Assicurazione Sanitaria Viaggio: Guida alla Tutela Durante le Tue Vacanze!

Stai per partire e stai pensando di stipulare un’assicurazione sanitaria? Viaggio di piacere o di lavoro che sia, una polizza potrebbe essere fondamentale qualora si verificassero alcuni imprevisti.

La vacanza è infatti un momento di svago e di relax, dedito al divertimento e alla scoperta. Ma purtroppo non sempre va tutto liscio e secondo i programmi prestabiliti. Inconvenienti e incidenti possono rovinare il nostro periodo di permanenza all’estero. E lo stesso vale per coloro che viaggiano per lavoro.

Di certo non si può controllare e prevedere tutto, ma limitare i danni e viaggiare sicuri è in nostro potere. Con questo articolo ti darò qualche utile dritta proprio a questo proposito.

Se stai pensando di partire o stai pianificando il tuo viaggio imminente, sappi che un’assicurazione sanitaria può tutelarti, soprattutto se la meta è un Paese in cui l’assistenza sanitaria non è pubblica o è sconsigliabile e le strutture private richiedono pagamenti onerosi.

In molti di questi casi aver stipulato un’assicurazione può limitare i danni e fornirti un concreto aiuto per risolvere questi spiacevoli inconvenienti.

Pensaci e continua a leggere se vuoi tutelarti e pianificare al meglio la tua prossima vacanza!

Assicurazione Sanitaria per il Viaggio, cos’è?

L’assicurazione di cui ti sto parlando è una tipologia di assicurazione sanitaria che ti permette di fare viaggi sicuri. Ma in che modo?

Generalmente questa pratica può tutelarti e farti viaggiare sereno perché – in caso di necessità – è in grado di coprire gli interventi medici, gli acquisti dei farmaci e le eventuali spese di ricerca e salvataggio durante il tuo viaggio all’estero, tenendo presente le specificità dei sistemi sanitari dei Paesi scelti come meta.

I primi servizi garantiscono una copertura assicurativa basilare: quando si sceglie di partire munendosi di assicurazione per i viaggi all’estero, ma ciò non toglie che essa possa includere anche alcune opzioni aggiuntive, come l’assistenza ai parenti, l’assistenza casa, o l’assistenza su strada, tutti aspetti che approfondirò nel corso di questo articolo per farti conoscere a fondo questo argomento e permetterti di avere un adeguato bagaglio di informazioni per destreggiarti nell’universo delle assicurazioni sanitarie alla tua prossima partenza.

Stipulare questo tipo di polizza è sicuro?

Questa domanda è più che legittima, visto che il tuo intento sarebbe proprio quello di stipulare un’assicurazione valida ll’estero per aumentare la tua sicurezza e stare più tranquillo davanti a eventuali imprevisti.

Purtroppo non posso risponderti in maniera assoluta e categorica, ma per avere qualche garanzia in più è importante affidarsi a compagnie assicurative serie, solide e riconosciute in grado di offrirti la possibilità di scegliere le opzioni che fanno al tuo caso, più adeguate alle tue esigenze, al tipo di viaggio che intendi intraprendere e alla meta, come Allianz Global Assistance, Columbus Assicurazioni o Europ Assistance o Holins.

Caratteristiche

Ti ho già detto in che cosa consistono generalmente le assicurazioni viaggio, ma è arrivato il momento di scendere nei dettagli e di parlare di tutte le loro caratteristiche.

Come hai avuto modo di intuire, stipularle può tornarti utile se durante il tuo viaggio – e per l’intera durata del tuo soggiorno – subentrano problemi sanitari quali malattie o infortuni.

Con un’assicurazione sanitaria per i tuoi viaggi hai diritto a una continua e adeguata assistenza sanitaria/medica h24 e 7 giorni su 7, indipendentemente dalle specificità del sistema sanitario vigente nella meta della tua permanenza.

In particolare, essa prevede la copertura integrale delle spese mediche necessarie per la cura di un eventuale infortunio accaduto durante il viaggio o per analisi ed esami specifici a diagnosticare la gravità della patologia e a curarla.

Inoltre, può prevedere l’assistenza domiciliare integrata qualora ce ne fosse bisogno, oppure garantirti anche la tutela legale durante la permanenza. In molti casi, se dovessero verificarsi episodi di incomprensioni linguistiche, ti sarà affiancata la figura di un traduttore che provvederà a sciogliere i nodi linguistici e, qualora fosse necessario, tradurrà la tua cartella clinica.

Inoltre, l’assicurazione sanitaria assicura viaggi anche facendo fronte agli imprevisti che possono sorgere e adattandosi alle esigenze del caso che spesso prevedono rientri anticipati in Italia o prolungamenti della permanenza nei Paesi esteri.

Infortuni o malattie possono impedire di ritornare nel giorno previsto dal programma o, al contrario, obbligano a posticipare la partenza ove le condizioni fisiche non permettono spostamenti repentini.

In situazioni di questo genere l’assicurazione si occupa proprio di monitorare la degenza ospedaliera del cliente e di organizzare un rientro anticipato o posticipato in Italia, coprendone tutte le spese.

E non solo. Talvolta l’assicurazione provvede a organizzare e pagare il viaggio anche a un familiare che possa offrire assistenza al degente. L’assistito, inoltre, grazie all’assicurazione  può usufruire di una consulenza telefonica con medici italiani che saranno a sua disposizione 24 h su 24 per offrire supporto medico e per illustrare le adeguate terapie da intraprendere.

In poche parole…

Ora che hai le idee più chiare, ti riassumo in maniera schematica e immediata quali sono le principali spese che l’assicurazione sanitaria viaggi all’estero copre:

  • spese sanitarie per gli interventi medici;
  • spese necessarie all’acquisto di farmaci per le cure della malattia o dell’infortunio subito;
  • costi relativi alla degenza nell’ospedale straniero;
  • spese per eventuale ricerca e salvataggio dell’assistito;
  • spese per nuovi viaggi di ritorno in date anticipate o posticipate;
  • spese per la degenza di un familiare che offre assistenza.

Di solito il pagamento delle spese sanitarie avviene in modo diretto, attraverso una linea di comunicazione finanziaria tra l’assicurazione e gli enti ospedalieri e medici stranieri, ma qualora non ci fosse questa possibilità sarà il paziente a dover anticipare le spese.

La compagnia assicurativa è ovviamente obbligata a rimborsare le spese alla vittima il prima possibile.

Ulteriori servizi

Fino a questo punto ti ho parlato della copertura delle spese strettamente sanitarie, ma ci sono anche dei servizi ulteriori garantiti dall’assicurazione, quali la protezione degli effetti personali e del bagaglio in caso di furto, incendio o problemi causati dal vettore aereo.

Quindi, con un’assicurazione viaggi ti vengono assicurate valigie, borse, zaini oltre ad attrezzature sportive, personal computer, smart phone, mp3, tablet, passeggini, carrozzine ecc.

Non sono da sottovalutare anche alcune opzioni aggiuntive della polizza che, talvolta, possono rivelarsi molto utili e che riguardano le persone o le cose che non intraprendono il viaggio all’estero, ma rimangono in Italia.

L’assicurazione può garantire un controllo e un’assistenza ai propri cari o ai propri beni anche quando non si è presenti, attivando a scelta l’assistenza parenti, l’assistenza casa o l’assistenza su strada.

L’assistenza parenti consente di fornire un’assistenza sanitaria d’emergenza ai parenti che rimangono in Italia ed eventuali coperture mediche e ospedaliere.

Con l’assistenza casa puoi ricevere assistenza in caso di furti nella tua abitazione, incendi o altri imprevisti che possono accadere durante la tua assenza.

L’assistenza su strada, invece, riguarda i viaggi che affronti percorrendo in auto le strade europee. Per qualsiasi problema accaduto nella tua auto o in quella presa a noleggio, potrai ricevere l’assistenza più adeguata, che può consistere in un semplice intervento meccanico fino all’intervento più complesso in caso di incidente.

Costi

Informarti sui costi precisi non è semplice perché il prezzo effettivo varia molto a seconda delle opzioni che scegli.

Il tuo preventivo può cambiare notevolmente a seconda della durata del viaggio, del motivo del viaggio, della destinazione, del numero di viaggiatori, delle coperture che scegli, di quelle escludi, delle esigenze che hai come viaggiatore e della tipologia di viaggio intrapreso.

Per esempio, l’assicurazione può coprire le spese sanitarie di un viaggio singolo oppure, se ti capita di viaggiare più volte all’anno per svago o per lavoro puoi scegliere l’assicurazione annuale e multiviaggio. Inoltre, essa può includere o escludere l’annullamento del viaggio o del volo o la garanzia bagaglio.

Si tratta di un prodotto con un altissimo margine di personalizzazione e questa caratteristica determina anche un’ampia fascia di prezzi.

Di sicuro la più vantaggiosa economicamente può rivelarsi l’assicurazione annuale multiviaggio se si preveda di effettuare più viaggi nell’arco di 12 mesi. Prezzi più alti per una polizza famiglia, ma bisogna tenere presente che sono comunque assicurati tutti i familiari, anche qualora viaggino separatamente.

Dopo queste premesse, per farti orientare, ti fornisco dei dati che si riferiscono a un viaggio che può avere una meta europea o extraeuropea della durata di una settimana con delle coperture sanitarie basilari, stipulate con una solida compagnia assicurativa: le spese da affrontare vanno da un minimo di 45 euro a persona fino a un massimo di 100 euro a persona.

Come stipularla?

E adesso vediamo come stipulare questo tipo di copertura:

  • direttamente online con preventivo e scelta delle opzioni;
  • recandoti nella sede della compagnia scelta con la consulenza di un agente che può valutare le tue esigenze personali.

Opinioni di Affari Miei

Ora che sei preparato su che cosa ti può offrire questo strumento ti dico anche la mia opinione a riguardo.

Di sicuro si tratta di una spesa aggiuntiva rispetto al costo del viaggio, ma di sicuro di permetterebbe di stare più tranquillo e di limitare i danni in caso di problemi.

Ti consiglio di valutare attentamente le varie offerte presenti sul mercato e di scegliere in modo oculato le opzioni giuste in base alla tua situazione, ricordandoti che in alcuni casi le assicurazioni non effettuano risarcimenti:

  • danni causati da eventi naturali;
  • danni dovuti a scioperi o guerre;
  • danni subiti in Paesi con limitazioni imposte dalle autorità pubbliche competenti;
  • danni per furti avvenuti in camera d’albergo di oggetti rubati non riposti nella cassaforte o nel deposito appropriato.

Quando l’Assicurazione Sanitaria viaggio fa per te

Ti conviene fare affidamento a questo strumento:

  • se viaggi spesso durante l’anno;
  • se la meta del tuo prossimo viaggio è un Paese in cui l’assistenza sanitaria non è statale, è inadeguata e le strutture private hanno costi elevati;
  • se vuoi viaggiare sicuro, limitando eventuali danni economici e in termini di stress.

Quando non fa per te

 Invece, potresti evitare di optare per queste polizze:

  • se viaggi prevalentemente in Italia;
  • se la tua situazione economica attuale non ti permette di affrontare ulteriori spese preventive.

Conclusioni

Ora che sei preparato sulle caratteristiche di un’assicurazione sanitaria per i viaggi, valuta attentamente la tua situazione e confronta più preventivi per accertarti di scegliere quella con più garanzie e più conveniente.

Prima di stipulare l’assicurazione sanitaria per il tuo viaggio all’estero confronta le polizze viaggio e scegli quella più conveniente e più adatta a tutelare la tua vacanza continuando a informarti su Affari Miei, dove trovi un’intera sezione dedicata alle polizzenon solo per le tue vacanze ma anche nella quotidianità e, perchè no, come possibile investimento: qui ti spiego tutto!

Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *