Conto Corrente Banca Carige: Caratteristiche e Opinioni

Oggi torno a parlarti di conti corrente e lo faccio analizzando l’offerta di Banca Carige, gruppo bancario da sempre attivo nel settore dei servizi per il consumatore.

Di seguito troverai un’analisi conto per conto di tutte le migliori offerte del gruppo. Continua a leggere se vuoi saperne di più.

Chi è il Gruppo Banca Carige?

Il Gruppo Banca Carige, è considerato uno dei più importanti gruppi bancari nello scenario nazionale, con oltre 500 anni di esperienza. Vanta oltre un milione di clienti ed è costituita da 519 filiali. Inoltre, al suo interno vi sono ricompresi i seguenti marchi:

  • Banca Cesare Ponti che è entrata a far parte del gruppo Carige nel 2004. Conta sportelli in diverse città italiane come Genova, Como, Varese, Brescia, Monza e Milano;
  • Banca del Monte di Lucca, presente in città come Pisa, Lucca, Pistoia e nelle provincie di Livorno con una rete di 20 sportelli;
  • Cassa di Risparmio di Carrara.  Questa è stata incorporata della capogruppo Banca Carige nel dicembre 2015;
  • Cassa di Risparmio di Savona, anch’essa incorporata nel 2015 nella capogruppo, ed è la più antica cassa di risparmio ligure;
  • Banca Carige Italia nata relativamente di recente, vale a dire nel 2013, incorporata nella capogruppo nel 2016;
  • Crediti Servizi Finanziari s.p.a, costituita nel 2006.

Conto Carige di Base

Il Conto di base, nasce con il decreto SalvaItalia per recepire quanto deciso nella convenzione tra Banca d’Italia, Poste Italiane, MEF, ABI, Associazione Italiana Istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica, con la collaborazione delle associazione dei pensionati e dei consumatori.

Il servizio offerto, è un conto corrente semplificato che consente un certo numero predefinito e limitato di operazioni e servizi. Tra questi servizi vi rientra ad esempio la consegna di una carta di pagamento.

Il canone che deve essere pagato è diverso in base alla situazione economica del cliente. Infatti abbiamo due tipi di conto di base:

  • Conto di Base Standard;
  • Conto di Base a canone agevolato.

Il primo viene utilizzato prevalentemente dai privati che ancora non hanno un conto corrente presso Carige. Di regola, il costo annuale è di 48 euro che viene detratto in automatico dal conto, ogni mese, al costo di 4 euro.

Quello a canone agevolato invece si riferisce a tutti i privati, titolari di trattamenti pensionistici fino a 1.500 euro mensili oppure 18.000 euro lordi annui o comunque a tutti coloro che appartengono alle fasce socialmente svantaggiate, circostanza che deve essere autocertificata entro il 31 maggio di ogni anno.

Se dovesse cessare la situazione di svantaggio o nel caso in cui non sia prodotta l’autocertificazione, previa comunicazione da parte della banca, ci sarà il passaggio dal conto di base agevolato a quello di base standard.

Conto Carige SoloTuo

Questo tipo di servizio permette di avere un conto corrente personalizzato, designato in base alle proprie esigenze in modo da avere ciò che veramente serve. La costruzione di questo tipo di conto corrente avviene attraverso la collaborazione tra i dipendenti della banca e i clienti.

Inoltre, è possibile cambiare il conto in qualsiasi momento, potendo togliere o aggiunger servizi in base ai diversi cambiamenti che ci si trova ad affrontare. Ne consegue quindi una certa flessibilità.

È possibile aprire il conto Carige SoloTuo attraverso due tipi di accesso:

  • accesso base;
  • accesso illimitato.I servizi inclusi nell’accesso base sono i seguenti:
  • la carta di pagamento Carigecash Europa che consente di pagare e prelevare non solo in Italia ma anche in Europa;
  • l’utilizzo dei servizi e dei documenti online attraverso pc e smartphone in modo da avere una certa autonomia per il compimento di certe operazioni;
  • le spese di movimentazione in numero illimitato per quelle operazioni eseguite su internet, sportello automatico, servizio telefonico e pagamento su POS e per 9 diversi tipi di operazioni trimestrali;
  • l’accredito dello stipendio o della pensione;
  • l’addebito degli estratti del conto CartaSi;
  • non vi è nessuna spesa di liquidazione né di emissione estratto conto trimestrale.

L’accesso di base è più consigliato nel caso in cui vengano preferite operazioni attraverso l’utilizzo dell’internet banking e la carta di pagamento, meno per la filiale ed ha un costo massimo mensile di 4 euro.

Oltre all’accesso base vi è anche quello illimitato che include servizi come:

  • un carnet da 10 assegni per ogni anno solare;
  • gli addebiti estratti conto CartaSi;
  • la carta di pagamento Carigecach per i pagamenti e i prelievi in Europa oppure la carta Carigecah che consente pagamenti e prelievi in tutto il mondo;
  • servizi e documentazione online via pc o smarphone per garantire una certa autonomia nelle operazioni;
  • accredito dello stipendio e della pensione;
  • le spese di movimentazione in numero illimitato per operazioni su qualsiasi canale;
  • nessuna spesa di liquidazione nè emissione estratto conto trimetrale.

L’accesso illimitato è ideale se desideri avere la possibilità di eseguire illimitate operazioni e avere maggiori servizi a pagamento. Puoi attivarlo al costo mensile di 7 euro.

Carige Già Grande e Carige Conto Giovani

Entrambe i conti sono pensati per i bambini/ragazzi. Infatti Carige Già Grande è stato pensato per i ragazzi fino a 13 anni e altro non è che un libretto di risparmio.

E’ un conto che non comporta alcun costo di apertura e gestione ma che consente anche ai più giovani di ottenere dei risparmi in quanto rende l’1,50% per depositi fino a 5.000 euro.

Carige Conto Giovani è dedicato a regazzi dai 14 ai 17 anni. Anch’esso non prevede spese di apertura e ha un rendimento fino all’1,50% ed in più include la carta di debito CarigeCash.

Come si fa ad aprire un conto corrente?

L’apertura di un conto corrente può avvenire tranquillamente sia attraverso il sito online della banca oppure presso una sede. In entrambe i casi è sempre meglio prima informarsi sulle diverse tipologie di conti esistenti, tenendo conto dei costi e dei servizi offerti.

Anche per avere questo tipo di informazioni basta controllare i fogli informativi messi a disposizione dal sito della banca oppure recandosi presso una sede senza che da ciò nasca un vincolo o un obbligo.

Al termine della valutazione si potrà scegliere il modo più congeniale per l’apertura del conto.

I conti correnti offerti dal Gruppo Bancario Carige sono sicuri?

Il conto corrente può essere considerato un prodotto sicuro e questo perché la banca aderisce al sistema di garanzia Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che garantisce ai correntisti una copertura fino a 100.000 euro.

Tutto questo perché, attraverso l’apertura di un conto corrente, la banca esercita un servizio di cassa in quanto custodisce i nostri risparmi e li gestisce per tutta una serie di operazioni.

Per evitare di non riuscire a rimborsare, in tutto o in parte, il saldo del credito del correntista, nel momento in cui ne fa richiesta, la strada più sicura da seguire è quella dell’adesione al sistema di garanzia poc’anzi spiegato quindi, per depositi fino a quella somma non dovrebbe esserci alcun tipo di problema.

Se vuoi paragonare questa offerta con quella proposta da altri conti, ti consiglio di visitare la sezione dedicata ai conti corrente di Affari Miei. Essere informati è il primo passo per scegliere il prodotto più adatto a noi!

mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.
mm
Fondatore di Affarimiei.biz nel 2014. Laureato in Giurisprudenza, da sempre divoratore di libri e divulgatore sul web in campo economico e finanziario. Principali passioni: business, finanza personale e investimenti.

LASCIA UN COMMENTO


Ricevi gli aggiornamenti da Affari Miei