Obbligazione con rendimento del 12,5%: Carnival Cruise Line. Ma attenzione ai rischi!

In tempi così particolari è possibile investire in obbligazioni ad elevato rendimento? La risposta è “si”, ma ad una condizione: attenzione ai rischi!

L’emergenza COVID-19 ha certamente impattato negativamente in molti comparti dell’economia e certamente quello turistico non ne è uscito indenne, anzi su di esso si è abbattuto una crisi profondissima, difficilmente prevedibile e dalla durata praticamente incerta.

Oltre al turismo terrestre anche quello marittimo, costituito per la maggior parte da quello crocieristico, è stato investito da un’ondata di cancellazioni da ogni parte del Mondo con la conseguenza che le grandi compagnie hanno bisogno di liquidità per sostenere flotte ferme e personale di bordo senza occupazione.

Il bisogno imminente di liquidità ha spinto le grosse compagnie ad emettere obbligazioni con tassi molto interessanti (fino al 12,5%), ma attenzione alto rendimento = alto rischio.

Le obbligazioni di Carnival Cruise Line al 12,5%

Tra le migliori compagnie crocieristiche al mondo figura Carnival Cruise Line, fondata a Miami ormai 50 anni fa e che ingloba diversi marchi di crociere tra cui l’italiana Costa Crociere. Era un’azienda molto fiorente, prima del COVID-19 ed il passato è d’obbligo in questi casi visto che non si sa come evolverà il turismo e quando potremmo ritornare a viaggiare.

Lo stop del turismo ha avuto un grosso impatto sul titolo azionario dell’azienda che ha che è crollato immediatamente dopo l’annuncio della pandemia da parte dell’OMS, come si può vedere nel grafico sottostante.

Dal grafico si intuisce anche che una ripresa del titolo azionario sembra alquanto improbabile a causa anche delle restrizioni emanate a livello mondiale per limitare il contagio. Tuttavia, l’esigenza da parte di Carnival di ricevere liquidità nell’immediato l’ha portata ad emettere obbligazioni corporate per un valore di 4 miliardi di dollari che hanno avuto un buon riscontro sul mercato.

Tra le diverse obbligazioni emesse spicca quella con un rendimento garantito del 12,5% che ha un rischio altissimo essendo emessa in valuta locale e quindi in dollari piuttosto che euro. Per questo bisogna tenere conto del rischio cambio nel momento in cui si decide di inserirla nei propri portafogli.

Perché questa obbligazione è così rischiosa? Il motivo è molto semplice. Attualmente la compagnia non sta attraversando un buon momento finanziario ed è difficile avanzare una data ipotetica di ripresa dei lavori: non sappiamo se è quando si tornerà a viaggiare (ammesso che sia come l’abbiamo inteso finora!).

Di conseguenza, non è sicuro che l’azienda riesca a ripagare il debito contratto con gli investitori e dello stesso parere è il mercato che non ha mostrato interesse nei confronti del bond.

Conviene comprare queste obbligazioni?

Per effettuare le vostre valutazioni credo sia importante fornirvi alcune importanti informazioni. Il suo codice ISIN è USP2121VAE40 con un taglio minimo di 2 mila dollari con multipli di mille ed ha un rating di Baa2.

Ha scadenza di tre anni e la cedola è fissata al 12,50% ed erogata in dollari. Si tratta di una percentuale molto alta ed assolutamente non in linea con quello che può essere ad esempio un’obbligazione statale USA che offre un rendimento intorno all’1,3%.

Alla luce di queste considerazioni possiamo certamente affermare, senza alcun dubbio, che si tratta di un investimento con un grado di rischio molto elevato e non adatto a tutti. Infatti, se ritieni di voler investirci dovresti farlo destinando una piccolissima parte del tuo patrimonio, non più del 2% e solo se hai investimenti ampi e diversificati che ti proteggeranno da un possibile perdita.

Inoltre, dovresti considerare che questa obbligazione ha i seguenti punti di debolezza:

  • è uno strumento rischioso;
  • ha una scarsa liquidità;
  • c’è il rischio cambio e rischio controparte.
Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, ha sviluppato nel tempo la passione per la finanza personale e lo sviluppo individuale. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei

Vuoi Investire con Buon Senso?
Le banche e i consulenti ti hanno raccontato tantissime bugie. Per investire serve buon senso, accedi subito al mio report!