Le Azioni Amazon Stanno Crollando: È Ora di Comprare?

Le azioni Amazon sono  in calo di circa il 34% rispetto ai massimi toccati lo scorso luglio. Lo scensario attuale non ha lasciato scampo nemmeno au colossi e ai titoli più quotati.

A causa dell’attuale contesto, gli investitori sono molto preoccupati per l’escalation del conflitto in Europa, le interruzioni della catena di approvvigionamento globale e la possibilità che il piano della Federal Reserve per domare l’inflazione porti l’economia in recessione. Queste preoccupazioni si riflettono quindi sugli investimenti.

In questo contesto, il colosso dell’e-commerce sta accusando il colpo: la guerra in Ucraina sta facendo salire i prezzi del carburante e i colli di bottiglia della catena di approvvigionamento rendono difficile e più costoso l’approvvigionamento dei prodotti, senza contare che l’aumento dell’inflazione sta portando i consumatori a ridurre la spesa discrezionale.

Tutti questi fattori hanno dunque impattato sulle vendite di Amazon a diminuire del 3% anno su anno nel primo trimestre dell’anno, mentre i costi sono aumentati in modo significativo.

Come hanno reagito gli investitori? Vendendo le sue azioni, che hanno chiuso la giornata di negoziazione venerdì scorso in calo del 14% e vicino ai minimi di 52 settimane.

Ma… questa svendita dettata dal panico potrebbe essere l’opportunità di acquisto per gli investitori meno emotivi?

Amazon non è solo una società di e-commerce

Sebbene molti investitori vedano ancora Amazon principalmente come un rivenditore online, in realtà non è così.

Certo, la società controlla quasi il 40% del mercato dell’e-commerce negli Stati Uniti e ha generato ben 66,5 miliardi di dollari di vendite nei negozi online solo nel primo trimestre; ciò ha portato gli investitori a concentrare la maggior parte della loro attenzione sulla recente flessione del business dell’e-commerce di Amazon.

Tuttavia, è importante notare che Amazon genera la maggior parte dei suoi profitti dalla sua divisione di cloud computing in rapida crescita. E quell’affare sta andando a gonfie vele.

Amazon Web Services (AWS) ha aumentato le entrate del 37% a 18,4 miliardi di dollari solo nel primo trimestre; il reddito operativo è aumentato di un 57% ancora più impressionante, a $ 6,5 miliardi.

Sorprendentemente, AWS è stata in grado di aumentare le sue vendite a un ritmo straordinario ed espandere i suoi margini di profitto nonostante i migliori sforzi di Microsoft e di Google per strappare quote di mercato.

AWS sembra avere grandi prospettive di crescita, perchè i dati sembrano dire che la crescita non si fermerà qui. Infatti, secondo Grand View Research, il cloud computing rappresenta un mercato globale gigantesco che dovrebbe espandersi del 19% all’anno fino a oltre 1,2 trilioni di dollari entro il 2028.

Ad oggi, AWS è il leader indiscusso in questo settore così in forte espansione, con una quota di mercato di circa il 33%, secondo Synergy Research Group.

Quindi, è il momento di acquistare azioni di Amazon?

Con le azioni in calo, gran parte dei rischi a breve termine per le operazioni di e-commerce di Amazon si riflettono nel prezzo delle azioni, il quale, ad oggi, sembra sottovalutare le opportunità a lungio termine legate al settore del cloud computing.

Proprio per questo. potrebbe essere un buon momento per considerare le azioni Amazon.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: News

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *