La Prima Volta Che ho Cercato su Google “Come Investire” Non si Scorda Mai

Vuoi scoprire perché la finanza personale è un viaggio incredibile che puoi condividere insieme a me?

Se sì, continua a leggere.

La “prima volta” non si scorda mai!

Credo di aver fatto la prima ricerca su Google collegata agli investimenti 7 anni fa.

Probabilmente sarà stato marzo del 2013, avevo 23 anni ed avevo iniziato a guadagnare qualche soldo da poco nel mentre studiavo all’Università e cercavo dei modi per mantenermi.

Non appena ero riuscito ad avere una qualche forma di entrata, complice il fatto che avevo vitto e alloggio garantiti da una borsa di studio dell’Università di Salerno, mi sono trovato ad avere qualche migliaio di euro e, come per magia, sono andato a chiedere a Google come avrei dovuto investire i miei soldi.

Con mia grande sorpresa, mi resi conto subito che gran parte dei contenuti che trovavo nei siti e su Youtube mi “incitavano” a fare cose che mi sembravano rischiose e complesse tipo il trading (all’epoca andava di moda il forex!) o, in ogni caso, si rivolgevano a persone che avevano molti più soldi di quelli che avevo io.

Insomma, capii all’epoca quello che dico spesso richiamando un antico proverbio popolare:

“Senza soldi non si cantano messe”.

Mi resi conto, quindi, che il miglior investimento che potessi fare in quella fase della vita era smettere di perdere tempo dietro cose che non erano per me e, piuttosto, sarebbe stato meglio proseguire il mio percorso di crescita.

La mia vita è andata avanti

Nel giro di qualche anno mi sono laureato.

Ho investito tutto quello che riuscivo a guadagnare in libri, corsi e manuali per potermi creare una professionalità facendo ciò che amavo (scrivere) e, passo dopo passo, ho spostato il mio interesse sulla finanza.

Nell’ottobre del 2014, un anno e mezzo dopo circa, ho fondato Affari Miei con l’idea di farne un progetto editoriale: se mi hai conosciuto in quella fase, forse ti ricordi delle origini 😉

Sono diventato un imprenditore digitale perché ho indirizzato le mie competenze dell’epoca verso vari progetti online (Affari Miei è l’unico mio business dove compaio in prima persona ma ne ho diversi, ormai in tutto il mondo) ed ho continuato a fare quello che predico:

risparmiare, guadagnare, gestire ciò che guadagno ed il know how che apprendo e investire.

Nel febbraio del 2015 mi sono laureato in Giurisprudenza ed il giorno della discussione della tesi di laurea mi veniva quasi da sbadigliare perché, mentre gli altri mi facevano gli auguri e mi chiedevano se avessi intenzione di intraprendere la carriera di avvocato, i miei progetti online mi facevano guadagnare circa il triplo di quello che era il reddito (purtroppo basso) della mia famiglia d’origine.

Avrei potuto montarmi la testa o pensare di essere “arrivato” ma, no, non fa parte di me.

Pochi mesi dopo lasciai la Costiera Amalfitana e mi diressi a Torino dove, a fine 2016, avrei fondato la mia società e nel 2017 avrei acquistato il mio primo immobile.

Solo sul finire del 2015, quando mi resi conto che il mio conto in banca era diventato “dignitoso” per poter pensare veramente ad investire, tornai a chiedermi seriamente cosa avrei dovuto fare.

In realtà non feci neanche in tempo a rifletterci che, improvvisamente, la banca presso cui avevo i soldi cominciò ad invitarmi in filiale “per conoscerci” e propormi delle “soluzioni di investimento adatte a me”.

Avevo già iniziato a studiare e già avevo capito come funziona la giostra che è dietro il sistema bancario ma, incuriosito, andai lo stesso ai vari appuntamenti per avere conferma di ciò che credevo.

Cominciai ad investire in borsa in quegli anni ed iniziai a fare, non senza commettere errori, le cose che oggi insegno in maniera chiara e precisa ai miei studenti avanzati.

Man mano che imparavo, oltre a curare sempre meglio il mio patrimonio che continuava a crescere, miglioravo costantemente i contenuti del blog la cui evoluzione ha seguito decisamente il mio cammino nel mondo del denaro.

Nel 2018 ritenni di essere pronto per iniziare a vendere una parte della conoscenza acquisita sul campo dopo ore interminabili di studio e pratica e diedi vita a quella che poi sarebbe diventata l’Academy di Affari Miei da cui sarebbero poi emersi “Easy Investments Formula” e “Fast Investments Planner”.

Ho cercato di sintetizzarti in breve il mio cammino perché la lezione più importante che ho imparato è la seguente:

Non c’è crescita economica se non c’è sviluppo individuale.

Ogni volta che mi sono posto delle domande sui soldi mi sono sempre reso conto che avrei potuto risolvere il problema soltanto migliorando me stesso.

Questo vale sia se non hai una lira che se hai un milione di euro investito in maniera pessima.

Tutti possiamo e, se abbiamo un minimo di ambizione, dobbiamo migliorare sempre.

Grazie a questo spirito e proprio per via di questa importante lezione che ho appreso ho deciso di organizzare il summit online “Personal Finance Weekend”.

Nel corso dell’evento gratuito interverranno alcune delle persone più competenti e capaci che ho conosciuto negli ultimi 7 anni dalle quali potrai portare a casa una montagna di valore.

Potrai seguire l’evento in diretta gratuitamente perché ho deciso di “restituire” alla rete una parte del benessere e del successo che mi ha permesso di ottenere.

Dal momento che credo che le informazioni siano il bene più prezioso di cui possiamo disporre, preparati a riceverne tantissime da persone che si sono distinte nei vari ambiti della finanza personale.

Se non ti sei ancora prenotato, blocca subito il tuo biglietto e, soprattutto, non prendere impegni per il 3 ed il 4 luglio.

Chest’è…come amo dire.

Ci vediamo sul web!

Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *