per quanto riguarda invece il conto deposito che si può volendo collegare, va detto che non prevede spese d’apertura iniziali né di chiusura né di gestione.

L’interesse sulle somme depositate varia a seconda delle offerte del momento: se vi interessa l’argomento, vi consigliamo la nostra guida sui migliori conti deposito.

Conviene aprire il Conto corrente Arancio?

Si tratta di uno strumento molto flessibile ed economico, valido soprattutto per chi è abituato ad utilizzare il conto online ed effettua abitualmente pagamenti elettronici.

L’istituto è ormai a tutti gli effetti tra i più conosciuti in Italia e la clientela generalmente è molto soddisfatta.

Quando Conto Arancio fa per te

Il Conto Arancio di Ing Direct è uno dei conti con i costi più bassi attualmente. Ti conviene aprirlo se operi online e puoi cavartela da solo per ciò riguarda la maggior parte delle operazioni e non fai molte operazioni fuori dai paesi dell’area SEPA.

Quando non fa per te

Conto Arancio di ING Direct non è conveniente chi ha bisogno di rivolgersi spesso allo sportello, o perché non ti trovi a tuo agio con l’home banking, oppure perché hai bisogno di operazioni complesse.

Se puoi però operare per conto tuo, senza appoggiarti allo sportello, questa banca offre un conto tra i più vantaggiosi sul mercato italiano, e dovresti sicuramente tenerlo in considerazione.

Se vuoi confrontare questo conto con altri, ecco la mia guida dedicata proprio al confronto tra i migliori conti del momento.

Buona lettura!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

Vuoi Conoscere in Anteprima le Offerte del Mese?

Ricevi Gratis le Promozioni Migliori su Conti e Carte
La tua Privacy è al sicuro
Privacy Policy
Riceverai mensilmente in esclusiva novità sulle ultime offerte per cambiare banca!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO