Tassazione eToro: Come Funziona il Regime Dichiarativo

Come gestire la tassazione eToro? Se investi su questa piattaforma sicuramente ti sarai chiesto come gestire i tuoi guadagni in sede di dichiarazione dei redditi.

Preoccuparsi è indispensabile per evitare multe anche molto salate! Non ci si può nascondere dietro un “non lo sapevo”: siamo grandi e responsabili e preoccuparci delle tasse è compito nostro, e resta nostra responsabilità anche se decidiamo di farci seguire da un commercialista.

Dunque continua a leggere: in questa guida vedremo come pagare le tasse eToro ed essere in regola con il fisco.

Regime fiscale eToro

Non tutti ci pensano, ma quella degli investimenti tramite questi broker è un’attività da cui possono scaturire profitti anche importanti: per questo, chi vi si dedica, non può ignorare gli aspetti burocratici e fiscali, e deve informarsi su ogni aspetto.

Senza troppi giri di parole, il regime di eToro è dichiarativo. 

Come funziona?

Pagare le tasse con  i broker come eToro non è difficile, ma, proprio in virtù del regime dichiarativo, eToro non fa da sostituto d’imposta.

Cosa significa? In poche parole significa che ciò che guadagnerai verrà mostrato sul tuo profilo al lordo delle imposte: la cifra che consulterai dal tuo profilo va ancora affinata, perchè comprende le tasse… la detrazione non avviene in automatico, come molti, sbagliando, pensano: è l’investitore che deve dichiarare l’entrata.

Come dichiarare?

Arrivati a questa conclusione ti starai chiedendo come fare a metterti in regola.

Una parentesi sulla minusvalenza e sulla plusvalenza

Voglio aprire una parentesi dedicata ai concetti importanti di minusvalenza e di plusvalenza, che certamente avrai sentito nominare più volte.

La maggior parte degli strumenti su cui si può operare con Etoro prevedono un’imposta sostitutiva del 26%, ma ricorda che solamente le plusvalenze vengono tassate dallo Stato: questo significa che solo se otteniamo dei profitti dovremo versare le corrispettive tasse… Dunque, qualora non ottenessimo profitti, non dovremo versare nulla nelle casse dello Stato.

Esse vanno dichiarate sia quando si prelevano che quando si lasciano sul conto.Ma, attenzione, non tutti gli strumenti finanziari prevedono il pagamento del capital gain al 26 %. Su eToro sono negoziabili diversi ETF non armonizzati, per i quali la normativa prevede il cumulo di queste plusvalenze con il montante sottoposto ad aliquota Irpef tradizionale.

Per quanto riguarda le minusvalenze, queste possono addirittura essere recuperate entro 4 anni, ovviamente seguendo l’iter.

L’iter prevede che, anche se non è obbligatorio dichiarare le minusvalenze, solo se lo farai potrai andare a recuperare.

eToro, infine, essendo un conto estero prevede il pagamento dell’IVAFE che è una sorta di imposta di bollo per i conti esteri nella misura dello 0.2 %

Ma come fare quindi in buona sostanza a dichiarare?

Le strade tra cui scegliere sono due.

#1 Il commercialista

Molti dei miei studenti (e io stesso, a dirla tutta) in passato si affidavano al commercialista. Di solito si fa così: ci si reca al CAF o presso lo studio professionale di chi ci segue e ci si rimette nelle sue sapienti mani.

Di buono c’è che eToro, anche se non costituisce sostituto d’imposta, permette di accedere e di scaricare lo storico che comprende ogni posizione aperta o chiusa nel corso dell’anno, con cui compilare il modello unico oppure il modello 730, intorno ai mesi di febbraio-marzo.

Onestamente, anche se detto così questo procedimento può sembrare semplice (cosa c’è di più facile che delegare ad un altro?), io in prima persona  -e molte persone che conosco- non si sono trovate molto bene a delegare questa funzione al proprio commercialista.

Questo accade perchè il 99% dei commercialisti non sa gestire questo procedimento (siamo in pochi in Italia a investire così, e la normativa è in trasformazione) e quindi si subiscono rallentamenti.

Io onestamente vivevo con l’ansia che qualcosa andasse storto e di dover pagare multe salate per qualche inadempienza.

Così ho cercato una nuova strada per semplificarmi la vita.

#2 MoneyViz

Se non vuoi più correre rischi, puoi fare come me ed affidarti alla start-up fintech italiana Moneyviz (qui la recensione), la quale offre un servizio dedicato solo ad eToro che ti permette in pochi click di curare tutti gli adempimenti fiscali.

Infatti questa piattaforma ti permette di gestire i tuoi investimenti e essere un regola con il fisco, grazie a un lavoro di elaborazione di dati automatico e ai consigli dedicati.

MoneyViz ti permette di importare i dati dai conti dai quali stai investendo: con eToro puoi godere dellimportazione automatica

Inoltre, puoi trovi grafici aggiornati in tempo reale e puoi seguire l’andamento dei tuoi portafogli.

Puoi provare subito il servizio dedicato ad eToro iscrivendoti gratis qui.

Perchè preferire MoneViz? Opinioni di Affari Miei

Arriviamo al dunque: le mie opinioni, lo avrai capito, sono a favore di MoneyViz. Non perché io sia contrario al lavoro dei commercialisti, ma perché questo genere di conteggio è poco conosciuto e quindi comporta una perdita di tempo maggiore e più perplessità.

MoneyViz è la soluzione che ti consiglio per gestire il tema del pagamento delle tasse eToro  perché:

  1. ha un team dedicato che ti assiste;
  2. fa tutto in automatico;
  3. è sicuro che non sbagli perché dietro c’è un team di commercialisti specializzato, sono gli unici in Italia a farlo così efficacemente.
  4. ti fornisce un modello precompilato per Etoro (dei quardi RW-RT-RL e RD) che puoi utilizzare per compilare in autonomia il tuo Modello Redditi oppure consegnare al commercialista per integrarlo con eventuali altri investimenti.

Pagare le tasse sui tuoi guadagni sarà finalmente un’operazione semplice, anche per i broker che non fungono da sostituto d’imposta.

Non ti resta che provare il servizio!

Iscriviti Gratis Qui

Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.
Categorie: Broker

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *