Come sarà il Prossimo Capitolo per la Germania? Che Impatto Avrà Su di Noi?

La Germania si avvicina alla fine di un’era: quasi certamente non vedremo mai più Angela Merkel al governo. Non dimentichiamoci che si tratta della più grande economia europea: qualunque grande cambiamento in Germania diventa un cambiamento anche per l’Europa e di conseguenza per l’Italia.

Ho pensato di ragionare apertamente con voi su quello che potrebbe succedere nella “prossima stagione” e di quale influenza potrebbe avere su di noi.

Per chi se lo fosse perso, il partito di centro-sinistra SPD ha ottenuto una vittoria risicata ma significativa sul partito della non-più-candidata Merkel (CDU). I Verdi sono la terza forza del nuovo Parlamento, dimostrandosi un polo importante.

Molto probabilmente il nuovo Cancelliere sarà Olaf Scholz, che ha guidato il SPD alla vittoria. Già sindaco di Amburgo, vice-cancelliere e Ministro delle Finanze, ha sicuramente l’esperienza dalla sua e viene considerato un esponente moderato tra le fila del suo partito.

Al di là dell’opposizione degli investitori, dovuta alla tassa sulle transazioni finanziarie che Scholz vorrebbe introdurre, ci sono altri spunti nel suo programma. L’agenda politica del governo tedesco diventa spesso l’ordine del giorno del Parlamento Europeo, per cui diamo un’occhiata insieme ai suoi punti salienti.

Per cominciare, la sua visione è quella di un’Europa forte, più forte di quanto lo sia ora. Soprattutto in politica estera, Scholz ha insistito durante la campagna elettorale sul fatto di avere una sola voce come unica alternativa al non essere ascoltati affatto. Quello che pensa la gran parte dei leader politici europei, d’altronde.

Ha intenzione di accelerare sull’energia rinnovabile, come il 99,8% dei politici di tutto il mondo.

A metterlo in buona luce con i cittadini tedeschi è stata soprattutto la sua guida al Ministero delle Finanze durante la pandemia. Attraverso una forte iniezione di liquidità, il governo è riuscito a limitare i danni e velocizzare la ripartenza tedesca così com’è successo in Italia, Regno Unito, Stati Uniti, Francia, Spagna e così via.

Niente di nuovo ma niente di strano.

In Germania lo chiamano Scholzomat per il modo robotico in cui parla. Non tradisce mai le sue emozioni, non è carismatico, ma ha idee di buon senso condivisibili dalla maggior parte delle persone; ha l’esperienza dalla sua parte, vuole mantenere l’UE più unita possibile e ha dimostrato di saperci fare con l’economia.

Questo è “quello che vende” in tempi come questo: abbiamo avuto già troppe sorprese nel 2020-21, per cui mi sembra logico orientarsi verso candidati moderati che possono più o meno mettere tutti d’accordo.

Sarà veramente una nuova era? Non credo.

Mi sembra che la vittoria del SPD sia proprio dovuta al fatto di aver proposto il candidato più simile ad Angela Merkel. Anzi, la campagna elettorale stessa sembrava molto orientata a sottolineare le similitudini tra i due e il modo in cui il binomio sia stato vincente durante l’ultimo governo.

Sinceramente credo che la fine dei governi Merkel sia più simbolica che sostanziale. Una prova del fatto che le idee vanno oltre le persone, se vogliamo vederla in un modo più filosofico, ma non credo che l’agenda politica cambierà significativamente in Germania e in Europa.


Scopri che Investitore Sei

Ho creato un breve questionario con cui ti aiuto a capire che tipo di investitore sei. Al termine, ti guiderò verso i contenuti migliori selezionati in base alla tua situazione di partenza:

>> Inizia Subito <<


Imprenditore e Investitore
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha approfondito la sua storica passione per l’economia e la finanza conseguendo un Master in Consulenza Finanziaria Indipendente. Nel 2019 ha scritto il libro "Vivere di Rendita - Raggiungi l'Obiettivo con il Metodo RGGI" ed ha fondato la Affari Miei Academy.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *