Imposta di Successione in Aumento: Che Fare?

Recentemente i giornali hanno ripreso a parlare dell’aumento dell’imposta di successione che, secondo alcuni partiti politici, dovrebbe essere all’ordine del giorno.

Non mi interessa commentare i fatti politici, lo scopo di questo messaggio è quello di entrare nel vivo della gestione del patrimonio che è ciò che mi compete.

Le imposte di successione in Italia sono tra le più basse al Mondo: i politici lo sanno perfettamente, infatti toccare questo aspetto potrebbe essere un obiettivo dei governi futuri se fosse necessario aumentare il prelievo fiscale.

Se stai pensando ai tuoi eredi ed al trasferimento del patrimonio o se devi ricevere un’eredità non puoi ignorare questo aspetto, anzi, ti invito a prestare attenzione.

In Italia, infatti, l’eredità rappresenta un passaggio fondamentale nella costruzione dei patrimoni.

A parte poche persone, tutti o quasi vivono aspettando che i nonni o i genitori gli lascino qualcosa: che siano patrimoni miliardari o case di periferia per “risparmiare l’affitto”, il tema di ciò che si riceverà in eredità caratterizza la vita di milioni di persone.

Per molti l’eredità è un vero game changer: per gli abitanti di un Paese come il nostro con l’ascensore sociale bloccato, i giovani che faticano a trovare un impiego gradito ed i salari fermi da tanti anni, ricevere dei soldi o dei beni può rappresentare un punto di svolta straordinario.

I Millennials (ma anche i loro genitori) sono esattamente in questa situazione e come consulente finanziario indipendente vengo a conoscenza quotidianamente di storie come queste.

Cosa succederà nei prossimi anni?

Prima o poi arriverà una riforma delle imposte di successione perché, ad oggi, la normativa è oggettivamente favorevole rispetto agli altri Paesi europei.

Non conta quando questo avverrà e non ci interessa perché purtroppo io e te non possiamo farci nulla.

L’unica nostra arma si chiama pianificazione successoria: se senti vicini questi temi, non puoi disinteressartene perché toccheranno direttamente i tuoi interessi ed è bene che cominci a farti le giuste domande.

Per esempio:

Ho fatto testamento?”

“Sono sicuro che lo scenario da me ipotizzato corrisponda alla realtà?”

“Sono sicuro che i miei eredi non litigheranno alla mia morte?”

“Posso prevenire cause e liti di vario tipo?”

“Ho già fatto donazioni in vita? Posso farne ancora?”

“Devo ereditare io: sono sicuro che i miei genitori o nonni abbiano pianificato bene la propria successione?”

“Ho quantificato le imposte da pagare?”

“Ho allocato bene le mie risorse finanziarie?”

Queste sono alcune delle domande alle quali aiuto a dare risposta durante le consulenze successorie e che ho trattato durante il mio percorso formativo “Successione Serena”.

Ti invito a rifletterci seriamente perché se sei nella situazione da me descritta le leggi potrebbero cambiare in tempi rapidi e non possiamo permetterci di essere impreparati.

Pensaci… that’s your money!


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Consulente Finanziario Indipendente e Co-Fondatrice di Affari Miei
Si è avvicinata al mondo della finanza per passione co-fondando Affari Miei nel 2014. Oltre all'abilitazione per l'esercizio della professione ha approfondito i suoi studi seguendo seminari e master formativi in Wealth Management e Protezione Patrimoniale.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *