I Millennial Rifiutano di Affidarsi ai Consulenti Finanziari?

Il mondo cambia, e anche la realtà economica e legata agli investimenti è destinata a mutare. Non è un segreto che internet abbia  cambiato il rapporto tra gli investitori e gli investimenti. Sempre meno persone (almeno tra le più giovani) si affidano a Istituti “vecchi” come le Poste, preferendo le piattaforme online.

Proprio per questo i dati mostrano un allontanamento delle nuove generazioni, i cosiddetti “Millenials”. dalla consulenza finanziaria. 

Secondo questi resoconti, infatti, millennial sono sempre più autonomi nella gestione degli investimenti, grazie proprio all’aumento delle piattaforme di investimento digitale, delle app finanziarie e delle chat sui social media.

Si tratta di un dato positivo?

Ni. Per quanto ormai i classici istituti di investimento e la consulenza bancaria offrano ormai pacchetti  poco convenienti a causa dei costi, è anche vero che queste nuove generazioni sono molto più soggette al rischio, sia a causa della complessità del mercato, sia alla presenza di strumenti molto accessibili ma non sempre regolamentati, sia a causa della scarsa esperienza.

Molti ragazzi si fanno tentare dalle promesse di rendimenti davvero interessanti, ma legati ad un alta volatilià o a n’incertezza del futuro dell’investimento stesso (basta vedere la notorietà tra i più giovani delle criptovalute). Questi nuovi investitori, quindi amano il rischio (forse in maniera avventata e inconsapevole) e prediligono vie e investimenti che probabilmente i consulenti, al di là dei guadagni che potrebbero trarre, sconsiglierebbero per semplice buon senso.

Così ci rimettono tutti…

E’ facile intuire che questo approccio dei nuovi investitori non va solo a discapito dei consulenti, ma anche degli investitori stessi, che rischiano di compiere scelte azzardate e poco ponderate.

Qual è la soluzione?

La soluzione è, come sempre, nel mezzo. E’ vero, il mondo degli investimenti è cambiato, sta cambiando e cambierà ancora, e sarebbe sciocco restare fossilizzati su vecchi approcci che (basta leggere le documentazioni dei vari investimenti proposti da Banche e Istituti Assicurativi) oggettivamente non sono più convenienti e tendono spesso a limitarsi ad arricchire la macchina stessa.

Tuttavia, è sconsiderato anche informarsi su internet senza scegliere in modo adeguato le fonti e rifiutando a priori una guida esperta.

Questo non significa doversi mettere in modo cieco nelle mani di un consulente, ma cavalcare la voglia di essere indipendenti e autodidatti e sfruttare questa energia per agire da soli, sì, ma in modo formato.

Infatti, i Millenial stanno rifiutando il ruolo tradizionale svolto dai consulenti finanziari nelle generazioni precedenti, questo anche perchè sono in pochi ad aver adattato le strategie alle nuove esigenze di clienti  e potenziali clienti.

Le strategie di investimento si sono evolute negli ultimi decenni, dunque anche il processo impiegato dai consulenti dovrebbe evolversi”.

Dall’altra parte, questi imvestitori dovrebbero essere meno sicuri di sé e capire che è necessario avere una certa preparazione per investire, per mettere a punto una strategia solida e non perdere tutto. 

La formazione

Per fortuna ci sono anche realtà che propongono un approccio di consulenza che non prevede la gestione dei soldi, ma fornisce gli strumenti per gestirli da sè, assecondando questa giusta voglia di essere autonomi e consapevoli del percorso che si è intrapreso in questa era così complessa e incerta in cui i Mercati e gli strumenti che offrono sono sempre più variegati e numerosi.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore - Co-fondatore di Affari Miei Società di Consulenza Finanziaria Indipendente
Ha iniziato il suo percorso nel 2014 scrivendo i primi articoli su Affari Miei. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l'economia e la finanza conseguendo un Master Executive in Consulenza Finanziaria Indipendente.
Categorie: News

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *