Finint Online, il nuovo Deposito Vincolato con Rendimenti fino all’1,6%

Il covid ha portato molte conseguenze: tra queste, anche il fatto che nei conti deposito degli italiani vi è più liquidità, a causa del fatto che durante i lock-down non è stato possibile spendere, viaggiare, cenare fuori… e non dimentichiamo che a causa dell’incertezza per il futuro, sono stati in molti a risparmiare di meno per fronteggiare eventuali imprevisti.

Per questo, Banca Finint ha messo a punto un’offerta di Deposito Vincolato chiamato “Finint Online”, pensata per imprenditori e privati.

Il conto vanta molta semplicità di utilizzo, zero spese, facilità di attivazione: si può usare sia da casa che da smartphone.

Il prodotto di risparmio retail di Banca Finint è già disponibile, e si affianca al conto corrente Finint Online, attivabile a sua volta a distanza: semestralmente vengono accreditati gli interessi maturati dal deposito.

Ma conviene Finint Online? Vediamo cosa c’è da sapere su questo strumento.

La situazione attuale: ecco i dati

Le rilevazioni di Banca d’Italia indicano che nel periodo che intercorre da fine febbraio a fine agosto 2020 i depositi delle imprese sono aumentati di 56,5 miliardi di euro.

Inoltre, nello stesso lasso di tempo, le famiglie hanno aumentato la disponibilità sui depositi bancari per un valore di oltre 22,5 miliardi di euro.

L’ABI ha continuato a registrare la crescita dei depositi bancari anche durante il mese di settembre (+8% anno su anno) a quota 1.682 miliardi di euro (di cui di cui 400 miliardi in depositi vincolati) in aumento di 125 miliardi.

Insomma, è plausibile che le banche inizino a elaborare strategie per offrire più strumenti ai loro clienti.

Due parole sulla Banca

Banca Finint è una banca italiana con sede a Conegliano: l’ obiettivo è quello di offrire ai clienti sicurezza e trasparenza: lo si può giudicare dal l’indice di Solidità Patrimoniale CET1, pari a 37,1% a livello individuale e 14,3% a livello consolidato di Gruppo.

Come funziona Finint Online?

Per avere il conto Finint Online, devi compilare il form sulla pagina ufficiale, con la richiesta per attivare il tuo  conto corrente Finint Online. Dovrai inviare un bonifico di riconoscimento.

Entro un massimo di 48 ore ti verrà comunicata l’attivazione del rapporto. A questo punto puoi connetterti all’area riservata, accedere al conto e attivare in totale autonomia uno o più Depositi Vincolati Finint Online.

Per la procedura ti occorranno:

  • Documento d’identità
  • Codice fiscale
  • Cellulare
  • Indirizzo email
  • IBAN di un conto a te intestato

Ti servirà per inviare il bonifico di riconoscimento valido ai fini dell’apertura del conto, come previsto dalla normativa. Basta un solo euro.

Ma i rendimenti?

Quanto rende il deposito Finint Online? Ti vengono offerte quattro diverse opzioni di vincolo, che partono da una durata minima di 12 mesi ad una durata massima di 36 mesi, per un minimo di 10.000 euro ed un massimo di 500.000 euro.

Ecco i rendimenti disponibili oggi:

  • 12 mesi: 1,00%   
  • 18 mesi: 1,15% 
  • 24 mesi: 1,25% 
  • 36 mesi: 1,60%

Una volta attivato il vincolo gli interessi verranno liquidati semestralmente, direttamente sul conto corrente Finint Online.

Posso svincolare anticipatamente?

Non è possibile svincolare le somme prima della scadenza del deposito. La Banca si riserva tuttavia la facoltà di valutare ad hoc singole richieste di svincolo giustificate da situazioni eccezionali.

Conviene?

Per ora il prodotto è ancora molto recente e quindi non è possibile esprimere delle opinioni precise. Per quel che ne sappiamo ora, possiamo dire che un conto deposito può essere una buona soluzione per chi non ha grandi capitali da investire e sta cercando una soluzione per accumulare capitale.

Magari, invece, stai cercando un conto deposito da avere a tua disposizione per conservare i soldi cuscinetto per le emergenze, perchè altri capitali li hai investiti in altri modi.

In ogni caso, anche quando valuti un deposito per questi motivi t ricordo di valutare:

  • la durata del vincolo;
  • i guadagni netti.

Ad esempio, è vero che l’1,60% è un buon rendimento (considerando il momento storico che stiamo vivendo), ma siamo sicuri che siano netti?

Infatti, il rendimento netto dei vari vincoli è il seguente:

  • 12 mesi: 0,74%
  • 18 mesi: 0,85%
  • 24 mesi: 0,93%
  • 36 mesi: 1,18%

Non dico che non siano comunque convenienti, ma una persona un po’ impulsiva potrebbe non badare a questo “dettaglio”.

Il vantaggio è sicuramente l’assenza di altri costi, esclusa appunto l’imposta di bollo al 20% all’anno… Lo svantaggio è l’impossibilità di svincolare prima del tempo, quindi valuta bene la durata del deposito, specialmente se vi stai versando somme per le emergenze.

Conclusioni

Il conto deposito può essere una delle armi dei risparmiatori, ma non può essere l’unica degli investitori. Se ti avvicini per la prima volta a questo mondo, ti consiglio di valutare gli strumenti della mia Academy, come Easy Investments Formula, pensata per chi si approccia per la prima volta al mondo degli investimenti, ma vuole diventare padrone del suo futuro.

Qui, invece, puoi leggere le guide del mio blog divise per percorsi tematici: non dimenticarti di sfogliare il mio sito, troverai moltissimi spunti di riflessione!

A presto!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


 

Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi Investire con Buon Senso?
Le banche e i consulenti ti hanno raccontato tantissime bugie. Per investire serve buon senso, accedi subito al mio report!