Conto Corrente Banca Generali: Opinioni e Recensioni

Generali non è soltanto uno dei più grandi gruppi assicurativi del mondo, ma anche una banca con diversi servizi per il consumatore e per l’impresa. Oggi parliamo proprio di una delle offerte del gruppo, ovvero quella relativa ai conti corrente per piccoli e medi risparmiatori, che nel caso di Generali si articola in tre diverse proposte.

Vediamo insieme se e quando conviene aprire un conto corrente Banca Generali, quali sono gli eventuali vantaggi e gli eventuali svantaggi, come si pone rispetto agli altri conti che abbiamo già analizzato sulle nostre pagine.

Vediamo insieme cosa ha da offrirci Generali in tema di conti corrente.

Tre diversi conti per tre diverse esigenze

Parto con il sottolineare che nel momento in cui ti scrivo Generali offre tre diversi conti in banca, di cui due molto simili tra loro e un terzo nella forma di carta conto, una tipologia di prodotto molto popolare e che è pensata per chi vuole spendere poco pur avendo a disposizione quelle che che sono le operatività di base di un conto corrente.

Generali Deluxe – il conto completo con carta Classico o Oro

Come ti ho già anticipato, in realtà i due conti principali offerti da Generali si assomigliano in tutto e per tutto, non fosse per la differenza di poter accedere o meno ai servizi carta di credito messi a disposizione dall’istituto.

Il primo conto che vado a recensire è Deluxe, un prodotto completo nella forma di conto corrente classico, che offre le seguente condizioni:

  • nessun canone annuo;
  • numero di operazioni incluse illimitato;
  • costo della carta Classic: 20 euro annui;
  • costo della carta Oro: 70 euro annui;
  • prelievi in Italia: gratis;
  • prelievi da ATM all’estero: 1,55 euro;
  • pagamenti da sportello: 3,00 euro.

Si tratta di un conto che offre un buon livello di operatività, che include le operazioni di base a costo zero, un bancomat/carta di debito gratuito e soprattutto la possibilità di ritirare gratuitamente ovunque in Italia e spendendo 1,55 euro all’estero, somma considerevole per chi ritira spesso dallo sportello, ma che va a bilanciare la possibilità di avere un conto senza canone annuo.

Generali Privilege: per chi vuole la carta Platinum

La versione Privilege del conto corrente di Generali è identico in tutto e per tutto al Deluxe che è stato appena recensito, se non fosse che offre anche la possibilità di accedere alla più importante delle carte di credito a corredo offerte da Generali.

Pagando infatti 120,00 euro annuali in più rispetto al conto di base, si può ottenere la carta Platinum, con massimali più alti e maggiori possibilità operative.

Per il resto permangono le operazioni illimitate gratuite, i prelievi a 1,55 euro preso qualunque ATM area SEPA  all’estero e la possibilità di utilizzare in modo gratuito l’home banking.

I canoni delle carte si possono azzerare

Vale la pena di ricordare in questa circostanza che i canoni delle carte possono essere azzerati con limiti di utilizzo. Nello specifico:

  • il costo della Carta Classic è azzerato se si spendono più di 8.000 euro con la carta durante l’anno solare;
  • il costo della Carta Oro si può azzerare con una spesa minima annuale di 12.000 euro;
  • il costo della Carta Platinum si può azzerare con una spesa minima annuale di 16.000 euro.

La carta Conto di Generali: BG Go!

BG Go! è il più nuovo dei prodotti bancari offerti da Banca Generali. Si tratta di un conto tascabile, che prevede l’utilizzo di una carta con IBAN per compiere tutte le operazioni che andremmo a svolgere con gli altri conti corrente.

In questo caso le condizioni sono le seguenti:

  • 2,00 euro di canone mensile, per un canone annuale di 24 euro;
  • prelievi gratuiti in filiale;
  • massimale plafond di 50.000 euro sulla carta;
  • possibilità di ricaricare tramite bonifico a costo 0, grazie all’IBAN integrato nella carta.

Tramite la carta si può operare a grandi linee come faremmo con un conto corrente, disponendo pagamenti e anche trasferendo il pagamento automatico delle utenze.

Conviene passare a Banca Generali per il nostro conto corrente?

È una risposta che non può ovviamente essere univoca, perché le esigenze di ognuno sono ovviamente diverse e perché c’è bisogno di analizzare per bene anche quanto hanno da offrire gruppi analoghi in materia di conti corrente.

Le due offerte Deluxe e Privilege sono molto interessanti perché offrono un conto completo a canone zero e con un numero di operazioni illimitato.

Anche facendo un solo prelievo al mese (ipotesi ottimista ma molto poco pratica, tenendo conto della quantità di acquisti che siamo costretti a fare ancora in contante), vuol dire andare a pagare cifre abbastanza alte se sommate durante l’anno.

Per quanto riguarda la Carta Conto, ci sono sicuramente sul mercato delle alternative più vantaggiose sotto il profilo economico. Ne ho recensite diverse su Affari Miei e ti consiglio di consultare la mia classifica delle migliori carte conto prima di accettare l’offerta di Generali.

Banca Generali, trattandosi di un gruppo che tradizionalmente ha poco a che fare con i servizi bancari per utenti semplici, sta cercando di proporre condizioni vantaggiose per attrarre nuovi clienti. Probabilmente non è abbastanza, perché guardandosi altrove si riescono ad ottenere vantaggi forse più importanti.

A te comunque la scelta: hai tutti gli elementi per scegliere in completa autonomia quali sono i prodotti che fanno davvero al caso tuo.

mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Wealth Hacker
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

2 COMMENTI

  1. Solo per informare che i prelievi sono gratuiti presso QUALUNQUE atm in Italia mentre il costo di 1,55 euro citato nell’articolo viene applicato solo per i prelievi atm all’estero in area euro.
    Cordialmente

  2. Se i prelievi sono gratuiti in italia ed il costo del conto è gratuito, così come anche i bonifici perchè si scrive questa frase?
    “…vuol dire andare a pagare cifre abbastanza alte se sommate durante l’anno. “

LASCIA UN COMMENTO