Vrbo, Case in Affitto: Opinioni sulla Piattaforma Virtuale – Scopri Come Guadagnare Affittando Casa

Hai un immobile di tua proprietà, una seconda casa, che vorresti far fruttare affittandolo? Se sì, magari hai sentito parlare di HomeAway, per godere delle possibilità offerte dalla sempre più amata sharing economy.

In realtà, ora questo sito si chiama Vrbo, e rappresenta una delle tante piattaforme virtuali in cui si possono mettere annunci di affitto e, ovviamente, anche cercare e affittare un appartamento, ad esempio per una vacanza o per un viaggio lavorativo, sia in Italia sia all’estero. Insomma, un portale dove la domanda incontra l’offerta.

Ma come funziona esattamente se vogliamo affittare un appartamento su Vrbo? In questo articolo voglio analizzare i vantaggi di sfruttare questa strategia per investire nel mattone: mi rivolgo proprio ai proprietari di casa che si chiedono se conviene affittare con Vrbo e agli aspiranti imprenditori immobiliari che stanno cercando di capire come muoversi ed avviare questo business (perché di business si tratta).

Anche se alcuni pensano che appoggiarsi a queste piattaforme (lo stesso vale per Airbnb) possa essere un modo per arrotondare le entrate, in realtà l’impegno richiesto è tale da trasformare l’attività in un vero lavoro.

Vediamolo!

Da HomeAway a Vrbo

A partire dal 27 febbraio 2020, HomeAway ha cambiato il suo nome in Vrbo. Il cambio di nome in Italia è stato un passaggio del processo di consolidamento globale annunciato già nel maggio 2019 da Expedia Group.

L’obiettivo è quello di posizionare Vrbo come principale marchio globale di alloggi alternativi. Il cambiamento ha voluto raccogliere “la sfida” rappresentata dai numerosi e diversi modi di viaggiare, dalla varietà dei posti visitati e dal gran numero di attività che ogni luogo offre.

Questa è stata la base per creare il nuovo marchio, incentrato sulle linee, che costituiscono il logo, caratterizzato anche da molti colori, proprio per rappresentare le possibilità del viaggio.

Che cos’è Vrbo?

Come ho già accennato nell’introduzione, Vrbo è una piattaforma virtuale che si occupa dell’affitto di case vacanza.

Più precisamente, questo sito internet mette a disposizione degli utenti la possibilità di inserire degli annunci, ad esempio nel caso in cui si vuole affittare una seconda casa ad altri utenti. Allo stesso modo si può cercare anche l’annuncio di una casa in affitto che fa al caso della nostra vacanza.

In questo modo Vrbo si prende cura sia dei proprietari delle abitazioni che vengono messe in affitto sul sito, sia degli affittuari che andranno a vivere in queste case per determinati periodi.

In pratica, offre il servizio di pernottamento che si potrebbe avere presso un hotel, con l’unica differenza sostanziale che i prezzi sono decisamente più convenienti e gli spazi più grandi.

Il gruppo è leader mondiale per il settore case vacanze, opera in 190 Paesi con 50 portali differenti ed è utilizzato ogni mese da 32 milioni di viaggiatori: si tratta di un’ottima base, specie se si opera in Italia visto che il nostro Paese piace tanto agli stranieri.

Come si inserisce un annuncio?

Dunque, se hai un appartamento o una casa che vorresti sfruttare affittandola ai turisti, come fare? Come inserire degli annunci? È uno strumento sicuro?

In questo senso Vrbo ti permette di guadagnare denaro sulle nostre case in modo assolutamente sicuro e conveniente, fornendoci tutto quello di cui abbiamo bisogno per gestire al meglio il nostro annuncio.

Nello specifico, per inserire un annuncio devi seguire i passi citati in seguito:

  • apri la pagina web di Vrbo;
  • Seleziona la sezione dedicata all’accesso, creando il tuo profilo come proprietario;
  • Ti verranno chieste le informazioni relativamengte alla proprietà che metti a disposizione dei turisti e che stai registrando sul sito (numero di stanze, numero di bagni e di letti);

Segui le istruzioni e attiva il tuo profilo.

Dovrai preoccuparti di:

  • Mantenere un calendario aggiornato, assicurandoti di indicare come “non disponibili” i giorni in cui la proprietà sarà occupata e di sincronizzare i calendari dei diversi siti web che utilizzi per gestire la tua casa vacanza;
  • Assicurarti che le tariffe siano accurate e competitive, indicando chiaramente i prezzi;
  • Impostare le regole della casa.

Per una migliore gestione, puoi scarica l’app Vrbo per i proprietari sul tuo telefono: così, potrai gestire le richieste e le prenotazioni ovunque ti trovi.

Inoltre, puoi impostare gli avvisi via SMS, grazie a cui le richieste di prenotazione e informazioni verranno inviate automaticamente al tuo dispositivo mobile.

Infine, ricordati di gestire il tuo annuncio attraverso l’Area Proprietario e i feed, per organizzare al meglio il calendario, le tariffe, le prenotazioni e così via: infatti, dalla tua tua Area Proprietario puoi semplificare la gestione dell’intera procedura, dalle richieste alle prenotazioni, fino ai pagamenti.

Tutto ciò che ti occorre è disponibile in Gestione prenotazioni, dove ti aspettano funzionalità di posta elettronica e tutti i principali strumenti di prenotazione necessari.

La funzione Gestione prenotazioni si adatta al dispositivo su cui viene utilizzata per facilitare le operazioni e consente di non perdere nessuna richiesta o prenotazione, anche se sei lontano da casa.

I costi

Ma quanto costa diventare collaboratori della piattaforma? Hai visto che l’impegno che richiede la gestione di un appartamento tramite Vrbo è tale da farne quasi un lavoro! Per questo, devi considerare anche i costi, così da capire se il gioco vale la candela.

Le commissioni di prenotazione si applicano agli annunci Flexi e la registrazione è gratuita. La commissione complessiva include:

  • 5% di commissione per l’importo dell’affitto, altre tariffe (ad esempio per pulizie o accoglienza di animali domestici) ed eventuali pagamenti aggiuntivi;
  • 3% di costi di elaborazione delle carte di credito calcolato sull’importo totale pagato dai viaggiatori, che include tasse e cauzioni danni rimborsabili. La parte della tariffa di gestione addebitata per la cauzione danni viene rimborsata contestualmente al rimborso della cauzione stessa.

L’IVA è calcolata solo sulla commissione del 5%. La percentuale di IVA addebitata varia a seconda del paese di residenza del proprietario.

Invece, i prodotti offerti ai viaggiatori, come la Protezione danni alla proprietà, la Garanzia Prenotazione Sicura e la Protezione da Eventuale Cancellazione, non sono soggetti ad alcuna commissione.

è anche possibile che gli annunci vengano gestiti sul sito da un Professionista Immobiliare tramite un software specifico: in questo caso sarà addebitata una commissione di prenotazione del 5% calcolata sul costo totale dell’affitto e sulle commissioni obbligatorie, escluse le tasse e le cauzioni danni rimborsabili.

Quali sono i vantaggi di questo sito?

Mettere la propria casa in affitto su questa piattaforma è particolarmente vantaggioso, non solo dal punto di vista economico, ma anche per l’estrema facilità con cui si può usare il sito e per il sistema di sicurezza di cui è dotato.

Mettere un annuncio qui significa, inoltre, avere una visibilità in tutto il mondo. Tra gli altri vantaggi di cui possiamo usufruire pubblicando un annuncio su Vrbo ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • c’è un servizio di assistenza clienti dedicato;
  • un sistema di messaggistica assolutamente affidabile;
  • la possibilità di leggere le recensioni sugli ospiti che potremmo ospitare;
  • metodi di pagamento sicuri e affidabili;
  • le prenotazioni avvengono in modo altrettanto sicuro ed affidabile

Non bisogna dimenticare che possiamo pubblicare annunci per qualsiasi tipo di proprietà, dalle più piccole come appartamenti e monolocali, alle proprietà più grandi, come delle ville o addirittura anche dei castelli.

Conviene affittare tramite Vrbo?

Arriviamo adesso alla domanda che tutti ci stiamo ponendo: affittare su Vrbo conviene davvero? Fondamentalmente, appoggiarsi ad una piattaforma come questa può essere una soluzione vantaggiosa.

Avrai visibilità e la certezza di avere qualcuno che ti “copre le spalle”, senza pagare commissioni eccessive.

Il Gruppo Vrbo da anni si prende cura dei suoi utenti, con una vasta gamma di collaboratori e siti partner.

In questo modo tutte le esigenze dei clienti, siano essi i proprietari delle abitazioni o gli affittuari, verranno soddisfatte nel migliore dei modi e in maniera assolutamente conveniente!

Che futuro per le Vrbo? Cosa fare?

L’emergenza COVID-19 ha cambiato molto le carte in regola, questo articolo è stato scritto per la prima volta praticamente in un’altra epoca storica: ho provato ad aggiornare le varie condizioni, ma siamo ancora in una fase delicata e quindi è bene informarsi con cura sulle regole del proprio Paese in termini di ospitalità.

Nel breve periodo ci saranno sicuramente dei cambiamenti, alcuni li stiamo già vedendo. Nel lungo periodo il turismo non è di certo morto e Vrbo sarà ancora probabilmente protagonista.

Quanto alla convenienza, la domanda forse è ancora più calzante se stai pensando di acquistare un immobile per fare un investimento.

Investire in immobili ti conviene davvero?

Se stai programmando un investimento disponi sicuramente di buone capacità patrimoniali e reddituali, o magari sei già proprietario di uno o più immobili.

Ti suggerisco, comunque, di non sottovalutare la strada che stai prendendo in considerazione. Non pensare che affittare con Vrbo o altre piattaforme sia sinonimo di guadagno facile.

Non è così semplice: il mattone è un vero e proprio lavoro e se ti cimenterai lo vedrai tu stesso.

Ti consiglio comunque di approfondire. Ho già pubblicato alcune guide molto esaustive sul tema e te le ripropongo qui:

Se vuoi avere una visione d’insieme sugli investimenti, ti consiglio di iniziare da questi percorsi tematici:

Buon proseguimento.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Buon guadagno!

Davide Marciano
Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, ha sviluppato nel tempo la passione per la finanza personale e lo sviluppo individuale. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

4 Commenti

Claudia · 29 Gennaio 2018 alle 15:09

Ciao, ti ringrazio per questo articolo. Io e dei miei amici volevamo prenotare una casa tramite il sito di homeway, abbiamo un po’ di paura in quanto ho letto di alcune recensioni che al momento dell’arrivo alla casa, la casa era già occupata e nessuno gli ha rimborsato quello che hanno pagato, poi ho letto anche di alcuni che hanno pagato l’acconto, si sono finti dirigenti homeway e poi sono spariti. A noi hanno chiesto un acconto di 600€ e il saldo 15 giorni prima del’arrivo 1360€…abbiamo un po’ di paura perché la cifra è alta…però tu mi dici che il sito è sicuro?! Possiamo fidarci e andare avanti con la prenotazione?
Grazie se mi risponderai!

Davide Marciano · 29 Gennaio 2018 alle 15:37

Ciao,

premesso che qui ne parliamo come prospettiva di business…Siamo di fronte ad un sito che, come Booking, Airbnb et similia fa da intermediario e cerca di essere da garante.

Non ti so dire se in tutto il mondo e in ogni luogo funziona tutto al 100% perché dovrei essere un addetto ai lavori. So, però, che se mi mettessi a leggere ogni recensione su internet riguardo qualsiasi servizio troverei sempre qualche commento negativo. La storia che mi racconti, a pelle, mi sembra più quella della vecchina che apre la porta ai finti consulenti energetici che compare sulla cronaca cittadina che il comportamento di una multinazionale ma, come ti ho detto, non metto le mani sul fuoco per nessuno!

Claudia · 30 Gennaio 2018 alle 9:24

Ti ringrazio! Speriamo bene via…ti farò sapere come ci andrà, sia se positivamente che negativamente in modo da poter aiutare anche qualche viaggiatore!

simona · 30 Marzo 2019 alle 20:23

Ciao anche io mi sto accingendo ad affittare una casa con homeaway. Mi chiedevo? Come è andata poi la tua esperienza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei

Vuoi Investire con Buon Senso?
Le banche e i consulenti ti hanno raccontato tantissime bugie. Per investire serve buon senso, accedi subito al mio report!